Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

[UCI CN] - Settimana Tricolore 2011


emmea90

Recommended Posts

  • Admininistrators

logo.png

Settimana Tricolore 2011

18- 26 giugno 2011 - Messina-Catania-Siracusa

Programma svolgimento gare

Sabato 18 Giugno

Motta S. Anastasia (CT) / Motta S. Anastasia (CT)

"Trofeo Città di Motta S. Anastasia - Memorial Carmelo Gennaro"

Campionato italiano strada amatori

Master 5/Master 6/Master 7/Master 8/Women 1/2/3 km 66,4

Partenza ore 14,30

Maglie tricolori da assegnare n. 7

Sabato 18 Giugno

Paternò (CT) / Paternò (CT)

"Memorial Sen. Barbaro Lo Giudice"

Campionato italiano crono paralimpici (strada ed hand-bike) km 16,8

Partenza ore 16,00

Maglie tricolori da assegnare n. 20

Domenica 19 Giugno

Motta S. Anastasia (CT) / Motta S. Anastasia (CT)

"Trofeo Città di Motta S. Anastasia - Memorial Carmelo Gennaro"

Campionato italiano strada amatori

Elite sport/Master 1/Master 2/Master 3/Master 4 km 82,5

Partenza ore 14,30

Maglie tricolori da assegnare n.7

Domenica 19 Giugno

Paternò (CT) / Paternò (CT)

"Memorial Sen. Barbaro Lo Giudice"

Campionato italiano strada paralimpici (strada ed hand-bike) km 33,6

Partenza ore 11,00

Maglie tricolori da assengare n. 20

Mercoledì 22 Giugno

Giardini Naxos (ME) / Mascali (CT) / Giardini Naxos (ME)

"Trofeo Naxos"

Campionato italiano strada juniores maschile km 123,5

Partenza ore 11,00

Giovedì 23 Giugno

Milazzo (ME) / Milazzo (ME) (circuito km 10,4)

"Trofeo Città del Capo"

Campionato italiano strada juniores donne km 75,95

Partenza ore 9,30

"Trofeo Città del Capo"

Campionato italiano strada donne elite km 119,35

Partenza ore 14,00

Venerdì 24 Giugno

Canicattini Bagni (SR) / Canicattini Bagni (SR)

"1° Memorial Prof. Antonino Uccello"

Campionato italiano strada elite s.c. maschile km 155

Partenza ore 9,00

Venerdì 24 Giugno

Canicattini Bagni (SR) / Melilli (SR)

"Trofeo Città di Melilli - San Sebastiano"

Campionato italiano strada under 23 (maschile) km 150,9

Partenza ore 14,30

Sabato 25 Giugno

Aci Catena (CT) / Aci Catena (CT)

"Trofeo Turi D'Agostino"

Campionato italiano strada (elite con contratto) professionisti km 234,9

Partenza ore 11,00

Domenica 26 Giugno

Paternò (CT) / Paternò (CT)

"Memorial Antonio Fallica"

Campionato italiano crono donne elite km 28,7

Campionato italiano crono under 23 km 28,7

Campionato italiano crono open (dilettanti e professionisti) km 28,7

Partenza del Campionato donne elite alle ore 10,00

A seguire gli altri due campionati

Planimetria cronometro open

Altimetria cronometro open

Planimetria uomini strada

Altimetria uomini strada

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 209
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Tricolori inibiti a chi ha avuto sanzioni doping

ROMA, 17 giugno 2011 - Nessun atleta soggetto a sanzioni conseguente la violazione della normativa sportiva antidoping potrà prendere parte ai Campionati italiani di ciclismo. La decisione è stata presa dall'intero Consiglio Federale della FCI, a seguito della convocazione degli Stati Generali, riferiti alla lotta del fenomeno doping, con l'emessione della delibera presidenziale (n° 30 del 30 maggio 2011). La delibera inibisce la partecipazione ai Campionati Italiani per tutti gli atleti, di tutte le categorie, soggetti a sanzioni conseguente la violazione della normativa sportiva antidoping.

fonte gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

ma se non lo vince quest'anno che arriva in forma è meglio che si spara in bocca :lol:

Non mi pare durissimo il percoso.. quindi corridori come Gavazzi sono privilegiati..

