Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Vodka, Donne e Cappucci fra una pedalata e l'altra...


Recommended Posts

Prologo:

genova_expo_lanterna.jpg

Tutto inizia all'ombra della Lanterna dove si sta preparando l'ultimo dell'anno 2007, grandi cambiamenti hanno scosso il DS Turko, ma non ne hanno mai intaccato la voglia di tornare sulle strade.

Modesto ciclista è venuto ora il momento di reinventarsi in ammiraglia, per una sfida che Destino vuole capiti proprio ora, in questo momento sotto forma di una mail che lo informa che si è interessati alla sua persona come DS di una ipotetica neonata Società Ciclistica e lo si invita a presentarsi la mattina seguente all'areoporto Cristoforo Colombo dove verrà "preso in consegna" (testuali parole) da coloro che sono deputati di scortarlo in Sede...

La mail è molto sintetica e non lascia trasparire altro, nessuna firma o logo simbolo del Mittente o della Squadra nascente, tutto fa supporre uno scherzo ma la mia curiosità mi spinge il giorno seguente a presentarmi come richiesto all'areoporto, dove vengo immediatamente avvicinato da due individui che vuoi per l'abbigliamento (occhiali scuri e completo) vuoi per la stazza hanno tutto dei gorilla, manca solo il casco di banane...

>> Mister Turko immagino, piacere; siamo qui per condurla all'appuntamento che le è stato fissato. La preghiamo di seguirci qui ha il suo biglietto aereo.

Poche parole a cui non pare essere concessa replica nè domande visto che i due scimmioni mi si affiancano prendendo la via del Gate; butto un'occhio al biglietto e scorgo la destinazione: Mosca.

Russia, modi spicci e quei rigonfiamenti che mi è parso di notare sotto le giacche dei miei compagni di viaggio non promettono nulla di buono, ma credo che un NO non sia contemplato da chi mi sta aspettando nella Capitale sovietica...

(to be continued)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 441
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Grazie a todos eheheheh

beh dopo 1 po di test la voglia di tornare c'era.... e qualche risvolto da narrare e anche comico c'è :mrgreen:

La scelta della Russia beh è un vecchio amore ai tempi della Tinkoff e di Pavelpazzo Brutt, ma non è l'unico tema, anzi... uomini Duri no? ahahahahah

Link to comment
Share on other sites

4°, vai!!

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti!

Ora una piccola dose di interattività prima di proseguire la narrazione, immaginatevi il DS sull'aereo e....

La storia può prendere due vie diverse una più allostorica (ossia pura fantasia) e una pseudoreale ossia molto piu attinente alla realtà attuale ma con un bel po di ironia (come sempre no?).

Alla resa dei conti non sono due vere e proprie strade diverse ma due possibili inizi alternativi, mi farebbe piacere sapere da chi dovrà poi leggere le mie boiate che preferenze avrebbe :(

a voi... intanto completo maglie e db :lol:

Link to comment
Share on other sites

Tentazioni:

628_MOSCA_1176570641.jpg

Il volo prosegue nell'assoluto silenzio anche se tento inutilmente di strappare qualche informazione dai due scimpanzè che mi fanno da balia, tutto inutile sono più silenziosi di una mummia egizia...

Dopo qualche ora si atterra così in terra russa a Mosca e da li a breve dovrei conoscere i motivi di questa specie di rapimento di cui sono protagonista; i due armadi con due gambe mi scortano fino a una audi nera, uno di loro (di cui a malapena ho strappato il nome: Igor) si siede con me dietro, mentre il secondo sale su di un'altra audi che si incolla a noi durante il tragitto verso l'ignota meta.

Di certo il giro non è turistico e zizzagando nel traffico moscovita arriviamo presto a destinazione nel cuore della città, scendiamo di fronte a uno dei tanti complessi di uffici e saliamo fino agli ultimi piani...

Provo a buttare l'occhio, sempre più innervosito, cercando di capire da insegne e targhe dove mi stiano portando, ma la confusione delle indicazioni non fa che accrescere la mia...

Pochi minuti e l'attesa termina entriamo tutti e tre in una stanza con il beneplacido della segretaria che scambia due parole con Igor, ad attenderci colui il quale ha tutta l'aria d'essere il portavoce, tipico quadro dalla faccia anonima.

>> Ben arrivato Mister Turko, vedo che ha accettato l'invito, spero che il viaggio sia stato piacevole.

>> Vedo che parla la mia lingua Signore, beh piu che un invito mi è parso un gentile diktat a seguirli, quanto al viaggio la compagnia non era frizzante ma è stato piacevole.

