Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

[UCI Europe Tour - 1.HC] Montepaschi Eroica


emmea90

Recommended Posts

  • Admininistrators

testa-2008.jpg

Montepaschi Eroica

Planimetria

Altimetria

8 MARZO 2008 - LA GRANDE STAGIONE COMINCIA CON LA "MONTE PASCHI EROICA"

Dopo il grande successo della prima edizione, disputata lo scorso 9 ottobre, la corsa per professionisti che ripropone il ciclismo dei tempi andati si svolgerà sabato 8 marzo, a pochi giorni dalla Tirreno-Adriatico e a due settimane dalla Milano-Sanremo. Un viatico per una stagione di grande spettacolo nel segno di Rcs Sport/La Gazzetta dello Sport

Il richiamo al passato, al ciclismo che fu, eroico nei presupposti e nelle risultanze – la fatica sconciante non toglieva il sorriso a quegli uomini rudi che chiedevano alla bici il riscatto dalla miseria – ha suggerito che la prima replica dell’Eroica per i professionisti, la Montepaschi Eroica, avvenisse a pochi mesi dalla sua prima effettuazione, che risale al 9 ottobre scorso. Proprio la gara italiana di maggior suggestione, per i sapori che rievoca, aprirà quest’anno la stagione delle corse della Gazzetta dello Sport, sabato 8 marzo.

Identica nei presupposti, con partenza da Gaiole in Chianti e conclusione a Siena, in piazza del Campo, con sviluppo nei 180 km di cui una buona porzione su strade bianche delle Crete Senesi, la seconda edizione della Montepaschi Eroica si avvarrà di questo spostamento di data (prende il posto in calendario della Milano-Torino per cui si sta alacremente lavorando, con istituzioni e sponsor, per permetterne l’effettuazione, a ottobre, nei pressi del Giro di Lombardia) per poter allineare al via un maggior numero di campioni stranieri, oltre ai migliori italiani che già hanno dichiarato la loro disponibilità a frequentare gli “sterri toscani”: Alessandro Ballan, Daniele Bennari, l’iridato e olimpionico Paolo Bettini, Filippo Pozzato

Com’è noto, la Montepaschi Eroica – voluta e sostenuta dalla Regione Toscana - assomma le mitologie care alla Parigi-Roubaix e al Giro delle Fiandre, l’una con i suoi tratti di pavé, l’altra con i suoi strappi (i “muri”), brevi e sfiancanti. Il tutto nell’impareggiabile scenario delle Crete che rende questa corsa unica e irripetibile.

La Montepaschi Eroica farà da prologo ideale alla Tirreno-Adriatico che andrà in scena dal 12 al 18 marzo. Sabato 22 marzo è poi in calendario la Milano-Sanremo. Queste le altre date del calendario ciclistico di Rcs Sport/La Gazzetta dello Sport, che oltre al Giro d’Italia (10 maggio-1° giugno), propone quest’anno il Giro del Lazio (9 agosto), la Milano-Torino (16 ottobre), il Giro di Lombardia.

Link to comment
Share on other sites

CICLISMO: BETTINI CADE IN BELGIO, RICOVERATO IN OSPEDALE

Paolo Bettini è rimasto coinvolto in una caduta nei primi chilometri della Kuurne-Bruxelles-Kuurne, in Belgio. La Quick Step, squadra del campione del mondo, ha fatto sapere che Bettini è stato ricoverato in ospedale per precauzione. Nella stessa caduta sono rimasti coinvolti anche il belga Bart Dockx, il francese Nicolas Jalabert, il danese Adam Hansen e il lituano Aivaras Baranauskas

Potrebbe non esserci...

Link to comment
Share on other sites

La collocazione nel calendario ciclistico ad inizio marzo rispetto a ottobre come l'anno prossimo potrebbe permettere all'Eroica di diventare col tempo una corsa importante.

Link to comment
Share on other sites

La collocazione nel calendario ciclistico ad inizio marzo rispetto a ottobre come l'anno prossimo potrebbe permettere all'Eroica di diventare col tempo una corsa importante.

quoto

...e spero che asuma importanza perchè la ritengo una ciorsa piuttosto affascinante. Non per essere sadici, ma immaginate cosa può diventare questa corsa se si svolgerà sotto la pioggia battente?

Link to comment
Share on other sites

Eroica: la Barloworld punta su Cooke

Mentre in Sudafrica gli uomini di Corti proseguono a colpi di vittorie e piazzamenti la loro avventura al Giro del Capo, in Italia il Team Barloworld si appresta a correre una gara in linea che conta al momento un unico precedente, ma che ha tutte le carte in regola per diventare a breve una delle “classiche” del panorama ciclistico internazionale: la Monte Paschi Eroica.

