Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Tour de France 2014 con Nibali  

6 members have voted

  1. 1. seguiresti il progetto se venisse portato avanti?

    • sì, lo seguirei:)
      6
    • no, non lo seguirei :(
      0


Recommended Posts

4 LUGLIO 2014, LEEDS

Ci siamo, manca solo un giorno alla partenza della Grand Boucle, si parte da Leeds, si parte dall’Inghilterra, terra madre di Christopher Froome il quale partirà con il numero 1 sulle spalle e il ruolo di grande favorito per portare la maglia gialla nella magnifica cornice degli Champs Élysèes di Parigi. Parata di stelle alla partenza, oltre al precedentemente citato Froome, sostenuto da una corazzata dove spiccano i nomi di Porte, Thomas e Kirienka sono presenti anche Alberto Contador, ritenuto lo scalatore più forte degli ultimi cinque anni, leader assoluto di una compatta Tinkoff che può contare anche sull’emergente Rafael Majca, gli scattisti spagnoli Rodrigues e Valverde, i francesi Pinot, Peraud, Rolland e il giovane Romain Bardet. Altri outsider come Duomoulin, Mollema, Kruijswijck, Kwiatkowsky, Talansky, il campione del mondo Rui Costa, Van Gaerderen ed i fratelli Schleck. L’italia si affida al fresco campione italiano Vincenzo Nibali, supporato da una squadra tutta per lui con nomi di spessore quali Fuglsang, Scarponi, Kangert e Iglinsky. Nibali ha dichiarato in un’intervista di voler provare a salire sul gradino più alto del podio di Parigi. Fra i cacciatori di tappe non mancano certo i nomi, fra i velocisti ci sono Kristoff, Sagan, Viviani, il trio della Omega Pharma Trentin, Petacchi, Cavendish, i tedeschi Kittel, Degenkolb e Greipel ed il francese Demare. Cercheranno la vittoria nella temutissima tappa del pavè corridori come Cancellara, Boom, Vanmarke, i sopra citati Sagan, Kristoff, Degenkolb e Trentin, Van Avermaet, Thomas, Terpstra, Langeveld e Hayman. Proveranno ad imporse con volate ristrette o fughe da lontano corridori come Gerrans, Voeckler, Chavanel, Gallopin e Spilak. I nomi di certo non mancano, ci sono tutti i presupposti per farsì che venga fuori uno splendido tour de France. 
Ovviamente la missione è quella di far salire Nibali sul gradino più alto di Parigi, votate il sondaggio e fatemi sapere se il progetto può interssare.

Giordano Mencarelli :)

  • Upvote 1
Link to comment
Share on other sites

5 luglio 2014, tappa 1

Ci siamo, è ufficialmente iniziato il tour de France, prima tappa che presenta 3 gpm di terza categoria lontani dal traguardo, a meno di eventi eccezzionali sara un velocista ad indossare la prima maglia gialla.

tappa 1.PNG

-185 Km: tanti corridori tentano la fuga, ma la Omega Pharma chiude su tutti i tentativi

-177 Km: ancora nulla di fatto, tanti tentativi, nessuno di questi prende il largo

-173 Km: se ne vanno due corridori: Schillinger della NetApp e Fonseca della Bretagne Sechè, Dietro tirano la Giant di Kittel, la Lotto di Greipel e l’Omega di Cavendish

-132 Km: Fonseca passa davanti sul primo dei tre gpm

-94 Km: Fonseca vince anche lo sprint intermedio fra i fuggitivi, mentre in gruppo vince Greipel davanti a Sagan e Modolo

-84 Km: Shillinger vince il secondo gpm, i due si giocheranno la maglia a pois sull’ultima salita

-68 Km: Caduta per Adrien Petit della Cofidis e Vachon della Bretagne Sechè, tutta la cofidis si ferma per far rientrare il loro velocista

-59 Km: Schillinger vince il gpm ed è dunque la prima maglia a pois

-33 Km: solo 1 minuto di vantaggio per la fuga, sempre più scontata la volata di gruppo

-28 Km: CADUTA PER PETACCHI E VAN POPPEL, tagliato fuori l’olandese mentre Cavendish perde una pedina fondamentale del treno

-26 Km: tutta la Trek si ferma per provare a far rientrare Van poppel

-25 Km: Schillinger se ne va via da solo ma ormai il gruppo è molto vicino

-22 Km: la fuga viene neutralizzata in questo momento, Schillinger è stato l’ultimo corridore ad essere ripreso

-12 Km: la Lotto prende il comando della situazione e va in testa al gruppo, segnaliamo che gli ultimi 10 km sono in costante salita al 1/2%, partire lunghi quindi può essere letale

