Jump to content
  • Sign Up

Wanka84

Historical User
  • Posts

    15,958
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18

Everything posted by Wanka84

  1. Per spezzare una lancia in suo favore, il problema del tradurre, sopratutto in simultanea, non è tanto la conoscenza delle lingue in cui si opera, la ma la prontezza mentale e l'agilità nel passare da una lingua all'altra. Conosco persone che parlano ottimamente anche più di due lingue, ma fanno una grandissima fatica in questo particolare esercizio, a differenza di altre che magari le masticano appena, ma riescono facilmente a fare lo switch, pratico e mentale. Sull'immagine di T-x veramente no comment
  2. Considerate comunque che verranno ripetuti qualcosa come 17/18 volte per i professionisti. Sulla crono, mantengo il "non proprio pianeggiante" Ma sarà comunque un percorso abbastanza ostico, non solo per specialisti puri, dove bisognerà stare attenti a non sbagliare rapporto, soprattutto.
  3. Bisogna poi aggiungere altri tre mesi retroattivi
  4. Segnali poco incoraggianti in effetti da Nibali, soprattutto se lo si confronta con molti degli altri big... D'altro canto, qualsiasi considerazione in questo momento lascia il tempo che trova, se non per considerazioni più che altro psicologiche
  5. Hanno deciso di non far correre corridori della stessa squadra troppo vicini fra loro. 2 motivi principali: evitare che si possano anche solo per brevi tratti aiutare, permettere alle ammiraglie di seguire i propri corridori.
  6. La parte finale del post non era riferita al caso Pantani, ma al Caso Contador Personalmente sono abbastanza stufo delle discussioni su entrambi, ma è perfettamente logico che in un forum, come luogo di aggregazione di persone che cambiano con il passare del tempo, possano riproporsi discussioni ciclicamente in base agli avvenimenti di attualità (in questo caso i dieci anni dalla morte di Pantani). Detto questo, se poi i nomi che ne discutono e animano la discussione allora è lì segno di patologia L'inciso UCI è riferito al fatto che "il più sofisticato sistema di doping di tutti i tempi" che gli è stato imputato, in realtà, dalle carte (ammetto di non averle lette proprio tutte tutte), non risulta tanto per la questione UCI, ma per la metodicità ecc. La sua collusione con l'UCI è sicuramente parte integrante, ma più nell'immaginario comune che nei documenti USADA. Con questo non ne nego minimamente la veridicità, ma solo l'influenza nella definizione. Anche in questo caso, comunque, non sono davvero convinto dell'unicità della cosa (come emerge dai legami di alcuni alti esponenti UCI nel caso Rabobank, ad esempio), pur essendone probabilmente il caso più conclamato.
  7. Su Rinero non ci sono prove, ma Gaumont, all'epoca dei fatti suo compagno, ha spiegato bene le procedure della squadra all'epoca riguardo la preparazione per il Tour de France, che ovviamente includeva EPO e ormone della crescita
  8. I campioni positivi di Pantani al Tour 1998 erano solo due. Pienamente d'accordo sulla differenza di effetti che possono avere 50 picogrammi di clenbuterolo rispetto a chissà quanto EPO (noto la scientificità del concetto "pieni di..."), ma bisogna anche contestualizzare, come dice poi giustamente smec. Complimenti per la citazione di Quarto Oggiaro Siamo pienamente d'accordo sul reato sportivo commesso da Pantani, e sono sempre il primo a non diventare buono con i morti e lo sapete tutti, ma qui la sostanza è diversa nel momento in cui a Pantani si accusa di essere l'unico. Personaggio sicuramente debole psicologicamente, ha pagato l'essere fermato e addidato dalle stesse istanze del ciclismo come il peggiore dei mali. Non lo era e lo ripeteva continuamente. Il suo problema, parlo del ciclista, dell'uomo non sta a me giudicare, è stato non avere la forza in primis di dimostrare che non era l'unico. In qualche modo è la stessa accusa che si trova ora Armstrong, accusato di avere ideato "il più sofisticato sistema di doping di tutti i tempi", quando probabilmente - discorso UCI a parte - non è che avesse fatto chissà che di molto diverso dagli altri. Pantani quando è stato preso era il numero uno al mondo, non in Italia, e fino a quel momento non era stato beccato praticamente nessuno a quel livello. Pantani era dopato? Sì Pantani era l'unico? No È stato il primo (big)? Sì Il suo problema è stato proprio quello. Contestualizzare significa questo. Analizzare le situazioni non significa difendere delle posizioni, significa approfondire e cercare di capire (per trovarsi poi in conclusione anche con