Jump to content
  • Sign Up

Camenzind

Historical User
  • Posts

    13,414
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

Camenzind last won the day on July 12

Camenzind had the most liked content!

About Camenzind

  • Birthday 12/24/1982

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Giussano (MB)

Contact Methods

  • MSN
    punk_ska1982@hotmail.com
  • ICQ
    0
  • Website URL
    http://

Recent Profile Visitors

7,682 profile views

Camenzind's Achievements

Contributor

Contributor (5/14)

  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare

Recent Badges

41

Reputation

  1. 7500 dsl? Tony Martin sciopera Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  2. Coppa del mondo Classifica generale 1 Wout Van Aert Team Jumbo - Visma 304 2 Alberto Bettiol EF Education - NIPPO 258 3 Mathieu Van Der Poel Alpecin-Fenix 228 4 Julian Alaphilippe Deceuninck - Quick-Step 182 5 Jasper Stuyven Trek - Segafredo 172 6 Greg Van Avermaet AG2R Citroën Team 160 7 Magnus Cort Nielsen EF Education - NIPPO 115 8 Christophe Laporte Cofidis 106 9 Tiesj Benoot Team DSM 102 10 Gonzalo Serrano Movistar Team 100 Cobble 1 Wout Van Aert Team Jumbo - Visma 180 2 Jasper Stuyven Trek - Segafredo 136 3 Greg Van Avermaet AG2R Citroën Team 116 4 Alberto Bettiol EF Education - NIPPO 90 5 Zdenek Štybar Deceuninck - Quick-Step 86 6 Magnus Cort Nielsen EF Education - NIPPO 82 7 Kasper Asgreen Deceuninck - Quick-Step 74 8 Iván García Cortina Movistar Team 65 9 Christophe Laporte Cofidis 62 10 Sep Vanmarcke Israel Start-Up Nation 60 Hill 1 Mathieu Van Der Poel Alpecin-Fenix 145 2 Julian Alaphilippe Deceuninck - Quick-Step 120 3 Wout Van Aert Team Jumbo - Visma 100 4 Gonzalo Serrano Movistar Team 100 5 Alberto Bettiol EF Education - NIPPO 88 6 Marc Hirschi UAE Team Emirates 80 7 Stefano Oldani Lotto Soudal 60 8 Thomas Pidcock INEOS Grenadiers 54 9 Sonny Colbrelli Bahrain Victorious 45 10 Matteo Trentin UAE Team Emirates 40 Flat 1 Arnaud Démare Groupama - FDJ 100 2 Alberto Bettiol EF Education - NIPPO 80 3 Giacomo Nizzolo Team Qhubeka NextHash 60 4 Sam Bennett Deceuninck - Quick-Step 50 5 Mathieu Van Der Poel Alpecin-Fenix 45 6 Mads Pedersen Trek - Segafredo 40 7 Kevin Geniets Groupama - FDJ 36 8 Tiesj Benoot Team DSM 32 9 Magnus Cort Nielsen EF Education - NIPPO 28 10 Jake Stewart Groupama - FDJ 26 KOM 1 Primoz Roglic Team Jumbo - Visma 100 2 Tadej Pogacar UAE Team Emirates 80 3 Michael Woods Israel Start-Up Nation 60 4 Adam Yates INEOS Grenadiers 50 5 Warren Barguil Team Arkéa - Samsic 45 6 Julian Alaphilippe Deceuninck - Quick-Step 40 7 Alejandro Valverde Movistar Team 36 8 Bauke Mollema Trek - Segafredo 32 9 Tim Wellens Lotto Soudal 28 10 Maximilian Schachmann BORA - hansgrohe 26
  3. A 16” il gruppo con Van Avermaet e il nostro Cort, perde quasi 1’ invece il gruppo Van der Poel-Stuyven. I due, che fino a poco fa sembravano brillanti, sembrano ora in crisi, con loro anche Benoot, Vanmarcke e Turgis, ancora più dietro invece Van Baarle, che vanifica così il lavoro del giovane compagno. Carte di nuovo rimescolate. Il gruppo di Van Avermaet rientra, caos completo. Ai -10km, attacco di Stybar, seguono Van Aert, il compagno Asgreen e proprio Greg Van Avermaet. Bettiol non reagisce, sorpreso e così si trova un po’ solo a inseguire visto che l’unico in grado di collaborare seriamente potrebbe essere Naesen, ma con l’ex campione olimpico davanti, Oliver non darà cambi. Albertino allora decide di mettersi in proprio, attacco secco in gruppo, Naesen sorpreso, mentre tutti gli altri sembrano al gancio. Bettiol rientra, piuttosto agevolmente sul gruppo di testa, fa la conta, ma manca un pezzo, perché Van Aert se n’è andato tutto solo Van der Poel, Stuvyen e Benoot, rientrano sul gruppetto Naesen-Cort, ora tutto può ricambiare, se collaborano tra loro, il terzo gruppo può rientrare su quello di Bettiol, mentre Wout sembra oramai involato verso il successo con oltre 45” di vantaggio. Bettiol è stanco, ma collabora, non può permettersi un rientro del gruppo VDP, gruppo composto da 23 unità. Il più fresco tra gli inseguitori sembra Greg, il campione belga così, si mette in proprio attaccando ai -2km, in vista della flamme rouge, Van Aert è sotto tiro, che finale emozionante. Lo sforzo del capitano Ag2r resta purtroppo vano. Van Aert reagisce e trionfa, conquistando il GP di Harelbeke. Secondo posto per Greg, terzo per Stybar che con Asgreen stacca nel finale un esausto Bettiol che conclude con un dignitosissimo 5° posto. 12° Cort Nielsen che toglie punti preziosi a Van der Poel, davvero deludente. 