Link to comment
Share on other sites

Tricolori inibiti a chi ha avuto sanzioni doping

ROMA, 17 giugno 2011 - Nessun atleta soggetto a sanzioni conseguente la violazione della normativa sportiva antidoping potrà prendere parte ai Campionati italiani di ciclismo. La decisione è stata presa dall'intero Consiglio Federale della FCI, a seguito della convocazione degli Stati Generali, riferiti alla lotta del fenomeno doping, con l'emessione della delibera presidenziale (n° 30 del 30 maggio 2011). La delibera inibisce la partecipazione ai Campionati Italiani per tutti gli atleti, di tutte le categorie, soggetti a sanzioni conseguente la violazione della normativa sportiva antidoping.

fonte gazzetta.it

Peccato che c'è un piccolo particolare: che chi ha sbagliato ha pagato e può correre regolarmente. Ma qui in Italia dobbiamo sempre farci riconoscere con queste autentiche cazzate.

Link to comment
Share on other sites

Se vince n'altra volta uno scarsone tipo Simeoni o un Gavazzi qualsiasi, meglio allora che vinca Cunego :mrgreen:

Comunque federazione italiana ridicola, sembra l'inquisizione, mi chiedo ancora perchè non abbia torturato fisicamente i vari Basso, Petacchi, Scarponi e Di Luca, visto che ormai non siamo più tanto distanti :|

Link to comment
Share on other sites

Ma secondo me la regola è ingiusta, mentre quella UCI non è retroattiva, mi chiedo perché questa lo sia?

Io poi non vorrei vedermi capitano al mondiale un Gatto qualsiasi. Solo per farvi capire potremmo andare al mondiale con i seguenti atleti come capitani.

Gatto e Visconti (Impegnati a dare di lezioni di italiano a Scinto), Ferrari (magari avesse la "a" al posto della "e" e una i in meno), Napolitano (Spero stia più in forma del suo omonimo presidente), Guardini e Nizzolo (fino all'anno scorso si volevano 2 tappe e una "ndicchia" per fare il tot dei km del mondiale), Furlan (vittorie prestigiose quest'anno al Tour de Serbie), Viviani e Guarnieri (Al momento la coppia più credibile), Belletti e Modolo (Uno più sfigato dell'altro), F.Gavazzi (potrebbe essere influenzato dall'alone negativo di Cunego), Pozzato (che già si è catapultato a cercare puledrone danesi).

Se volete poi ci sono le interessantissime ipotesi di Filippo Baggio, Michele Merlo e Fabio Sabatini, ma a questo punto direi di puntare tutto Luca Paolini

Link to comment
Share on other sites

Sempre bravi a lamentarsi con la Spagna che non fa niente, poi a lamentarsi con i Francesi che sono pippe ed infine con l'Italia perché il doping viene combattuto.

Ora della fine non hanno tutti i torti, il campionato italiano "dona" al vincitore la maglia di campione italiano, quindi deve rappresentare una nazione per un anno intero. Quindi è comprensibile l'inibizione, come avviene in altri campi, implicitamente od esplicitamente, nei casi di rappresentanza.(gli esempi in politica si sprecano)

Link to comment
Share on other sites

Ma secondo me la regola è ingiusta, mentre quella UCI non è retroattiva, mi chiedo perché questa lo sia?

Io poi non vorrei vedermi capitano al mondiale un Gatto qualsiasi. Solo per farvi capire potremmo andare al mondiale con i seguenti atleti come capitani.

Gatto e Visconti (Impegnati a dare di lezioni di italiano a Scinto), Ferrari (magari avesse la "a" al posto della "e" e una i in meno), Napolitano (Spero stia più in forma del suo omonimo presidente), Guardini e Nizzolo (fino all'anno scorso si volevano 2 tappe e una "ndicchia" per fare il tot dei km del mondiale), Furlan (vittorie prestigiose quest'anno al Tour de Serbie), Viviani e Guarnieri (Al momento la coppia più credibile), Belletti e Modolo (Uno più sfigato dell'altro), F.Gavazzi (potrebbe essere influenzato dall'alone negativo di Cunego), Pozzato (che già si è catapultato a cercare puledrone danesi).

