Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Ritorno per la "Gloria Eterna"


Recommended Posts

Personaggio 1: Ciao amico, ci sono novità?la facciamo questa squadra?


 


Personaggio 2: Il progetto è allettante, ho già contattato dei corridori che mi hanno dato la loro conferma, vogliono partecipare e prendere parte a quella che diventerà una delle più grandi squadre del Pro Tour.


 


1: Mi puoi dire un po' di nomi?


 


2: Non qui, ci potrebbero essere delle intercettazioni, parlando di cose serie sei riuscito a prendere la licenza?


 


1: Già tirati fuori i soldi e già comprata, abbiamo la licenza Pro Tour, quindi rassicura anche i tuoi amici, quest'anno saremo competitivi in tutte le gare più importanti a partire dalla gara australiana, ma, dimmi una cosa, per l'altro discorso di cui ci siamo parlati?


 


2: Mi sto rimettendo in forma, anzi devo dire di essere già in ottima forma, certo non sono più quello di una volta, l'età avanza per tutti, ma tornerò a correre per portare avanti il nostro progetto, te cosa pensi di fare?


 


1: Torno anch'io e sarà una bella situazione, te ed io insieme dopo che siamo stati rivali per anni e anni, dopo che abbiamo dato spettacolo, torniamo per prenderci quella GLORIA che ci spetta di diritto, torniamo per indossare nuovamente quella maglia gialla che ci ha reso grandi.


 


2: La penso come te, però, chi sarà il Leader dei due?


 


1: Lo deciderà la strada, ci presenteremo entrambi al Tour de France al 100% e saremo supportati da più gregari, ognuno avrà i suoi, poi strada facendo vedremo chi sarà il migliore, anche se, in passato sono stato io a vincere il più delle volte.


 


2: Lo so, lo so, farò di tutto per presentarmi al 100% e farò di tutto per batterti, però sono pronto a farti da gregario se ce ne sarà bisogno, torniamo per vincere, torniamo per la GLORIA non solo personale ma anche per gli sponsor che hanno deciso di tornare con noi, che hanno sposato il nostro progetto.


 


1: Concordo con te amico, ma senti, sono entrato in contatto con un altro corridore che vuole tornare alle corse, all'inizio ero titubante perché alla fine il vero progetto gira intorno a noi due, ma mi ha assicurato che lui vuole fare il GIRO D'ITALIA, è un'ex maglia rosa, potrebbe farci comodo per portare visibilità e soldi anche in ITALIA, cosa ne dici?


 


2: Penso di aver capito chi è e io sono favorevole ad inserirlo in squadre, è stato forse uno dei migliori scalatori italiani e penso che si presenterà al massimo per provare a fare un'ultimo grande Giro d'Italia.


 


1: Fatta allora, ci sentiamo presto per gli ultimi aggiornamenti e poi via con il ritiro. Ah un'ultima cosa, la squadra sarà gestita interamente da me e te, non voglio nessuno che ci comandi, è il nostro progetto.


 


2: Va bene, ma sei sicuro che saranno tutti d'accordo con noi?


 


1: Tutti vogliono partecipare e raggiungere la GLORIA con noi, il nostro nome ci precede e sanno tutti che siamo dei vincenti.


 


2: Ok ok. Allora a presto.Auf Wiedersehen.


 


1: Bye bye.


 


 


P.s.


 


-Si aspetta il PACKITA per iniziare(intanto ci sarà la presentazione della squadra, magari prima ci saranno altri indizi)


-Si gioca a livello estremo


-Le gare che verranno seguite in modo più dettagliato sono quelli del Pro Tour, per le altre verranno dati i risultati(per accellerare il tutto visto che le gare meno importanti interessano meno), ovviamente si giocheranno(e verranno raccontate)le corse che saranno obiettivi dello sponsor.


-Ultima cosa, chi sono i tre personaggi?qualche indizio c'è, proviamo a vedere se qualcuno indovina


Link to comment
Share on other sites

  • Replies 138
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Bonn, 30 Novembre 2012

 

14myubr.jpg

 

Jan: Ciao Lance, te la ricordi questa foto di repertorio?due nemici che ora diventeranno compagni di squadra e nuovi fondatori di una "nuova" squadra di ciclismo, che emozione tornare a correre, non vedo l'ora di essere al Tour.

 

Lance: Si Jan, però, cerca di rimetterti in forma che cosi non superi neanche la prima settimana, andiamo al Tour per la maglia gialla o per cosa?andiamo al Tour per prenderci quello che ci hanno tolto o andiamo a passeggiare?rivoglio i miei 7 Tour.

 

Jan: Lance io sono stato il primo a dichiarare che quei Tour sarebbero da restituire al legittimo proprietario, hai dimostrato di essere il più forte in un periodo in cui il ciclismo non era pulito, ma adesso siamo puliti, adesso andremo a vincere e nessuno potrà dirci niente.

 

Gibo: Si può entrare?

 

Jan: Ciao Simoni.

 

Lance: Simeoni????cazzo ci fa qua Simeoni.

 

Gibo: Ehm, Lance, S I M O N I, plurivincitore del Giro d'Italia, sono qua per confermare la mia presenza, per confermare il mio ritorno. Non vi metterò i bastoni tra le ruote, non sono qua per il Tour, sono qua per andare a guadagnare minimo l'ennesimo podio al Giro d'Italia.

 

Lance: Ah Simoni, cazzo, maledetti cognomi simili, ci mancherebbe solo che apparisse Simeoni in questo momento. Bene Gibo, sono contento di vederti, parlando di cose serie, chi cazzo andrà alla Vuelta?e, la squadra non si può mica fare in 3 persone, avete i contatti che mi dicevate?

