Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 06/03/2020 in all areas

  1. 3 points

    Version 1.0.0

    379 downloads

    PCM Italia Realname - PCM 2020 Come ogni anno, l'uscita di Pro Cycling Manager è subito seguita dalla pubblicazione del Realname by PCM Italia, una piccola mod che vi consentirà di ottenere, una volta scaricata, tutti i nomi reali di corridori, squadre e corse presenti nel gioco. Installazione manuale Scaricalo dal nostro forum dal comando Download in alto e installalo manualmente nel modo seguente: estrai la cartella "Realname PCM Italia" dall'archivio zip (con WinRar, 7zip o simili); metti la cartella nel percorso in Documenti > Pro Cycling Manager 2020> Mod Ora potrai selezionare il db prima di ogni partita!
  2. 2 points
  3. 2 points
    https://imgur.com/8TDLhLsLa cosa più bella che ho visto fino ad ora in questo pcm 2020 https://i.imgur.com/8TDLhLs.png
  4. 2 points
    Non giocando dal 2017, mi esalta molto l'idea di poter programmare come si deve il calendario dei miei ciclisti scegliendo le varie corse. Inoltre mi pare che l'IA sia un po' più intelligente del '17, dove a parte in tapponi alpini e sul pavé potevi vincere anche con ciclisti molto deboli (ho vinto una Milano Sanremo con Barbin e giocavo con livello estremo modificato da editor per renderlo più difficile). Inoltre quest'anno ci sono un po' di squadre WT piuttosto debolucce che mi attirano (mi piace partire dal basso) e non dovrò iniziare a livello professional o continental come sempre. Certo la Sunweb che mi ispirava perché giovane e senza grandi ciclisti da corse a tappe me la hanno un po' fregata dando valori esagerati a Kelderman e facendo di Benoot un ciclista in grado di fare top 5 in un Giro o una Vuelta. Purtroppo la profondità del gestionale è ancora insufficiente. Chi gioca ai manageriali non è interessato tanto all'aspetto arcade del gioco, quanto alla gestione. L'esempio è FM, dove non controlli i giocatori ma puoi lavorare su ogni aspetto della squadra. Qui manca ancora molto, andrebbero dati valori numerici anche allo staff, con contrattazioni come i ciclisti. Sostanzialmente il gioco ha due momenti in cui sembra un vero gestionale, l'inizio stagione con la programmazione e il ciclomercato. Invece non ho mai capito il senso dei materiali, alla fine (per mia esperienza) non incidono minimamente sul rendimento, e allora perché continuare con sta storia della programmazione di nuovi telai o nuove ruote? In futuro, inoltre, vorrei un rapporto meno diretto con la corsa, ok dare ordini ai ciclisti, ma come può fare un ds dalla macchina. Un conto è dire resta in gruppo, risparmiati, tira a tutta, attacca, difendi il capitano ecc, un altro decidere lo sforzo che deve fare in ogni istante. Questo andrebbe lasciato al ciclista, in base alle indicazioni date e alla sua intelligenza tattica, che potrebbe essere un nuovo valore da inserire
  5. 1 point
    4 LUGLIO 2014, LEEDS Ci siamo, manca solo un giorno alla partenza della Grand Boucle, si parte da Leeds, si parte dall’Inghilterra, terra madre di Christopher Froome il quale partirà con il numero 1 sulle spalle e il ruolo di grande favorito per portare la maglia gialla nella magnifica cornice degli Champs Élysèes di Parigi. Parata di stelle alla partenza, oltre al precedentemente citato Froome, sostenuto da una corazzata dove spiccano i nomi di Porte, Thomas e Kirienka sono presenti anche Alberto Contador, ritenuto lo scalatore più forte degli ultimi cinque anni, leader assoluto di una compatta Tinkoff che può contare anche sull’emergente Rafael Majca, gli scattisti spagnoli Rodrigues e Valverde, i francesi Pinot, Peraud, Rolland e il giovane Romain Bardet. Altri outsider come Duomoulin, Mollema, Kruijswijck, Kwiatkowsky, Talansky, il campione del mondo Rui Costa, Van Gaerderen ed i fratelli Schleck. L’italia si affida al fresco campione italiano Vincenzo Nibali, supporato da una squadra tutta per lui con nomi di spessore quali Fuglsang, Scarponi, Kangert e Iglinsky. Nibali ha dichiarato in un’intervista di voler provare a salire sul gradino più alto del podio di Parigi. Fra i cacciatori di tappe non mancano certo i nomi, fra i