>> Mi scuso per i modi bruschi di Igor e Vladimir, il tatto e gentilezza tendono a lasciarlo ad altri, me ne dispiace, ma vede Noi volevamo lei per il proggetto che abbiamo in mente.

>> NOI? Non crede che sia arrivato il momento di capirci qualcosa? Chi sareste Voi? Quale proggetto?

>> Tempo al tempo, la vostra nomea di irruente vi precede senor. Sul chi siamo sta arrivando chi glielo spiegherà fin troppo bene, in quanto al proggetto lei come certo saprà ultimamente nel mondo del ciclismo c'è parecchio fermento con molte squadre che si sciolgono o poco manca, bene Noi abbiamo colto l'occasione per garantirci un posto nella Serie Continental per il Team che andremo a creare, e volevamo lei come nostro DS.

>> Bene almeno iniziamo a capirci qualcosa, quindi una nuova squadra russa sta nascendo...

>> Più che nascere si andrà a prendere il posto vacante lasciato dalla Tinkoff Credit Sistem che si scioglie in questi giorni, e in quanto alla nazionalità è ancora da vedere, il soggetto di cui sono portavoce e la sua Società non hanno ancora deciso se scendere in campo direttamente o solo come finanziatori lasciando la titolarità del Team ad altro sponsor, ma glielo spiegherà meglio lui.

Quasi profeticamente la segretaria di prima annuncia il nuovo ospite e nella sala entra il burattinaio, mi basta un'occhiata per riconoscere in lui Zubkov Viktor Alexeevich, e la cosa a ben vedere non mi stupisce: Mosca, Gorilla, Soldi, non poteva che esserci dietro gente come lui, non v'è stupore ma il nervosismo sale visto l'ambiente...

>> Buongiorno Mr Turko, benvenuto a Mosca, spero che l'accoglienza sia stata meritevole.

>> Buongiorno a lei Tovarish Alexeevich, in effetti avrei gradito qualche ora da turista, ma deduco che ci siano necessità più urgenti.

>> Bene vedo che le presentazioni non servono, possiamo quindi venire subito al dunque Tovarish Turko, come le è stato sicuramente anticipati vogliamo entrare nel mondo del ciclismo e lei è nelle nostre intenzioni l'uomo che dovrebbe guidare la nostra neonata squadra.

>> Il suo nome è famoso quanto chiacchierato, e quindi dopo il calcio pensate sia giusto entrare anche nelle due ruote, in che modo se non sono indiscreto?

>> Dobbiamo ancora decidere se come finanziatori oppure proprio come titolari del Team, essendo la società che rappresento molto famosa, quanto chiacchierata come lei ha osservato, si vorrebbe evitare inutili polemiche da un nostro palese impegno nel ciclismo, ma non si preoccupi che qualunque sarà la forma il sostegno non le mancherà.

In ogni caso insieme a noi ci sarà un altro grande sponsor, il nome del Team in caso di nostra patnership completa sarebe già deciso, qui ha tutti i dettagli.

Leggo il prospetto che mi passa e un sorriso mi coglie sulle labbra, pare quasi cabaret se non fosse che davanti ho uno degli uomini piu potenti della Russia.

>> Il nome deduco che sia un omaggio al suo amico Primo Ministro, e alla sua figliola; sarà nostro primo tifoso immagino! Certo che l'accostamento è quasi ironico, ma visto lo sponsor oltre voi capisco perchè abbiate scelto un "gundun" come il sottoscritto.

Il silenzio che segue palesa il fatto che non abbian colto la battuta e provvedo subito...

>> Non si preoccupi Presidente, difficile da tradurre dal genovese al russo, mi dica chi avete pensato di ingaggiare come Uomini Duri per questa compagine?

>> Esatto il nome è un omaggio al comune nome di entrambe le figlie, vedo che è molto informato, anche sui rapporti d'amicizia che ci legano. Circa la squadra abbiamo già un elenco di atleti già contattati e disponibili, a questo lei dovrebbe aggiungere sei nomi di debuttanti o quasi che ritiene voler aver in squadre, a lei la lista.

Lista alla mano la prima cosa che mi colpisce è la lunghezza, non c'è che dire vogliono far le cose per bene, e la rosa è di tutto rispetto senza dubbio...

>> Beh devo dire che avete in mente una rosa bella ampia vedo, con i miei sei si arriverebbe a una trentina di ragazzi niente male!

>> Vede Mr Turko, vogliamo vincere e crediamo che una rosa allargata ci metta al riparo da ogni rischio, non crede?