Sabato 8 marzo infatti si correrà la seconda edizione di questa gara atipica, con i suoi tratti sterrati che riportano al ciclismo di tanti anni fa.

Valerio Tebaldi, DS della spedizione, avrà a sua disposizione un gruppo di tutto rispetto capeggiato da quel Baden Cooke che quest’anno deve ancora agguantare il primo successo di rilievo. Con lui Francesco Bellotti, Diego Caccia, Patrick Calcagni, Gianpaolo Cheula, Marco Corti, Paolo Longo Borghini e Carlo Scognamiglio.

L’ “Eroica” è da considerarsi l’ultimo test di rilievo per il Team bianco rosso prima della Tirreno-Adriatico (Ita) e della Volta ao Santarem (Por), due importantissime gare a tappe entrambe in programma la prossima settimana.

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Tinkoff: pronti per una corsa... Eroica

Dopo il Gp Etruschi e il Trofeo Laigueglia, è la terza gara del calendario italiano per la Tinkoff Credit Systems, che sabato 8 marzo, sarà al via della Montepaschi-Eroica, la corsa della Rcs Sport, che tanto entusiasmo aveva destato lo scorso anno alla prima edizione.

Sulle strade toscane del senese, il team di Oleg Tinkov, farà presa sulle qualità del giovane talento Mihkail Ignatyev e sull’esperienza del bresciano Daniele Contrini.

Tra i più attesi anche Alberto Loddo, che torna alle gare dopo la caduta in Malesia, e i giovani Pavel Brutt e Ivan Rovny.

”E’ un banco di prova importante – spiega il general manager Stefano Feltrin – perché ci troveremo di fronte le grandi squadre del Pro-Tour. Noi siamo reduci da un buon inizio di stagione, che finora ci ha regalato due vittorie con Loddo, e sul piano della forma offriamo le migliori garanzie per poter essere tra i protagonisti della manifestazione”. La Tinkoff Credit Systems si attende

buone cose anche dal neoprofessionista napoletano Bernardo Riccio, dal tedesco Alexander Gottfried, dal bielorusso Yuahen Sobal e dai russi Nikita Eskov e Ilya Chernetsky che completato l’organico per l’Eroica.

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

L'Eroica di Ballan

"E' come un Fiandre"

Il re del pavè è il favorito nella gara senese in programma domani: "Le mie classiche cominciano da qui. Mi manca la Roubaix. E alla Sanremo attacco "

1952994--346x212.jpg

Alessandro Ballan, a destra, impegnato nella Roubaix 2007. Bettini

MILANO, 7 marzo 2008 - Più che alla Parigi-Roubaix somiglia alla Parigi-Dakar. Il paragone goliardico è venuto al toscanaccio Paolo Bettini e il trevigiano Alessandro Ballan lo sposa in pieno. Lui di Roubaix se ne intende. E anche un po’ di Dakar, visto che nel tempo libero sfreccia tra le campagne su una Ktm 250 da motocross. L’Eroica, che si corre domani sulle strade bianche della provincia di Siena, è il terreno perfetto per mettere a frutto le sue doti. Ci sono le pietre e c’è la polvere: 181 chilometri di cui 56 sterrati, su strappi a tratti ripidi come i Muri di un Fiandre. Perciò Ballan, 28 anni, è il favorito d’obbligo. È l’ultimo vincitore del Fiandre ed è arrivato 3º alla Roubaix 2006. Va forte ovunque vi siano sassi, sterrato o pavé.

CI RIPROVA - L’anno scorso all’Eroica fu uno dei più forti: scattò con Pozzato sul sesto e penultimo settore di sterrato, quello di Monte Sante Marie, con pendenze al 16%, andò in fuga ma poi in piazza del Campo a Siena ci arrivò tutto solo il russo Alexander Kolobnev. Ora Ballan punta deciso al successo, nella 2ª edizione della classica "Gazzetta". "Mi aspetto una corsa ancora più dura e combattuta, perché il periodo in cui si disputa è diverso. L’anno scorso era fine stagione, adesso siamo vicini alla primavera. E questa può essere considerata la gara che apre il periodo delle classiche. Sarò l’uomo più marcato, perché tutti sanno che vado forte (si è capito alla Valenciana; ndr) e il terreno mi si addice, ma parto lo stesso per vincere".

PERICOLO O’GRADY - Il portacolori della Lampre confida nella selezione naturale. "Il percorso è uno spettacolo, anche per il pubblico, perché riporta alle corse del passato. E con oltre duemila metri di dislivello si può paragonare al Fiandre. Ricordo che l’anno scorso l’impatto con la polvere nei primi settori fu traumatico. La differenza però si farà negli ultimi 30-40 chilometri. Tra i rivali tosti, ci sarà sicuramente O’Grady".

