Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2023 e Tour de France 2023 sono finalmente disponibili
Leggi di più

PCM World Cup 2010 - La finale


Recommended Posts

  • Admininistrators

Amici di Eurosport un saluto da Michele Bufalino

e Simon Mari

Le immagini vi giungono in diretta da Bruges, dove questa mattina è partita l'università del ciclismo, il giro delle Fiandre per squadre nazionali. 10 direttori sportivi si contendono in due tappe il titolo di campione del mondo 2010.

fiandre1.png

267 i chilometri da percorrere da Brugge a Ninove, questo il via ufficiale.

Si, tanti favoriti Michele ma probabilmente è una gara che si deciderà nel finale. Abbiamo Frensh, dal podio della scorsa stagione. Poi il sempre eterno Campione che ha dichiarato ai nostri microfoni "se vinco il mondiale mi ritiro". Non sarà facile, insomma

fiandre2.png

Andiamo subito con le immagini in diretta, 70 i chilometri al traguardo, i corridori hanno appena passato il Koppenberg. La situazione: un uomo in fuga, è Ian Stannard della formazione della Gran Bretagna. Altri due inseguitori a 22''. A 43'' il gruppo. Vediamo ora l'Italia che tira con Pozzato.

E' stato molto chiaro Ivan sin dall'inzio. Avrebbe fatto corsa dura e così sta facendo.

fiandre3.png

Nessuna foratura per i corridori per ora, ci colleghiamo con la motocronaca. Fresco ci sei?

Fresco: no ho forato la ruota anteriore della moto

Ma come cazz... dunque vediamo campione nella pancia del gruppo.

Ed è Quinziato che prova subito ad aprire le danze, siamo sull'eikenberg gentili telespettatori. Che ne pensi Simon?

Che probabilmente non andrà da nessuna parte.

fiandre4.png

Effettivamente è così. Ripreso subito Quinziato ma bel tentativo di Ivanquaranta. Motocronaca Fresco

Fresco: Si c'è ancora Campione nelle retrovie con Berge, non prova. E' controllato a vista da Pozzato e Cancellara. Nulla da dire dietro, bello l'attacco di Ivan a te la linea bubba

Gruppo compatto sul Molenberg, prova a partire Cancellara sul Molenberg

Manca ancora troppo, probabilmente lo accuserà nel finale.

fiandre5.png

Ed è ancora gruppo compatto, 1'10'' per gli uomini in fuga intanto sulla salita del Berendries

fiandre6.png

O'Grady! Attacco deciso, con un compagno di squadra per Jimmy_GZ

Si, deve essere arrivato un ordine netto dall'ammiraglia. Prova a giocarsi tutte le sue carte qui Jimmy

fiandre7.png

Motocronaca, Fresco:

Fresco: si sta riorganizzando il gruppo, per ora lascia fare, ma tra poco dovrebbe cominciare a tirare. A voi la linea.

Ecco il gruppo, è l'Italia che rompe le righe con la Germania. Berge si porta nelle prime posizioni.

Vediamo cosa può combinare Berge ora, se le indicazioni di Campione arriveranno giuste in Auricolare.

fiandre8.png

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

1'44'' per i fuggitivi, prova a uscire Kiriew ora

Si sta rivelando una gara molto tattica. Tutti coperti, nessuno vuole rischiare e la fuga ha già 1'44''

fiandre9.png

Muur-Kapelmuur... ecco il gruppo che inizia a salire è sempre il Kazakistan davanti che prova a fare l'andatura.

fiandre10.png

Ecco la chiesetta. Bellissima questa immagine. Fresco in motocronaca a te la linea:

Fresco: gruppo che aspetta, vediamo se arriva la zampata decisiva, hanno tutti già rifornito per il tratto finale

fiandre12.png

Eccolo! Devolder e Pozzato, giù in discesa. Potrebbe decidersi qui il giro delle fiandre. Vediamo come reagisce il gruppo.

fiandre13.png

Chiusa subito la fuga. Siamo sul Bosberg ora, è l'ultima asperità di questo fiandre. Cominciano a salire anche i norvegesi e i francesi.

Potrebbero attaccare in discesa, vediamo. La fuga intanto è a 1 minuto dal gruppo.

fiandre14.png

Flecha e O'grady... eccoli! Provano a partire e ora i colli sono finiti. Devono riorganizzarsi in fretta dietro.

