Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Aspettando il Tour


go_lance_pcm

Recommended Posts

Ufficiale ormai la partenza dalla Vandea il 2 Luglio con una tappa in linea, dopo quella del 2008 dove vinse Valverde. Il giorno seguente potremo vedere una cronosquadra di 22-23 km, per "non creare distacchi troppo significativi". Il Tour inizierà il 2 e finirà il 24 Luglio. Si può prevedere un percorso simile a quello del 2005, più classico rispetto a quello degli ultimi anni, con la prima settimana di pianura, poi Alpi e Pirenei, oppure si potrebbe scendere ed arrivare già alla fine della prima settimana nei Pirenei, come il percorso del 2008.

gddepart2011011.jpg

La prima tappa dovrebbe essere la Passage du Gois > Mont des Alouettes. Il Passage du Gois è una lingua d'asfalto sull'oceano, affrontato nel 1999, quando una caduta al suo imbocco costò minuti su minuti a Zulle e Gotti fra gli altri. Il Mont des Alouettes è una salitella di 3 km scarsi, pendenze del 4-5%, buono giusto ad evitare un arrivo a ranghi compatti.

Confermo anche che la 2a tappa sarà una cronosquadre con partenza e arrivo a Les Essarts di 23 km. Il giorno dopo si ripartirà da Olonne sur Mer.

Per il resto vi rimando a più tardi :lol: .

L'arrivo dovrebbe essere identico a quello del 2008, dove Alejandro Valverde vinse e prese la maglia gialla, cioè a Plumelec, in cima ad uno strappetto abbastanza impegnativo. Quindi non dovremmo vedere una volata. Si partirà dalla pittoresca isola di Noirmoutier, e si affronterà il famoso Passage du Gois dove Armstrong rifilò 6' a Zulle. La cronosquadre si effettuerà ad Essart

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 404
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Allora, ecco qua un quadro un po' più esaustivo:

1a tappa: Passage du Gois > Mont des Alouttes 180 km

2a tappa: TTT Les Essarts > Les Essarts 23 km

3a tappa: Olonne-sur-Mer > ???

Questo avvio è sicuro.

Dopo di che, è praticamente certo che il Tour affronterà prima i Pirenei e poi le Alpi.

Sono note da tempo le candidature di Le Mans, Avranches, Lisieux e Chateaulin. Candidature anche di Redon, Carhaix, Châteaulin, Dinan e Saint-Georges-de-Reintembault. Dreux si è candidata per ospitare la partenza dell'ultima tappa. Se sarà accolta la candidatura di Chateaulin, il giorno successivo si ripartirà dall’Aber-Wrac’h, probabilmente in direzione di Saint-Georges-de-Reintembault.

Venendo alle montagne, è possibile un arrivo in salita sul Massiccio Centrale, a Super Lioran.

Pirenei: al 99% una frazione pirenaica si concluderà a Peyragudes, ascesa inedita. Non ci sono altimetrie disponibili al momento, perché si salirà da una strada in via di costruzione. Altra candidatura eccellente e con buone possibilità di successo è quella di Luz Ardiden. L'accoppiata classica Tourmalet - Luz Ardiden dovrebbe venire meno, visto che il Tour arriverà da Ovest. Più probabile che a precedere l'ascesa finale sia l'Aubisque (più lontano dal traguardo rispetto al Tourmalet), mentre il Tourmalet potrebbe rientrare nella frazione successiva, abbinato all'Aspin e forse al Val Louron/Azet.