velocisti ci sono Kristoff, Sagan, Viviani, il trio della Omega Pharma Trentin, Petacchi, Cavendish, i tedeschi Kittel, Degenkolb e Greipel ed il francese Demare. Cercheranno la vittoria nella temutissima tappa del pavè corridori come Cancellara, Boom, Vanmarke, i sopra citati Sagan, Kristoff, Degenkolb e Trentin, Van Avermaet, Thomas, Terpstra, Langeveld e Hayman. Proveranno ad imporse con volate ristrette o fughe da lontano corridori come Gerrans, Voeckler, Chavanel, Gallopin e Spilak. I nomi di certo non mancano, ci sono tutti i presupposti per farsì che venga fuori uno splendido tour de France. Ovviamente la missione è quella di far salire Nibali sul gradino più alto di Parigi, votate il sondaggio e fatemi sapere se il progetto può interssare. Giordano Mencarelli
  6. 1 point
    FrancescoGrassi Italiano PCM Italia
  7. 1 point
    Bravo, mi piace il modo di raccontare
  8. 1 point
  9. 1 point
  10. 1 point
  11. 1 point
    7 Luglio, tappa 3 Buongiorno a tutti e ben ritrovati per l’ultima tappa in Inghilterra, quest’oggi si parte da Cambridge per arrivare nel centro di Londra. Tappa completamente piatta, occasione per i velocisti. Secondo i Bookmaker il favorito principale per la tappa è il capitano della Giant Alpecin Marcel Kittel. Linea alla tappa -152 Km: primo tentativo, si muovono Vanotti, Bideau, Marino, Irizar e Minard -144 Km: il gruppo non lascia spazio -140 Km: ripresa la fuga -138 Km: ripartono Marino, Vanotti e Minard -135 Km: il gruppo lascia fare -128 Km: perde contatto Minard mentre dal gruppo si muove Isaychev della Katusha -120 Km: Isaychev rientra sulla testa della corsa -116 Km: non c’è collaborazione davanti -111 Km: Minard rientra sulla testa della corsa, il vantaggio della fuga è di 2’30” -80 km: siamo a 3 Km dallo sprint intermedio che assegna 20 punti al corridore che tranista per primo, il corridore che vincerà lo sprint in gruppo prenderà 11 punti essendoci 4 corridori in fuga -78 Km: Vanotti vince lo sprint fra i fuggitivi -76 km: Kittel vince lo sprint in gruppo davanti a Greipel e Cavenidh -72 Km: vantaggio della fuga che scende sotto i 2 minuti -50 Km: 1’30” per la fuga, Omega Pharma, Giant e Lotto Belisol a tirare il gruppo -29 Km: 1’ di vantaggio, Minard smette di collaborare e davanti iniziano gli scatti -20 Km: passiamo ora sotto l’arco dei -20 ed il vantaggio della fuga è molto risicato, solo 34 secondi - 16 Km: siamo ormai nel centro di Lonra, dall’altra sponda del Tamigi i corridori possono vedere la London Eye -14 Km: fuga ripresa, sarà volata -9 Km: il gruppo transita davanti al Big Bang e al Buckingham Palace -4 Km: velocità folli, La Giant di Kittel prende il comando della situazione -1,1 Km: Kittel piazzato perfettamente a ruota di Degnkolb, non può perdere!!! -600 m: Kittel esce ai 600 m, Sagan dietro di lui -200 m: Kittel si pianta di netto, Sagan davanti ma Cavendish è in forte rimonta ED È ANCORA UNA VOLTA PETER SAGAN!!! SECONDA PIAZZA PER KITTEL CHE RESISTE ALLA RIMONTA DI CAVENDISH E BENNATI MA SAGAN È NETTAMENTE SUPERIORE. 3 italiani in top 10 con Bennati che chiude con un ottimo podio, Oss in quinta posizione e Modolo in settima. Classifica generale invariata con Froome che guida sempre davanti a Slagter e Nibali Sagan sempre di più in maglia verde con più di 70 punti di vantaggio su Modolo che al momento occupa la seconda posizione Invariate anche le classifiche che riguardano i giovani e gli scalatori che vedono in testa Slagter e Molard mentre la Sky guida nella classifica per team. Domani si torna in terra Francese con una tappa per velocisti con arrivo a Lille prima della micidiale e potenzialmente decisiva tappa del Pavè TOP E FLOP DEL GIORNO TOP: PETER SAGAN DANIELE BENNATI DANIEL OSS FLOP: ANDRÈ GREIPEL MARK CAVENDISH ALEXANDER KRISTOFF Tanti saluti Giordano Mencarelli
  12. 1 point
    Prima che inizi ogni anno
  13. 1 point
    Camen grazie!! ma ciao vecio!!!!
  14. 1 point
    Ciao ioio321, significa aver vinto un Grande Giro e sia la classifica a punti, che la classifica scalatori
  15. 1 point
    Hanno rilasciato un secondo realname con le varianti incluse Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk
  16. 1 point

