Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

18° Santos Tour Down Under


Cristiano Ronaldo

Recommended Posts

STARTLIST PROVVISORIA

AG2R LA MONDIALE 

MONTAGUTI Matteo

POZZOVIVO Domenico

BAGDONAS Gediminas 

GAUTIER Cyril

GOUGEARD Alexis

RIBLON Christophe

SERGENT Jesse 

ASTANA 

AYAZBAYEV Maxat

BOOM Lars

DE VREESE Laurens

MALACARNE Davide

SANCHEZ Luis Leon 

WESTRA Lieuwe

KAMYSHEV Arman 

BMC 

BURGHARDT Marcus

DE MARCHI Alessandro

DENNIS Rohan

GERT Floris

PORTE Richie

VELITS Peter

WYSS Danilo

CANNONDALE - GARMIN 

CLARKE Simone

MOSER Moreno

WIPPERT Wouter

ZEPUNTKE Ruben

DIMENSION DATA

FARRAR Tyler

HAAS Nathan

JANSE VAN RENSBURG Reinardt

JIM Songezo

MEYER Cameron

RENSHAW Mark

VENTER Jaco

ETIXX - QUICKSTEP 

DE LA CRUZ David

MARTINELLI Davide

SERRY Pieter

VAN KEIRSBULCK Guillaume

VAKOC Petr

VELITS Martin

VERONA Carlos

FDJ

FISCHER Murillo

MORABITO Steve

OFFREDO Yoann

LE BON Johan

VAUGRENARD Benoit

ROUX Anthony

PICHON Laurent 

IAM CYCLING 

AREGGER Marcel

HOWARD Leigh

KLUGE Roger

PANTANO Jarlinson

PELUCCHI Matteo

SARAMOTINS Aleksej

TANNER David

LAMPRE - MERIDA 

GRMAY Tsgabu

KUMP Marko

MEINTJES Louis 

MORI Manuele

ULISSI Diego 

ZURLO Federico

PIBERNIK Luka 

LOTTO SOUDAL 

HENDERSON Greg

VALLS Raffael

LIGTHART Pim

HANSEN Adam

BAK Lars

DE GENDT Thomas

DOCKX Gert

MOVISTAR 

FERNANDEZ Rubén

HERRADA Jesús

LOBATO Juan José

OLIVEIRA Nelson

ROJAS José Joaquín

SUTHERLAND Rory

SUTTERLIN Jasha

ORICA GREENEDGE 

EWAN Caleb

GERRANS Simon

ALBASINI Michael

IMPEY Daryl

DURBRIDGE Luke

HEPBURN Michael

HAYMAN Matthew

TEAM GIANT - ALPECIN

DE BACKER Bert

DE KOERT Koen

GESCHKE Simon

JI Cheng

JONES Carter

LUDVIGSSON Tobias

PREIDLER Georg

TEAM KATUSHA

BELKOV Maxim

ISAYCHEV Vladimir

LAGUTIN Sergey

MACHADO Tiago

SILIN Egor

TAARAMAE Rein

TSATEVICH Alexey

TEAM LOTTONL - JUMBO 

BATTAGLIN Enrico

BENNETT George

TANKINK Bram

TJALLINGII Maarten

KEIZER Matijn

LINDEMAN Bert - Jan 

ROGLIC Primoz

TEAM SKY 

HENAO Sergio

PUCCIO Salvatore

SWIFT Ben

ROWE Luke

STANNARD Ian

THOMAS Geraint

KENNAUGH Peter

TINKOFF

BLYTHE Adam

BOARO Manuele

GATTO Oscar

GOGL Michael

MCCARTHY Jay

ROVNY Ivan

VALGREN ANDERSEN Michael

TREK

STETINA Peter

BOBRDIGE Jack

ARREDONDO Julian

NIZZOLO Giacomo

HESJEDAL Ryder

VAN POPPEL Boy

REIJNEN Kiel

DRAPAC 

BROWN Graeme

CLARKE William

EARLE Nathan

JONES Brenton

MANNION Gavin 

NORRIS Lachlan

PHELAN Adam

 

TEAM UNISA - AUSTRALIA

VON HOFF Steele

VAN DEL PLOEG Neil

LAKE Sean

LANE Pat

SHAW Patrick

HAMILTON Chris

HAMILTON Lucas

Link to comment
Share on other sites

Pochi nomi... Io sinceramente istituirei i contratti UCI: quando metti sotto contratto un ciclista, hai tre tipi di contratti: WT, 1 e 2. Se uno ha un contratto WT, deve almeno partecipare al 30% delle corse WT, e via così. Poi ognuno può partecipare alle corse che vuole, ma almeno deve partecipare al 30% delle corse del contratto.