 

Jan: Ho tutto pronto per la presentazione ufficiale che avverrà il 31 Dicembre, mi sono già portato anche un gregario di fiducia, uno che tra l'altro ha corso anche con te, uno che è arrivato a podio al Tour. Per la Vuelta non saprei, Basso, Wiggins, Cunego?

 

Gibo: Cunego???ma siete matti, quel farabutto mi ha rubato un Giro d'Italia.

 

Lance: Tranquillo Gibo, abbiamo altre idee, qualcuno verrà sicuramente tirato fuori per la Vuelta.

 

Gibo: La corro io.

 

Lance: Gibo, mettiti in forma per il Giro che non hai più 20 anni e non pensare alla Vuelta, abbiamo qualche arma segreta.

 

Jan: Ti vedo convinto Lance, allora ci vediamo il 31 per la presentazione ufficiale della squadra, nel frattempo cerchiamo di tirare fuori qualche nome, aggiorniamoci, io, come detto, il mio gregario di fiducia l'ho già tirato fuori, in più ho aggiunto qualche corridore tedesco di buon nome che vuole sposare il nostro progetto.

 

Lance: Tranquillo Jan, io ho già trovato un paio di corridori americani che vogliono correre con noi.

 

Gibo: Io non ho nessuno, il mio amico Piepoli non penso vorrà più correre, ma vedrò di contattare qualcuno.

 

Lance: CUNEGO?

 

Gibo: NO, Cunego NO.

 

Lance: Allora ci risentiamo ragazzi e tutti pronti per il 31 Dicembre.

 

 

Altro P.S.

Aspetto di vedere i valori del PACKITA per poi dare i valori a questi tre corridori, sicuramente non saranno al top come un tempo, ma non saranno neanche mezzi corridori, avranno dei valori che gli permetteranno di dire la loro nelle grandi corse.

 

 

 

 



Ullrich e Basso?  :ph34r:

Ullrich è preso, per la precisione era il personaggio 2. Basso mai dire mai, dipende da cosa faranno i nostri due eroi

 



Simoni? :dubbio:

E' proprio Gibo

 



Concordo con voi su Ullrich (saluto tedesco) e Simoni (ex maglia rosa), mentre il "bye bye" mi fa pensare ad Armstrong

Presi tutti e tre, grande.

 



Spero non sia per l'ennesima volta Simoni. 

E' per l'ennesima volta Simoni, da suo tifoso voglio fargli fare un ultimo giro d'italia ad alto livello.

 

Link to comment
Share on other sites

Bonn, 15 Dicembre 2013

 

Dal sito del giornale bild.de

 

Finalmente è arrivata la conferma ufficiale dopo mille indiscrezioni che parlavano di un ritorno nel mondo del ciclismo di uno degli sponsor che ha dato tanto, ci sarà il ritorno nel ciclismo della squadra tedesca della T-Mobile che, grazie ad Armstrong, sarà accompagnata dallo sponsor Livestrong.

Nasce quindi la nuova squadra:

 

 

T-MOBILE-LIVESTRONG

 

 

C'è molta attesta intorno a questa squadra che ricordiamo avrà la licenza Pro Tour, ricordiamo che avrà come DS Armstrong e Ullrich che allo stesso tempo saranno anche i corridori principali della squadra. Chi saranno gli altri nomi?si vocifera dell'arrivo di gente come Voigt, Kloden, Devolder, Frank Schleck ma anche di gente come Cunego, Cancellara, Ciolek, Greipel. Insomma i nomi che si stanno facendo sono tanti e alcuni sono anche di grande qualità, cosa che ci si aspetta da questa squadra.

 

Trova conferma invece la voce che vorrebbe il ritorno alle corse di Simoni che si è fatto ingolosire dall'opportunità di conquistare per l'ultima volta un podio al Giro d'Italia.

 

Quello che noi ci chiediamo è se riusciranno questi vecchi campioni a tornare in forma come un tempo o se andranno a correre per fare una brutta figura, si saranno fatti attirare solamente dai soldi o torneranno competitivi?

 

 

Sebbene l'inizio sia pacchiano quanto inverosimile, almeno lo fa bene..! Mi ispira e seguo!

 

Ammetto che a scrivere non sono mai stato chissà che, sto cercando di dare un minimo di presentazione giusto finchè aspetto il pack. Per il fatto dell'inverosimile è verissimo, ma un gioco come PCM mi deve dare degli stimoli per giocare e questa storia me gli ha dati perché mi sono posto degli obiettivi :wink:

 

Link to comment
Share on other sites

Bonn, 25 Dicembre

 

Dal sito ufficiale del Team "T-Mobile-Livestrong"

 

Siamo lieti di mostrarvi in anteprima quella che sarà la nostra maglia per la stagione a venire, ringraziamo l'Adidas per i disegni e tutto. Potrete già acquistare le magliette sul nostro shop ufficiale. Vi ricordiamo la presentazione ufficiale che avverà il 31 Dicembre.

 

2nusrhe.png

 

La maglietta è stata presa dalla sezione maglie fantasy di Pcm13 e gli ho apportato qualche modifica, niente di eclatante perché sono una gran pippa con i programmi di grafica :)

Link to comment
Share on other sites

Ti seguo alla grande, l'idea è molto allettante! Però Gibo deve assolutamente riprendersi quel terzo Giro d'Italia che è sfumato più di una volta. Bella la maglia, però come alfiere di Simoni ti consiglio il Trullo di Alberobello, Leonardo Piepoli che sullo Zoncolan hanno dato spettacolo nel 2007. Alla Vuelta? Quel Riccardo Riccò, che purtroppo si è rovinato malamente la carriera...