un parere abbastanza diverso con quello che si aveva in partenza) Scevrato del resto, sottoscrivo questi contenuti Proprio qui il concetto di contestualizzazione va maggiormente analizzato. A parte che Pantani e Riccò non avevano lo stesso valore sportivo e mediatico, così come non lo ha avuto la positività, ma, detto questo, anche il momento storico del ciclismo era profondamente diverso. Ed è qui che scatta tutta la differenza. Non si possono paragonare situazioni troppo diverse fra loro nella storia, negli usi o nei costumi. Vale per i grandi eventi e personaggi mondiali, ma vale anche per il piccolo orticello del ciclismo Più o meno la differenza che intercorre fra 39 secondi e circa 92 ore (ovvero 39 secondi su circa 9 milioni)? Non lo sapremo mai e probabilmente non ha neanche molto senso discuterne, così come sono d'accordo con te che tirare in ballo Contador - ma non solo lui, anche qualsiasi altro caso di doping recente - in questo contesto sia assolutamente fuorviante (come detto sinora) sulla realtà dei fatti all'epoca (a meno che si decida che l'argomento di discussione torni ad essere una stucchevole discussione su Contador piuttusto che una altrettanto ripetitiva su Pantani :mrgreen). Sul caso se ne potrebbe discutere a lungo con punti validi, o comunque sufficientemente tali, a sostegno da entrambe le parti. Il giorno in cui lo capirete, da una parte e dall'altra, non potrà che essere un bene per il forum. Purtroppo, o per fortuna - non a seconda dell'opinione in merito, ma a seconda di come si intende il sistema di giustizia sportiva - l'unica cosa che vale è una sentenza definitiva, dalla quale non si può prescindere attualmente. Se ci saranno nuovi elementi potrà avere senso discuterne, ma riproporsi sempre nelle solite posizioni fisse è abbastanza puerile (e vale per tutti), inutile e controproducente (anche perché poi porta al gioco ancor più ridicolo "e allora tizio", "e di caio che te lo dico a fare", "e perché sempronio?", che pone il forum in situazioni di perenne stallo dialettico). Tra le cose che sapete, c'è anche che ci si possono mandare dei PM?
  9. Sì, ma poca roba: 1 secondo all'intermedio e 3,2,1 al traguardo
  10. Avendo Evans al fanta temo proprio che i punti che potrei guadagnare ora li rischio di perdere (con gli interessi) più tardi
  11. A parte che noto enormi differenze tra coloro che nomini, mi auguro che un minimo di umana pietas ti arriverà col tempo
  12. Le interviste delle Iene son sempre piene di tagli... Detto questo, credo che ci siano due questioni di fondo in questa intervista: 1. L'assoluto non pentimento di Di Luca, il cui unico rammarico è di essere stato beccato (e non di aver commesso il reato) 2. L'assoluta vuotezza del sacco che ha svuotato. Sembrava dovesse dire chissà che, invece non si è sentita una assoluta mazza di nuovo, con lo stucchevole mantra "i ciclisti fanno tutto da soli" ripetuto per l'ennesima volta.
  13. Sicuri il San Luis non lo fanno su Eurosport? Molti corrispondenti internazionali che lavorano per Eurosport sono in Argentina : dubbio:
  14. Il Trofeo Matteotti al momento sembra il candidato più autorevole, ma non dovrebbe essere l'unico
  15. bella anche la parte centrale, molto anni 70-80
  16. È ancora presto, devono ancora uscire i risultati dei campioni B. Poi si vedrà, ma si prevede un lungo dibattito
  17. purtroppo l'impressione è proprio quella
  18. Non più di tanto. Entrambi si trovavano in Asia, più specificatamente in Cina (Rogers era reduce dal Tour of Beijing), dove il problema della contaminazione alimentare è rinomato (tanto che molti limitavano il consumo di carne in quei giorni)
  19. Come smontare una figura mitica dei tempi moderni...
  20. Perché ha ricevuto dei malus per mancate partecipazioni a corse di un certo livello, nonché, se non erro, perché non dovrebbe avere corridori tra i primi 200 o 500, non ricordo con esattezza, nel ranking.
  21. Il discorso ha perfettamente senso, ma parte anche da un assunto ormai anche un po' obsoleto. Ovvero che la bestemmia è raramente in quanto tale, ma ormai prevalentemente una imprecazione entrata (troppo probabilmente) radicalmente nel linguaggio comune, senza un significato letterale. Con questo non dico che non sia esecrabile, ma forse bisognerebbe anche limitarsi, in certi contesti meno formali, a considerarla per quello che è: una imprecazione e basta. Discorso che peraltro varia fortemente anche col variare delle regioni, ad esempio.
  22. Un forum pieno di asini e buoi che si scambiano ruolo a seconda del vento
×
×
  • Create New...