-5 Km: velocità folli in questo momento mentre la pioggia cade intensamente sulla corsa

-2 km: la giant con tre uomini prende il comando della situazione, in testa Veelers con a ruota Degenkolb e Kittel, sulla ruota del tedesco Sagan seguito da Cavendish, un po' dietro Greipel

-800 m: lancia lo sprint lunghissimo Greipel, Sagan il più abile nel prendergli la ruota

arrivo.PNG

-10 m: tappa a Peter Sagan, sorpresa Modolo che chiude secondo e ancor di più Nibali che con una forma strepitosa chiude terzo. Rimbalzano tutti coloro partiti lunghi (Greipel, Kittel, Cavendish)

arrivo 2.PNG

Sagan dunque è la prima maglia gialla oltre ad essere maglia verde e bianca. La fuga premia Schillinger che veste la prima maglia a pois mentre nella classifica a squadre guida l’Astana di un ottimo Nibali.

podio.PNG

 

Appuntamento a domani con un’altra tappa in terra britannica con un arrivo adatto a corridori veloci ma molto resistenti

votate nel sondaggio secondo voi come finirà la tappa di domani

Ciao a tutti, Giordano Mencarelli :)

 

 

 

Edited by Giordano05
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Camenzind ha scritto:

Scusa ma che senso ha rispondere con la tappa postata?

Meglio intramezzare testo e foto per rendere tutto più leggibile

Non ha senso creare un.topic per ogni tappa, uno per tutta la story

L'idea era quella di creare un argomento centrale e poi dividerlo in tutti sotto argomenti per ogni tappa però non so come si fa, per quello che riguarda l'intramezzare testo e foto ho provato anche io, avrei preferito anche io così ma non è possibile

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

ha ragione camenzind. Nei forum si posta per argomenti. Unisco il tuo topic con la storia principale.

Continua la tua storia su un unico topic.

Ti ho anche cambiato il titolo in modo che sia riconoscibile

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, papaloukasss ha scritto:

Azz terzo Nibali  :dalem:

Se vedi che arrivi davanti troppo facilmente, ti consiglio di aumentare la difficoltà... diciamo che  indicativamente sotto a difficile c'è poco gusto

sto giocando a estremo però tendenzialmente in quell'arrivo molti scalatori sono arrivati davanti a velocisti

 

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, BubbaDJ ha scritto:

ha ragione camenzind. Nei forum si posta per argomenti. Unisco il tuo topic con la storia principale.

Continua la tua storia su un unico topic.

Ti ho anche cambiato il titolo in modo che sia riconoscibile

hai ragione, solo che non sapevo come si fa :)

PS: avevo +3

 

Edited by Giordano05
Link to comment
Share on other sites

 

6 Luglio 2014, tappa 2

Seconda, tappa in terra britannica, tappa decisamente mossa tanti gpm nell’ultima parte della gara, ci si aspetta una volata a ranchi ristretti a Scheffield ma non si esclude la possibilità di un’assolo da parte di qualche finisseur. Linea alla tappa

-196 Km: come si parte subito tentativi di attacchi, al momento se ne vanno De La Cruz, Durbridge, Feillu e Tuft. Orica scott rappresentata con due uomini in testa alla corsa

-192 Km: si sgancia un drappello di 5 corridori; Genè, Petit, Hayman, Minard e Pineau

-190 Km: il gruppo chiude su questo tentativo e alza notevolmente il ritmo

-185 Km: la fuga non prende il largo per il forcing della Katusha

-179 Km: il gruppo chiude sul primo tentativo, velocità folli fino a questo momento

-177 Km: guadagna una trentina di secondi Luke Durbridge

-173 Km: ora sono Schar, Mendes ed Andy Schleck a provare la fuga ma il gruppo chiude

-164 Km: ripreso Durbridge parte Petit

-161 Km: si forma un drappello composto da Petit, Cherel, Mate e Hollenstein, il gruppo sembra lasciare fare

1045070922_fugatappadue.thumb.PNG.896112aff99b027e8fcfaf031eb4e4f4.PNG

-150 Km: Hollenstein scollina per primo sul gpm di quarta categoria mentre dal gruppo scattano S.yates, Sieberg, Molard e Rast

-141 Km: Petit perde contatto dagli altri 3 fuggitivi mentre il plotone chiude sul gruppo Yates

1679806839_fuga2.thumb.PNG.9f227c8ae8bdaf865b7cf2a5edb84d2e.PNG
 

-128 Km: Perde contatto anche Cherel mentre rientrano Molard, Sieberg e Rast. In testa alla corsa quindi Mate e Molard della Cofidis, Sieberg della Lotto, Rast della Trek e Hollenstein della IAM cycling che però sembra al gancio