Link to comment
Share on other sites

Ti seguo alla grande, l'idea è molto allettante! Però Gibo deve assolutamente riprendersi quel terzo Giro d'Italia che è sfumato più di una volta. Bella la maglia, però come alfiere di Simoni ti consiglio il Trullo di Alberobello, Leonardo Piepoli che sullo Zoncolan hanno dato spettacolo nel 2007. Alla Vuelta? Quel Riccardo Riccò, che purtroppo si è rovinato malamente la carriera...

 

A sto punto manca solo Pantani ...

Link to comment
Share on other sites

Bonn, 29 Dicembre

 

Dal sito ufficiale del Team "T-Mobile-Livestrong"

 

Oggi vogliamo presentarvi altre 4 maglie che l'adidas ha gentilmente prodotto per noi. Si trattano delle maglie dei campioni nazionali di Germania, d'Italia, degli Stati Uniti e del Belgio. Le prime tre nazioni citate saranno quelle che comporranno la maggior parte del team, ma potrebbe esserci anche qualche belga e quindi il Team ha già ordinato anche la maglia di campione del Belgio. Armstrong e Ullrich si sono detti soddisfatti dalle nuove maglie e sembra vogliano provare a vincere i rispettivi campionati nazionali in linea.

 

Intanto continuano a spuntare fuori nomi e alcuni trovano conferma. Il tedesco Grabsch, l'americano Vandevelde e l'italiano Rabottini dovrebbero raggiungere la squadra il 31 Dicembre per la presentazione. Un cronoman, un buon gregario per le corse a tappe(per Armstrong?)e un giovane per il futuro che può già aiutare Simoni al Giro d'Italia.

 

Di seguito trovate le immagini delle tre maglie sopracitate.

 

x0npeu.png

 

2ed0ffk.png

 

2nrznk7.png

 

2it23ae.png

 

P.s. Le maglie le ho già viste in game e non sono per niente male contando quello che ne capisco io di grafica. Magari non saranno perfette ma è bello vedere una propria creazione nel gioco :)

 

Tranquilli che Pantani non tornerà, i 3 che ho già annunciato saranno gli unici corridori che aggiungerò al gioco, per il resto si prendono solo corridori attuali. Come detto in precedenza ho fatto questa scelta per il semplice motivo che tutto ciò mi dava gli stimoli giusti per una carriera :)

Link to comment
Share on other sites

Bonn, 31 Dicembre 2012


 


Ed eccoci qua, pronti come non mai alla presentazione della squadra che dovrà provare a vincere il Tour, vincere il Giro e perché no, puntare anche alla Vuelta, insomma siamo pronti per dominare il Pro Tour, le spese fatte sono tante, i ciclisti rubati ad altre squadre sono un gran numero, molti tedeschi, molti statunitensi, chi già rodato e chi potrà essere una stella per il futuro. Ma andiamo a presentare quelli che saranno i due capitani della squadra.


 


LANCE ARMSTRONG & JAN ULLRICH


 


Benvenuti a entrambi. Cos'avete da dirci per questa presentazione.


 


Lance: Sono emozionato, finalmente siamo vicini alla vera e propria nascita della squadra, siamo vicini al mio ennesimo ritorno alle corse, io ho solo un obiettivo. TOUR DE FRANCE. Ne ho vinti 7 e mi sono stati tolti, ma sono tornato, pulito, in grandissima forma e sono pronto a prendermi quello che mi è stato tolto.


 


Jan: Grandi parole Lance, ma ricordati che ci sono anch'io per il TOUR, io ne ho vinto 1 e più di qualche volta sono salito sul podio, sono qua anch'io per riconquistare quella maglia che mi ha fatto sognare. Rispetto a te Lance non sono ancora al 100%, ma mi farò trovare pronto. Ricordati, chi sarà dietro dopo le prime montagne dovrà aiutare il compagno di squadra.


 


Andiamo a presentare gli altri corridori.


 


Gilberto Simoni, vincitore di 2 Giri d'Italia e parecchie volte sul podio, è un ritorno anche il suo che ha detto che vuole puntare nuovamente alla rosa. Con lui ci sono altri due italiani di buone speranze e un italiano che ha già fatto parlare di se. Fabio Felline e Matteo Rabottini sono i primi mentre il secondo è niente meno che Marco Pinotti.


 


Andiamo alla presentazione degli altri "stranieri" del Team.


 


Abbiamo i velocisti Haedo e Henderson, un lottatore come Adam Hansen, un gregario di lusso come Popovych, un grandissimo cronoman come Gustav Larsson che potrebbe rivelarsi preziosissimo nelle cronometro a squadre. Infine un vincitore della Vuelta come Juan Cobo che porterà esperienza e che proverà a ripetersi nella corsa spagnola.


 


Tocca ai tedeschi, siamo in casa loro e per loro sarà un onore correre nella squadre più importante della Germania.


 


Abbiamo i velocisti Ciolek e Hondo, il primo è in cerca dell'esplosione definitiva, mentre il secondo è a fine carriera ma può ancora dare molto e può fare da chioccia al più giovane compagno.


 


Arriva il pavearo Burghardt che potrà essere impiegato anche nei grandi giri per andare a caccia di tappe, e cosi farà Jens Voigt, uno dei gregari che tutti vorrebbero avere perché è disposto sempre a sacrificarsi e a dare tutto per i compagni.


