Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

GP Chiasso & GP Lugano 2007


Guest master1995

Recommended Posts

Guest master1995

Tramite notizie prese da sito ufficiale del GP chiasso vi presento( a chi interessase ) la lista dei corridori piu importabti probabili partenti

Saunier Duval

Simoni

Bertogliati

AG2r:Dessel,Elminger,Nocentini

Credit Agricole: Caucchioli, Botcharov

FDJ:Lokvist,Casar

T-Mobile:Guerini,Merckx,Rogers,Sinkevitz

BoyguesTelecom:Geslin

Gerolsteiner:Rebellin,Schumacher

Team Milram: Astarloa

Liquigas:Bertagnolli, Nibali,Noe

LamPre:MARZIO BRUSEGHIN(er mejo :tongue::blink: :blink: :blink: )

Quick Step:Vasseur

Cofidis:Chavanel

Ceramiche Panaria:Mazzanti,Sella , Pozzovivo

OTC Doors Lauretana

Tenax:Golcer,Pietropolli

Ceramiche Flaminia:Iliano,Gasperoni

Tinkoff:Marzoli,Commesso

Team Volksbank:Trampusch

Team LPR:Ferrara

Selle Italia:Belli e Missaglia

Barloword:Cheula,Siutsu

ELK aus:Konecni

AURUM HOTELS:Giordani

Team Universal Caffe

Hadimec

Atlas

Altimetria

http://www.vcchiasso.ch/GP-percorso.asp

Link to comment
Share on other sites

SAUNIER DUVAL - PRODIR

1 WIELINGA Reinbert Cornelis

2 BERTOGLIATI Rubens

3 BELOHVOSCIKS Raivis

4 CANADA GARCIA David

5 GOMEZ GOMEZ Angel

6 MORI Manuele

7 SIMONI Gilberto

8 TRENTIN Guido

AG2R PREVOYANCE

9 ARRIETA LUJAMBIO José Luis

10 CALZATI Sylvain

11 DESSEL Cyril

12 DUMOULIN Samuel

13 ELMIGER Martin

14 GERRANS Simon

15 GOUBERT Stéphane

16 NOCENTINI Rinaldo

CREDIT AGRICOLE

17 BOTCHAROV Alexandre

18 CAUCCHIOLI Pietro

19 EDALEINE Christophe

20 FOFONOV Dmitriy

21 PAURIOL Rémi

22 POILVET Benoît

23 ROCHE Nicolas

24 ROLLAND Pierre

FRANCAISE DES JEUX

25 CASAR Sandy

26 DI GREGORIO Rémy

27 LINDGREN Johan

28 LÖVKVIST Thomas

29 MCGEE Bradley

30 ROY Jérémy

31 VAUGRENARD Benoit

32 VEIKKANEN Jussi

T-MOBILE TEAM

33 GERDEMANN Linus

34 GUERINI Giuseppe

35 HONCHAR Serhiy

36 MERCKX Axel Axel Merckx

37 PINOTTI Marco

38 ROGERS Michael

39 SINKEWITZ Patrik

40 ZIEGLER Thomas

BOUYGUES TELECOM

41 BERNAUDEAU Giovanni

42 CLEMENT Stef

43 CROSBIE Nicolas

44 DRANCOURT Pierre

45 GESLIN Anthony

46 JEROME Vincent

47 SPRICK Matthieu

48 TSCHOPP Johann

GEROLSTEINER

49 FRÖHLINGER Johannes