1 Wout van Aert Team Jumbo - Visma 4h43'35 2 Greg Van Avermaet AG2R Citroën Team s.t. 3 Zdenek Štybar Deceuninck - Quick-Step + 22 4 Kasper Asgreen Deceuninck - Quick-Step s.t. 5 Alberto Bettiol EF Education - NIPPO + 33 6 Christophe Laporte Cofidis + 54 7 Jasper Stuyven Trek - Segafredo + 1'03 8 Anthony Turgis TotalEnergies s.t. 9 Sep Vanmarcke Israel Start-Up Nation s.t. 10 Oliver Naesen AG2R Citroën Team s.t. 11 Tiesj Benoot Team DSM s.t. 12 Magnus Cort Nielsen EF Education - NIPPO s.t. 13 Gianni Moscon INEOS Grenadiers s.t. 14 Mathieu van der Poel Alpecin-Fenix s.t. 15 Thomas Pidcock INEOS Grenadiers s.t. 16 Iván García Cortina Movistar Team s.t. 17 Stefan Küng Groupama - FDJ s.t. 18 Ethan Hayter INEOS Grenadiers s.t. 19 Valentin Madouas Groupama - FDJ s.t. 20 Philippe Gilbert Lotto Soudal s.t. 21 Dylan Teuns Bahrain Victorious s.t. 22 Marco Haller Bahrain Victorious s.t. 23 Nils Politt BORA - hansgrohe s.t. 24 John Degenkolb Lotto Soudal s.t. 25 Jonas Koch Intermarché - Wanty - Gobert Matériaux s.t. 26 Johan Jacobs Movistar Team s.t. 27 Luc Wirtgen Bingoal - Pauwels Sauces - WB s.t. 28 Andreas Schillinger BORA - hansgrohe s.t. 29 Davide Ballerini Deceuninck - Quick-Step + 2'58 30 Gianni Vermeersch Alpecin-Fenix s.t.
  4. La corsa parte velocissima, c’è un tentativo di 16 uomini che preoccupa molto gli uomini Alpecin e Deceuninck che sono costretti a richiudere dopo un inseguimento di una 20ina di km. La fuga buona parte poco dopo ma senza grandi nomi, poco dopo si aggiungono anche Moscon, Matthews e Gilberto, ma ai -100km dal traguardo accade quello che non ti aspetti. Dopo essere caduta qualche km prima, Pidcock prova addirittura l’attacco seguito subito da Teuns. La botta ha lasciato i segni e quindi prova ad anticipare o l’inglese sta veramente bene? Il fuoriclasse britannico rientra sui fuggitivi e guadagna subito oltre un minuto mentre nel gruppo, dopo un attimo di incertezza sul da farsi, le solite Alpecin-Deceuninck provano a ricucire, con loro anche i nostri Keukeleire e Rutsch. I muri si susseguono, non c’è un attimo di tregua e su un tratto di pavè, fora Bissegger, uomo fondamentale per Bettiol, una brutta notizia per noi. Il gruppo si è ridotto a una 50in di unità, EF presente con 5 uomini, mentre la stanchezza inizia a farsi sentire tra coloro che lavorano da diversi km. Stiamo per arrivare al Paterberg, momento chiave, ma poco prima, in discesa, attacca Degenkolb seguito a ruota da Asgreen, corsa infiammata. L’attacco del danese viene rintuzzato e sul Paterberg la fuga viene ripresa. Non c’è neppure un secondo per respirare, c’è subito il vecchio Kwaremont, Asgreen di nuovo con Vermeersch e Van Aert, ma c’è anche Stuyven, Bettiol perde qualche posizione e perde l’attimo. Per fortuna però, nessuno fa la differenza, in cima si fermano tutti a guardarsi permettendo anche a Naesen, Bettiol, Van der Poel, Turgis, Vanmarcke di rientrare, 14 uomini al comando. Tutto cambia subito dopo, quando attacca di nuovo Asgreen. Van Aert è pronto, così come Van der Poel, Stuyven, non lo è di nuovo Bettiol che perde ancora contatto. Per fortuna, in testa non c’è Van Baarle, capitano del team Ineos che con l’aiuto di Pidcock riesce a chiudere il buco. Con loro anche Alberto Bettiol. Si arriva così in una ventina di unità all’ultimo strappo di giornata, ma poco dopo cambia di nuovo tutto. Un attacco del redivivo Gilbert permette a 8 uomini di prendere margine sui rivali. Ci sono Garcia Cortina, Bettiol, Van Aert, Asgreen, Stybar, Naesen
  5. Si torna sul pavè a 5 gare di distanza dall’esordio vincente di Stuyven alla Omloop. Jasper vestirà la maglia di leader di specialità, il nostro Alberto, la maglia di leader di coppa che dovrà difenderla dagli attacchi dei soli VDP e WVA. Alberto Bettiol Magnus Cort Nielsen Michael Valgren Stefan Bissegger Sebastian Langeveld Jonas Rutsch Jens Keukeleire
  6. Avrai fatto casino con le tue startlist magheggiate Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  7. Certo che se è arrivato 10 quel tizio lì con il nome impronunciabile si poteva fare meglio Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  8. Lavoraccio Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  9. Che roba orrida queste startlist Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  10. No, setti solo obiettivo di forma e poi fa tutto lui Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  11. Ottima partenza, senza acuti ma protagonista Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  12. Non esistono più i + ++ +++, nella sezione obiettivi puoi definire un target di forma e poi fa tutto il gioco
×
×
  • Create New...