>> Direi di si, e visti anche i nomi, nessuna primadonna a quanto pare, ma ottimi atleti di prospettiva, ma che già questa rosa credo che dominerebbe in Continental.

>> Vedo che gradisce le nostre scelte, la Continental è solo la nostra sistemazione momentanea, stiamo aspettando che si liberi un posto nel Pro Tour di cui intendiam far parte, immediatamente se sarà possibile o già dal prossimo anno. Come immagina i fondi ci permettono l'iscrizione se qualche team lascerà spazio.

>> Immaginavo... E immagino che "casualmente" abbiate già idea di chi sarà a far spazio (sorrido). Beh che dire anche nel Pro Tour si potrebbe far qualcosa di buono, le basi ci sono tutte e la sfida sarebbe stimolante senza dubbio...

>> Mister non si preoccupi lasci a noi lavorare per far nascere la Squadra e darle il posto che merita, vedo che già le piace come incarico, è dei nostri devo dedurre.

>> Perchè ho mai potuto scegliere? A parte gli scherzi Alexeevich, lei sa che la mia voglia di salir in ammiraglia è tanta, come sa che l'occasione che mi sta offrendo è ghiotta, credo che mai nella mente le sia passata la possibilità di un mio rifiuto no? Direi che la cosa mi interessa, a patto che si abbia tutti i mezzi necessari e a livello di Pro Tour sa che la concorrenza è spietata...

>> Tovarish sa chi rappresento e dirigo e sa quindi che sul fronte economico non vi possono essere problemi e limiti, vogliamo far bene e creare una grande squadra ciclistica, lei avrà tutto il nostro appoggio, immagina anche che un fallimento non sarà tollerato...

La provocazione ha colpito nel segno, arrivando a palesare il pugno di ferro a cui sarò sottoposto se accetto, ma in cuor mio la firma su quel pezzo di carta l'avevo già messa da parecchi minuti...

>> Alexeevich può tenere tranquilli i segugi e i due gorilla, non ci sarà bisogno... Certamente non da subito ma questa squadra può far bene e arrivare a essere una delle grandi, insomma quando si inizia?

Il Presidente sorride e alla stretta di mano segue il classico abbraccio russo con bacio, insomma mi pare quasi di essere sul set del Padrino, solo impressione mia?

L'appuntamento viene fissato per il fine settimana quando tutto sarà ufficiale e a due giorni dall'annuncio e presentazione della squadra...

Link to comment
Share on other sites

gazzakf7.jpg

Scossoni nel Ciclismo: la Tinkoff lascia!

L'ultimo periodo difficile del Ciclismo continua, gli sponsor si tirano indietro e molte son le squadre che o cambiano nome o devono lasciare il posto. E' il caso della Tinkoff che senza avviso annuncia il suo ritiro dal mondo delle del pedale, ma molte altre rischiano.

Già voci si rincorrono su quale compagine e sponsor prenderà il posto della russa, ma pare che nell'aria ci siano grosse novità anche ai piani alti del ciclismo.

Link to comment
Share on other sites

Povera Tinkoff. La fai abbandonare in ogni tua carriera :rolleyes:

No aspe io ho sempre mazzolato 1 francese eheheheheh anzi guidai la tinkoff in passato :wink:

stavolta il sacrificio ha 1 logica, viste le premesse moscovite... insomma fate due piu due e avrete il nome della squadra :dubbio:

Link to comment
Share on other sites

raisport_satellite.jpg

AG2R E' GIALLO NEL MONDO DEL CICLISMO!

A sorpresa l'UCI non conferma l'iscrizione della squadra francese al prossimo Pro Tour, la motivazione ufficiale è mancanza di fondi per la licenza, ma dalla Francia si grida al complotto dopo che le banche improvvisamente pare abbiano negato l'appoggio finanziario alla squadra di casa, costringendola a rinunciare alla licenza a pochi giorni dalla chiusura delle liste.

Che sia giallo o meno, ora ci si interroga su chi sarà in grado di occupare il posto lasciato vacante dai francesi, chi insomma avrà la forza economica di entrare nel ciclismo che conta; si fanno nomi di continental pronte a far il salto, ma qualche voce parla addirittura di una grossa, grossissima novità.

Link to comment
Share on other sites

uciiw5.jpg

PRONTO IL NUOVO PRO TOUR CON UNA NEW ENTRY.

Si chiudono le iscrizioni al nuovo Pro Tour 2008 con una clamorosa novità.

Dopo i guai economici di parecchie squadre, lo scioglimento della Tinkoff e

la "retocessione" dei francesi della AG2R, la notizia dell'ultima ora ha dell'incredibile.

