Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

72a Paris Nice


Recommended Posts

paris-nice.png

Sunday, March 9th - Stage 1 162.5km
Mantes-la-Jolie / Mantes-la-Jolie

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Monday, March 10th - Stage 2 205km
Rambouillet / Saint-Georges-sur-Baulche

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Tuesday, March 11th - Stage 3 180km
Toucy / Circuit de Nevers Magny-Cours

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Edited by Cristiano Ronaldo
Link to comment
Share on other sites

Wednesday, March 12th - Stage 4 201.5km
Nevers / Belleville

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Thursday, March 13th - Stage 5 153km
Crêches-sur-Saône / Rive-de-Gier

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Friday, March 14th - Stage 6 221.5km
Saint-Saturnin-lès-Avignon / Fayence

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Saturday, March 15th - Stage 7 195.5km
Mougins / Biot Sophia Antipolis

 

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

 

Sunday, March 16th - Stage 8 128km
Nice / Nice  

CARTE.jpg

 

PROFIL.png

Link to comment
Share on other sites

Startlist:

   

AG2R LA MONDIALE
    
      BARDET Romain     FRA
      BETANCUR Carlos      COL
      BOUET Maxime     FRA
      CHEREL Mickael     FRA
      DUMOULIN Samuel     FRA
      KADRI Blel     FRA
      TURGOT Sebastien     FRA
      VUILLERMOZ Alexis     FRA

 
      

ASTANA PRO TEAM
    
      BOZIC Borut     SLO
      FUGLSANG Jakob     DAN
      GASPAROTTO Enrico     ITA
      GAVAZZI Francesco     ITA
      KANGERT Tanel     EST
      NIBALI Vincenzo     ITA
      VANOTTI Alessandro     ITA
      WESTRA Liewue     NED

 
      

BELKIN CYCLING TEAM
    
      BOL Jetse           NED
      BOOM Lars           NED
      HIVERT Jonathan            FRA
      HOFLAND Moreno           NED
      KELDERMAN Wilco            NED
      NORDHAUG Lars Petter           NOR
      VAN EMDEN Jos           NED
      WYNANTS Maarten            BEL

 
      

BMC RACING TEAM
    
      CUMMINGS Stephen      GBR
      HUSHOVD Thor     NOR
      MOINARD Amael     FRA
      PHINNEY Taylor     USA
      STETINA Peter     USA
      VAN AVERMAET Greg     BEL
      VAN GARDEREN Tejay      USA
      VELITS Peter      SLV

 
      

BRETAGNE - SECHE
    
      DELAPLACE Anthony      FRA
      FEILLU Brice     FRA
      FEILLU Romain     FRA
      GERARD Arnaud     FRA
      JARRIER Benoit     FRA
      KORETZKI Clement     FRA
      SEPULVEDA Eduardo     ARG
      VACHON Florian     FRA

 
      

CANNONDALE
    
      BENNETT George     NZL
      CARUSO Damiano     ITA
      DE MARCHI Alessandro     ITA
      KING Eduard     USA
      LONGO BORGHINI Paolo     ITA
      MARCATO Marco     ITA
      SABATINI Fabio     ITA
      VILLELLA Davide     ITA

 
      

COFIDIS
    
      COPPEL Jérôme     FRA
      FOUCHARD Julien     FRA
      GARCIA Egoitz     SPA
      LEMOINE Cyril     FRA
      MATE Luis     SPA
      PETIT Adrien     FRA
      SIMON Julien     FRA
      ZINGLE Romain     FRA

 
      

EUROPCAR
    
      BERNADEAU Giovanni     FRA
      COQUARD Bryan     FRA
      COUSINS Jerome     FRA
      ENGOULVENT Jimmy      FRA
      GAUTIER Cyril     FRA
      NAULEAU Bryan     FRA
      QUEMENEUR Pierrig     FRA
      VOECKLER Thomas     FRA

 
      

