Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

2a Prova Libera - Giro della Grecia - Risultati


emmea90

Recommended Posts

  • Admininistrators
2a Prova Libera - Giro della Grecia

Consegne

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Sauber96

Un percorso tuo con 4 rosse su 9 è certamente qualcosa di curioso. Planimetricamente mi sembra venga ignorata una buona parte del paese. La prima tappa mi sembra ok anche se c'è un passaggio molto pericoloso sul lastricato di Corfù che rivedrei oltre al fatto che non sono molto entusiasta di una prima per velocisti. La seconda è molto buona anche se la posizione dell'arrivo mi sembra infelice e soprattutto la discesa della penultima è un sentierino in cemento. La crono della tappa 3 mi sembra decisamente dura per un percorso del genere. Il tappone di Lefkada è durissimo con arrivo al limite, quasi da ultima tappa. La quinta mi piace molto (avrei quasi quasi preso Velouchi da questo versante), quella di Patrasso meno. Il grosso problema, secondo me, è che le due tappe finali sono meno dure di quelle iniziali di montagna e la tappa finale di Atene, dove avrei visto bene una crono, rischia di diventare ridicola stile Catalogna. Apprezzo, comunque, la ricerca delle salite.

Pincoletto

Diciamo che a primo impatto si nota una distribuzione un po' strana delle tappe. Bene la partenza. Un po' meno il lungo trasferimento da Creta (soluzione che avrei escluso proprio per questo). Ok la prima tappa di Montagna. La tappa di Amiflochia mi dice poco, quella successiva non è per niente male. Carino anche il Parnasso mentre la tappa finale mi dice pochino. In sostanza non ci sono tantissimi errori se non la mancanza di un vero e proprio tappone. Mancano inoltre tutte le descrizioni e credo che quel trasferimento lungo alla fine pesi.

Dg1107

Vedendo la planimetria mi cade subito l'occhio sulle due cose da NON fare in un contest del genere. A) Iniziare con una rossa. B) Finire con una passerella. Tra l'altro la prima pone la linea d'arrivo in mezzo ad una strada, così a caso. La cronometro sarebbe anche bella, se non fosse che anche qua l'arrivo è messo in una posizione che più a cazzo di cane non si può. Nella tappa di Skoteini ci superiamo, arrivando addittura sul sagrato di una cappella. La tappa di Kalavrita oltre a ricordare celebri arrivi a Pau presenta sterrato in discesa. Il muro non è nemmeno male, ma è un po' lontano. Il finale invece è buono a parte questi sterrati che continuano ad essere inseriti un po' a caso. Poi c'è la passerella che rovina tutto. Gravemente insufficiente.

Pr8

Noto subito una buona planimetria ad una buona distribuzione delle tappe sia nel territorio sia all'interno delle stesse, peccato che ci siano dei trasferimenti enormi che penalizzano il tutto in maniera pesante. Ok le prime due tappe anche se alla seconda sarei arrivato in una città più grossa. Molto carino il circuito di Zante. Ok alla tappa per velocisti che segue. La tappa di patrasso è un po' leggerina per arrivare a questo punto. La tappa di Metsovo è una accozzaglia di salite con quelle più facili nel finale. Non so a cosa possa servire. Belli gli arrivi di Olimpo e Parnasso (HC) ma mi pare manchi un vero tappone nel finale: sono tutti e due molto simili. Finalmente una crono finale

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Recensioni di Nasdon33

Sauber96

Ok la prima tappa, la seconda sarebbe carina ma la discesa finale è impraticabile ( https://goo.gl/maps/tG7Cfq9CxMH2 ).

Visto il numero di tappe di montagna avrei evitato una cronometro così impegnativa, buona la tappa seguente e ottima la 5°(avrei evitato la galleria al km135 però).

Nella sesta avrei evitato l'ennesimo circuito finale e non mi convince molto la 7° con l'ultima salita pericolosa ai -40 e i 15km seguenti che rischiano di addormentare la corsa. Buona l'8° tappa anche se sarebbe stato preferibile un arrivo in salita, ma non essendo l'ultima tappa in linea insidiosa può starci. Non male il finale stile Montjuic

Pincoletto

Ok le prime due tappe, forse si poteva ricavare qualcosa di più però dall'isola. Buona la crono e discreto il primo arrivo in salita.

