Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Aspettando il Giro


Recommended Posts

Visto che già c'è il topic per il Tour del prossimo anno, apriamo anche quello del Giro.

Il sito cyclingnews ha riportato 2 mesi fa la notizia secondo cui il Giro sarebbe partito dalla Sicilia e arrivato a Torino. In realtà, pare che Torino abbia richiesto sia la partenza sia l'arrivo, ma Zomegnan abbia optato per accordare alla prima capitale d'Italia soltanto il via, che si inserirebbe nel contesto di una serie di celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità. La 1a tappa potrebbe essere Venaria Reale > Torino a cronometro. L'arrivo dovrebbe invece tornare a Milano, anche se non c'è nulla di certo.

La Sicilia dovrebbe comunque ospitare ugualmente alcune tappe (si parla di un possibile arrivo sull'Etna, verosimilmente al Rifugio Sapienza).

Candidature sparse: Ravenna (già candidata per il 2010, scartata a vantaggio di Cesenatico), Castelfidardo, Limone sul Garda, Pontelandolfo, Riccione, Teramo, Teano (sempre nel contesto del 150° anniversario), Cava de' Tirreni (per una partenza), Ascea, Padova (arrivo in Prato della Valle).

Capitolo cronometro. Detto del probabile avvio contro il tempo, Pontedera si è proposta per una cronometro, come già accaduto nel 2006. Ci sono poi diverse proposte per cronoscalate: oltre a quella sempre plausibile del Nevegal, considerata da anni, Levico Terme vorrebbe vorrebbe riproporre la cronoscalata del Vetriolo, mentre un'altra possibilità è quella di Piancavallo. Quest'ultima si contende la tappa friulana con l'accoppiata Crostis - Zoncolan, ma dovrebbe essere in vantaggio (lo Zoncolan dovrebbe peraltro essere transito del Giro dell'Austria, senza arrivo in cima per precisa richiesta di Cainero, che preferisce che non si "svaluti" l'arrivo sul Kaiser).

Montagne: detto dell'Etna e delle possibili cronoscalate, c'è una proposta per una tappa sui Colli Euganei e una per un ritorno a Madonna di Campiglio. Non è da escludere un ritorno sul Finestre, anche se la strada non è in condizioni ottimali. Brenzone ha chiesto un passaggio sulla terribile ascesa di Punta Veleno. Concreta la candidatura del Colle del Nivolet, sul quale sarebbe obbligatorio un arrivo in quota, non essendo valicabile.

Fonte: ilciclismo.it principalmente, più qualche forum.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 673
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Quale parte di "L'arrivo dovrebbe invece tornare a Milano, anche se non c'è nulla di certo." ti risulta criptica? :mrgreen:

l'arrivo a Milano deve avere l'imperativo, non il condizionale "dovrebbe"

Link to comment
Share on other sites

E poi è sicuro che il Giro non finirà a Milano neanche l'anno prossimo, al massimo sarà arrivo di tappa. L'anno prossimo tra le candidate per un arrivo di tappa c'è anche l'Alpe d'Huez, ma è molto più probabile che il percorso ricalchi le strade che hanno attraversato Garibaldi e i mille. Probabile chiusura a Roma, il che non mi dispiace.

Link to comment
Share on other sites

Io avrei aspettato che le notizie fossero ufficiali, così come si è fatto col topic del Tour. Per ora stiamo a parlare per mesi di "forse è così, forse no"...

Se è per quello anche al Tour di sicuro c'è solamente la partenza.

Comunque confermo la possibilità dell'Alpe d'Huez, anche se ci credo poco. Il percorso potrebbe eventualmente ricalcare quello della tappa di Les Deux Alpes del Giro 1994, con Agnello, Izoard, Lautaret e arrivo in quota.

Link to comment
Share on other sites

Se è per quello anche al Tour di sicuro c'è solamente la partenza.

Comunque confermo la possibilità dell'Alpe d'Huez, anche se ci credo poco. Il percorso potrebbe eventualmente ricalcare quello della tappa di Les Deux Alpes del Giro 1994, con Agnello, Izoard, Lautaret e arrivo in quota.

Sì, è difficile, dopo l'Alpe si dovrebbe tornare verso Milano, poi probabile Piancavallo, poi scendere verso la Sicilia....probabilmente salterà l'Alpe

Link to comment
Share on other sites

Sì, è difficile, dopo l'Alpe si dovrebbe tornare verso Milano, poi probabile Piancavallo, poi scendere verso la Sicilia....probabilmente salterà l'Alpe

Anche perché partendo da Torino, o la si fa all'inizio, e non mi pare il caso, oppure la si fa alla fine, ma verrebbe un percorso molto contorto, andando dal Piemonte alla Sicilia, poi risalendo ancora nello stesso Piemonte, sconfinando in Francia e ripassando in Piemonte per finire a Milano.

Link to comment
Share on other sites

La cronoscalata sul Nevegal sarebbe molto interssante, ma dipende da dove partono e dove arrivano perchè sarebbe abbastanza lunga, ma non durissima, adatta a passisti scalatori... Lo dico perchè conosco bene il percorso che potrebbe fare :wink:

Link to comment
Share on other sites

Scusate il doppio post ma volevo dire che la partenza del giro da nord sarebbe sconveniente, anche perchè dovresti scendere (ma non troppo) e risalire affrontare e le alpi e riscendere, invece arrivando a Torino si potrebbe partire dal merdione con qualche belle volata, qualche tappa mista che delinei un pò la classifica, mentre le ultimi 2 settimane si affronterebbero le ere salite alpine.