FDJ.FR
    
      BOUHANNI Nacer     FRA
      CHAVANEL Sebastien     FRA
      GENIEZ Alexander     FRA
      JEANNESON Arnold      FRA
      PICHON Laurent     FRA
      PINEAU Cedric     FRA
      SOUPE Geoffrey     FRA
      VAUGRENARD Benoit     FRA

 
      

GARMIN - SHARP
    
      CARDOSO Andrè     POR
      FARRAR Tyler     USA
      HOWES Alex     USA
      LANGEVELD Sebastian     NED
      NAVARDASKAS Ramunas     LTU
      SLAGTER Tom Jelte     NED
      VON HOFF Steele     AUS
      WEGMANN Fabian     GER

 
      

IAM CYCLING
    
      CHAVANEL Sylvain     FRA
      DENIFL Stefan     AUT
      FRANK Matthias     SVI
      HINAULT Sebastien     FRA
      ISTA Kevyn     BEL
      PINEAU Jerome     FRA
      REICHENBACH Sebastien     SVI
      SARAMOTINS Aleksej     LAT

 
      

KATUSHA TEAM
    
      CHERNETSKIY Sergej     RUS
      KRISTOFF Alexander      NOR
      ISAICHEV Vladimir     RUS
      SILIN Egor      RUS
      SMUKULIS Gatis      LAT
      SPILAK Simon     SLO
      TROFIMOV Yuri     RUS
      TSATEVICH Alexei     RUS

 
      

LAMPRE - MERIDA
    
      BONO Matteo     ITA
      CATTANEO Mattia     ITA
      FAVILLI Elia     ITA
      NIEMEC Przemyslaw      ITA
      RICHEZE Maximilian     ARG
      RUI COSTA Alberto     POR
      SERPA PEREZ Josè      COL
      WACKERMANN Luca     ITA

 
      

LOTTO BELISOL TEAM
    
      ARMEE Sander     BEL
      BAK Lars     DEN
      BOECKMANS Kris     BEL
      GALLOPIN Tony     FRA
      LIGHTART Pim     NED
      MONFORT Maxime     BEL
      VANENDERT Jelle     BEL
      WELLENS Tim     BEL

 
      

MOVISTAR TEAM
    
      ERVITI Imanol     SPA
      GADRET Jhon     FRA
      GUTIERREZ Josè Ivan     SPA
      HERRADA Josè     SPA
      IZAGIRRE Gorka     SPA
      IZAGIRRE Jon     SPA
      ROJAS Joaquim     SPA
      SZMYD Sylwester     POL

 
      

OMEGA PHARMA - QUICKSTEP
    
      BAKELANTS Jan     BEL
      BOONEN Tom     BEL
      MAES Nikolas     BEL
      MEERSMAN Gianni     BEL
      STEEGMANS Gert     BEL
      STYBAR Zdenek     CZE
      TERPSTRA Niki     NED
      VANDENBERGH Stijn      BEL

 
      

ORICA - GREENEDGE
    
      ALBASINI Michael     SVI
      DOCKER Mitchell     AUS
      GERRANS Simoon     AUS
      GOSS Matthew     AUS
      KEUKELEIRE Jens     BEL
      HAYMAN Matthew     AUS
      MATTHEWS Michael     AUS
      YATES Simon     GBR

 
      

SKY PROCYCLING
    
      BOASSON HAGEN Edvald     NOR
      KIRIYENKA Vasilj     BLR
      KNEES Christian      GER
      LOPEZ GARCIA David     SPA
      PORTE Richie     AUS
      RASCH Gabriel     NOR
      SIUTSOU Kanstantin     BLR
      THOMAS Geraint     GBR

 
      

TEAM GIANT - SHIMANO
    
      DE BACKER Bert      NED
      DE KORT Koen     NED
      DEGENKOLB John      GER
      DEVENYNS Dries     BEL
      HUPOND Thierry     FRA
      JANSE VAN RENSBURG Reinardt     RSA
      SINKELDAM Ramon     NED
      TIMMER Albert     NED