Link to comment
Share on other sites

Pochi nomi... Io sinceramente istituirei i contratti UCI: quando metti sotto contratto un ciclista, hai tre tipi di contratti: WT, 1 e 2. Se uno ha un contratto WT, deve almeno partecipare al 30% delle corse WT, e via così. Poi ognuno può partecipare alle corse che vuole, ma almeno deve partecipare al 30% delle corse del contratto.

In termini di giorni di corsa penso che il 30% sia una soglia raggiungibile (e raggiunta) da chiunque, basta partecipare ad un GT e 3 gare a tappe di una settimana, giorno più giorno meno.

Se invece bisogna prendere parte al 30% delle corse la situazione si complica (soprattutto per quegli atleti che raramente prendono parte a corse di un giorno). Nel caso estremo si può pensare ad un atleta che pianifichi Giro Tour e Vuelta, che saranno il 10% delle gare stagionali, ma quasi la metà dei giorni di corsa.

 

Comunque anche imponendo la partecipazione a più gare non credo che la situazione possa cambiare: la corsa arriva troppo presto nella stagione (la stagione dei big comincia dopo, infatti sono tutti presenti solitamente ad una tra Tirreno Adriatico e Parigi Nizza), le condizioni climatiche sono sfavorevoli (infatti molti preferiscono cominciare in Argentina) e si tratta di una corsa con scarso fascino.

Tanto è vero che persino uno come Evans, certamente il ciclista australiano più rappresentativo, ha disertato l'appuntamento ben più frequentemente delle volte che vi ha partecipato (emblematico il fatto che non sia andato da quelle parti a correre nemmeno con la maglia di campione del mondo o da vincitore in carica del Tour de France)

Link to comment
Share on other sites

Il mistero della People's Choice Classic: che cazzo ci faceva Ewan in maglia di campione nazionale?

Me lo son chiesto pure io... Spaziociclismo riporta "maglia di campione nazionale nei criterium"... Che è una scusa per far indossare la maglia nazionale al favorito?

Link to comment
Share on other sites

sìsì, è così: me lo chiedevo anch'io perché avesse quella maglia, ma in effetti negli Stati Uniti esiste un campionato nazionale dei criterium, immagino quindi accada lo stesso in un altro paese anglosassone come l'Australia. E non vorrei dire una minchiata, ma a differenza del "vero" titolo nazionale, credo che quello dei criterium sia assegnato sulla base di una classifica dei risultati ottenuti nelle series l'anno prima, e non in corsa secca.

 

poi la distinzione tra corse normali e criterium in effetti esiste, perché i secondi non sono corse Uci e infatti, teoricamente, quella di Ewan non conta come vittoria ai fini statistici.

 

ma poi, soprattutto, #sticazzi

Link to comment
Share on other sites

sìsì, è così: me lo chiedevo anch'io perché avesse quella maglia, ma in effetti negli Stati Uniti esiste un campionato nazionale dei criterium, immagino quindi accada lo stesso in un altro paese anglosassone come l'Australia. E non vorrei dire una minchiata, ma a differenza del "vero" titolo nazionale, credo che quello dei criterium sia assegnato sulla base di una classifica dei risultati ottenuti nelle series l'anno prima, e non in corsa secca.

 

poi la distinzione tra corse normali e criterium in effetti esiste, perché i secondi non sono corse Uci e infatti, teoricamente, quella di Ewan non conta come vittoria ai fini statistici.

 

ma poi, soprattutto, #sticazzi

sono come una corsa a punti su strada

Link to comment
Share on other sites

Tralasciando le fittizie maglie patriottiche ieri Ewan (forse per la poca concorrenza) ha dato una o due bici agli avversari.... È forte o è solo quello più in forma?