 


C'è anche un grande cronoman come Grabsch che come Larsson sarà molto utile nelle cronosquadre. Infine ultimo, ma non ultimo, Andreas Kloden che viene da un paio di annate sotto tono ma spera che tornando in patria possa tornare ai livelli che l'hanno portato nei primi 10 al Tour.


 


Per ultimi presentiamo gli statunitensi.


 


3 scalatori. Vandevelde che con la sua esperienza dovrà far crescere Dombrowski e soprattutto Talansky che promette veramente bene per il futuro e pensiamo sarà seguito in prima persona dal 7 volte vincitore del Tour Armstrong.


 


Ultimissimo vi presentiamo uno che è destinato a diventare un Leader. Taylor Phynney. Pavearo, Cronoman, uomo da trenate potenti per i compagni, insomma ha tutto per diventare un leader.


 


Ed ecco a voi la nuova T-Mobile-Livestrong. La stagione è alle porte e noi puntiamo a vincere, puntiamo a stupire nuovamente. Ce la faremo?solamente la strada ce lo dirà, ma le premesse ci sono tutte.


 


Di seguito tutti i valori della squadra


 


xfdus2.jpg


 


Link to comment
Share on other sites

Andiamo ora a presentare quello che lo sponsor ci chiede per raggiungere la massima visibilità e anche per ripagare gli sforzi economici fatti.

 

Gli obiettivi che ci chiede lo sponsor sono parecchio duri e per fortuna siamo riusciti a chiedere solamente una vittoria di tappa per il Tour e la Vuelta, forse potevamo puntare anche alla top 10, ma la vittoria di tappa ci sembra più probabile(cronosquadre?). Per la Tirreno e la Parigi/Nizza punteremo parecchio su Ullrich e Kloden che andranno poi al Tour e alla Vuelta(Kloden farà anche il Tour). Per le gare sul pave ovviamente sarà Phinney il capitano e poi arrivano i problemi, non abbiamo nessun grande corridore per le Ardenne(cercheremo di portare a casa il massimo con i corridori che saranno in forma in quel periodo). Al Giro ovviamente si punterà tutto su Simoni e siamo fiduciosi su un suo buon piazzamento. Al Criterium potremmo schierare nuovamente Ullrich, mentre il Tour de Suisse sarà compito di Armstrong. Ovviamente il Tour de France vedrà la miglior squadra possibile con Ullrich e Armstrong come capitani. La Vuelta come già detto vedrà Kloden e anche Talansky a far classifica. Ultimo il Giro di Lombardia che si giocherà nuovamente chi sarà più in forma.

 

ao80mb.jpg

 



Squadra di tutto rispetto! Gioventù e ed esperienza allo stesso tempo, certo, gli obiettivi non sono facili da centrare, però ce la si può fare!

Come vedi gli obiettivi non sono per niente facili da centrare, ho provato a bilanciarli il più possibile ma alcuni sono veramente duri da raggiungere. Nelle classiche non vedo come posso raggiungere un buon risultato. Trentino e Nizza sono parecchio dure e devo puntare tutto sulle crono. Il Giro con Gibo è durissimo mentre Tour e Vuelta penso che una vittoria di tappa posso portarla a casa. Insomma obiettivi duri ma allo stesso tempo stimolanti.

Link to comment
Share on other sites

Per le prime uscite stagionali si corrono il campionato nazionale australiano(in linea e a cronometro) che ci vede arrivare al settimo posto. Ma la testa è già per il Tour Down Under, prima corsa Pro Tour, non abbiamo obiettivi specifici se non quello di fare il meglio possibile.

 

adjh9k.jpg

 

Al Tour Down Under schieriamo una squadra fatta per lo più per le volate, per la generale vedremo in corso d’opera, Ciolek potrebbe tenere sulle colline, Pinotti è quello che dovrebbe fare meno fatica sui saliscendi ma non è in ottima condizione, Voigt anche. Henderson, Davis e Haedo servono per il treno di Ciolek, Phinney sarà la nostra mina vagante. 

 

Ma partiamo con il racconto.

 

Prima tappa

 

14smvqu.png

 

Ed ecco il primo treno ufficiale della T-Mobile-Livestrong

 

261oh2r.png

 

E proprio grazie al nostro treno si forma un gruppetto in testa alla corsa con i nostri davanti a giocarsi la tappa

 

2mgnp8m.png

 

CIOLEK, il tedesco porta a casa la prima vittoria per la T-Mobile-Livestrong, grandissimi meriti vanno però all’australiano Davis che ha pilotato Gerald fino a 1.5 dalla fine. Alla fine verranno tutti accreditati dello stesso tempo, peccato perché sarebbe stato un buon colpo per Ciolek.

 

Seconda Tappa

 

Si prevede battaglia negli ultimi km con una salita che può mettere fuori causa molti velocisti, noi in questa tappa ci giocheremo 2 carte. Ciolek e Pinotti, il primo proverà a restare in gruppo per giocarsi la volata finale e mantenere la maglia, mentre il secondo è pronto a partire se per caso il velocista tedesco mostrasse segni di cedimento. Tappa corta che può aiutare il leader della generale.

 

2ekm0hu.jpg

 

Siamo ai -8 proprio all’inizio della salita che può decidere la tappa. Davanti vediamo un attacco di Pietropolli(partito in precedenza verso i -35). Dietro si può vedere come Pinotti(aiutato da Voigt) e Ciolek(aiutato da Phinney) siano nelle prime posizioni.

