Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Database storico 1900-2019 e Giro D'Italia, Tour e Vuelta


Recommended Posts

Al Primo T.V. passa primo Quintana su Simpson, nel frattempo dai fuggitivi ha perso contatto Van Petegem che andrà in crisi e arriverà al traguardo ultimo, staccato 29,36 dal vincitorePCM0005.thumb.png.35226057c5b99a9ae12be2c2d568bcf2.png

Il secondo T.V. è appannaggio di un altro corridore in attività, ossia Gilbert che supera Simpson

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Ai meno 40 perde contatto dal gruppo di testa Quintana, nel frattempo sono gli uomini del "cannibale" Eddy  Merckx (Deceuninck - Quick-Step) a menare le danze del plotone, questa vigorosa azione oltre a ridurre lo svantaggio dai fuggitivi sta creando uno "sbrindellio" nel gruppo

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Tutti i fuggitivi sono stati ripresi sotto la spinta -soprattutto- di Roger De Vlaeminck e gli altri della Deceuninck - Quick-Step, tutti al servizio del campione belga  Merckx , a questo punto il favorito per vincere la tappa

Edited by maurottino
errore immagine
Link to comment
Share on other sites

Tenta un attacco Hennie Kuiper  (Team Jumbo - Visma ). Questa la situazione ai meno 15

1926783795_PCM0013ok.png.27cc925293423f6b047c2252c75f1e83.png

 

Hendrik "Hennie" Kuiper, classe 1949, corridore olandese di buon palmares  campione olimpico a Monaco 1972, campione mondiale nel 1975 , due volte secondo al Tour (77,80), vincitore di quattro classiche monumento ( Fiandre e Lombardia nell'81, Parigi-Roubaix nell'83 vedi foto e Sanremo 85).

kuiper.jpg.11ee44b05e015129880cd8bdd8616e25.jpg

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

A 500 metri c'è Rik Van Steenbergen (Bahrain - Merida) in testa, volata troppo lunga giacchè è in leggera pendenza?, vicino a lui i compagni di squadra Coppi in maglia iridata e Magni che ha lanciato lo sprint e arriverà 21°, Merckx con la maglia di campione belga. In seconda fila Bugno (BORA), Bobet (Team Katusha- Alpecin) e il campione di Francese Hinault (Cofidis)

PCM0017.thumb.png.c0c02ddc496e770b2b34c4f49d6c5ea5.png

Link to comment
Share on other sites

Van Steenbergen crolla, arriverà solo sesto, anche Merckx delude sarà solo ottavo dopo che la sua squadra aveva davvero lavorato tanto. Gianni Bugno in maglia Bora  rimonta prepotentemente con il campione irlandese Kelly alle spalle, il campione del mondo Coppi riuscirà a tenere?

PCM0018.thumb.png.d6f092170db2ba578bcf201a96948ca2.png

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Bugno!!!! strepitosa rimonta e grande successo per il mitico Gianni, secondo Coppi che si "consola" con la maglia rosa riconquistata, terzo il campione francese Hinault, quarto Kelly, quinto il campione spagnolo PobletPCM0021.thumb.png.df80646b92e8d3ef20e95fcb890f45d1.png

L'ordine d'arrivo

tappa.png.f49f6511f4cd7452738e10aa18a210ee.png

 

In una tappa non difficilissima il lavoro pressante della Deceuninck - Quick-Step ha creato problemi a grossi nomi, hanno perso infatti 2,14 Pantani, Gaul, Anquetil, Girardengo, la maglia bianca Froome e l'ex maglia rosa Fuglsang e il terzo in classifica Fondriest. Ben 3 minuti hanno perso Bahamontes e Contador. Vincenzo Nibali a 7,40.

Ecco la classifica generale

Generale.png.568b0c5ecf75c3ef6385596d62c37100.png

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Quinta tappa, Frascati-Terracina di 140 km, tappa adatta ai velocisti, nella realtà vinse-concedendo il bis-  Pascal Ackermann della Bora sotto una pioggia incessante, vedremo se anche nel Giro d'Italia Storico ci sarà volata.

http://www.giroditalia.it/it/tappa/tappa-5-2019/

S'involano in sei: Dimitri Konyshev (Movistar), l'ardimentoso Alberic Schotte (UAE Team Emirates), la maglia ciclamino Maurizio Fondriest (Sunweb), la maglia azzurra Andrea Tafi (EF Education First), l'ex primatista dell'ora Ferdinand Bracke (CCC team) e Michel Boogerd (Mitchelton - SCOTT), eccoli a Rocca di Papa