    Version 1.0.0

    297 downloads

    Pack comprendente il Realname ed una selezione di tappe varianti alternative a quelle di default; per utilizzarle con una mod diversa già in tuo possesso, occorre copiare tutte le tappe nella cartella CM_stages o nella cartella della tua mod preferita. Contenuto: Si ringrazia: Emmea90 PCM ITA Staff Stylus (Db 1994 and 2003) Cyanide (2010-2018 variants) PCM World
  17. 1 point
    Ciao, da Steam scarichi l'editor ufficiale se già disponibile. Oppure usi il Lachi's o l''excelEditor degli scorsi anni, credo che siano del tutto compatibili. Andrea
  18. 1 point
    Quest’anno abbiamo voluto fare le cose in grande. Dopo l’organizzazione dei campionati del mondo di Pro Cycling Manager 2019 (conclusi domenica sera), che per la quinta volta sono stati ospitati dalla nostra community e che sono stati gestiti da un grande organizzatore, il nostro @emmea90, un vero factotum dell’attività online internazionale, vi anticipiamo la realizzazione, entro il fine settimana, di una nostra videorecensione di Pro Cycling Manager 2020, che uscirà domani, il 4 giugno. Alle ore 10, orario previsto su Steam per lo sblocco delle copie, provvederemo anche a rendere disponibile il download del nostro RealName 2020, realizzato dal buon @MattHorse, da sempre tra i più attivi dello staff. Nell’attesa di questi due importanti appuntamenti, abbiamo deciso di tradurre, grazie alla trascrizione di eltooox su spinta del buon @pierociaca, parte della live che la Cyanide e Nacon hanno realizzato nei giorni scorsi per anticipare le tematiche più importanti del gioco. Riassumendo i punti salienti, possiamo intanto confermare come sempre che le modalità principali saranno le seguenti: la modalità carriera, quella più completa, potendo gestire, anno dopo anno in 3d le gare che seguiranno il calendario della stagione. Non poteva mancare anche la modalità Pro Cyclist, nel quale incarnare un giovane ciclista di 19 anni che possa progredire le proprie statistiche attraverso le stagioni, con tanto di personalizzazione del corridore e delle sue abilità. Naturalmente non mancherà neanche la modalità multigiocatore, con stage e tour personalizzati, senza contare le classiche modalità di corsa semplice, in cui disputare tappe, tour o classiche. Per la modalità carriera c’è attesa per l’assistente alla pianificazione, con Cyanide e Nacon che promettono una maggiore “ergonomia”, anche grazie alla visione dei risultati più recenti e oltre all’aggiunta di un nuovo parametro sul morale, tutto per una migliore gestione da parte del giocatore che incarnerà le vesti del manager. MORALE - La caratteristica del morale è quella su cui la Cyanide e Nacon hanno voluto puntare più di ogni altra cosa, garantendo innanzitutto un morale positivo all’inizio della stagione, che potrà evolversi in negativo o in positivo in base alle selezioni per le gare, alle vittorie o alle sconfitte. Il morale, evolvendosi, potrà influenzare la forma del giorno, ma anche la possibilità di estendere il contratto dello stesso ciclista. Un leader che avrà un morale alto, inoltre, potrà aumentare a sua volta il morale degli altri membri