Nelle parole del bannato c'è un pezzo di risposta, ovvero che certamente è in forma, che sia forte mi pare difficilmente discutibile, è una promessa ormai annunciata da anni.

C'è da sottolineare, come dici, che gli avversari si chiamano Renshaw, Nizzolo, Swift, Henderson, Blythe, che con tutto il rispetto sono nomi di seconda o terza fascia.

Sarebbe stato interessante vederlo a confronto, non dico con Greipel, Kittel o Cavendish, ma almeno con Gaviria, l'altro astro nascente della categoria.

Link to comment
Share on other sites

Ma basta, il giorno che Gerrans vincerà una monumento muovendosi prima dei 300 metri finali, o almeno promuovendo un'azione avrai forse ragione :wink: per il momento, con tutto il rispetto per la crescita di Gerrans, che non era prevedibile per me, è come paragonare la cacca con la cioccolata :P

Metti insieme qualche indizio occasionale e pretendi che sia una prova ! :wink:

E cmq bettini batteva cipollini in volata alla vigilia di zolder (in una corsa che aveva un peso effettivo pressapoco simile a questa gara) mica a fine carriera. Vinse, è vero, una volata al Giro 2006, ma quanti velocisti degni di tale nome erano rimasti? Piazza d'onore in quel caso fu di Vaitkus credo ( :P )

Link to comment
Share on other sites

Ma basta, il giorno che Gerrans vincerà una monumento muovendosi prima dei 300 metri finali, o almeno promuovendo un'azione avrai forse ragione :wink: per il momento, con tutto il rispetto per la crescita di Gerrans, che non era prevedibile per me, è come paragonare la cacca con la cioccolata :P

Metti insieme qualche indizio occasionale e pretendi che sia una prova ! :wink:

E cmq bettini batteva cipollini in volata alla vigilia di zolder (in una corsa che aveva un peso effettivo pressapoco simile a questa gara) mica a fine carriera. Vinse, è vero, una volata al Giro 2006, ma quanti velocisti degni di tale nome erano rimasti? Piazza d'onore in quel caso fu di Vaitkus credo ( :P )

 

stavo scherzando :wink:

Link to comment
Share on other sites

stavo scherzando :wink:

Be' dai anche io, ho messo solo 200 faccette apposta :wink:

Comunque diciamoci la verità, questo portare avanti un confronto tra Gerrans e Bettini è la risposta ciclistica al leggendario Barone vs Messi, vero? :P

 

Certo che comunque al di là degli avversari Gerrans vince qualche volata (a differenza di un velocista che ultimamente non lascia cadere occasione per rosicare nel modo più patetico che si sia mai visto... va be siamo OT) :)

Link to comment
Share on other sites

Be' dai anche io, ho messo solo 200 faccette apposta :wink:

Comunque diciamoci la verità, questo portare avanti un confronto tra Gerrans e Bettini è la risposta ciclistica al leggendario Barone vs Messi, vero? :P

 

veramente, io credo che il confronto che andrebbe fatto è quello tra Messi e Padoin. Per quanto, in effetti, Barone sia campione del mondo e Messi no :)

Link to comment
Share on other sites

Di getto mi viene in mente...

 

 

 

Gerrans è fra i migliori 5 ciclisti del proprio continente di tutti i tempi...

...Bettini forse nemmeno fra i migliori 10 della propria nazione

 

Gerrans è alto 1,70...

...Bettini solo 1,67

 

Gerrans ha militato nel team più rappresentativo della propria nazione fin dalla sua fondazione...

...Bettini no

 

Gerrans si è laureato campione nazionale australiano...

...Bettini no

 

Gerrans ha vinto sul San Luca (staccando niente meno che Chris Froome)...

...Bettini no

 

Gerrans ha centrato l'accoppiata Gp Quebec + Gp Montreal...

... Bettini è tanto se ha vinto il Gp di Lugano

 

Gerrans ha vestito oltre 10 volte la maglia della Nazionale australiana ai Mondiali...

...Bettini nemmeno una

 

Gerrans ha vinto per ben 3 volte la principale corsa a tappe della propria nazione...

...Bettini non ha centrato nemmeno un podio

 

 

:P

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...