Alpi: qui le candidature sono tantissime. L'anno prossimo sarà il 100° anniversario del primo passaggio sul Galibier, e in generale sulle Alpi "vere" (già negli anni precedenti era stata affrontata qualche ascesa minore). E' probabile che il Tour riservi quindi alle Alpi un trattamento analogo a quello che si è avuto quest'anno per i Pirenei, con 4 tappe. Candidate da tempo Risoul (arrivo in quota a Risoul 1850, quello del Delfinato di quest'anno), Pinerolo (con possibile scalata del Colle delle Finestre), Serre Chevalier (con il Galibier nel finale) e l'Alpe d'Huez. In teoria le quattro candidature sarebbero compatibili: arrivo a Risoul con il Vars nel finale, quindi Izoard, Monginevro e Finestre (ed eventualmente Pra Martino) arrivando a Pinerolo, Moncenisio, Télégraphe e Galibier prima del traguardo di Serre Chevalier, e frazione finale all'Alpe. Quest'ultima potrebbe prevedere Galibier e Croix-de-Fer, oppure una doppia scalata all'Alpe, che è allo studio (da vedere se doppia scalata dallo stesso versante o con la salita dal versante Nord, inedito).

Più recenti ma non meno possibili le candidature di Les Orres (eventuale percorso plausibile: Allos, Pontis e arrivo in quota) e Chamrousse, che potrebbe ospitare una cronoscalata (forse addirittura alla vigilia di Parigi).

Fonte: blog francesi assortiti e http://www.ilciclismo.it/2009/

P.s: dell'Alpe d'Huez si è parlato anche in ottica Giro 2011.

Link to comment
Share on other sites

Guest gibo (un uomo un mito)
Allora, ecco qua un quadro un po' più esaustivo:

1a tappa: Passage du Gois > Mont des Alouttes 180 km

2a tappa: TTT Les Essarts > Les Essarts 23 km

3a tappa: Olonne-sur-Mer > ???

Questo avvio è sicuro.

Dopo di che, è praticamente certo che il Tour affronterà prima i Pirenei e poi le Alpi.

Sono note da tempo le candidature di Le Mans, Avranches, Lisieux e Chateaulin. Candidature anche di Redon, Carhaix, Châteaulin, Dinan e Saint-Georges-de-Reintembault. Dreux si è candidata per ospitare la partenza dell'ultima tappa. Se sarà accolta la candidatura di Chateaulin, il giorno successivo si ripartirà dall’Aber-Wrac’h, probabilmente in direzione di Saint-Georges-de-Reintembault.

Venendo alle montagne, è possibile un arrivo in salita sul Massiccio Centrale, a Super Lioran.

Pirenei: al 99% una frazione pirenaica si concluderà a Peyragudes, ascesa inedita. Non ci sono altimetrie disponibili al momento, perché si salirà da una strada in via di costruzione. Altra candidatura eccellente e con buone possibilità di successo è quella di Luz Ardiden. L'accoppiata classica Tourmalet - Luz Ardiden dovrebbe venire meno, visto che il Tour arriverà da Ovest. Più probabile che a precedere l'ascesa finale sia l'Aubisque (più lontano dal traguardo rispetto al Tourmalet), mentre il Tourmalet potrebbe rientrare nella frazione successiva, abbinato all'Aspin e forse al Val Louron/Azet.

Alpi: qui le candidature sono tantissime. L'anno prossimo sarà il 100° anniversario del primo passaggio sul Galibier, e in generale sulle Alpi "vere" (già negli anni precedenti era stata affrontata qualche ascesa minore). E' probabile che il Tour riservi quindi alle Alpi un trattamento analogo a quello che si è avuto quest'anno per i Pirenei, con 4 tappe. Candidate da tempo Risoul (arrivo in quota a Risoul 1850, quello del Delfinato di quest'anno), Pinerolo (con possibile scalata del Colle delle Finestre), Serre Chevalier (con il Galibier nel finale) e l'Alpe d'Huez. In teoria le quattro candidature sarebbero compatibili: arrivo a Risoul con il Vars nel finale, quindi Izoard, Monginevro e Finestre (ed eventualmente Pra Martino) arrivando a Pinerolo, Moncenisio, Télégraphe e Galibier prima del traguardo di Serre Chevalier, e frazione finale all'Alpe. Quest'ultima potrebbe prevedere Galibier e Croix-de-Fer, oppure una doppia scalata all'Alpe, che è allo studio (da vedere se doppia scalata dallo stesso versante o con la salita dal versante Nord, inedito).

