Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Giro del Qatar


sateo

Recommended Posts

Domani scatta il Giro del Qatar: sarà sfida Boonen-Petacchi?

Si comincerà con una cronosquadre, ma tutta l’attesa è volta alla prima tappa in linea, in programma domenica, quando si sfideranno Tom Boonen (Quick Step) e Alessandro Petacchi (Milram). Il Giro del Qatar, che scatta domani dalla capitale Doha, sarà infatti la prima occasione per il confronto diretto fra l’ex campione del mondo (che lo scorso anno in Qatar vinse quattro tappe su cinque e dominò la classifica finale) e il velocista più forte del mondo, al rientro dopo i seri infortuni (frattura alla rotula e frattura alla mano) subiti nel 2006.

Tra i velocisti più attesi, da tenere d’occhio

l’austriaco Bernard Eisel (T-Mobile), l’olandese Max Van Heeeswijk (Rabobank), i belgi Tom Steels (Prédictor) e Nico Eeckhout (Chocolade Jacques), lo svizzero Aurélien Clerc (Bouygues) e l’italiano Francesco Chicchi (Liquigas).

Le squadre al via:

Prédictor, Quick Step, Saunier Duval, AG2R, Bouygues Telecom, Gerolsteiner, T-Mobile, Liquigas, Milram, Rabobank, Astana, Chocolade Jacques, Equipe d'Iran, Murphy and Gun, Agritubel, Skil, Doha Team

Le tappe:

28/01 - 1a tappa: Corniche de Doha, cronosquadre 6 km

29/01 - 2a tappa: Al Wakra-Comité olympique du Qatar, 135,5 km

30/01 - 3a tappa: Dohat Salwat-Khalifa Stadium, 140 km

31/01 - 4a tappa: Camelodrome-Doha Golf Club, 139,5 km

1/02 - 5a tappa: Al Zubarah-Mesaied, 160,5 km

2/02 - 6a tappa: Sealine Beach Reseort-Doha Corniche, 134 km

(tuttobiciweb)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 75
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Secondo me non vincerà nessuno dei due!

Su 5 volate almeno 1 la vinceranno, ma attenzione al vento che è molto forte nel deserto e quindi spezzerà il gruppo in tanti tronconi.

Comunque secondo me vince Alejet 2 a 1!!!

Link to comment
Share on other sites

Secondo me va meglio Petacchi.....

Compagni di squadra e non dicono tutti che Petacchi ha tanta fame di vittoria dopo le sfortune dell'anno passato.

Tra l'altro vedremo la prima sfida tra i treni (gli azzurri della Milram contro i blu della Quick Step), e all'opera i 2 nuovi vagoni Siedler (Milram) e Roessler (Quick Step).