Se volete poi ci sono le interessantissime ipotesi di Filippo Baggio, Michele Merlo e Fabio Sabatini, ma a questo punto direi di puntare tutto Luca Paolini

Ma io non so se ho capito bene, per i campionati italiani niente ex-dopati, mentre per i mondiali possono correre tutti o mi sbaglio? :106:

vabbè comunque a questo mondiale abbiamo poche speranze, non lo vinceremo di sicuro anche se corresse Petacchi, ma se fosse stato un mondiale duro, tipo un Duitama saremmo messi ancora peggio, con il solo Nibali a difendere i colori italiani in salita, praticamente senza gregari di livello apparte Tiralongo :lol:

Link to comment
Share on other sites

Se vince n'altra volta uno scarsone tipo Simeoni o un Gavazzi qualsiasi, meglio allora che vinca Cunego :mrgreen:

Comunque federazione italiana ridicola, sembra l'inquisizione, mi chiedo ancora perchè non abbia torturato fisicamente i vari Basso, Petacchi, Scarponi e Di Luca, visto che ormai non siamo più tanto distanti :|

Condcordo

Ma secondo me la regola è ingiusta, mentre quella UCI non è retroattiva, mi chiedo perché questa lo sia?

Io poi non vorrei vedermi capitano al mondiale un Gatto qualsiasi. Solo per farvi capire potremmo andare al mondiale con i seguenti atleti come capitani.

Gatto e Visconti (Impegnati a dare di lezioni di italiano a Scinto), Ferrari (magari avesse la "a" al posto della "e" e una i in meno), Napolitano (Spero stia più in forma del suo omonimo presidente), Guardini e Nizzolo (fino all'anno scorso si volevano 2 tappe e una "ndicchia" per fare il tot dei km del mondiale), Furlan (vittorie prestigiose quest'anno al Tour de Serbie), Viviani e Guarnieri (Al momento la coppia più credibile), Belletti e Modolo (Uno più sfigato dell'altro), F.Gavazzi (potrebbe essere influenzato dall'alone negativo di Cunego), Pozzato (che già si è catapultato a cercare puledrone danesi).

Se volete poi ci sono le interessantissime ipotesi di Filippo Baggio, Michele Merlo e Fabio Sabatini, ma a questo punto direi di puntare tutto Luca Paolini

A sto punto facciamo una squadra composta da uomini da fu(i)ga..

Link to comment
Share on other sites

Ma io non so se ho capito bene, per i campionati italiani niente ex-dopati, mentre per i mondiali possono correre tutti o mi sbaglio? :106:

vabbè comunque a questo mondiale abbiamo poche speranze, non lo vinceremo di sicuro anche se corresse Petacchi, ma se fosse stato un mondiale duro, tipo un Duitama saremmo messi ancora peggio, con il solo Nibali a difendere i colori italiani in salita, praticamente senza gregari di livello apparte Tiralongo :lol:

Basta leggere il titolo di tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Sempre bravi a lamentarsi con la Spagna che non fa niente, poi a lamentarsi con i Francesi che sono pippe ed infine con l'Italia perché il doping viene combattuto.

Ora della fine non hanno tutti i torti, il campionato italiano "dona" al vincitore la maglia di campione italiano, quindi deve rappresentare una nazione per un anno intero. Quindi è comprensibile l'inibizione, come avviene in altri campi, implicitamente od esplicitamente, nei casi di rappresentanza.(gli esempi in politica si sprecano)

Perchè secondo me ci sono troppe imparzialità di giudizio: in Spagna fanno quello che vogliono e vincono tutto, in Italia deve pagare anche ci ha già pagato :blink: e non vinciamo un cactus (almeno per quanto riguarda le classiche).

Il giusto sta nel mezzo :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Sempre bravi a lamentarsi con la Spagna che non fa niente, poi a lamentarsi con i Francesi che sono pippe ed infine con l'Italia perché il doping viene combattuto.

Ora della fine non hanno tutti i torti, il campionato italiano "dona" al vincitore la maglia di campione italiano, quindi deve rappresentare una nazione per un anno intero. Quindi è comprensibile l'inibizione, come avviene in altri campi, implicitamente od esplicitamente, nei casi di rappresentanza.(gli esempi in politica si sprecano)

In Italia si esagera. Hai sbagliato? Hai pagato? Per la Federazione Italiana dovrai pagare per sempre. Sei stato pizzicato a un controllo antidoping? Non conta che tu abbia già pagato, sarai dopato per sempre. Ripeto: per me è una CAZZATA immonda.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

T-x

Non è questione di maglia.

In qualsiasi codice c'è una pena. Scontata quella pena hai il diritto di essere trattato come tutti gli altri, come se tu quella pena non l'avessi mai scontata. La pena potrà contare come precedente solamente se ci ricaschi.

Chi ha sbagliato e ha pagato può e ha diritto di poter correre regolarmente finchè non c'è una pena a vita al primo tentativo.

Link to comment
Share on other sites