-127 Km: Si stacca definitivamente Hollenstein quando il vantaggio della fuga è pari ad 1 minuto e mezzo

-114 Km: In vista del GPM se ne vanno i due cofidis con Molard che scollina per primo

1913380228_fuga3.thumb.PNG.a592d7565aa117977deb98b9e8e7e701.PNG

-102 Km: si ricompattano in testa Mate, Molard, Sieberg e Rast

-87 Km: Molard passa per primo anche sul gpm di 4° categoria

524860931_fuga4.thumb.PNG.0941102bf503e0410497f3f752ad329f.PNG

-79 Km: Rast passa per primo sul gpm di 4° categoria

-75 Km: forcing astana che si porta in testa prima della salita più dura di giornata: un seconda categoria di 4,4 Km al 7,5%

1267412577_astanatira.thumb.PNG.a9861474aebb2ee186306e9fe2fcf75c.PNG

-71 Km: perde contatto Angel Mate, vantaggio della fuga 3 minuti


1679806839_fuga2.thumb.PNG.9f227c8ae8bdaf865b7cf2a5edb84d2e.PNG

-60 km: se ne va da solo Molard

-58 Km: Molard scollina da solo il seconda categoria, il gruppo segue ad un minuto e mezzo

18021007_2cat.thumb.PNG.f50e2c56d36a3f3f278829d10c35a552.PNG

-49 Km: Molard è stato ripreso, situazione di gruppo compatto

-35 Km: Kangert passa per primo sul GPM

944524314_scattonibali.thumb.PNG.d9ef38eaa412a4f03e4bbdb0238f29fd.PNG

-21 Km: SCATTO DI VINCENZO NIBALI, la sky subito prova a chiudere

-19 Km: una ventina di secondo il vantaggio, una ventina di corridori in gruppo

893421086_15km.thumb.PNG.fc9829bbb27654922b5b0a342a9af643.PNG
 

-15 Km: Thomas prova a chiudere su Nibali

-12 Km: Nibali ripreso

-11 Km: attacco di Mollema, in gruppo 27 corridori

-6,7 Km: siamo all’imbocco dell’ultimo muro

-3 Km: PROVA IL COLPO DA FINESSEUR NIBALI

-1,7 Km: valverde va a chiudere su Nibali

ARRIVO.thumb.PNG.29d81879d2791af2c4c3dd5e79fc9dbd.PNG
 

VITTORIA DI CHRISTOPHER FROOME CHE A SORPRESA VINCE LO SPRINT FRA 15 CORRIDORI

Secondo Slagter, terzo Valverde

Fra i big perdono contatto Pinot e Bardet

 

1946667266_risultatiditappa.thumb.PNG.f72822a583a5f2797c2882b380433c73.PNG

Fra i big perdono contatto Pinot e Bardet

Grazie alla vittoria di tappa e gli abbuoni Chris Froome è la nuova maglia gialla con 4 secondi su Slagter e 6 secondi su Nibali e Valverde. Altri 14 corridori a 10 secondi

Rudy Molard è la nuova maglia a pois con 3 punti di vantaggio su Schillinger, Sagan è in maglia verde con 73 punti mentre Slagter è il capo classifica fra i giovani

Domani tappa per velocisti con il suggestivo arrivo dentro Londra,  ultima tappa in terra britannica, chance per i velocisti puri come Greipel e Kittel

Un saluto e ci vediamo per la prossima tappa :)

Giordano Mencarelli

 

Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, Camenzind ha scritto:

Importante essere li davanti e non perdere tempo, Froome chw vince in volata non si può vedere 😅

 

Ps. Pubblico delle grandi occasioni

mi ero totalmente dimenticato di mettere la grafica :) in ogni caso dalla prossima tappa ci sarà ma penso che per quello che riguarda il pubblico ci sia un bug perchè anche mettendo il pubblico e la grafica mi mette solo la grafica.

Vedo se riesco a risolvere

Link to comment
Share on other sites

Secondo me ci sono diversi commenti sulla tappa inutili, soprattutto lontano dal traguardo e a volte meglio fare più discorsivo per dare enfasi rispetto a un messaggio asettico del tipo

Rast passa primo al gpm

Distoglie attenzione dalle fasi salienti

 

Parere mio eh

Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, Camenzind ha scritto:

Secondo me ci sono diversi commenti sulla tappa inutili, soprattutto lontano dal traguardo e a volte meglio fare più discorsivo per dare enfasi rispetto a un messaggio asettico del tipo

Rast passa primo al gpm

Distoglie attenzione dalle fasi salienti

 

Parere mio eh

toglierò il superfluo per le prossime gare:)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now