Una neonata squadra debutta così nella massima divisione ciclistica, si tratta

della compagine italo-russa Katiusha - Durex che vede alle sue spalle

il colosso Gazprom già sponsor dello Zenhit di S.Pietroburgo nel calcio, e ora

sceso in campo anche nel ciclismo.

Il sodalizio fra gas e contraccetivi può far sorridere molti, ma la solidità della

società russa fà tremari i top club.

Non si sa ancora nulla di certo sul roster della squadra se non che alla guida ci

sarà M.Turko, insomma tutto promette scintille.

I misteri saranno svelati fra due giorni alla presentazione ufficiale della squadra

in quel di Mosca, a quel punto si potrà dire se è un fuoco di paglia o meno, ma

la presenza del DS fa capire che i Russi non scherzano affatto.

Link to comment
Share on other sites

VIA, SI PARTE...

MOWGOL215.jpg

Principale Hotel di Mosca, si fan le cose in grande, sala gremita e palco pronto per la presentazione ufficiale della neonata Katiusha - Durex, uno nome che pare un binomio femminil sessuale, uno sponsor per uomini esigenti, insomma per dirla alla padana che "ce l'hanno duro".

Ora non so se i ragazzotti scelti da me per completare la rosa abbiano tale dote, di certo vista la tenere età gli ormoni non mancano!

Mi guardo intorno in sala, i nomi son quelli da prima alla scala, speriamo di non steccare in seguito; alla fine i Compagni Russi ce l'hanno fatta a portar la squadra nel Pro Tour e stasera si saprà chi siamo e cosa vogliamo...

Il brusio si interrompe in sala al salire sul palco del Presidente della Gazprom e della nuova squadra.

"Signori Buonasera! Il perchè siamo qui è noto a tutti quindi direi di saltare i convenevoli e dire subito che la neonata Katiusha - Durex prenderà parte al prossimo Pro Tour.

(applausi in sala)

Prima di presentarvi i protagonisti di questa avventura mi si consenta di dire che ci aspettiamo ottime cose ed è per questo che abbiamo deciso di scendere in campo in prima persona, la squadra è una dedica a mia figlia e a quella del Primo Ministro Putin qui in sala, mi auguro che chi scenderà in strada per correre tenga alto l'onore.

La concorrenza sarà dura ma come vedrete abbiam cercato di attrezzarci al meglio, ma per i dettagli sportivi lascio la parola al nostro DS pregandolo di salire sul palco per dirci ogni particolare, vi lascio a lui signori!"

Infame, non era prevista questa sorpresa... riluttante salgo sul palco fra gli applausi, faccio il possibile per evitar di guardar in faccia le persone che tanto si attendono da noi e prendo la parola.

"Molto ha già detto il Presidente che ringrazio, anche per avermi dato la possibilità di guidare come DS questa squadra. Posso dire che sono soddisfatto del lavoro fatto fino ad oggi, si è allestita una compagine di tutto rispetto e ci sarà da divertirsi. Siamo nel Pro Tour, non sarà facile ma venderemo cara la pelle alle grosse squadre non dubitate.

Essendo nel PT i nostri impegni saranno principalmente le gare del circuito maggiore, già parecchie, ma non si disdegnerà qualche uscita anche in gare Continental in periodi meno intensi come impegni, o per dare a tutti le occasioni per mettersi in mostra.

Vi chiederete quali siano gli obiettivi del Team; fare bene innanzitutto! La Dirigenza ci chiede determinati risultati specifici ma è mia intenzione cercare d'esser competitivi sempre, almeno provarci. Non siamo un Top Team, non ancora ma faremo di tutto per farci temere già da quest'anno.

Ma finiamo con le chiacchiere e presentiamo chi porterà i nostri colori..."

Divisa:

katmaillotni9.jpg

Obiettivi:

obiettivifj6.jpg

Rosa: (in rigoroso ordine alfabetico)

Barredo C. - 26 anni SPA

Uno dei pochi over 25 del Team dovrà assicurare qualità e far bene nelle classiche collinari e nelle corse a tappa, si punta molto sullo spagnolo.

Boasson Hagen - 20 anni NOR

Il giovanissimo norvegese talentuoso cronoman sarà il jolly della situazione potendo stupire in molte occasioni.

Brutt P. - 25 anni RUS

Il biondo russo bravo sui saliscendi sarà la scheggia impazzita della squadra, oltre che all'occorrenza un prezioso gregario.