50 GATTO Oscar

51 KOPP David

52 LANG Sebastian

53 MOLETTA Andrea

54 REBELLIN Davide

55 SCHOLZ Ronny

56 SCHUMACHER Stefan

TEAM MILRAM

57 ASTARLOA ASCASIBAR Igor

58 GHISALBERTI Sergio

59 GRIVKO Andriy

60 JURCO Matej

61 LORENZETTO Mirco

62 ONGARATO Alberto

63 SCHRÖDER Björn

64 SCHWAGER Sebastian

LIQUIGAS

65 BERTAGNOLLI Leonardo

66 CALCAGNI Patrick

67 CARLSTRÖM Kjell

68 FAILLI Francesco

69 KREUZIGER Roman

70 MUGERLI Matej

71 NIBALI Vincenzo

72 NOE Andrea

LAMPRE-FONDITAL

73 BALLAN Alessandro

74 BONO Matteo

75 BOSSONI Paolo

76 BRUSEGHIN Marzio

77 CORIONI Claudio

78 LOOSLI David

79 STANGELJ Gorazd

80 FORNACIARI Paolo

QUICK STEP- INNERGETIC

81 BARREDO LLAMAZALES Carlos

82 ENGELS Addy

83 PRONI Alessandro

84 SCHWAB Hubert

85 SEELDRAYERS Kevin

86 VIGANO Davide

87 WYNANTS Maarten

88 VASSEUR Cédric

COFIDIS, LE CREDIT PAR TELEPHONE

89 AUGE Stéphane

90 BESSY Frédéric

91 CHAVANEL Sylvain

92 HARY Maryan

93 MOINARD Amaël

94 MONFORT Maxime

95 SUTTON Christopher

96 ZAMPIERI Steve

CERAMICA PANARIA-NAVIGARE

97 GRILLO Paride

98 SELLA Emanuele

99 MAZZANTI Luca

100 BUCCIERO Antonio

101 LAVERDE JIMENEZ Luis Felipe

102 BALIANI Fortunato

103 ALDAPE CHAVEZ Antonio

104 RUBIANO CHAVEZ Miguel

OTC DOORS-LAURETANA

105 CAMUSSA Piergiorgio

106 CANNONE Donato

107 D'AMORE Crescenzo

108 MAISTO Massimiliano

109 REDA Francesco

110 ROSSI Enrico

111 SIGNEGO Alessio

112 ZAGORODNY Volodymyr

TENAX

113 BERTUOLA Alessandro

114 BOSISIO Gabriele

115 DE MATTIS Micula

116 GOLCER Jure

117 LAGANA Sergio

118 MURRO Christian

119 PIEMONTESI Fabrice

120 PIETROPOLLI Daniele

CERAMICA FLAMINIA

121 AUG Andrus

122 D'ANIELLO Antonio

123 DUMA Vladimir

124 GASPERONI Cristian

125 ILLIANO Raffaele

126 KHALILOV Mikhaylo

127 SPADI Manuele

128 VARINI Maurizio

TINKOFF CREDIT SYSTEMS

129 COMMESSO Salvatore

130 MARZOLI Ruggero

131 CONTRINI Daniele

132 PETROV Evgueni

133 ROVNY Ivan

134 SEROV Alexander

135 KLIMOV Serguei

136 IGNATIEV Mikhail

TEAM VOLKSBANK

137 HUNGERBÜHLER Pascal

138 STALDER Florian

139 SCHAERER Simon

140 TRAMPUSCH Gerhard

141 WITECKI Mariusz POL

142 MORSCHER Harald

143 MATZBACHER Andreas

144 WEISSINGER René

TEAM L.P.R.