Più recenti ma non meno possibili le candidature di Les Orres (eventuale percorso plausibile: Allos, Pontis e arrivo in quota) e Chamrousse, che potrebbe ospitare una cronoscalata (forse addirittura alla vigilia di Parigi).

Fonte: blog francesi assortiti e http://www.ilciclismo.it/2009/

P.s: dell'Alpe d'Huez si è parlato anche in ottica Giro 2011.

bella idea... :shock2:

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Mi sono giunte segnalazioni da parte di un utente del forum che ha ricevuto inviti in privato da parte dell'utente che ha aperto questo topic invitandolo a non usare il topic come se fosse suo.

In questa sede si precisa che il fatto di aprire un topic non comporta l'esclusiva di postare notizie nel topic stesso, altrimenti tale esclusiva spetterebbe comunque allo staff della sezione news ciclismo composto da cipollini e da me. Si ricorda che il confronto è alla base della convivenza civile in un forum, per cui pregherei di non mettersi muro contro muro tra utenti o sarò costretto a segnalare la cosa all'amministratore del forum. Chiunque è libero di postare notizie anche se non ha aperto il topic. La prossima segnalazione sarà inoltrata direttamente all'amministratore.

P.s. per gli altri moderatori, per ulteriori spiegazioni sul perché di questo messaggio vi risponderò in privato.

Link to comment
Share on other sites

Tralasciando il fatto che era solo un invito e poi ci siamo chiariti, questo mi suona molto di vendetta. Emmea, fai il tuo e non venire a disturbare per motivi esterni al tuo "lavoro", o meglio ruolo, perchè preferisco avere poco a che fare con te in questi casi

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators
Tralasciando il fatto che era solo un invito e poi ci siamo chiariti, questo mi suona molto di vendetta. Emmea, fai il tuo e non venire a disturbare per motivi esterni al tuo "lavoro", o meglio ruolo, perchè preferisco avere poco a che fare con te in questi casi

Ha ragione Emmea, è una segnalazione impropria.

Link to comment
Share on other sites

Tralasciando il fatto che era solo un invito e poi ci siamo chiariti, questo mi suona molto di vendetta. Emmea, fai il tuo e non venire a disturbare per motivi esterni al tuo "lavoro", o meglio ruolo, perchè preferisco avere poco a che fare con te in questi casi

Giusto per capirci, Emmea ha fatto esattamente il suo ruolo.

Ha il nostro appoggio sulla questione, non ho altro da aggiungere.

Link to comment
Share on other sites

non solo. Si potrebbe fare anche dei colli vicini l'arrivo che potrebbero essere usati come trampolino per attacchi da parte di uomini di classifica.

Sembra che ti abbiano ascoltato: candidatura seria da parte di Flaine, con il Col de la Pierre-Carrée nel finale (sicuro per il semplice fatto che è l'unica via di accesso alla località).

Link to comment
Share on other sites

Ieri in telecronaca sulla TV francese si è fatto cenno al probabile ritorno del Tour a Plateau de Beille (va da sé che almeno la metà delle candidature poi verranno tagliate).

Da quello che so io è più prababile il ritorno di Luz Ardinen, dove Armstong cadde, fu aspettato da Ullrich e lo staccò nel 2003

Link to comment
Share on other sites

Da quello che so io è più prababile il ritorno di Luz Ardinen, dove Armstong cadde, fu aspettato da Ullrich e lo staccò nel 2003

Confermo, però oggi su un blog francese ho trovato questo:

Info tour 2011 donné hier en direct sur france 2 : Quant les courreurs traversaient hier le village de Bielle (prés de Pau), le présentateur du direct à dit qu'il ne fallait pas le confondre avec le plateau de Beille (Ariege) où le tour retournerait sans doute dés 2011. Et le consultant a rajouté: C'est dans l'air.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...