Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Crisi Mondiale


frescobar

Recommended Posts

Mi piacerebbe sapere cosa ne penzano gli utenti di questo forum circa la crisi finanziaria che sta colpendo il nostro pianeta.

Banche nazionalizzate in Inghilterra, comprate dallo stato in America ..... ma questi paesi non erano i paladini del liberismo :bannana_guitar: libero mercato, libera economia e i comunisti nel cesso ......

Ma non è che sto liberismo funziona solo quando le cose vanno bene e i capitalisti si possono arricchire, senza regole; poi, se le cose dovessero andar male, i loro amici liberisti al governo, si trasformano subito, le loro discussioni sull'essenzialità della libertà del mercato vanno a farsi fottere e si corre al salvataggio :woohoo:

E menomale che c'è la Gabanelli (report, altra comunista di m****) altrimenti l'emendamento salva ladroni proposto da 2 deputati dell'attuale maggioranza sarebbe passato, quatto quatto, in silenzio, e i signori Cragnotti, Tanzi e Geronzie e una miriade di loro piccoli emuli, sarebbero stati dispenzati dalla responsabilità di aver mandato sull'astrico migliaia di famiglie.

Meglio che taccia, potrei debordare verso l'istigazione al terrorismo ......

Link to comment
Share on other sites

non c'è dubbio che questa crisi cambierà il modo di fare economia una delle conseguenze sarà sicuramente che gli stati uniti non saranno più lo stato trainante perche ci porterebbe sul lastrico P.S io non sono per niente comunista ma sono d'accordo con te e vorrei sapere perchè geronzi non è dietro una cella a mangiare pane e acqua

Link to comment
Share on other sites

la mia prof di diritto mi ha mostrato un dvd che si intitola: come comandare il mondo senza che nessuno se ne accorga... parla del ruolo delle banche e dei banchieri soprattutto americani... praticamente dice che i banchieri americani comandano il mondo... è un dvd sconvolgente che prevede anche questa crisi... devo farmelo passare dalla prof...

Link to comment
Share on other sites

riadattando un famoso detto: sono tutti liberisti con i soldi degli altri.

Anche Berlusconi per ogni investimento in Italia (vedi Alitalia) se non ha i soldi dallo stato non si muove... facile, sono anch'io un grande investitore con i soldi dello stato, se lo stato fossi io poi...

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Frescobar ormai i soldi sono solo virtuali! Si possono addirittura vendere cose che non si hanno (i cosiddetti Futures).

Torniamo alla carta e difendiamo i nostri prodotti o la Cina ci schiaccerà.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators
In crisi? ma va trufolo(cit.) ha detto che in italia c'è un economia solida.. non c'è da preoccuparsi

E chi è il Ministro dell'Economia "solida"?

Tremonti. Quello che fu cacciato perchè "incompetente"

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators
tremonti? trufolo è quel famoso comico che è anche il presidente del milan

@Andreix se fosse solo Presidente del Milan e lasciasse la politica ai politici veri le cose andrebbero molto meglio.

In alternativa a Trufolo

- Re Silvio IV

- Il Nano Pelato

- Cafagnlolo

Link to comment
Share on other sites

E menomale che c'è la Gabanelli (report, altra comunista di m****) altrimenti l'emendamento salva ladroni proposto da 2 deputati dell'attuale maggioranza sarebbe passato, quatto quatto, in silenzio, e i signori Cragnotti, Tanzi e Geronzie e una miriade di loro piccoli emuli, sarebbero stati dispenzati dalla responsabilità di aver mandato sull'astrico migliaia di famiglie.

Parole sante :ave:

Link to comment
Share on other sites

E menomale che c'è la Gabanelli (report, altra comunista di m****) altrimenti l'emendamento salva ladroni proposto da 2 deputati dell'attuale maggioranza sarebbe passato, quatto quatto, in silenzio, e i signori Cragnotti, Tanzi e Geronzie e una miriade di loro piccoli emuli, sarebbero stati dispenzati dalla responsabilità di aver mandato sull'astricomigliaia di famiglie.

