Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Il ritorno del Team Bianchi


Recommended Posts

Prima carriera a PCM 2010.

Parto col ringraziare Cameo per la maglia e fare una breve premessa della storia.

Si parte dal basso ovviamente con pochissimo budget, giovani pippe e qualche discreto corridore che ci può salvare la faccia :smilie_daumenpos: il primo obbiettivo è non morire come dice bene Fra e in effetti dovrò fare i salti mortali per salvarmi ma per questa maglia l'impegno sarà massimo.

Ovviamente con la sfortuna che ho mi sembra giusto che l'unico giovane "grande futuro" è un pippone colossale ma pazienza prima o poi troveremo qualche bel giovincello promettente.

La premessa finisce qua a breve il roster e le prime immagini che la carriera l'ho già iniziata sono a fine ottobre :wink:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ecco il roster; come avevo premesso i giovani lasciano a desiderare Danilo Bongiorni "grande futuro" in realtà si è rilevata una pippa colossale :mrgreen: l'unico che può crescere decentemente è Beruatto ma non diventerà mai un campione.Ho rubato De Maar a Fra :ave: Betancourt mi è sempre piaciuto, nelle carriere dal basso l'ho sempre preso ormai è un uomo fidato per me :smilie_daumenpos: Glomser a 34 anni speriamo possa dare una mano a De Maar faranno la prima parte di stagione insieme mentre il colombiano e Kashe punteranno sulla seconda.

pcm00012.png

Stasera posto subito delle immagine della prima corsa Giro della Calabria dove dobbiamo cercare in tutti i modi di renderci protagonisti visto che è un obbiettivo degli sponsor, dalla nostra abbiamo che non c'è nulla da perdere e che nessuno sarà in forma, a dopo con gli aggiornamenti

Link to comment
Share on other sites

ti seguo pure io naturalmente :D

P.s. ti posto la maglia corretta con le scritte comune di Milano nel senso giusto :ph34r:

Download maglia

Grazie mille :smilie_daumenpos:

la metto subito

Intanto eccoci alla prima corsa Giro della Calabria, tutti puntano sull'ultima tappa per la vittoria della classifica finale; noi abbiamo come obbiettivo sponsor di arrivare nei primi 10 e così sulle rampe della prima tappa mettiamo Glomser a fare selezione per quello che può fare :biggrin: davanti c'è il solo Mazzanti in fuga che però arranca e dopo il lavoro di Glomser proviamo a far partire De Maar, l'azione è buona anzi ottima e il nostro uomo recupera metro su metro all'italiano; anche se il valore in volata è minore riesce ad affiancarlo Mazzanti non ne ha più, INCREDIBILEEEEE :woohoo: il nostro uomo va a vincere alla prima uscita

pcm0001q.png

Tra l'altro riusciamo a guadagnare qualcosa sul gruppo anche se nei prossimi giorni sarà difficile tenerla ma ci proveremo :smilie_daumenpos:

Link to comment
Share on other sites

Il Giro prosegue senza nessuna azione di nota tutte volate con Lorenzetto che prende la maglia di leader, l'ultima tappa sarà la decisiva e noi non dobbiamo mollare assolutamente.

Proviamo a mandare in fuga il nostro giovane più promettente Oscar Beruatto, non diventerà di certo lui il nuovo Fausto ma potrebbe diventare un decente gregario per le corse a tappe.