del team. Tutto è stato fatto per aggiungere un po’ di pepe all’esperienza e portare una maggiore sfida ai giocatori. L’obiettivo degli sviluppatori era che due corridori con caratteristiche simili potessero avere una evoluzione diversa. La gestione del morale non sarà disponibile in modalità Pro Cyclist. ASSISTENTE ALLA PIANIFICAZIONE - Per semplificare la pianificazione in modalità carriera, che spesso ha richiesto in passato molto tempo all’inizio di ogni stagione e non solo per i manager più pignoli, il team di sviluppo ha deciso di semplificare il tutto, grazie all’assistente che potrà essere attivato o disattivato a proprio piacimento. Ogni mese infatti, l’assistente preparerà un programma di gare in base ai corridori, alla loro forza, debolezza, gare disputate, ma anche ai valori di allenamento e agli infortuni. Si potrà anche creare un pre-programma con l’assistente che ne terrà di conto, tutto per risparmiare tempo e una migliore personalizzazione. Ad esempio si potrà pianificare manualmente il calendario di un corridore per poter essere in forma calcolata per il Tour de France e l’assistente creerà un programma in base al programma manuale e al profilo stesso del corridore, per aver la migliore squadra possibile per le gare. ALTRI TEMI – Tra gli altri temi, nel corso della live, Cyanide e Nacon hanno reso noto che non è stata pianificata, nonostante il numero di domanda crescente, una versione per Mac, preferendo “arricchire il gioco”, invece che svilupparlo per tale piattaforma. Riguardo alla pista, non ci sarà nessun miglioramento, così come il ciclocross che è stato definito come “complicato e difficile da implementare”. Tra i progetti a lungo termine, si pensa di far diventare Pro Cycling Manager e Tour de France un progetto eSport, ma per il momento, nonostante esista un progetto di massima, Nacon e Cyanide rilanceranno anche quest’anno i progetti e le competizioni organizzate dalle community ufficiali, come nel caso dei recenti mondiali organizzati dalla community italiana.
  19. 1 point
    Inauguro la sezione "stages" per riconvertire mie vecchie creazioni, pubblicarne di nuove e (se il tempo libero dopo tra una lezione universitaria e l'altra me lo consentirà) di finire il mio Giro d'Italia ormai un po' stantìo. Ho visto però, a riguardo, che in molti hanno iniziato ad usare lo stratagemma del pavé sotto lo sterro. Non se sia stato il primo a proporlo, ma sicuramente uno dei primi a parlarne. Dunque mi piace pensare di aver contribuito alla nascita di una nuova tecnica... spero a ragione e non a torto! Ad ogni modo arriveranno anche nuovi Isolated Buildings, di cui uno lo potete vedere nell'immagine seguente... vi dovrebbe anche lasciare intuire di che corsa si tratti. Spero di poter fare una bella raccolta di tappe da me create, in modo più costante e propizio rispetto agli anni passati... specialmente quel maledetto Giro d'Italia che piano piano giunge al termine (mancano tre tappe sole), ma non ho mai avuto tempo a sufficienza per terminarlo rapidamente. A presto!
  20. -1 points
    CyclingfanItalia Italy PCM Italia
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...