 

28ko4z6.png

 

Allo scollinamento abbiamo ancora davanti 3 attaccanti ma da dietro stanno guadagnando terreno Pinotti e Ciolek. 16 secondi il loro ritardo.

 

abmkjn.png

 

Siamo a -1.5. Pinotti sta lavorando per la volata di Ciolek. I 5 di testa hanno quasi un minuto di vantaggio.

 

2a7tlq9.png

 

Ancora Ciolek e secondo Pinotti per la doppietta della T-Mobile. Gruppo regolato da Paul Martens a 57 secondi. 

 

Questa la classifica generale.

 

1 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 5h46'37

2 Marco Pinotti T-Mobile-Livestrong + 14

3 Jure Kocjan Euskaltel - Euskadi + 16

4 Michel Kreder Garmin - Sharp + 20

5 Daniele Pietropolli Lampre - Merida s.t.

6 Paul Martens Belkin Pro Cycling Team + 1'11

7 Mathew Hayman Sky Procycling + 1'12

8 Tomas Vaitkus Orica - GreenEdge + 1'13

9 Mathieu Sprick Team Argos - Shimano + 1'14

10 Christophe Riblon AG2R La Mondiale + 1'15

 

Terza Tappa

 

Altra tappa vallonata che può presentare delle insidie, noi cercheremo di controllare la corsa forte dei primi due posti della generale.

 

Tappa in cui lasciamo andare la fuga e ci limitiamo a difenderci con successo. Devolder era lontano in classifica e il vincitore Pineau era a oltre 2 minuti. Noi con il gruppo arriviamo a 59 secondi dal vincitore

 

bgsk6w.png

 

Nuova classifica generale che vede Pineau entrare in top 5 grazie alla fuga. Noi teniamo i primi due posti.

 

1 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 9h05'52

2 Marco Pinotti T-Mobile-Livestrong + 14

3 Jure Kocjan Euskaltel - Euskadi + 16

4 Daniele Pietropolli Lampre - Merida + 20

5 Jérôme Pineau Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 1'08

6 Paul Martens Belkin Pro Cycling Team + 1'11

7 Mathew Hayman Sky Procycling + 1'12

8 Tomas Vaitkus Orica - GreenEdge + 1'13

9 Christophe Riblon AG2R La Mondiale + 1'15

10 Moreno Moser Cannondale Pro Cycling + 1'17

 

Link to comment
Share on other sites

Ma Armstrong, Ullrich e Simoni che età hanno? Se sono vecchi vincere Giro e Tour sarà impossibile...

 

Hanno la lora vera età, le stats sono state fatte in modo da non essere ne forti come ai bei tempi e ne scarsi, diciamo che con Simoni in top 10/15 forse si entra al giro. Con Ullrich o Armstrong possiamo provare a fare una top 10 grazie alle cronometro. Insomma abbiamo delle carte da giocare, sicuramente non siamo i migliori ma qualcosa proveremo a inventarci, secondo me possiamo addirittura vestire la maglia gialla per qualche tappa se va come spero. Per la rosa è più dura.

Link to comment
Share on other sites

Hanno la lora vera età, le stats sono state fatte in modo da non essere ne forti come ai bei tempi e ne scarsi, diciamo che con Simoni in top 10/15 forse si entra al giro. Con Ullrich o Armstrong possiamo provare a fare una top 10 grazie alle cronometro. Insomma abbiamo delle carte da giocare, sicuramente non siamo i migliori ma qualcosa proveremo a inventarci, secondo me possiamo addirittura vestire la maglia gialla per qualche tappa se va come spero. Per la rosa è più dura.

Quindi li hai fatti in modo da deludere le loro aspettative :lol: .

Link to comment
Share on other sites

Grande GIbo :woohoo:

 

Cobo alla Vuelta :banghead:

 

  :evil:

 

Ammetto che ho pensato poco alla Vuelta, ma ci penserà Talansky e ci penserà Kloden(spero), Cobo ci sta come spagnolo e farà praticamente solo la seconda parte di stagione per fare 3 settimana bomba alla Vuelta, se portasse via una tappa sarei contento.

 

Quindi li hai fatti in modo da deludere le loro aspettative :lol: .

 

Diciamo che non sarebbe stato giusto farli troppo forti, però mi sembra si possano difendere egregiamente con i valori che gli ho messo. Al Tour abbiamo 2crono e 1cronosquadre in cui abbiamo uno squadrone, ovvio che sulle montagne dovremo difenderci solamente(a meno di clamorose sorprese). Simoni se non c'è un grande Giro qualcosa può fare, il 76 in montagna mi sembra buono, alla fine non c'è mai grandissima concorrenza per la maglia rosa. Vediamo, già dalla Tirreno/Adriatico e dalla Parigi/Nizza come andranno le cose, secondo me Ullrich la Tirreno/Adriatico potrebbe pure vincerla, due cronometro e un solo arrivo vero in salita.

Link to comment
Share on other sites


adjh9k.jpg

 
Quarta tappa
 
La quarta tappa non presenta insidie, qualche saliscendi ma niente di eclatante. Tappa che sarà di transizione prima della quinta e decisiva tappa dove si può perdere la maglia.
 
2zdvhib.png
 
Vince Belletti la tappa con una grandissima volata. Ciolek chiude quinto in rimonta dopo che il treno non ha funzionato(Phinney non ha potuto tirare e quindi ci siamo trovati con un uomo in meno). Classifica generale invariata.
 