La salita finale della 5° tappa è interessante ma: 1) è isolata, 2) la discesa è molto pericolosa e 3) la salita è sterrata.

Bella la 6°, mentre nella 8° non capisco perché non arrivare in cima alla salita. La tappa finale non mi dice nulla per una degna conclusione della corsa.

Dg1107

La prima tappa è interessante ma avrei evitato una tappa di alta montagna per iniziare, inoltre arriva letteralmente nel nulla. La cronometro di Santorini è bellissima ma l'arrivo non è fattibile per dimensioni e per strada a fondo cieco.

La 4° tappa altimetricamente è bella, peccato che con lo spazio d'arrivo di 3 delle prime 4 tappe sommate non riesci ad ospitarci un arrivo. 

Dopo le prime bestemmie vedendo l'altimetria, vado a controllare il percorso scoprendo una pericolosa discesa sterrata. Bene ma non benissimo.

Non male la 7° tappa e nemmeno l'8° sarebbe malvagia se non ci fossero gli ennesimi settori in sterrati più o meno legali per la sicurezza dei corridori. 

In generale il percorso si può riassumere con la tappa finale.

Pr8

I trasferimenti sono più della metà dei chilometri percorsi dai corridori, ammirevole davvero. Tra l'altro nemmeno uno dei 3 over150km costretto per una partenza dalle isole.

Ottime le prime due tappe, però le 3 tappe successive son fin troppo calme lasciando in pratica la classifica invariata.

Tappa molto interessante quella di Metsovo ma forse fin troppe salite, molto bella la 7° e ci sta anche l'8° per ultima tappa montana.

Ottima cronometro finale che però fa diventare 50 i chilometri totali con un percorso impegnativo ma forse non equilibratissimo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Recensioni di Papaloukass

Sauber96

Ok la scelta di Corfù per la partenza ma non mi convince né la prima, troppo interlocutoria, né la seconda, che presenta una discesa di molto dubbia praticabilità. Per la cronometro invece avrei preferito un percorso più per specialisti, così il percorso è sbilanciato a favore degli scalatori.

Ok la 4, nella 5 l'arrivo va bene, i 6000 metri di dislivello un po' meno.

Ok Patrasso mentre quella seguente mi dice ben poco, fin troppo facile per causare selezione.

Buone invece la 8 e il circuito finale nella capitale ellenica.

Pincoletto

Avrei evitato una partenza da Creta, come una facile volata alla prima tappa. Ok invece le due seguenti.

Bene anche la 4, mentre l'arrivo della 5 lascia qualche dubbio.

Ottima la sequenza delle salite della 6, concettualmente intrigante un arrivo a Delfi dopo il Parnasso ma da un punto di vista altimetrico sarebbe stato meglio arrivare in cima alla salita.

Non mi dispiace l'aver tentato di rendere l'ultima tappa dura, anche se la scelta migliore sarebbe stata una prova contro il tempo.

Dg1107

Troppi, troppi problemi. Non mi entusiasma una prima tappa di alta montagna, a maggior ragione se arriva nel nulla; stesso problema della 3a, che a parte ciò sarebbe stata una gran bella crono. Anche la 4a non sarebbe male se, come la 1 e la 3, non arrivasse nel nulla.

La 5 pare disegnata a caso, con salite messe nella traccia senza un motivo e una discesa sterrata.

La 7 va bene, la 8 lo sarebbe ma 6700 metri di dislivello sono tremendamente esagerati e gli sterrati abbastanza fuori luogo.

Anche l'ultima tappa, pianeggiante e senza alcuna difficoltà, è rivedibile

Pr8

Buona la planimetria, molto meno i trasferimenti.

Ottimo l'inizio con una cronometro, buone anche le due successive. Si arriva alla 6a senza particolari problemi ma con un percorso davvero molto poco impegnativo, con le difficoltà inserite tutte nella seconda metà del Giro.

I 5500 metri di Metsovo, tappa segnata di media montagna, sono esagerati, anche se il finale è comunque buono.

Molto buone 7a e 8a con gli arrivi su Olimpo e Parnasso, bene anche terminare ad Atene con una cronometro.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...