Link to comment
Share on other sites

Cronosquadre Doha 6 km

Results

1 Steven De Jongh (Ned) Quick-Step

2 Wilfried Cretskens (Bel) Quick-Step

3 Tom Boonen (Bel) Quick-Step

4 Gert Steegmans (Bel) Quick-Step

5 Matteo Tosatto (Ita) Quick-Step

6 Alessandro Petacchio (Ita) Milram 0.05

7 Marco Velo (Ita) Milram

8 Alessandro Cortinovis (Ita) Milram

9 Fabio Sacchi (Ita) Milram

10 Marcel Sieberg (Ger) Milram

11 Francesco Chicchi (Ita) Liquigas 0.07

12 Patrick Calcagni (Swi) Liquigas

13 Roberto Petito (Ita) Liquigas

14 Francesco Failli (Ita) Liquigas

15 Mauro Da Dalto (Ita) Liquigas

16 Murilo Fischer (Bra) Liquigas

17 Alberto Ongarato (Ita) Milram 0.09

18 Roy Sentjens (Bel) Predictor-Lotto

19 Wim De Vocht (Bel) Predictor-Lotto

20 Nick Ingels (Bel) Predictor-Lotto

General classification after stage 1

1 Steven De Jongh (Ned) Quick-Step

2 Wilfried Cretskens (Bel) Quick-Step

3 Tom Boonen (Bel) Quick-Step

4 Gert Steegmans (Bel) Quick-Step

5 Matteo Tosatto (Ita) Quick-Step

6 Alessandro Petacchio (Ita) Milram 0.05

7 Marco Velo (Ita) Milram

8 Alessandro Cortinovis (Ita) Milram

9 Fabio Sacchi (Ita) Milram

10 Marcel Sieberg (Ger) Milram

11 Francesco Chicchi (Ita) Liquigas 0.07

12 Patrick Calcagni (Swi) Liquigas

13 Roberto Petito (Ita) Liquigas

14 Francesco Failli (Ita) Liquigas

15 Mauro Da Dalto (Ita) Liquigas

16 Murilo Fischer (Bra) Liquigas

17 Alberto Ongarato (Ita) Milram 0.09

18 Roy Sentjens (Bel) Predictor-Lotto

19 Wim De Vocht (Bel) Predictor-Lotto

20 Nick Ingels (Bel) Predictor-Lotto

Link to comment
Share on other sites

Qatar, parte bene la Quick Step. Seconda la Milram di Petacchi

In Qatar è subito duello Boonen-Petacchi: non è ancora tempo di volate ma la sfida è già lanciata. Trascinata oggi dal suo leader Tom Boonen, la Quick Step Innergetic si è imposta nella cronosquadre di apertura del Giro del Qatar, lunga 6.5 km e disputatasi a Dohar. Alla media di oltre 53 km orari, il treno Quick Step ha fermato la lancette sul tempo di 6 minuti 33 secondi. Detto di un Boonen che pare già avanti di condizione, va citato anche Matteo Tosatto, mentre ad indossare la maglia di leader è stato l'olandese Steven De Jongh (nella foto), primo Quick Step a tagliare il traguardo. Al di sopra delle aspettative le due squadre italiane in corsa, Team Milram e Liquigas, che hanno chiuso rispettivamente al secondo e terzo posto. Per il treno di Petacchi (subito protagonista) solo 4 secondi di gap rispetto alla Quick Step, per la Liquigas 8. La seconda tappa è la Al Wakra-Doha di 135 km. Tappa pianeggiante come lo sono tutte in Qatar, c'è grande attesa allora per la prima volata, per il primo possibile duello sprint tra Petacchi e Boonen.

(tuttobiciweb)

Link to comment
Share on other sites

Qatar, Boonen-Petacchi 1-0

Nel primo sprint dell'anno alla seconda tappa della corsa mediorientale il belga ha battuto lo spezzino e ha conquistato la testa della classifica. Domani la rivincita

Duello Boonen-Petacchi doveva essere, duello Boonen-Petacchi è stato. E il primo round lo ha vinto il 26enne belga della Quick Step-Innergetic, aggiudicandosi allo sprint la seconda tappa (prima in linea) del Giro del Qatar e indossando la maglia oro di leader. La stessa che l’anno scorso indossò dal primo all’ultimo giorno, grazie alla vittoria di 4 tappe su 5. In pochi hanno provato ad evitare un copione già scritto: prima Fischer e Bichot, poi De Haes, Rooijakkers, Riblon, Roesems e Muravyev.

Tentativi che il gruppo, condotto spesso dalla Milram di Ale-jet (che ha anche forato, a una trentina di chilometri dalla fine), ha tenuto sempre sotto controllo. Il treno del team italiano ha impostato la volata nelle posizioni di testa, quello di Boonen ha rilanciato l’azione dall’altro lato della strada muovendosi con un po’ di ritardo. "Una scelta tattica, l’anno scorso mi sono trovato troppe volte al vento", ha detto Boonen. Così, mentre Brown cercava di inserirsi provocando la caduta di Steels (la giuria priverà l’australiano del terzo posto, declassandolo per scorrettezze), De Jongh lanciava Boonen che riusciva a rimontare Petacchi.

Niente da fare così per lo spezzino, al primo "vero" tentativo di volata dopo la disgraziata seconda parte del 2006. Terzo il francese Nazon, quinto Francesco Chicchi (Liquigas). "Un bel successo. E per il morale battere Petacchi è molto importante" ha detto l’iridato 2005. Domani, con l’arrivo davanti al Khalifa Stadium di Doha dopo 140 km piatti (come tutto il Qatar), subito rivincita.

(gazzetta)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...