PCM0001.thumb.png.44a77b5b1cd61d89cf4a780f388d8fb2.png

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Al primo Traguardo volante  è Boogerd ad imporsi su  Konyshev

PCM0004.thumb.png.9dc6a5c691f970d7af12287aa9702e38.png

Michael Boogerd, olandese classe 1972, un corridore impavido poco vincente ma molto piazzato, vediamolo con la maglia di campione olandese nella sua corsa preferita l' Amstel Gold Race vinta solo nel 1999 per un soffio su Lance Armstrong appena rientrato alle gare - "trasformato" -dopo il cancro, Boogerd in questa corsa ha collezionato anche ben quattro secondi posti e due terzi!

Amstel-Gold-Race-1999.jpg.7636002baf70e41795910ddd4edbbdf8.jpg

Link to comment
Share on other sites

Nell'unico GPM di giornata di 4° cat. passa primo il campione russo Dimitri Konyshev su Schotte. Gli uomini della maglia rosa Coppi tirano il gruppo, qua Defilippis e De Bruyne, nel frattempo Bracke ha perso contatto dai primi.

 

PCM0006.thumb.png.12565db1970650f531f683e913de3221.png

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Ai meno 800 tenta un allungo il campione tedesco Rudi Altig (CCC Team), subito rintuzzato, sulla destra parte il velocista anni 30 Raffaele Di Paco della Bardiani a seguire Cavendish e  Van SteenbergenPCM0009.thumb.png.0f6aeb040e0dbd53182596835e259118.png

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Mancano 100 metri e la vittoria se la giocheranno Van Steenbergen (Bahrain - Merida ), il campione britannico Cavendish (Team Ineos), Giuseppe Saronni (Sunweb) e il campione del mondo 1959 a Zandvoort (vedi foto sotto) Andrè Darrigade (Groupama - FDJ) che ha compiuto 90 anni il 24 Aprile scorso.

PCM0010.thumb.png.5d2be6329ace130f2a28591689d45643.png

maxresdefault.thumb.jpg.19deb19188e94985b8b605c656d4c73e.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ecco l'ordine d'arrivo

254430439_tappaok.png.7f62a61d7661f30a68d9fc10d4eae5eb.png

 

La classifica generale rimane immutata con Fausto Coppi in maglia rosa

354743555_classificaok.png.c36ce4637b140532d05870d3155ec2d7.png

 

La maglia ciclamino è sulle spalle di Fondriest

1599989676_puntiok.png.4783350c3ccfa3f7d1b84d4073e348be.png

Anche la maglia azzurra degli scalatori sarebbe di Maurizio Fondriest ma la indosserà la prossima tappa Alberic Schotte, di sicuro tra i più combattivi di questo inizio di giro

2103824904_scalatoriok.png.1b1e5f8a70f9b096f40e5909fec82d8d.png

 

La maglia bianca di miglior giovane che qui equivale a ciclista in attività è sempre sulle spalle di Valverde. A squadre guida sempre la Bahrain Merida.

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Siamo alla sesta tappa la Cassino-San Giovanni Rotondo di 238 km , tappa insidiosa che nella realtà fu vinta da Masnada su Conti, nuova maglia rosa

http://www.giroditalia.it/it/tappa/tappa-6-2019/

La tappa del Giro storico parte a velocità sostenuta, si avvantaggia una coppia , di due epoche totalmente differenti: l'olandese Michel Boogerd (classe 1972) della (Mitchelton - SCOTT) e il ligure Giuseppe Olmo (classe 1911) della Bardiani CSF

PCM0001.thumb.png.b50fc7674c557dc1bc458c62967f2e4e.png

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Ai due si uniscono il "solito" Schotte in maglia azzurra (UAE Team Emirates), il campione del mondo 1962 il francese Jean Stablinski (Groupama - FDJ), il campione polacco Michal Kwiatkowski (Team Ineos), l'olandese Steven Rooks (Mitchelton - SCOTT), il campione kazako Alexandre Vinokourov (Astana), l'australiano Cadel Evans (Lotto) e il due volte vincitore del Giro d'Italia anni trenta Giovanni Valetti (Bardiani)

PCM0002.thumb.png.ec18406f2ffab0107e8c183289900397.png

Anche l'ex maglia rosa Fuglsang (Astana) si unisce al gruppetto e poco dopo è l'ex campione del mondo di Valkenburg 1979 Ian Raas (Jumbo) ad entrare nel drappello dei fuggitivi.