Quinta tappa
 
Tappa decisiva per vedere chi vincerà la corsa australiana. Noi abbiamo due armi da usare ma preferiamo dare una mano a Ciolek che superata la prima salita dovrebbe essere abbastanza tranquillo(il valore in collina potrebbe aiutarlo nella volata finale). Importante sarà non arrivare esausti negli ultimi km perché si potrebbe pagare duro l’ultimo strappo.
 
2565v5s.jpg
 
Ed eccoci ai piedi dell’ultima salita. Davanti abbiamo gli attaccanti Van Leijen e Ermiti(entrambi fuori classifica), per loro vantaggio di 31 secondi. Dietro nelle prime posizioni ci sono Ciolek e Pinotti che non vogliono farsi trovare impreparati.
 
21eyg5v.png
 
Termina la salita. Davanti vediamo Moser, Lastras e Martens, tutti pericolosi per la generale, noi non abbiamo risposto ai loro attacchi perché speriamo di rientrare in pianura e in discesa e soprattutto per non sprecare troppe energie.
 
t6sbv9.png
 
Siamo ai -10 km e i 3 davanti hanno 32 secondi di vantaggio. Dietro Pinotti sta sacrificando il secondo posto della generale per aiutare Ciolek aiutato anche da Voigt. La vittoria della generale si gioca su pochi secondi.
 
6jpvf7.png
 
Siamo ai -2. Il gruppo è compatto ma basta poco per guadagnare secondi. Pinotti sfinito prova a stare in gruppo. Voigt anche lui non ce la fa più dopo il duro lavoro fatto per Ciolek che si trova nelle prime posizioni.
 
2m31nq8.png
 
Vince Geraint Thomas ma Ciolek arriva con il secondo gruppetto e riesce a tenere la maglia di leader che a meno di clamorosi eventi sarà sua fino alla fine. Pinotti arriva staccato dal secondo gruppetto, vediamo se gli è stato dato qualche distacco.
 
1 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 15h02'28
2 Jure Kocjan Euskaltel - Euskadi + 12
3 Daniele Pietropolli Lampre - Merida + 20
4 Geraint Thomas Sky Procycling + 54
5 Paul Martens Belkin Pro Cycling Team + 1'05
6 Jérôme Pineau Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 1'08
7 Moreno Moser Cannondale Pro Cycling + 1'17
8 Pablo Lastras Movistar Team s.t.
9 Daniele Ratto Cannondale Pro Cycling s.t.
10 Simon Geschke Team Argos - Shimano s.t.
 
Ebbene si, sfortunatamente Pinotti crolla al 21° posto in classifica a 1.31, dispiace per lui ma bisogna solamente fargli i complimenti per come ha aiutato Ciolek in questa tappa, se vinceremo la generale è per merito suo.
 
Sesta tappa
 
Passerella finale per la T-Mobile-Livestrong.
 
282f1ns.png
 
Con una vittoria aveva iniziato Ciolek e cosi finisce. Davis giunge al secondo posto dopo aver pilotato in modo ottimo il suo capitano.
 
Di seguito le varie classifiche
 

Classifica Generale Finale
1 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 16h53'52
2 Jure Kocjan Euskaltel - Euskadi + 22
3 Daniele Pietropolli Lampre - Merida + 30
4 Geraint Thomas Sky Procycling + 1'04
5 Paul Martens Belkin Pro Cycling Team + 1'15
6 Jérôme Pineau Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 1'18
7 Moreno Moser Cannondale Pro Cycling + 1'27
8 Daniele Ratto Cannondale Pro Cycling s.t.
9 Tom Jelte Slagter Belkin Pro Cycling Team s.t.
10 Rory Sutherland Team Saxo - Tinkoff s.t.
 
Classifica a punti
1 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 24
2 Zdenek Stybar Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team 22
3 Jérôme Pineau Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team 20
 
Classifica di miglior scalatore
1 Pablo Lastras Movistar Team 22
2 Jure Kocjan Euskaltel - Euskadi 20
3 Paul Martens Belkin Pro Cycling Team 20
 
Classifica di miglior giovane
1 Moreno Moser Cannondale Pro Cycling 16h55'19
2 Daniele Ratto Cannondale Pro Cycling + 0 
3 Tom Jelte Slagter Belkin Pro Cycling Team + 0 
 
Classifica a squadre
1 Belkin Pro Cycling Team 50h45'45 
2 Lampre - Merida + 33 
3 T-Mobile-Livestrong + 41 

 
Insomma, grande inizio per la nostra nuova squadra, di sicuro possiamo essere soddisfatti perché torniamo a casa con la classifica generale e la classifica a punti e con ben 3 tappe vinte a cui si aggiungono due secondi posti(quindi due doppiette). 
 
Link to comment
Share on other sites

4l0q4m.jpg
 
Ciolek, Hansen, Ullrich, Kloden, Phinney, Pinotti, Burghardt, Henderson, questo il roster che affronterà il Tour of Qatar. In questo Tour inizieremo la vera e propria preparazione per il Pavè e per la Parigi/Nizza più la Tirreno/Adriatico. Questo Tour presenta 5 tappa pianeggianti e una cronometro a squadre che ci vedrebbe nettamente favoriti se avessimo i nostri atleti al massimo della forma, ma essendo inizio stagione le condizioni sono quel che sono.
 
Ullrich è al ritorno alle corse dopo anni di inattività, noi non ci aspettiamo niente dal tedesco se non un grande apporto per la cronosquadre.
 
Prima tappa
 
2ag2otu.png
 
Vince Goss, noi facciamo un grande treno ma Ciolek non è nella forma migliore(-2 giornaliero).
 