Tutti i tentativi sono vani e se ne va una fuga che già dai nomi è destinata a non arrivare fino in fondo, tutto si decide sull'ultima salita De Maar sembra stare bene e Glomser lo scorta alla grande ma è il tulipano Kroon che fa la prima mossa, lo scatto è buono sembra l'azione decisiva e De Maar cerca di seguirlo ma l'olandese ha una marcia in più Barredo e lo stesso Lorenzetto cercano di resistere ma è Kroon che va a vincere tappa e giro, noi ci accontentiamo di 4° e 5° posto nella tappa che ci permette di arrivare al 3° posto della classifica, primo obbiettivo raggiunto

pcm0003h.png

pcm00022.png

Link to comment
Share on other sites

Agli Etruschi si va sempre con i soliti uomini ma visto il gran lavoro di Glomser per raggiungere l'obbiettivo il capitano sarà lui, la simulo la corsa visto il poco interesse e De Maar arriva secondo battuto in volata a 2 da Bertagnolli, ancora una volta il povero Glom ormai lo chiamerò così :mrgreen: da tutto per il capitano.

Ci avviciniamo al Giro di Sardegna altro obbiettivo e sempre nei primi 10 spereeeem :mrgreen:

PS: prima tappa già fatta ma la posto domani :smilie_daumenpos:

Link to comment
Share on other sites

Giro di Sardegna 1 tappa il profilo dice pianura ma c'è un dentino nel finale di corsa ed è S. Anzà che anticipa tutti fino a guadagnare 1.13 sul gruppo regolato da Petacchi, il nostro capitano De Maar se ne sta tranquillo nella pancia del gruppo aspettando la seconda tappa forse quella decisiva.

2 tappa la più insidiosa e la più lunga se non ricordo male :biggrin: la corsa si decide tutta sull'ultimo GPM dove allungano i 3 uomini ag2r dopo il grande lavoro del resto della squadra per recuperare i fuggitivi di giornata, nessuno riesce a rispondere noi proviamo a fare uno scattino ma De Maar non è in giornata e il +1 non ci può di certo aiutare; lo fermiamo subito e mettiamo l'immenso Glomser a sua disposizione, per la vittoria di tappa non c'era nulla da fare ormai.

Prima dello strappo finale scatto di Petacchi ( lui e Lorenzetto fino ad ora sono quelli che mi hanno stupito di più, scattano ovunque :dubbio: ) noi con De Maar proviamo a seguirlo, riusciamo a tenere bene la sua ruota e all'arrivo riusciamo a batterlo e ci mancava solo il contrario se vinceva lo sprint in salita era il colmo :mrgreen: un pò di amarezza c'è se quei 3 non se ne andavano avevamo ottime chance di vincere ma pazienza ora in generale siamo a 2.40 dal primo e in tredicesima posizione ma dall'ottavo a me abbiamo lo stesso tempo.

1tsardegna.png

Link to comment
Share on other sites

La terza tappa scorre via veloce con la volata di Ale Jet e secondo Napolitano che non riesce nemmeno a mettere fuori il naso dalla ruota di Petacchi, noi abbiamo assolutamente bisogno di una manciata di secondi per entrare nei primi 10 e il colpo di genio arriva nella quarta tappa; la salitella o meglio cavalcavia iniziale ci permette di mandare in fuga De Maar per vincere lo sprint intermedio, stranamente dietro AG2R e Lampre non si mettono a tirare per ricucire, la fuga è quella buona anche se la sfiga vuole che tutti siano più veloci del nostro uomo.

Siamo spacciati per la volata e quindi ai -3,5 km dallo sprint scattiamo dietro non rispondono ( poco interesse per lo sprint :dubbio: ) ma non potevo stare li ad aspettare, De Maar passa primo e i secondi ci permettono di essere nei primi 10.

Lo fermiamo subito visto le 2 salite poco prima dell'arrivo per non farlo bruciare, il gruppo lo riassorbe ma De Maar è ancora fresco.

Ovviamente fuggitivi ripresi e volata di gruppo che guarda un pò vince Petacchi come sopra :wink: 3° Glomser che si dimostra ancora un buon corridore che può vincere ancora qualcosa se non spremuto per lavorare per i capitani.

Nell'ultima tappa indovinate un pò chi ha vinto in volata? :mrgreen:

Questo è l'arrivo della quarta tappa :biggrin:

4tgirosardegna.png

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...