Jump to content

Albe21

Utenti
  • Content Count

    5,376
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    14
53

Community Reputation

53 Excellent

About Albe21

  • Rank
    Neo Professionista

Profile Information

  • Gender
    Male
  1. Ok, siamo apposto per i prossimi 15 anni
  2. Ho scritto che il più forte (sulla carta) resta Cavendish, ma, a mio modo di vedere, quest'anno Greipel ha limato quasi del tutto il gap che aveva con il britannico. Relativamente ai risultati del 2012, i 2 si sono abbastanza equivalsi, dunque tra i 2 premio il tedesco per l'esser diventato più che un'alternativa a Mark.
  3. Tra le rivelazioni dimentico Hesjedal che, si sapeva forte quando la strada sale, ma non così tanto da riuscire a vincere un Giro.
  4. Gara dell'anno Voto l'Olimpiade: doveva essere la sfilata dei britannici e invece il leone kazako, nella sua ultima gara, ha piazzato uno scatto che vale una carriera. Una gara vinta con la testa prima che con le gambe. Molto più di una corsa. Non troppo distante si piazza una strepitosa Vuelta. Ciclista dell'anno Purito. Ha corso una stagione d'altri tempi, competitivo da marzo a ottobre. Gli è mancato l'acuto del grande giro ma la sua costanza lo ha premiato comunque. Wiggins sulla piazza d'onore: ha fatto una stagione incredibile, ma è stato avvantaggiato dai percorsi (a comiciare dalla P-N) ed ha avuto uno squadrone a supportarlo. A crono strepitoso, in salita impeccabile ma mi sarebbe piaciuto vedere un confronto con Contador e gli Schleck, per questo gli dò un argento virtuale. Squadra dell'anno Ovviamente Sky. Grande giro dell'anno Tra l'attendismo del Giro e un Tour troppo piatto, emerge una grandissima Vuelta, combattuta fin da subito, dove non manca il colpo di scena finale. Classica monumento dell'anno Lombardia sicuramente, ma le altre 4 sono state comunque spettacolari. Rivelazione dell'anno Anche se l'anno della rivelazione è stato il 2011, dico Frumy perchè non me l'aspettavo così competitivo anche al Tour e nonostante questo è riuscito a vincere una medaglia alle olimpiadi e ad agguantare un ottimo piazzamento alla vuelta, segno che questo ragazzo 2 GT li regge. Sono curioso di vederlo l'anno prossimo capitano al Tour, confrontarsi con i più forti in salita. Delusione dell'anno Andy Schelck, manco a dirlo, ma non tanto per l'infortunio e la conseguente compromissione di mezza stagione (visto che infortuni del genere sono disastrosi per un ciclista) ma anche per il flop alle Ardenne. In seconda battuta Gesink, perchè è da molto che aspettiamo la sua definitiva consacrazione, che tra le varie cadute e ritardi di condizione, sembra non arrivare mai. Non sono d'accordo con l'inserimento in questa lista di Ballan (3° sia al Fiandre che alla Roubaix, dimostrandosi il più forte sui muri, e con un agosto-settembre ottimo) e di VDB (4° al Tour, anche se sarebbe ora che provasse a vincere il Giro che è alla sua portata, ma questo credo sia anche questione degli sponsor che vogliono i migliori al Tour) Miglior scalatore Negli ultimi 3 km direi Purito, ma la completezza di Contador mi porta a votare il madrileno. Miglior velocista Il più forte resta Cavendish ma in uno sprint "classico" ora il britannico ha un rivale che è quasi al suo livello. Premio il miglioramento di Greipel e voto il tedesco. Miglior uomo da classiche Tornado Tom ha vinto tutto quella che poteva vincere. Ma alla Roubaix non si è limitato a vincere ma ha stravinto. Se penso a che sfida epocale sarebbe stata se Cancellara non fosse caduto al Fiandre...
  5. Spero che non sia definitiva questa decisione dell'ASO, dopo tutto il polverone tirato su dall'USADA, la cosa sarebbe comica se finisse così. Inoltre diventa ancor più una presa in giro nei confronti di Contador che si è visto privare di 2 GT in circostanze non proprio chiare, mentre il texano si tiene i suoi risultati e chi ha mangiato su questo sistema non ci rimette niente .
  6. Non ne sono certo, ma avevo sentito che siccome quello di Armstrong era un vero e proprio sistema (con tutte le aggravanti del caso) e non un episodio (come Riis al Tour 1996 quando ammise l'uso di doping) sono a rischio le sue vittorie dal '99 in poi... addirittura il podio del 2009.
  7. Non generalizzare, c'è chi tifa contro Contador a prescindere ma non credo siano in molti in questo forum. Anzi, vedo più che altro tifosi dei loro "soliti" beniamini, non del rivale di turno di Alberto.
  8. Con questo ridimensionamento della Alpi, non sembra così impegnativo come poteva esserlo all'inizio. Confrontato a quest'anno però rimane un Tour per scalatori ( non credo nelle 2 crono nelle 5 tappe finali) e, ad eccezione del 2011, è pur sempre il più duro degli ultimi anni.
  9. Premetto che non si può certo dire che Milan ed Inter abbiano fatto a gara per mostrare il loro miglior "giuoco". Ma non si può proprio vedere un arbitraggio del genere...
  10. Grandissimo Marco! Una vittoria di peso (perchè anche se non è WT è sicuramente tra le classiche più prestigiose) se la meritava! è stato il più forte ed ha corso da grande! Bravo!
  11. Peccato, sarebbe stato uno bello spauracchio per tutti, nessuno (nemmeno Gilbert) avrebbe voluto portarselo in volata a Lecco.
  12. Esatto. Però non credo che, ad eccezione di una tappa, le Alpi vengano ridimensionate, anche perchè se andiamo a vedere i Pirenei non credo faranno grandi differenze: la prima tappa è la fotocopia di quella del 2010, non male, ma se consideriamo che è il primo vero arrivo in salita non mi aspetto grandi distacchi (anche se a dire il vero negli ultimi 2 anni, sono stati in molti a saltare alla prima difficoltà), mentre la seconda è abbastanza facile (se non sbaglio ha lo stesso finale di quella del numero di Riccò nel 2008).
  13. Sicuramente bel Tour, ma non sono così sicuro che la 17esima tappa sia di alta montagna, potrebbe essere la solita tappa "stile Pau" con le salite all'inizio.
×
×
  • Create New...