IDOLO IN BELGIO - Dopo lo aspetta il suo Belgio, dove ormai è diventato un idolo (d’importazione) al pari di Boonen e dei campioni fiamminghi. Gli hanno fatto anche la caricatura, come quelle che compaiono sui cartelli dei tifosi in cima al Berendries. L’ha realizzata Rik Delneste, un artista di Kuurne che ha fama di portafortuna. L’anno scorso la consegnò a Ballan ad Harelbeke e il veneto centrò prima la Tre Giorni di La Panne e poi il Fiandre. Quest’anno Alessandro ripartirà proprio da Harelbeke. La vicenda della reperibilità non comunicata a inizio anno al Coni per un disguido (il corridore pensava che bastasse inviarla a Uci e Wada e ha ricevuto in ritardo la lettera del Coni) si dovrebbe chiudere senza conseguenze. "Mi aspetto una primavera di conferme, anche se ripetersi al Fiandre sarà molto difficile. Nel 2007 ho corso due kermesse in Belgio, dopo il Tour, e so le pressioni che mi attendono. Per i belgi, chi vince il Fiandre è come un calciatore in Italia. Ma c’è anche la Roubaix, che mi manca. E, prima, la Sanremo. Nel 2006 ho dimostrato che è alla mia portata. Quest’anno, c’è una salita in più, le Mànie, che può restare nelle gambe dei velocisti. Mentre sul Poggio siamo in tanti a poter fare la differenza: Bettini, Gilbert, Riccò, Pozzato. Io attaccherò. Non vedo un arrivo in volata".

Gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Eroica: Nibali guiderà la Liquigas

Anche la Liquigas è tra le squadre che parteciperanno, sabato 8 marzo, alla seconda edizione della Monte Paschi Eroica. Sui tratti di strada bianca da Gaiole in Chianti a Siena, il capitano dei pionieri in maglia verde-blu sarà Vincenzo Nibali. Accanto a lui nella suggestiva corsa senese saranno Maciej Bodnar, Francesco Chicchi, Alberto Curtolo, Mauro Da Dalto, Murilo Fischer, Matej Mugerli e Frederik Willems. Direttore sportivo: Stefano Zanatta.

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Cancellara vittoria d'epoca

Lo svizzero batte Alessandro Ballan in una volata a due e si aggiudica la seconda edizione della Montepaschi Eroica, disputata in Toscana con 56 chilometri su strade sterrate

Il primo eroico è Fabian Cancellara. L’uomo del pavè attacca a una decina di chilometri dal traguardo, asfalta l’ultimo tratto di sterrato, conquista la testa e non la molla più a un chilometro e mezzo da piazza del Campo, e vince. Il secondo eroico è Alessandro Ballan. L’uomo dei muri sega il gruppo a 45 chilometri dal traguardo, resiste a Cancellara, ma gli arriva soltanto alla ruota. Il terzo eroico è Paolo Bettini. L’uomo dei due Mondiali voleva arrivare e arriva: ultimo in classifica, ma primo per umiltà e voglia, per rispetto e applausi.

EROICI - La seconda Montepaschi Eroica dei professionisti si gode la sua originalità: un corridore (Diego Caccia, di cognome e di fatto) che colpisce un capriolo, un direttore di corsa (Mauro Vegni) che blocca un treno in ritardo (alla stazione di Buonconvento) perché non sia poi il treno a bloccare la corsa in due passaggi a livello, soprattutto 56.1 chilometri di strada bianca e ocra, sterrata, contadina, più da fotografie seppiate che non in bianco e nero, e la trama di un romanzo affidata anche al destino. La trama è quella di un’evasione di massa, 25 corridori in fuga dopo 26 chilometri, e fra loro c’è il campione d’Italia Giovanni Visconti. Tre minuti di libertà condizionata dalla presenza, nel gruppo inseguitore, di Ballan. E’ proprio la sua Lampre a comandare l’inseguimento.

RAFFREDDORE VINCENTE - L’ultimo ad arrendersi è un canadese, Ryder Hesjedal, quando già s’intravvedono le mura. Poi si allontanano Cancellara e Ballan. Fino alla galoppata in piazza del Campo, fino alla vittoria in palio. Cancellara giura che non se l’aspettava: "Una settimana passata con il raffreddore, certo non la maniera migliore per prepararsi a una corsa dura così. A un certo punto ho dato tutto, perché volevo vedere quali fossero i miei limiti". Il primo ad accorgersene è stato Ballan: "Entrando in Siena ho capito che non avevo abbastanza gambe. Ma non ho rimpianti. Non sono stato io a sbagliare qualcosa, è stato Cancellara ad andare più forte". Terzo, a 15", il tedesco Linus Gerdemann: "Una corsa affascinante. Per l’ambiente, per il paesaggio, anche per le strade. Una corsa così vecchia da sembrare nuova".

