Vai al contenuto

Classifica Utenti


Contenuti Popolari

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione da 18/07/2018 in tutte le aree

  1. 2 punti
    prossimamente, su questi schermi... la mia nuova story con PCM 2018
  2. 1 punto
  3. 1 punto
  4. 1 punto
    Seguo L'idea di cambiare squadra in corsa per in qualche modo "cambiare" il destino è molto interessante, staremo a vedere! Intanto per quel che riguarda la Volta, vedo che non ha nulla da invidiare al Tour, almeno per quanto riguarda le cadute
  5. 1 punto
    Dai Ian, ieri quando Quintana è partito la. Sky non se lo é filato minimamente, e nemmeno Dumoulin che invece si è sacrificato per chiudere su Froome e Roglic. Nessuno mi toglie dalla testa che un Quintana più vicino ai big, ieri, non avrebbe vinto la tappa, anche perché in quel caso, conoscendolo, non avrebbe certo attaccato ai - 15, avrebbe piuttosto aspettato gli ultimi 5. Il fatto che ieri sia stato il miglior Quintana non significa che, in assoluto, sia stato un grande Quintana.
  6. 1 punto
    Non si può non seguire! Preparo pop corn e birra!
  7. 1 punto
    E glielo dici tu a Froome che gli mandi a quel paese la doppietta che cercava dai tempi di Pantani per far vincere un compagno di squadra? Mi permetto di far notare - tra l'altro - che tolti i 10 secondi della Rosiere, gli abbuoni e la TTT (che per Sky e Sunweb è stata più o meno uguale) il grosso della classifica tra i primi tre la decide il fatto che uno è caduto, uno ha forato e l'altro no.
  8. 1 punto
    Certo ma infatti Nibali è fra i corridori che hanno più a che fare con la fortuna (fortuna in senso latino, quindi con risvolti positivi o negativi). Al netto delle cadute si può anche incrociare un outlier nella distribuzione statistica tra i vincitori dei GT quale è Horner, questa è fortuna (nel senso di caso) Altri corridori hanno una carriera meno segnata dal caso
  9. 1 punto
    La decisione ufficiale, ma poteva benissimo dire “guardate che non lo facciamo correre”, invece ci sono stati mesi di tira e molla anche da parte loro. Io non sto difendendo Froome, lo hanno già fatto (e bene a quanto pare) i suoi avvocati, resta il fatto che l’agenzia antidoping più acclamata del mondo non sia riuscita a vincere un processo, probabilmente, per l’inesattezza delle regole da essa stessa “dettate”. Ovviamemte non ha senso tirare fuori casi che riguardano altro tipo di sostanze e situazioni.
  10. 1 punto
    Probabilmente sfugge il fatto che Ulissi confesso’ la “negligenza”, più che altro qui va sottolineata la caparbietà della Sky nel difendere il proprio corridore cosa che invece altre squadre hanno preferito non fare presumibilmente per mancanza di fondi. La verità è che sul salbutamolo le regole sono scritte a cazzo e la Wada non è riuscita a controbattere perdendo il processo. La sentenza, a quanto pare, è del 28 giugno, quindi l’Aso ha voluto fare la sbruffona già sapendo il risultato del processo, anche perché la decisione di non ammettere Froome poteva prenderla prima e non a pochi giorni dal via.
Questa classifica è impostata su Roma/GMT+02:00










×