Frescobar cmq si scrive sul lastrico. sarà la troppa foga con cui scrivi :ave:

Link to comment
Share on other sites

Parole sante Frescobar :unsure:

D'altronde si sa....sono tutti liberisti con il culo degli altri. Che, detto in altri termini, vuol dire semplicemente che, fintanto che il padronato non ha problemi, il rialzo dei prezzi, la disoccupazione e la povertà [altrui] sono "inevitabili effetti collaterali", perchè tanto il mercato deve essere libero e tale deve continuare a essere, tanto ci pensa quello a sanare tutto.

Salvo poi, appena il padronato stesso non ce la fa PALESEMENTE più [nel senso che capitano crisi come queste, in cui non bastano le leggi che fanno approvare senza che nessuno te lo dica dai loro amici e clienti parlamentari], eccolo a invocare l'aiuto di stato. Quando il padronato incassa, le disgrazie altrui sono un effetto collaterale e "evviva il liberismo"; quando loro vanno in crisi, allora si chiede l'aiuto di Stato. Insomma, il cittadino medio lo prende nel deretano sempre e comunque: tanto, quando le cose ai cari padroncini vanno bene, non ne ha vantaggi; se a loro va male....poverini, lo Stato deve aiutarli....e "aiuti di Stato" non vuol dire altro che "Soldi dei contribuenti".

Riesco addirittura a vederlo, Adam Smith, filosofo padre del concetto di liberismo, rigirarsi nella tomba quando sente parlare i tanti Guru del capitalismo moderno.

Dulcis in fundo, tanto per capire la follia a cui si è giunti ai giorni nostri [e riprendendo quanto detto da qualcuno sopra, per cui i soldi, al giorno d'oggi sono puramente virtuali....espressione, purtroppo per gli investitori, che i soldi li perdono, vera solo in parte], vorrei solo segnalarvi una cosa: oggi, complessivamente, attraverso gli strumenti finanziari, nel mondo, gira un flusso di denaro pari a circa 10 volte il PIL GLOBALE. Questo, in soldoni, vuol dire che nelle borse girano 10 volte più soldi di quanti il mondo intero può produrne e possederne. Si consideri, inoltre, che, ovviamente, la distribuzione di questi strumenti finanziari non è omogenea...ma ricalca le zone dove c'è ricchezza.

Ergo, in esempio, si può ipotizzare che negli stati uniti, ad esempio, giri un traffico finanziario che fa ballare soldi di un valore anche superiore a 10 volte il PIL del paese...

Non aggiungo altro, se non un caldo invito a tutti a studiarsi la crisi del 1929 :24:

Ora...Strumenti finanziari=titoli di credito [sto semplificando molto, ma stringi stringi il concetto è questo]. Questo vuol dire che se domani tutti i titolari degli strumenti finanziari rivendessero quanto hanno e pretendessero il valore nominale iscritto nel loro strumento finanziario ogni persona prenderebbe 1, avendo investito 10. O meglio, non prenderebbe nulla, visto che tutte le aziende fallirebbero, STATI compresi.

Ma ovviamente sempre viva il liberismo e il libero mercato, eh :smilie_daumenpos: e chi dice il contrario è un comunista sobillatore :wink:

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

e a più di un anno di distanza siamo ancora immersi nella palta...non c'è nè...buona parte del capitalismo deriva dal maledetto consumismo...il mercato libero lo si può applicare ma prima bisogna salvaguardare la nazione e i prezzi...non è possibile avere prodotti che costano meno dei beni essenziali alla vita...bisogna che tutto sia in mano allo stato perchè se no si va donne di facili costumi...

ps: in alternativa...anarchia!!! 8)

Link to comment
Share on other sites

Cmq da me la crisi non si è sentita molto, cioè mio padre che ha una piccola ditta a conduzione familiare nel campo dell' edilizia ha lavorato tanto come prima. Dipende anche dalle zone, cioè a me se non mi avessero detto che c'è la crisi non me ne sarei accorto, pur non navigando nell'oro.