145 BAILETTI Paolo

146 BEUCHAT Roger

147 CALLEGARIN Daniele

148 DIETZIKER Andreas

149 FERRARA Raffaele

150 ROSSI Nazareno

151 TIBERIO Alberto

152 TRAFICANTE Roberto

SERRAMENTI DIQUIGIOVANNI-SELLE ITALIA

153 ANZA Santo

154 BARBERO Sergio

155 BELLI Wladimir

156 BERTOLINI Alessandro

157 DUARTE AREVALO Fabio Andres

158 MISSAGLIA Gabriele

159 SERPA Jose

160 TURRINA Mattia

BARLOWORLD

161 AUGUSTYN John-Lee

162 CACCIA Diego

163 CHEULA Giampaolo

164 LONGO BORGHINI Paolo

165 PERRY James Lewis

166 SIUTSOU Kanstantsin

167 SOLER HERNANDEZ Juan Mauricio

168 DEGANO Enrico

ELK HAUS - SIMPLON

169 COMPLOI Martin

170 EIBEGGER Markus

171 FRANKHAUSER Cléments

172 KONECNY Tomas

173 PICHLER Michael

174 PICHLER Peter

175 ROHREGGER Thomas

176 TOTSCHNIG Harald

AURUM HOTELS

177 AGNOLI Valerio

178 ASCANI Luca

179 GIORDANI Leonardo

180 MARINANGELI Sergio

181 QUADRANTI Antonio

182 SIMEONI Filippo

TEAM UNIVERSAL CAFFÈ-ECOPETROL

183 DI NUCCI Daniele

184 GILIOLI Fabio

185 LORIA Domenico

186 LORIA Eugenio

187 RIGHETTO Jonathan

188 BINDI Emanuele

HADIMEC

189 MCPARTLAND David

190 BLUMER Matthias

191 OBERHOLZER Bernhard

192 GUFLER Alexander

193 KOBELT Rolf

194 SALZINGER Florian

ATLAS - ROMER'S HAUSBÄKEREI

195 ARN Laurent

196 BAUMGARTNER Benjamin

197 HARDTER Uwe

198 LANG Martin

199 RIBOLZI Giuseppe

:D:happy::biggrin:

Link to comment
Share on other sites

L'impresa di Brutt

Si è comportato come fanno o i pazzi o i campioni: è scattato a 500 metri dall'arrivo. Nove volte su dieci ti lasciano cuocere e poi ti vengono a prendere, una volta su dieci non c'è neppure bisogno che ti vengano a prendere. Poi c'è una possibilità, più teorica che pratica, di potercela fare. Lui, Pavel Brutt, pazzo o campione, o forse un pazzo campione, ce l'ha fatta. Brutt ha vinto il Gran premio di Chiasso-Casinò Admiral battendo in volata sei avversari e un compagno di avventura. Davide Rebellin, il primo dei battuti, è riuscito a rimontarlo solo un istante dopo il traguardo. Gli altri, da Luca Mazzanti a Daniele Pietropolli, ne hanno potuto ammirare e invidiare solo la schiena.

Venticinque anni, russo di San Pietroburgo, Brutt ha una storia identica a quella di Mikhail Ignatiev, l’astro nascente: la passione per la bici, la scuola di ciclismo nella Lokomotiv, il senso del rischio coltivato in pista, il senso dell'avventura cresciuto sulla strada, poi il professionismo, i primi tre anni in Spagna, controllando il fuori tempo massimo, da questa stagione in Italia, collezionando vittorie. Questa è la seconda: la prima in una tappa nel Giro della Malesia. Pavel abita con altri sette compagni di squadra, la Tinkoff, a Marina di Massa. E tra una corsa e l’altra (domani sarà a Lugano), frequenta l'Istituto dello sport di San Pietroburgo. Lui si definisce "un corridore completo", però ammette che "sulla salita di Morbio ho fatto tanta fatica". Era quello il punto cruciale dei due circuiti studiati intorno a Chiasso: 5 km all'insù, da ripetere 5 volte, di questi tempi sbriciolano il gruppo.

I primi ad attaccare sono stati gli anarchici Baliani e l'olandese Wielinga, vincitore nel 2006, poi ci hanno provato lo spagnolo Barredo e Bertagnolli, quindi il bielorusso Siutsou inseguito da altri sette audaci. Rebellin e Mazzanti sono riusciti a ricucire lo strappo, a 3 km Siutsou si è arreso, poi la volata. Brutt: "Dovevo tentare il colpo di forza a sorpresa". Rebellin: "Sono stato bravo a rientrare, meno bravo in volata perché ho esitato un attimo fatale. Ma se la prendo come gara di preparazione alle classiche del nord, allora mi devo considerare contento". Mazzanti: "Quando Brutt è scattato, io ero alla ruota di Rebellin. E da lì non sono più uscito". Bene Pietropolli: l'anno scorso arrivò 5°, ma per il fotofinsh fu invisibile, stavolta ha chiuso quarto. Per Alessandro Ballan, caduto per la collisione fra una moto dell’organizzazione e alcuni corridori, ematomi ed escoriazioni alla gamba sinistra e alla schiena, ma nessuna frattura.

Arrivo: 1. Pavel Brutt (Rus, Tinkoff), 172,9 km in 4.15’432, media 40, 568; 2. Davide Rebellin (Gerolsteiner); 3. Luca Mazzanti (Panaria-Navigare); 4. Pietropolli; 5. Petrov (Rus); 6. Bertagnolli; 7. Bosisio; 8. Siutsou (Bie) a 3"; 9. Elmiger (Svi) a 39"; 10. Calcagni (Svi).

(gazzetta)

Link to comment
Share on other sites

Rebellin ha meso il 53*11 e si è un po' piantato... un errore un po' grave per uno della sua esperienza....

