Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Campionati Nazionali 2014


emmea90

Recommended Posts

  • Admininistrators

Come sempre apre l'Oceania si sono disputati nell'altro emisfero i campionati in Australia e in Nuova Zelanda. Il primo è stato vinto allo sprint da Gerrans su Evans e Porte. In nuova Zelanda vince Roulston della Trek.

 

1609889_597772036944676_1520515907_n.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Intanto torna alla vittoria Frank Schleck che si aggiudica il titolo nazionale in linea.

Non che avesse chissà quali avversari comunque...

 

Tutti compagni di squadra più Gastauer, ci mancava solo la vittoria di quest'ultimo...

Link to comment
Share on other sites

Ma intendi Malori? Perché in salita è troppo vulnerabile per puntare ad una top 10 al Giro.

 

Secondo me se si allenasse bene potrebbe puntare a far classifica in un Grande Giro, specie se questo non è troppo impegnativo. Ricordo delle buone prestazioni tra gli under23, ma anche tra i professionisti delle volte si è comportato discretamente.

 

 

Riguardo Frank, mi stupisce più il terzo posto di Andy

Link to comment
Share on other sites

http://www.spaziociclismo.it/vetrina/campionati-nazionali-2014-il-punto-della-situazione-38887

Mancano:

Austria: Zoidl

Olanda: Langeveld

Slovacchia: Sagan

Rep. Ceca: Stybar

Francia: Dèmare

Svizzera: Elmiger

Belgio: Debusschere

Danimarca: Valgren Andersen

Portogallo: Oliveira

Gran Bretagna: Kennaugh

Lussemburgo: F. Schleck

Link to comment
Share on other sites

Nella foto, Sagan esulta per aver vinto il campionato slovacco e Stybar quello ceco. 

 

Che erano la stessa corsa.

10463001_673627516025794_803490751186420

 

mi sorge un dubbio...nel computo delle vittorie stagionali si conta una vittoria a testa o quello che ha tagliato per primo il traguardo avrà una vittoria in più?  :dubbio:

Link to comment
Share on other sites

mi sorge un dubbio...nel computo delle vittorie stagionali si conta una vittoria a testa o quello che ha tagliato per primo il traguardo avrà una vittoria in più?  :dubbio:

Penso che erano due campionati nazionali diversi, ma corsi sullo stesso percorso e alla stessa ora quindi sarà una vittoria a testa. 

Dicevano che l'avevano fatto per mancanza di corridori in tutte e due le competizioni

Link to comment
Share on other sites

Nella foto, Sagan esulta per aver vinto il campionato slovacco e Stybar quello ceco. 

 

Che erano la stessa corsa.

10463001_673627516025794_803490751186420

Ma quindi Stybar e Sagan hanno collaborato per distanziare i vari Velits, Konig e Barta durante la corsa? Non è proprio semplice seguire una tattica lineare.

Link to comment
Share on other sites

Ma quindi Stybar e Sagan hanno collaborato per distanziare i vari Velits, Konig e Barta durante la corsa? Non è proprio semplice seguire una tattica lineare.

Diciamo che il disegno tattico è completamente falsato, sempre che di tattica si possa parlare laddove si corre in 4 gatti, ragione per cui disputare i 2 campionati in una sola gara non è una cattiva idea. Certo, quando si chiamava Cecoslovacchia c'erano molti problemi in meno :tongue:

 

Peraltro è lo stesso meccanismo dei campionati nazionali open di nuoto, dove poi per le premiazioni si estrapolano semplicemente i primi 3 italiani classificati

Edited by ian
Link to comment
Share on other sites

L'ordine d'arrivo del campionato spagnolo:

 

1 Ion Izagirre (Movistar Team) 4:53:51 (media di 40,980 Km/h)
2 Alejandro Valverde (Movistar Team) 
3 Carlos Barbero Cuesta (Euskadi) 0:00:10 
4 Luis Leon Sanchez (Caja Rural - Seguros RGA) 
5 Eduard Prades (OFM - Quinta da Lixa) 
6 Egoitz García Etxegibel (Cofidis, Solutions Crédits) 
7 Jordi Simón Casulleras (Team Ecuador) 
8 Joaquín Rojas José (Movistar Team) 
9 Jesús Herrada (Movistar Team) 
10 Carlos Verona (Omega Pharma - Quick-Step) 
11 Jesus del Pino Corrochano (Burgos-BH) 
12 Arkaitz Duran Aroca (OFM - Quinta da Lixa) 
13 Luis Angel Mate Mardones (Cofidis, Solutions Crédits) 
14 Omar Fraile Matarranz (Caja Rural - Seguros RGA) 
15 Ángel Madrazo Ruiz (Caja Rural - Seguros RGA) 
16 Sergio Pardilla Bellon (MTN - Qhubeka) 
17 Víctor De La Parte Gonzalez (Efapel - Glassdrive) 
18 Beñat Intxausti (Movistar Team) 
19 Javier Moreno (Movistar Team) 
20 Cristian CaÑada 
21 Rubén Plaza (Movistar Team) 
22 Mikel Iturria Segurola (Euskadi) 
23 Marcos Garcia Fernandez (Caja Rural - Seguros RGA) 0:00:17 
24 David Arroyo Duran (Caja Rural - Seguros RGA) 0:00:30 
25 Beñat Txoperena (Euskadi) 
26 Aritz Bagües Kalparsoro 
27 Ruben Fernandez (Caja Rural - Seguros RGA) 0:02:18 
28 Diego Rubio Hernandez (Efapel - Glassdrive) 0:02:23 
29 Pedro Merino Criado 
30 Amets Txurruka (Caja Rural - Seguros RGA) 0:02:26 

 

Ve lo posto perché il circuito è quello dei Mondiali di Ponferrada. La gara era 55 km più corta rispetto a quella di settembre, ma quello che salta all'occhio sono i 22 corridori in 10'' (o 26 in 30'', se preferite). Al Mondiale ci saranno dei giri in più e la gara sarà probabilmente più combattuta, però, considerando che anche il livello si alzerà, credo che sarà molto complicato fare grossa selezione.

Link to comment
Share on other sites