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Si arriva ad un gruppetto di quattordici fuggitivi con il campione del mondo 1938 Marcel Kint (UAE Team Emirates), Rigoberto Uran (Team Ineos) e il campione portoghese Joaquim Agostinho (Euskadi)

PCM0006.thumb.png.7dcf0725d641a5b80b1ba5d891662c93.png

 Joaquim Agostinho (1943-1984), professionista dal 68 all'84, coriaceo corridore per ben otto volte nei primi dieci al Tour ove vinse quattro tappe (una all'Alpe d'Huez) e arrivò terzo nel 78 e nel 79, secondo ala Vuelta 1974 con tre tappe vinte e sei volte campione nazionale. Morì a 41 anni nell'Aprile 1984 al Tour dell'Algarve, corsa a tappe che stava conducendo, cadde rovinosamente per colpa di un cane, si rialzò e aiutato tagliò il traguardo (vedi foto) ma poche ore dopo andò in coma per una frattura del cranio morendo senza riprendere conoscenza il 10 Maggio 84

Ago.jpg.99b1b69c93a77884d6455b48baf58692.jpg

Link to comment
Share on other sites

Il gruppo sembra lasciar fare. Al primo T.V. di fatto non c'è volata e passa per primo Olmo su Boogerd

 

PCM0008.thumb.png.ab0fc1cedef60445ac2975f9f6528e4a.png

Giuseppe Olmo (1911-1992) , nativo di Celle Ligure in provincia di Savona ove , dismesso l'abito da corridore, iniziò una carriera gratificante come costruttore di biciclette.

Gepin, così era chiamato affettuosamente, fu un ottimo ciclista: record man dell'ora, campione olimpico a 1932 a cronometro a squadre, vinse anche due volte la Sanremo e arrivò secondo al Giro del 1936 a 2,36 dietro a Bartali dopo aver conquistato ben dieci successi di tappa in una sola edizione!!

s-l1600.thumb.jpg.3a6d6f54c145b9c0ac29cd3666eace24.jpg

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Questa la situazione ai meno 80

PCM0009.png.f6df391425e70ed33b39e2d309791b51.png

 

Fuente staccato dopo una foratura, non sarà per lui facile rientrare tutto solo essendo uno scalatore puro e il gruppo "mena" forte con "testa di vetro " Jean Robic (Bahrain - Merida) a tirare per la maglia rosa Coppi

PCM0010.thumb.png.b9f8b4f9d30eb6e7ed5044ef283053fb.png

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Jean Robic, francese del dipartimento delle Ardenne, vincitore del Tour 1947, fu il primo campione del mondo di ciclocross nel 1951,  era di costituzione minuta ed esile. Soprannominato "Biquet" (Capretto) per il suo particolare stile di scalatore, ma anche "testa di vetro" perché costretto a proteggersi col casco di cuoio dopo la frattura del cranio nella Parigi-Roubaix del 1944.

Al Tour 1947

CW1cwlXWwAIc3d4.jpg.9baabe1569b079c086e450bae812f758.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites

Scatto imperioso a 1 km dalla vetta di Costante Girardengo che vince il Gpm su Valverde e si invola in discesa. Ma è addirittura Eddy Merckx in prima persona ad andare a chiudere una azione che poteva rivelarsi molto pericolosa dato il lignaggio del fuggitivoPCM0015.thumb.png.b4175b03f999b89e9f821fff92bce390.png

 

Edited by maurottino
Link to comment
Share on other sites

Testa testa Coppi-Valverde, chi vincerà?PCM0019.thumb.png.69496e38697625d88ef55794e2f67506.png

Al fotofinish la spunta Valverde sul campionissimo, terzo Binda, quarto Merckx

PCM0018.thumb.png.7f79c3174778159dbfe1efb399e34037.png

Questo l'ordine d'arrivo, tra i top 15 perdono terreno -1,14 di ritardo- Bobet, Magni, Guerra e Francesco Moser 