Peccato per Rebellin ma se è vero questo Errore bè...c'è da preoccuparsi per uno della sua esperienza!!!

Link to comment
Share on other sites

A Lugano fa tutto Mazzanti

Alla "corsa del Lago" il bolognese dalla Panaria Navigare entra in tutte le fughe e porta l'attacco decisivo negli ultimi 1500 metri. Sul traguardo è primo davanti al basco Arreitunandia e il russo Petrov

E' uno dei pochi cui affidereste i bambini da portare a scuola. Serio, testa sulle spalle e forza da vendere. Luca Mazzanti ha vinto il Gran premio di Lugano così: standosene il più tranquillo possibile finché era possibile, cioè fino all'ultimo giro di un circuito, fatto a 8, spettacolare e faticoso, poi rimanendo in testa alla corsa, infine entrando in tutti gli scatti e perfino in tutti i controscatti. "In questo modo - confessa - era difficile non centrare l'occasione buona". L'occasione buona è arrivata a 1500 metri dall'arrivo, quando è scattato il basco Arreitunandia. Mazzanti lo ha acciuffato ai -700. "Poi, con lui alla ruota, ho preso tempo". Ai -500 fra i due litiganti è passato, come una freccia, il terzo che sperava di godere: il russo Petrov. "In quel momento ho temuto la beffa - confida Mazzanti -, ma ho risposto subito e sono riuscito a rimontarlo. Poi ho continuato fino al traguardo. Senza problemi". Secondo Arreitunandia, terzo Petrov, poi, attaccati, gli altri sei attaccanti.

LA SVOLTA - Luce e colori. Tavolini e tavolate. Franchi svizzeri. "La corsa del lago" è dapprima un assolato assolo dello svizzero Hungelbuhler, che raggranella fino a 6 minuti di vantaggio (km 80), poi ci provano in tanti: dai figli d'arte Thurau e Bernaudeau al messicano Aldape. Quando il gioco si fa duro, ecco il trio Astarloa, Nocentini e Barredo, poi sulla salita di Carona scatta il colombiano Soler, tenuto a vista d’occhio. Gruppetto offensivo compatto in discesa, fino alla sparata di Bertagnolli sulla Forca di San Martino, uno strappo caudino. "Ma conosco Leo - ammette Mazzanti - e lo curavo". Infine i fuochi d’artificio: con l'attacco di Arreitunandia, il recupero di Mazzanti, il colpo di Petrov e la volata.

TUTTO SUL GIRO - In gergo, Mazzanti è un "cagnaccio". "Corro dall'inizio alla fine dell'anno. A Chiasso e Lugano ero venuto per prepararmi, ma dopo un terzo e un primo posto non vorrei passare per fenomeno". Correrà Milano-Torino, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo e la Coppi & Bartali. "Ma il mio obiettivo è il Giro d'Italia. Parto per farlo bene: tappe, classifica, non so, quello che viene viene. E quello che viene andrà comunque bene, perché sarà il risultato di una vita da atleta". Mazzanti è di Bologna e abita a San Lazzero di Savena: "Esco di casa in bici, sono un tipo da 6-7 ore di allenamento, panini in tasca e, quando finiscono, mi fermo nei bar a prendere un cappuccino. Niente cardiofrequenzimetri: mi bastano le mie sensazioni. E niente compagnia: da solo, mi sento sempre in buona compagnia". A casa, a fargli compagnia, la compagna Susi e il piccolo Matteo, cinque mesi. "Ha già capito tutto di cui ha bisogno un papà che fa il corridore. E di notte dorme". E' caduto Ferrara: probabile frattura alla mano. Filmati-tv del Gp di Chiasso e del Gp di Lugano su Odeon, domani alle 20.05 e martedì alle 13.28.

ARRIVO: 1. Luca Mazzanti (Panaria-Navigare), 172 km in 4.18’58", media 39,851; 2. Pedro Arreitunandia (Spa, Barloworld); 3. Evgeni Petrov (Rus, Tinkoff); 4. Lovqvist (Sve); 5. Botcharov (Rus); 6. Gerdemann (Ger); 7. Bertagnolli; 8. Siutsou (Bie); 9. Barredo (Spa); 10. Gasperoni a 35"; 11. Noè; 12. Pauriol (Fra); 13. Nocentini; 14. Lorenzetto; 15. De Matteis.

(gazzetta)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...