 
      

TINKOFF - SAXO
    
      BRESCHEL Matti     DEN
      KROON Karsten     NED
      KUMP Marko     SLO
      MAJKA Rafael     POL
      ROVNY Ivan     RUS
      SORENSEN Chris Anker     DEN
      SORENSEN Nicky     DEN
      TRUSSOV Nikolay     RUS

 
      

TREK FACTORY RACING
    
      BEPPU Fumiyuki     JAP
      DIDIER Laurent      LUX
      FELLINE Fabio     ITA
      JUNGELS Bob     LUX
      HONDO Danilo     GER
      RAST Gregory     SUI
      SCHLECK Andy      LUX
      SCHLECK Frank     LUX

 

A cura dello Staff Ciclismo

Edited by Cristiano Ronaldo
Link to comment
Share on other sites

Non capisco come mai molti diano per favorito Nibali. Il percorso non gli si adatta minimamente, il suo stato di forma sembra non essere proprio ideale e ci sono altri corridori che possono sicuramente far bene.

 

Io vedo bene gente come Betancur o Rui Costa, oltre che corridori da classiche come Chavanel, che sugli strappi si difendono bene.

Link to comment
Share on other sites

Prima tappa che va a Bouhanni (FDJ) su Degenkolb (Argos) e Meersman (Omega). 

Tappa caratterizzata dal vento e dalle cadute che hanno messo fuori gioco Van Garderen (ritirato) e Bardet (arrivato ad oltre 1' di ritardo) 

http://www.youtube.com/watch?v=ghyzMYpX1vg

Link to comment
Share on other sites

Nella 2° tappa vince Hofland (Belkin) su Degenkolb (Argos) e Bouhanni (FDJ). Sprint caotico nel finale con il gruppo allungatissimo. 

Ancora cadute che fanno da protagonista mettendo fuori gioco Farrar e Meersman, che nonostante il traino dell'ammiraglia e il cambio all'americana, non riuscirà a rientrare 

http://www.youtube.com/watch?v=qeVuAL7uEBY

Edit: 1'10'' di penalità a Meersman per quello che vi ho scritto in precedenza. Dopo tutta la fatica per rientrare perde i secondi così  :lol:

Edited by pippo98
Link to comment
Share on other sites

Tecnicamente il medio dovrebbe risalire all'antica Grecia, o quantomeno al mondo classico. E' più o meno utilizzato in tutto il mondo occidentale, tranne in Inghilterra ed in molti paesi che hanno avuto a che fare con i sudditi della corona britannica; li usano il gesto con le due dita. Dovrebbe essere un retaggio della battaglia di Agincourt.

In linea generale é sempre meglio evitare di protendere dita isolate davanti alla faccia di qualcuno, potrebbe prendersela.

Edited by Bie
Link to comment
Share on other sites

Anche la 3° tappa si conclude in volata e vede finalmente la vittoria di Degenkolb (Argos) su Goss (Orica) e Rojas Gil (Movistar). 

Delusione per Hofland che chiude solo 10° mentre Bouhanni perde la gialla che va sulle spalle del tedesco grazie agli abbuoni.

Anche oggi protagonista il vento, ma i big non si sono fatti sorprendere e domani si inizia a fare sul serio

http://www.youtube.com/watch?v=aF7xwQLtTPA

 BidLOQ9CcAAtXAD.jpg

Link to comment
Share on other sites

questa Parigi-Nizza sembra un Tour Down Under, e infatti se la giocheranno i due che un anno fa se le sono date in Australia: Slagter e Thomas... bah... contento Proudhomme...