(gazzetta)

Link to comment
Share on other sites

Results - 181km

1 Fabian Cancellara (Swi) Team CSC 4.34.41 (39.536 km/h)

2 Alessandro Ballan (Ita) Lampre - Fondital

3 Linus Gerdemann (Ger) Team High Road 0.15

4 Martijn Maaskant (Ned) Slipstream Chipotle Presented By H30

5 Baden Cooke (Aus) Barloworld

6 Patrick Calcagni (Swi) Barloworld

7 Niklas Axelsson (Swe) Serramenti PVC Diquigiovanni-Androni Giocattoli

8 Thomas Lövkvist (Swe) Team High Road

9 Pavel Brutt (Rus) Tinkoff Credit Systems 0.38

10 Ryder Hesjedal (Can) Slipstream Chipotle Presented By H30

11 Giairo Ermeti (Ita) LPR Brakes

12 Borghini Longo (Ita) Barloworld

13 Carlo Scognamiglio (Ita) Barloworld

14 Murilo Fischer (Bra) Liquigas 1.10

15 Daniele Pietropolli (Ita) LPR Brakes

16 Steven Cozza (USA) Slipstream Chipotle Presented By H30

17 Ángel Gómez (Spa) Saunier Duval - Scott

18 Kurt-Asle Arvesen (Nor) Team CSC

19 Gerald Ciolek (Ger) Team High Road

20 Danilo Hondo (Ger) Serramenti PVC Diquigiovanni-Androni Giocattoli

21 Fabian Wegmann (Ger) Gerolsteiner

22 Leonardo Duque (Col) Cofidis - Le Crédit par Téléphone

23 Rubens Bertogliati (Swi) Saunier Duval - Scott

24 Vincenzo Nibali (Ita) Liquigas

25 Matti Breschel (Den) Team CSC

26 Volker Ordowski (Ger) Gerolsteiner 1.50

27 Marco Velo (Ita) Team Milram

28 Mauro Santambrogio (Ita) Lampre - Fondital

29 Anders Lund (Den) Team CSC

30 Florent Brard (Fra) Cofidis - Le Crédit par Téléphone

31 Ivan Rovny (Rus) Tinkoff Credit Systems

32 Julien Loubet (Fra) Ag2r-La Mondiale

33 Mauro Da Dalto (Ita) Liquigas

34 Stuart O'Grady (Aus) Team CSC

35 Christopher Sutton (Aus) Slipstream Chipotle Presented By H30

36 Emanuele Sella (Ita) CSF Group Navigare

37 Tiziano dall'Antonia (Ita) CSF Group Navigare

38 Giovanni Visconti (Ita) Quick Step

39 Francesco Ginanni (Ita) Serramenti PVC Diquigiovanni-Androni Giocattoli

40 Ariel Maximiliano Richeze (Arg) CSF Group Navigare

41 Francesco Bellotti (Ita) Barloworld 2.20

42 Mauro Facci (Ita) Quick Step 4.10

43 Yuriy Krivtsov (Ukr) Ag2r-La Mondiale

44 Mikhail Ignatiev (Rus) Tinkoff Credit Systems

45 Matteo Priamo (Ita) CSF Group Navigare 5.20

46 Luis Felipe Laverde Jimenez (Col) CSF Group Navigare

47 Christian Murro (Ita) Lampre - Fondital

48 Jure Golcer (Slo) LPR Brakes

49 Stéphane Augé (Fra) Cofidis

50 Kilian Patour (Fra) Slipstream Chipotle Presented By H30

51 Giampaolo Cheula (Ita) Barloworld

52 Frederik Willems (Bel) Liquigas

53 Bert Grabsch (Ger) High Road 7.15

54 Kanstantsin Siutsou (Blr) High Road

55 Eros Capecchi (Ita) Saunier Duval - Scott 8.20

56 Ermanno Capelli (Ita) Saunier Duval - Scott

57 Raivis Belohvosciks (Lat) Saunier Duval - Scott

58 Riccardo Chiarini (Ita) LPR Brakes

59 Paolo Bailetti (Ita) LPR Brakes

60 Lars Bak (Den) Team CSC 9.30

61 William Frischkorn (USA) Slipstream Chipotle Presented By H30

62 Fabio Sabatini (Ita) Team Milram 10.00

63 Paolo Bettini (Ita) Quick Step

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...