Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Pereiro positivo


Gigi88

Recommended Posts

E' ancora tutto da confermare, per ora è solo un'indiscrezione anche se la fonte è attendibilissima. Purtroppo, al 90% sarà l'ennesimo caso di doping...che schifo! I primi due della corsa più grande del mondo beccati in fragrante...credete davvero che gli altri siano innocenti??? :unsure:

Link to comment
Share on other sites

Ad onor del vero è stato trovato positivo ad una sostanza,

il salbutamolo agonista adrenergico beta2selettivo che agisce legandosi sulla parete bronchiale e favorendo la broncodilatazione,

per la quale aveva regolarmente presentato certificato medico all'uci...

quindi...

Link to comment
Share on other sites

Broncodilatatore quindi avrà avuto problemi di respirazione...è un beta 2 selettivo e da quel che ne so, tramite studio viene utilizzato per risolvere le crisi asmatiche da broncospasmo. Attenzione però perchè è uno stimolante potente se utilizzato oltre le dosi e moltissimi ciclisti ne fanno uso. Il Cio accetta una certa tolleranza ma oltre questa è considerato dopante e sembra che molti corridori lo utilizzino in quanto, assunto per via inalatoria non si rintraccia nelle urine!

Link to comment
Share on other sites

"Deve provare la sua innocenza" spiegano dall’Agenzia Francese di Lotta al doping. Ed è vero che Pereiro non ha risposto alle sue richieste

« Sembrerebbe che il signor Pereiro non riesca più ad entrare in contatto con il medico responsabile di quel certificato. Noi però dobbiamo assicurarci che il signor Pereiro soffra davvero della patologia che ha dichiarato,e pure che il dosaggio delle sostanze proibite rinvenute corrispondano ai trattamenti necessari nel suo caso”

A parlare così, deciso, è il presidente dell'Agenzia Francese di Lotta al doping, Pierre Bodry. Agenzia che intende approfondire il ‘discorso certificati' relativo e a Pereiro e più in generale ai 12 casi di positività emersi all'ultimo Tour de France, tutti non sanzionati proprio per il ‘discorso certificati'. Almeno 7 di quesi casi sono sospetti.

Conclude serenamente Pierre Bodry: “al momento non lo accusiamo di nulla, Pereiro. Ma lui dovrà provare di essere innocente. La disinvoltura mostrata da lui al momento, in questa faccenda, è inammissibile”.

Così parlò il presidente dell'Agenzia, intervistato da L'Equipe.Ha parlato in serata anche la squadra di Pereiro, la Caisse d'Epargne Iles Balears. Che attraverso il suo portavoce ha confermato una delle indiscrezioni di Le Monde: Pereiro ha effettivamente ricevuto le 3 lettere dall'Agenzia (richiesta di fornire in sostanza tutti i documenti del caso) alle qual, però, ha dimenticato di rispondere. Una giustificazione che sinceramente, più di una perplessità lascia. Le dichiarazioni rese da casa Caisse d'Epargne fanno in ogni caso capire che il caso Pereiro è tuttaltro che un invenzione di ‘Le Monde'. E' un caso appena aperto, del quale, come abbiamo fatto con Landis, ci metteremo ostinatamente a ruota e ne seguiremo gli sviluppi. Il vecchio giochino dei certificati, a volte verissimi, altre volte invece farlocchi o fasulli che dir si voglia, nello sport, deve finire. Ma ciò accadra quando chi governa il suo sport farà le cose a modo. La nostra Unione Ciclistica Internazionale ha in questo senso ancora molto da imparare. Ci riuscirà con i suoi attuali uomini di potere? Si accettano scommesse. Inutile aggiungere che vi scrive da queste pagine non è uno che odia il ciclismo e che si mette sul fiume, pronto a tufffarsi sull'ennesimo caso di doping, il sottoscritto il ciclismo lo ama da una ventina di anni, ma il sottoscritto ama anche conoscere la verità.