PCM0020.thumb.png.23750c419f19bb442c5b62c93135a9b1.png

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Similar Content

    • By Giordano05
      4 LUGLIO 2014, LEEDS
      Ci siamo, manca solo un giorno alla partenza della Grand Boucle, si parte da Leeds, si parte dall’Inghilterra, terra madre di Christopher Froome il quale partirà con il numero 1 sulle spalle e il ruolo di grande favorito per portare la maglia gialla nella magnifica cornice degli Champs Élysèes di Parigi. Parata di stelle alla partenza, oltre al precedentemente citato Froome, sostenuto da una corazzata dove spiccano i nomi di Porte, Thomas e Kirienka sono presenti anche Alberto Contador, ritenuto lo scalatore più forte degli ultimi cinque anni, leader assoluto di una compatta Tinkoff che può contare anche sull’emergente Rafael Majca, gli scattisti spagnoli Rodrigues e Valverde, i francesi Pinot, Peraud, Rolland e il giovane Romain Bardet. Altri outsider come Duomoulin, Mollema, Kruijswijck, Kwiatkowsky, Talansky, il campione del mondo Rui Costa, Van Gaerderen ed i fratelli Schleck. L’italia si affida al fresco campione italiano Vincenzo Nibali, supporato da una squadra tutta per lui con nomi di spessore quali Fuglsang, Scarponi, Kangert e Iglinsky. Nibali ha dichiarato in un’intervista di voler provare a salire sul gradino più alto del podio di Parigi. Fra i cacciatori di tappe non mancano certo i nomi, fra i velocisti ci sono Kristoff, Sagan, Viviani, il trio della Omega Pharma Trentin, Petacchi, Cavendish, i tedeschi Kittel, Degenkolb e Greipel ed il francese Demare. Cercheranno la vittoria nella temutissima tappa del pavè corridori come Cancellara, Boom, Vanmarke, i sopra citati Sagan, Kristoff, Degenkolb e Trentin, Van Avermaet, Thomas, Terpstra, Langeveld e Hayman. Proveranno ad imporse con volate ristrette o fughe da lontano corridori come Gerrans, Voeckler, Chavanel, Gallopin e Spilak. I nomi di certo non mancano, ci sono tutti i presupposti per farsì che venga fuori uno splendido tour de France. 
      Ovviamente la missione è quella di far salire Nibali sul gradino più alto di Parigi, votate il sondaggio e fatemi sapere se il progetto può interssare.
      Giordano Mencarelli
    • By Bruseghin94
      Edizione 105 del Tour de France
      Ministory sul Tour de France, dove le squadre saranno formate da voi utenti che vorrete partecipare a questa ministory. 
      Giocherò il Tour de France 2017 con il DB CymITA Realname, le squadre da scegliere saranno quelle che realmente parteciperanno al tour de France 2017, ma i roaster saranno scelti da voi, 9 corridori totali per squadra.
      Il primo che sceglierà il capitano sarò ovviamente io (non prenderò il più forte ) , ma il resto della mia squadra sarà totalmente casuale tra i corridori rimasti, ovvero non scelti da voi, di ogni fascia. Inoltre se il vincitore di tappa è uno della vostra squadra potete nominare 3 corridori di squadre avversarie (diverse) da poter eliminare, quello estratto da un programma random dovrà abbandonare definitivamente la corsa. Non sono nominabili i leader delle squadre. 
      In caso di vittoria di tappa di un corridore della mia squadra, sarò io a scegliere i tre nomi da mandare i nomination. Si elimineranno da soli i caduti che a sua volta si ritirano e i fuori tempo massimo. 
      Chi mi segue?
    • By Stylus
      Giro d'Italia 2017 by Stylus
      Istruzioni
      Copiare la cartella dentro la cartella di installazione del vostro gioco che si dovrebbe trovare in 
      Programmi\Steam\Steamapps\Pro Cycling Manager 2016
      Tappe realizzate da Stylus e reperibili sul suo sito http://stylus16.wixsite.com/stylustages/
      Pack realizzato da Cycling Manager Italia













       







       
       
       
    • By Stylus
      View File Giro d'Italia 2017
      Giro d'Italia 2017 by Stylus
      Istruzioni
      Copiare la cartella dentro la cartella di installazione del vostro gioco che si dovrebbe trovare in 
      Programmi\Steam\Steamapps\Pro Cycling Manager 2016
      Tappe realizzate da Stylus e reperibili sul suo sito http://stylus16.wixsite.com/stylustages/
      Pack realizzato da Cycling Manager Italia













       







       
       
       
      Submitter emmea90 Submitted 01/13/17 Category Tappe  
    • By MatteoJuve
      Il Giro mi ha fatto venire voglia di PCM, e PCM mi fa venire voglia di raccontare, quindi...

      ...mettetevi comodi!



×
×
  • Create New...