Per chi è di Milano e vogliono l'arrivo a Milano, mi sa che siete troppo milano-centrici :mrgreen: , nel senso che il giro è sempre

passato per milano, salvo rare eccezioni, e quando si è passati ci si è sempre lamentati per il blocco delle auto nel percorso :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Scusate il doppio post ma volevo dire che la partenza del giro da nord sarebbe sconveniente, anche perchè dovresti scendere (ma non troppo) e risalire affrontare e le alpi e riscendere, invece arrivando a Torino si potrebbe partire dal merdione con qualche belle volata, qualche tappa mista che delinei un pò la classifica, mentre le ultimi 2 settimane si affronterebbero le ere salite alpine.

Per chi è di Milano e vogliono l'arrivo a Milano, mi sa che siete troppo milano-centrici :mrgreen: , nel senso che il giro è sempre

passato per milano, salvo rare eccezioni, e quando si è passati ci si è sempre lamentati per il blocco delle auto nel percorso :mrgreen:

Pure io sono per partenze dal Sud, però i sono stati anche Giri molto belli partiti dal Nord, non è quello il problema. Anche perché conoscendo Zomegnan, è capace di fare 9 tappe al Nord, riposo, trasferimento in Sicilia, 4 tappe in Sicilia, riposo, trasferimento al Nord e finale al Nord :lol: .

Link to comment
Share on other sites

Boh, a me è piaciuto tanto il giro 2008: uno dei più duri del decennio ed anche quelle corso più da pecoroni :lol:

Aveva una bella partenza dalla sicilia, qualche tappa mista e volata, e gran finale con tutti i tapponi nell'ultima settimana...

Link to comment
Share on other sites

Io al giro vorrei che si cominciasse a fare un arrivo a Milano trasformandolo in stile Champs'elyseè che diventi una prerogativa sarebbe molto bello

Link to comment
Share on other sites

secondo me in Italia siamo fortunati ad avere cosi tante bellezze,quindi io sinceramente sono propenso a far terminare il Giro anche in città differenti da Milano,visto che Roma,Firenze,Verona,Torino ecc ecc artisticamente sono città nettamente superiore,ed inoltre sinceramente avrei più piacere a passare per i fori romani o il colosseo che vedere il Pirellone :lol:

Link to comment
Share on other sites

Partire dal Nord vuol dire scalare alla terza settimana Terminillo, Vesuvio.... si può fare una volta ogni 10 anni quindi direi che ancora per 7-8 dovremmo essere a posto. Il Giro si deve decidere sulle montagne vere in tapponi da 3-4 cime. L'anno scorso la tappa del Blockhaus era piatta e di solo 80 km, tanto valeva fare una cronoscalata.

L'arrivo a Milano è un must, porta Venezia è fatta apposta per l'arrivo in volata, altro che i fori :lol:

Anzi, se fosse possibile un arrivo in Duomo o più realisticamente al Castello sarebbe ancora meglio.

Link to comment
Share on other sites

Partire dal Nord vuol dire scalare alla terza settimana Terminillo, Vesuvio.... si può fare una volta ogni 10 anni quindi direi che ancora per 7-8 dovremmo essere a posto. Il Giro si deve decidere sulle montagne vere in tapponi da 3-4 cime. L'anno scorso la tappa del Blockhaus era piatta e di solo 80 km, tanto valeva fare una cronoscalata.

L'arrivo a Milano è un must, porta Venezia è fatta apposta per l'arrivo in volata, altro che i fori :lol:

Anzi, se fosse possibile un arrivo in Duomo o più realisticamente al Castello sarebbe ancora meglio.

Ma non è detto, ci sono stati Giri con partenza dal Nord e arrivo a Milano facendo le Alpi nell'ultima settimana (Nizza 1998, Genova 2004, in sostanza anche Groeningen 2002 e Amsterdam 2008, visto che poi si rientrò in Italia dal Nord).

Link to comment
Share on other sites

Ma non è detto, ci sono stati Giri con partenza dal Nord e arrivo a Milano facendo le Alpi nell'ultima settimana (Nizza 1998, Genova 2004, in sostanza anche Groeningen 2002 e Amsterdam 2008, visto che poi si rientrò in Italia dal Nord).

Infatti mi sono accorto di avere scritto una boiata. L'arrivo a Roma implica montagne del sud nel finale.

Sarei per partenze da Torino o Genova, discesa del Tirreno, risalita dall'Adriatico, attaccando le Alpi da est oppure partire da Venezia e fare il giro della penisola inverso. Poi un passaggio a Firenze o Roma si potrebbe comunque fare, anche con tappe nell'entroterra.

Questo per quel che riguarda un giro classico, se decidi di partire dall'estero o dalle isole è tutta un'altra storia. Promossi Palermo, Olanda e Francia dove si possono fare anche prologo + 2 tappe prima di un eventuale trasferimento, bocciata la Sardegna.

Link to comment
Share on other sites

Ma non è detto, ci sono stati Giri con partenza dal Nord e arrivo a Milano facendo le Alpi nell'ultima settimana (Nizza 1998, Genova 2004, in sostanza anche Groeningen 2002 e Amsterdam 2008, visto che poi si rientrò in Italia dal Nord).

Se per questo anche il Giro del 2006, che era partito dal Belgio...ma quest'anno devono arrivare in Sicilia 8)

Difficile

Link to comment
Share on other sites

Sicuri che non si arrivi in Sicilia e si faccia poi un megatrasferimento in Aereo nel secondo giorno di riposo al Nord? :dubbio:

Ed ecco risolto il problema :wink:

Pensando a Zomegnan sì, a lui piacciono queste idee strane, ma gira molto l'idea di far finire il Giro a Roma

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...