Bufalino M. - 20 anni ITA

Il Pisano Bufalino fortemente voluto dal DS fa il debutto nel professionismo, le carte sono in regola per fare bene e la squadra è quella giusta per crescere; uomo da corse a tappe troverà la sua dimensione.

Burghardt M. - 24 anni GER

Il tedesco promette forza e tenacia, buon atleta sul piano sarà un'esponente per il pavè.

Ciolek G. - 21 anni GER

Il furetto tedesco sarà lo sprinter della squadra, per lui l'occasione per affermarsi su alti livelli e su di lui si pongono le speranze di competere con i grandi delle volate.

Conforti T. - 18 anni ITA

Altra scelta personale del DS, elemento interessante, un vallonaro con un buon futuro, si dice che adori Hincapie, ma quando rilascia interviste pare più Trapattoni.

Finetto D. - 19 anni ITA

Un altro ragazzo scovato dal DS, nei dilettanti ha fatto ottime cose, uomo da corse a tappe dovrà far veder di cosa è capace.

Finetto M. - 22 anni ITA

Accoglie a braccia aperte il fratello debuttante, il maggiore Mauro dovrà rendersi utile quando la strada sale.

Gesink R. 21 anni OLA

Il giovane scalatore sarà sicuramente uno degli uomini su cui il DS punterà per portar a casa vittorie, su di lui si crede molto e sta a Robert non tradire.

Grillo P. - 25 anni ITA

Il Grillo è un pallino del DS che lo ha voluto come accoppiata con lo sprinter tedesco, Paride dovrà far venire dubbi su chi dei due sarà lo sprinter di punta.

Iannetti M. - 25 anni ITA

L'italiano scalatore dovrà guardare le spalle e stare al fianco dei capitani di giornata, i suoi polmoni e gambe dovranno risultare decisivi.

Ignatiev M. - 22 anni RUS

Promettente russo, sarà uno degli uomini per le volate ma dal cilindro potrà tirare fuori spunti importanti in molte occasioni.

Kolesnikov S. - 21 anni RUS

Giovane scalatore si farà le ossa al servizio della squadra ma avrà anche le sue occasioni.

Kreuziger R. - 21 anni CEC

Altra punta di diamante della squadra il ceco che insieme a Gesink dovrà garantire il bottino del Team, su di lui gli occhi puntati.

Langeveld S. - 22 anni OLA

Passista lottatore darà sempre il suo contributo, soprattutto su in belgio col pavè.

Martin T. - 22 anni GER

Cronoman prezioso al servizio del Team, crescerà bene col tempo.

Jimenez D.M. - 22 anni SPA

Giovane spagnolo ha la possibilità di crescere con balie del calibro di Ciolek e Grillo.

Mollema B. - 21 anni OLA

Scalatore giovane ha tutte le carte in regola per fare bene, un'alternativa in più per il DS.

Quesada M. - 21 anni SPA

Il ventunenne voluto dal DS, grande amico-rivale di Bufalino, compone col pisano una bella accoppiata del futuro, qualcuno dice che "El Nino" e il "Bufalo" faranno buone cose negli anni prossimi.

Rivera F. - 24 anni ITA

Altra scelta del DS, un piccolo Cancellara al servizio della squadra, ma l'estro c'è tutto, vedremo.

Rojas Gil J. - 22 anni SPA

Terzo velocista del Team dovrà dar filo da torcere ai suoi due colleghi per rubare il posto da titolare.

Spilak S. - 21 anni SLO

Il giovane Simon ha il talento per emergere e su di lui si conta molto nelle vallonate.

Stamsnijder T. - 22 anni OLA

Prezioso gregario per la squadra e gran lottatore.

Tolleson T. - 22 anni USA

Uno Yankee fra i russi, un uomo da pendenze.

Trofimov Y. - 23 anni RUS

L'uomo per i Giri, Yury ha il talento per portare davanti la maglia della Katiusha, sa che la squadra conta su di lui.

Velits P. - 22 anni

Un uomo talentuoso per le vallonate, sugli strappetti lo vedremmo sicuramente.

Wanka L. - 23 anni FRA

Altro debuttante alla corte del Turko, lottatore e prezioso elemento, per lui l'attende il pavè, il mangiarane non dovà tradire.

Zecchi D. - 22 anni ITA

Ultimo neoprof, il Dave nazionale come dice Bufalino, o il piccolo Karpets come lo canzona Quesada sarà il terzo del trittico dei ragazzini terribili del DS, nei Giri sarà tutta da vedere sulle salite con quei due.

NDR: ma guarda un po chi siam dovuti andar a pescare ahahahahahahah

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...