Seconda tappa
 
Siamo i favoriti della vigilia secondo i bookmaker ma solo guardando i nomi e non conoscendo le condizioni si può dire cosi. I nostri cronoman non sono per niente in forma quindi proveremo a fare il possibile per portare a casa un buon risultato, un podio ci andrebbe più che bene.
Non rispettiamo le attese e arriviamo a 25 secondi da un’incredibile Cannondale. Come temevamo la condizione ci ha penalizzati.
 
Terza tappa
 
Tappa pianeggiante come tutte quelle che ci saranno più avanti.
 
rw29ok.png
 
Vince Sagan, il nostro Ciolek arriva quarto a ridosso del podio. Con questa volata Sagan diventa anche il leader della classifica generale superando Goss.
 
Quarta tappa
 
xbhbf8.png
 
Funziona il treno della T-Mobile-Livestrong con Henderson che pilota Ciolek fino ai -1 e non domo non molla e giunge al secondo posto dietro al compagno di squadra, bella doppietta per noi.
 
Quinta tappa
 
abkr6d.png
 
Sagan ancora, troppo forte il velocista della Cannondale per tutti gli altri. Noi chiudiamo al quinto posto con un buon Ciolek che sta dimostrando di essere al top in tutte le tappe.
 
Sesta tappa
 
264lsle.png
 
Vince Sagan, ma tappa interessantissiva con il vinto che la fa da padrone. Sagan vince per distacco, Henderson, Ciolek e Phinney arrivano con un secondo gruppetto, vediamo se ci sono stati distacchi con la classifica generale.
 
1 Peter Sagan Cannondale Pro Cycling 14h13'35
2 Matthew Goss Orica - GreenEdge + 12
3 Brett Lancaster Orica - GreenEdge + 54
4 Tom Boonen Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 58
5 Leigh Howard Orica - GreenEdge s.t.
6 Baden Cooke Orica - GreenEdge s.t.
7 Sebastian Langeveld Orica - GreenEdge s.t.
8 Sylvain Chavanel Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team s.t.
9 Arnaud Démare FDJ.fr + 1'00
10 Mitchell Docker Orica - GreenEdge s.t.
11 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong + 1'11
12 Gregory Henderson T-Mobile-Livestrong + 1'17
13 Marcus Burghardt T-Mobile-Livestrong + 1'21
14 Taylor Phinney T-Mobile-Livestrong + 1'28
15 Matthias Friedemann Champion System Pro Cycling Team + 1'32
 
I distacchi ci sono stati ma non come pensavamo noi visto che l’orica era arrivata staccata dai primi, questo ci lascia fuori dai 10 per pochissimo, ma non siamo delusi, tutte top 10 in ogni tappa e anche una vittoria.
 
Queste le altre classifiche
 
Punti
1 Peter Sagan Cannondale Pro Cycling 105
2 Arnaud Démare FDJ.fr 82
3 Matthew Goss Orica - GreenEdge 81
4 Gerald Ciolek T-Mobile-Livestrong 70
5 Francesco Chicchi Vini Fantini - Selle Italia 45
 
Squadre
 
1 Orica - GreenEdge 42h08'22 
2 Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 25 
3 T-Mobile-Livestrong + 48 
 
Giovani
 
1 Peter Sagan Cannondale Pro Cycling 14h13'35 
2 Leigh Howard Orica - GreenEdge + 58 
3 Arnaud Démare FDJ.fr + 1'00
4 Taylor Phinney T-Mobile-Livestrong + 1'28
5 Matteo Trentin Omega Pharma - Quick•Step Cycling Team + 3'26
 

Beh, che dire... Grandissimo esordio per la T-Mobile, che si ripresenta al ciclismo che conta con una prestazione sublime! Bravo Ciolek, ma questo Pinotti è tanta roba

 

Pinotti una cosa assurda, senza di lui non avremo recuperato per niente su quelli davanti e secondo me non avremo vinto il Tour Down Under.

Link to comment
Share on other sites

Dai, comunque una buona vittoria quella di Ciolek, peccato per la forma che ci ha condizionato, specialmente nella crono, ma è giusto così, non si può pretendere di essere al massimo già a inizio stagione. Sagan mostruoso, ma ora puntiamo a far bene sul pavè!  :smilie_daumenpos:

Link to comment
Share on other sites

Dai, comunque una buona vittoria quella di Ciolek, peccato per la forma che ci ha condizionato, specialmente nella crono, ma è giusto così, non si può pretendere di essere al massimo già a inizio stagione. Sagan mostruoso, ma ora puntiamo a far bene sul pavè!  :smilie_daumenpos:

 

Speriamo di far bene, non abbiamo uno squadrone pronto a far selezione ma con Burghardt e Phinney aspetteremo i momenti buoni per seguire i migliori. Ovviamente sarà il secondo il capitano mentre il primo servirà soprattutto per proteggerlo.

Link to comment
Share on other sites

14ebgiv.jpg

 

Kloden, Ciolek, Felline, Ullrich, Popovych, Voigt, Phinney, Henderson. Con questo roster andremo in Portogallo. 2 tappe per velocisti, una collinare e per ultima una cronometro di 35 km dove proveremo a giocarci la vittoria. Kloden e Ullrich sono in forma perché ci avviciniamo alla Parigi/Nizza e alla Tirreno/Adriatico. Avversari principali potrebbero essere Cancellara e Wiggins.

 

Prima tappa

 

2z7e906.png

 

Appollonio su Greipel per pochi centrimetri. Noi facciamo un bel treno ma Ciolek resta chiuso e riesce a rimontare solamente fino al 5° posto. Dei nostri perde contatto Popovych che non riesce a tenere le ruote dei migliori.