 

Già...l'unica tappa che vale la pena vedere è la sesta...speriamo che si inventino qualcosa lì

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi io mi chiedo come faccia Prudhomme a lamentarsi della startlist proponendo un percorso del genere. Va bene tutto ma vi prego non si può far passare per tappa regina questa buffonata di oggi in cui sono arrivati anche i velocisti con i migliori (lasciando perdere degenkolb che secondo me a questo punto e il candidato numero uno alla vittoria finale della corsa). Per rispondere a smec, quest'anno anche il tour down under con l'arrivo sull'old wilunga sembrava avvicinarsi di più ai canoni di una corsa a tappe decente.

Ciò detto sono molto contento che finalmente Geraint Thomas venga degnato della considerazione che merita vista la sua completezza come corridore, per me viste le volate che mancano e questo degenkolb e difficile che tenga la maglia, come ho detto, ma comunque un bravo a lui. Che ne pensate?

Edited by BWiggins92
Link to comment
Share on other sites

Bah personalmente non credo che Degenkolb riuscirà a vincere la Parigi Nizza, l'ultima tappa non è davvero nelle sue corde e nemmeno la sesta... poi magari vincerà le altre, ma una vittoria nella generale mi stupirebbe non poco.

 

Comunque Thomas che corridore... probabilmente è l'unico insieme a Kwiatkowski ad andare forte su tutti i terreni, probabilmente è ancora più completo del polacco dato che sul pavé può essere considerato sicuramente un corridore di seconda/terza fascia.

Link to comment
Share on other sites

su Thomas penso anch'io che sia un grande corridore, uno che con qualche caduta in meno - e se non avesso continuato a preparare i mondiali su pista in primavera - già negli anni scorsi avrebbe potuto raccogliere qualcosa alle classiche sul pavé.

 

Quanto al percorso, ci sta provare ogni tanto ad inventarsi qualcosa di diverso e probabilmente il ragionamento degli organizzatori quando è stato il momento di preparare il percorso (quando cioè la Sanremo si pensava ancora che facesse la Pompeiana) dev'essere stato: "ok, quest'anno i velocisti non andranno alla Sanremo, quindi se facciamo un certo tipo di percorso magari li invogliamo a venire in massa da noi anziché andare alla Tirreno e facciamo un bello show anticipato tra Cavendish, Kittel e Greipel, e intanto la classifica generale diventa alla portata di nostri corridori come Chavanel, Voeckler o Démare". Però ovvio che, se ragioni così, poi non ti puoi incacchiare se la Sky dirotta Porte sulla Tirreno-Adriatico.

 

Una riflessione, però: se è vero che negli ultimi anni la Tirreno-Adriatico ha surclassato per importanza e valore tecnico la Parigi-Nizza (mentre un 10-15 anni fa - quando la Tirreno se la giocavano i Freire, i Petacchi, i Bettini e i Pozzato, e invece in Francia battagliavano i corridori da GT, era tutto il contrario) allora significa che pure Rcs qualche freccia al proprio arco ce l'ha, e probabilmente si potrebbe fare meglio anche sulla promozione del Giro (per altro, bastava continuare sulla strada tracciata da Aquarone, secondo me). E' chiaro che, a livello di GT, per la china che ha preso oggi il ciclismo non torneremo mai più alla parità tra le due corse che poteva esserci a inizio anni '80, però non si può nemmeno vivere il rapporto con il Tour con un perenne complesso di inferiorità. E bisogna quindi cercare di inventarsi sempre qualcosa: da questo punto di vista, secondo me, ben vengano le partenze dall'estero, anche ogni anno e anche nei luoghi più impensabili (perfino a Dubai!) e ben vengano gli inviti di squadre esotiche - come, ad es., quest'anno avrebbe potuto essere la MTN - perché di sicuro aiutano ad internazionalizzare il prodotto. L'importante, però, è sforzarsi di continuare a confrontarci con il Tour, e non ricalcare quello che fa la Vuelta (come invece mi è sembrata la tendenza tracciata con il Giro di quest'anno), altrimenti è una corsa al livellamento verso il basso.

 

E mi sa che sono andato OT

Edited by smec-easyjet
Link to comment
Share on other sites