Link to comment
Share on other sites

Cmq da me la crisi non si è sentita molto, cioè mio padre che ha una piccola ditta a conduzione familiare nel campo dell' edilizia ha lavorato tanto come prima. Dipende anche dalle zone, cioè a me se non mi avessero detto che c'è la crisi non me ne sarei accorto, pur non navigando nell'oro.

Questo è il punto la crisi è stata sentita molto dalle medie aziende che operano molto su beni di scambio, inoltre si è sempre saputo che investire nel mattone sarebbe stato sempre un buon investimento

Link to comment
Share on other sites

Questo è il punto la crisi è stata sentita molto dalle medie aziende che operano molto su beni di scambio, inoltre si è sempre saputo che investire nel mattone sarebbe stato sempre un buon investimento

si e no perchè se la gente non ha i soldi per comprarsi la casa anche l'edilizia non se la passa così bene...

Link to comment
Share on other sites

la crisi è stata scaturita da grandi prestiti alle banche mai più saldati,questo ha mandato in rossi le banche,e quindi le industrie non possono chiedere prestiti e non riescono a chiudere i buchi e sono costretti a diminuire il personale

la situazione si è aggravata con la paura dei cittadini,che hanno speso sempre meno,e quindi altre aziende falliscono e i prezzi aumentano conseguentemente,la situazione sta migliorando con l'aiuto degli stati alle banche,che sono tornate in positivo,

quindi il peggio è passato,ma ci sono ancora molte aziende in rosso che rischiano di fallire,quindi ci vorra ancora un po per tornare alla normalità

Link to comment
Share on other sites

ma il lavoro ci sarà sempre...il problema è che il datore di lavoro non può più permettersi di mantenere troppi dipendenti se non vuole fallire e quindi i tagli vanno a nozze e le assunzioni sono minime...

mi sembra una leggera contraddizione in termini :dubbio:

A me non sembra sia cambiato molto ... io sta crisi non la vedo.

Dipende dove guardi... Come si diceva prima per Simoni, piccole ditte nel campo edilizio, così come magari idraulici, elettricisti, carrozzieri ecc continueranno a lavorare come prima, senza sentire grosse difficoltà...

Si occupano, più o meno di beni "primari" quindi di cui tutti necessitiamo, chi più chi meno.

I campi che stanno soprattutto soffrendo della crisi sono 2: grandi e medie industrie che si occupano del superfluo, economicamente parlando... e le industrie che si occupano di intrattenimento, come ad esempio bar, ristoranti, pub ecc...

Questi sono i campi che soffrono e a seconda della vita che noi singoli possiamo fare ci rendiamo conto o meno di quel che può succedere... Io che ho molti amici in età da trovare un Vero lavoro, nei campi più disparati, o che giro parecchio la città, vi posso dire che la crisi si sente, e non poco...

Lavoro non si trova e i locali son deserti, tranne quelli super economici guarda caso...

Link to comment
Share on other sites

Concordo con Wanka..

Ci sono settori che ne hanno risentito maggiormente e chi in minor parte..

Solo per restare in ambito in informatico/elettronico è uscita da poco fa la notizia che Nokia e SonyEricsson effettueranno una drastica riduzione di personale..

La EA (azienda di videoghiochi) ha cancellato diversi titoli e 1-2 in sviluppo veranno finiti e poi mandati a casa quei programmatori che ci lavoravano..

Senza contare che ormai è ancora più presente la concorrenza dei paesi con manodopera a basso costo, ma questo influenza sopratutto il nostro settore "artigianiale", visto che alcune aziende nostrane portano il lavoro esclusivamente li..

Tv e Giornali dicono che la crisi è passata.. si forse per le aziende che hanno effettuato notevoli tagli di beni e personale e altre invece sono fallite creando un po meno concorrenza tra di loro..

Ma non andate a dirlo a quelli senza lavoro :(

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.