 

Seconda tappa

 

9svthj.png

 

Ventoso impressionante. Noi prendiamo la ruota di Appollonio pensando sia la migliore ma l’italiano si pianta e siamo costretti a un’altra rimonta che ci porta al 4° posto. Dopo queste due tappe si inizierà a fare sul serio.

 

Terza tappa

 

Tappa impegnativa che può far saltare i velocisti e anche qualche cronoman. Superati i momenti di difficoltà si aspetterà sicuramente l’ultima ascesa dove ci si giocherà la tappa e magari qualche buon secondo da amministrare nella cronometro.

 

Siamo ai -70. Dal gruppo provano a uscire Visconti, Rebellin, Moreno, Arroyo, Bardet, Pauriol, Sabido e Navardauskas. Davanti a tutti c’è il Lampre Durasek(che verrà raggiunto in poco tempo).

 

2chsz2c.png

 

-40. Ripresi i fuggitivi, Ullrich e Kloden sono nelle prime posizioni.

 

2v9zq84.png

 

 

-10 Davanti c’è il solo Bardet, dietro tutta la Lotto sta tirando. Ciolek ha tenuto bene le montagne, Phinney sta soffrendo rischia di staccarsi come Kloden che ha aiutato Ullrich a restare nelle prime posizioni del gruppo.

2ykz9t2.png

 

-3 ULLRICH esce dal gruppo seguito da Cancellara, dietro Vanendert e Heano.

2d1tetz.png

 

 

Cancellara, Henao, Vanendert e poi Ullrich. Il tedesco paga il fatto che non è uno che ha il cambio di ritmo e a superarlo è gente che ha l’accellerazione.

w7eghs.png

 

Nuova classifica generale.

 

1 Fabian Cancellara RadioShack - Leopard 14h23'26

2 Sergio Henao Sky Procycling + 4

3 Jelle Vanendert Lotto Belisol + 24

4 Daniel Moreno Katusha Team + 28

5 Jan Ullrich T-Mobile-Livestrong s.t.

6 Matthew Goss Orica - GreenEdge + 45

7 Andrey Amador Movistar Team + 53

8 Bradley Wiggins Sky Procycling s.t.

9 Robert Kiserlovski RadioShack - Leopard s.t.

10 José Herrada Movistar Team s.t.

 

Teoricamente possiamo giocarci il podio visto che Henao, Vanendert e Moreno a cronometro dovrebbero cedere qualcosa al nostro Jan. Cancellara penso sia irraggiungibile e bisognerà vedere dietro cosa farà Wiggins che può recuperarci 25 secondi.

 

Link to comment
Share on other sites

14ebgiv.jpg

 

Quarta tappa

 

Ultima tappa, una cronometro di quasi 35 km molto impegnativa fino al primo intermedio e un po’ più scorrevole dopo. Noi vogliamo il podio e, perché no, proveremo anche a giocarci la vittoria di tappa.

 

Il primo della T-Mobile ad arrivare è Popovych(perso dalle telecamere) che ferma il cronometro a 51.07, un buon tempo per l’ucraino che si piazza al primo posto. Il secondo ad arrivare è Henderson che dopo un primo intermedio straordinario arriva a 56 secondi dal nostro ucraino. Adesso la T-Mobile-Livestrong aspetta la partenza di Phinney.

 

Incredibile tempo di Phinney al primo intermedio. L’americano sta andando veramente forte oggi.

 

2ex0uhe.png

 

Miglior tempo assoluto per Phinney. 49.55, 34 secondi di vantaggio su Oliveira e 44 su Millar.

 

bita50.png

 

Mentre arriva Felline(1.38 di ritardo da Phinney), passa Kloden al primo intermedio(il tedesco delude, 38 secondi dal compagno di squadra). Pochi minuti dopo arriva anche Voigt(55 secondi da Phinney).

 

Kloden primo per soli 3 secondi su Phinney, che secondo parte di cronometro ha fatto il tedesco, assurdo.

 

2mwf6rk.png

 

WIGGINS primo miglior tempo assoluto. 55 secondi di vantaggio su Phinney, pauroso il britannico.

 

9bamw9.png

 

Passa Ullrich. 1.11 di ritardo dal fenomeno Wiggins. Poco dopo passa Cancellara con 44secondi di ritardo da Wiggins a conferma che il britannico è stato pazzesco.

 

2zgvwjt.png

 

WIGGINS 47.18 da ben 2.26 al secondo che è Navardauskas. Passa successivamente Amadon a 1.49.

 

245eh04.png

 

Ullrich arriva e chiude a 2.06 da Wiggins. Aspettiamo solo Cancellara per capire la classifica generale che variazioni subirà.

 

30nhqn5.png

 

Cancellara arriva a 1.05 e perde la maglia a favore di Wiggins che vince la gara portoghese, spaziale il britannico. Ullrich chiude sul podio, terzo posto per lui.

 

2rxjtl2.png

 

1 Bradley Wiggins Sky Procycling 15h11'37

2 Fabian Cancellara RadioShack - Leopard + 12

3 Jan Ullrich T-Mobile-Livestrong + 1'41

4 Andrey Amador Movistar Team + 1'49

5 Sergio Henao Sky Procycling + 2'19

6 Ramunas Navardauskas Garmin - Sharp + 2'42

7 Rohan Dennis Garmin - Sharp + 2'43

8 Richie Porte Sky Procycling + 2'46

9 José Herrada Movistar Team + 3'10

10 Maxime Monfort RadioShack - Leopard + 3'12

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...