Eurosport - Fabio Panchetti - 18/01/2007 21:52

P.S. Correggo la frase del mio post precedente, intendevo dire che:

Se inalati facilitano la respirazione e aumentano leggermente la frequenza cardiaca; se ingeriti invece hanno funzione anabolizzante ed in questo caso vengono riscontrati nelle urine.

Link to comment
Share on other sites

Broncodilatatore quindi avrà avuto problemi di respirazione...è un beta 2 selettivo e da quel che ne so, tramite studio viene utilizzato per risolvere le crisi asmatiche da broncospasmo. Attenzione però perchè è uno stimolante potente se utilizzato oltre le dosi e moltissimi ciclisti ne fanno uso. Il Cio accetta una certa tolleranza ma oltre questa è considerato dopante e sembra che molti corridori lo utilizzino in quanto, assunto per via inalatoria non si rintraccia nelle urine!

Dave che studi?

Link to comment
Share on other sites

Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

Non ne possiamo piu' del doping...stanno rovinando il ciclismo!!!

Spero che Pereiro venga fuori pulito da sta storia, ma ne dubito.

Oramai prima di dichiarare il vincitore bisogna aspettare tutti i controlli antidoping...come siamo finiti in basso!!!

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

beh è vergognoso....doveva essere il tour più pulito da anni...e beh l'hanno preso in quel posto i francesi. secondo me però la politica di fermo preventivo per i sospettati non va bene per niente

Link to comment
Share on other sites

io inizio a credere che per i dopati ci vogliano anni di carcere e poi anni di squalifica dopo che ne sono usciti, rovinano intere generazioni col doping (in tutti gli sport) A questo punto ricorrere in cose molto più pesanti forse è l'unica cosa rimasta

Link to comment
Share on other sites

solo che nessuno parla del doping in altri sport........all'operacion puerto sono stati fatti solo i nomi dei ciclisti...che schifo!!

ho anche sentito ,nn ricordo dove, che ai mondiali di calcio di questo anno la wada è stata mandata via...è una cazzata vero?

Link to comment
Share on other sites

Guest master1995

ADESSO MI SONO REALMENTE STUFATO ormai sembra che tutto il mondo sportivo e giudiziario si accanisce sul ciclismo senza andare affondo sulla questio del doping(effettivo e amministrativo) presente nel calcio.

La cosa che mi fa piu arrabbiare è che quando sono trovati positivi i calciatori cercano sempre delle scuse e di prebdere le loro difese mentre quando un ciclista è positivo viene messo sulla croce e condannato

Link to comment
Share on other sites

Doping, Pereiro scagionato

Lo spagnolo, secondo al Tour 2006 dietro Landis, è stato prosciolto dall'Agenzia antidoping francese dopo che è stata accertato che i farmaci vietati erano stati assunti con regolare ricetta medica

Sono stati scagionati da ogni accusa dieci corridori sospettati di aver assunto sostanze dopanti in occasione del Tour dell'anno scorso: tra essi anche lo spagnolo Oscar Pereiro, che si piazzò 2° nella classifica generale conclusiva alle spalle dell'americano Floyd Landis, poi privato del titolo per essere risultato positivo al testosterone, che avrebbe assunto a livelli molto elevati. Pereiro e i colleghi sono stati prosciolti dalla Afld, l'Agenzia antidoping francese, dopo che è stata accertata la loro buona fede: i farmaci vietati che avevano assunto erano stati prescritti per legittime ragioni terapeutiche, e sulla base di regolare ricetta medica. Pereiro, in particolare, dopo la 14ª e la 16ª tappa della Grande Boucle era risultato positivo al salbutamolo, un farmaco comunemente utilizzato per combattere l'asma. Il professionista spagnolo ha dimostrato di aver ottenuto l'autorizzazione preventiva dell'Uci dimenticandosi però poi d'inviare la prescritta documentazione alle autorità francesi competenti. L'esito dei controlli potrebbe essere determinante per l'assegnazione della maglia gialla all'ultimo Tour: se Landis sarà squalificato e dunque perderà il trofeo, sarà Pereiro che passerà agli annali come vincitore della passata edizione della più importante corsa a tappe in calendario.

(gazzetta)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...