Buona la tattica di Mandanda. Se c'è accordo con Jimmy potrebbero giungere al traguardo.

fiandre15.png

Cosa succede dietro? Motocronaca, Fresco

Dietro si stanno riorganizzando la Polonia, la Francia e la Germania. Stanno tirando per provare a riprendere la fuga.

22 i secondi di distacco. 5 dai tre uomini della fuga del mattino.

fiandre16.png

Pubblicità ora e poi tutti qui per il finale del Fiandre.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Rieccoci in diretta. 8 minuti dall'arrivo. Szczawinski e Cancellara sono rientrati sulla fuga.

Si ma non sono gli unici stanno rientrando anche gli altri. Si concluderà in volata questo giro delle Fiandre.

fiandre17.png

4,2 chilometri al traguardo. E' ora lotta per prendere le prime posizioni.

Sì, un gruppetto da 20-25 uomini non di più. Sarà una volata molto probabilmente atipica.

fiandre18.png

Prova a rilanciare ancora O'Grady per prendere le prime posizioni.. O'Grady...

Troppo al vento Michele...

fiandre19.png

E' partita la volata. Devolder e Cancellara nelle prime posizioni esce devolder...

fiandre20.png

Eccola dall'alto, Cancellara sopravanza devolder... ma attenzione a Chavanel!

fiandre21.png

Ed è SYLVAIN CHAVANEL!!! Vince il giro delle fiandre. Vittoria per Frensh_revolution.

Si, Michele. Non si è fatto prendere dalla fretta. Ha aspettato, ha succhiato la ruota e ha colpito al momento giusto. Vittoria meritata.

fiandre22.png

E per oggi è tutto. Anche da parte di Fresco dalla motocronaca un saluto da Michele Bufalino

E Simon Mari. Appuntamento al Monte Petrano.

-------------------------------------------------------------------------------------

Giro delle fiandre. Individuale:

1 Sylvain Chavanel FRANCE

2 Stijn Devolder BELGIUM

3 Fabian Cancellara SWITZERLAND

4 Abraham Berge NORWAY

5 Juan Antonio Flecha SPAIN

6 Roman Kireyev KAZAKSTAN

7 George Hincapie UNITED STATES

8 Stuart O'Grady AUSTRALIA

9 Filippo Pozzato ITALY

10 Krzysztof Szczawinski POLAND

Giro delle fiandre. Squadre:

1 NORWAY 20h15'50

2 SWITZERLAND s.t.

3 POLAND s.t.

4 FRANCE + 1'22

5 KAZAKSTAN + 2'35

6 BELGIUM + 3'32

7 SPAIN + 7'38

8 ITALY + 9'32

9 GREAT BRITAIN + 10'15

10 AUSTRALIA + 11'26

Classifica dopo il giro delle Fiandre:

Frensh_Revolution (France) 118

AndySchleck94 (France) 86

CampioneRegionale (Italy) 85

Mista_Flo (France) 79

Mandanda_du_23 (France) 32

Tremades (Poland) 31

John-Vino-09 (France) 31

Jimmy_Gz (Spain) 16

IvanQuaranta (Italy) 14

Ghosty_92 (Germany) 0

Link to comment
Share on other sites

Cosa succede dietro? Motocronaca, Fresco

Dietro si stanno riorganizzando la Polonia, la Francia e la Germania. Stanno tirando per provare a riprendere la fuga.

22 i secondi di distacco. 5 dai tre uomini della figa del mattino.

fiandre16.png

Pubblicità ora e poi tutti qui per il finale del Fiandre.

:rolleyes::rolleyes: :rolleyes: :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Mannaggia a me che ho promesso un mese fa a tremades che gli avrei spedito il mio libro per posta se avesse vinto. Ora mi toccano 30 euro di spedizione in Polonia :banghead:

Scherzo a parte tutto complimenti a Tremades e a Emmea per questa cronaca :lol:

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Amici di Eurosport un saluto da Michele Bufalino

e Simon Mari

Immagini che vi giungono in diretta dal Monte Petrano dove si concluderà questo campionato del Mondo di Cycling Manager. Dopo il pavè è il momento della montagna. Che ne pensi tu Simon?

Si, vediamo le immagini della partenza qui, dopo la fortuna è il momento delle montagne. E' la tappa più dura e più tecnica. Qui non ci si inventa nulla.

petrano1.png

Ed eccoci in corsa, siamo sulla salita del Monte Nerone, è la Francia guidata da John-vino che prova a fare l'andatura ma manca ancora molto al traguardo, più di 90 km.

petrano2.png

Prova ad uscire subito la Francia con tre uomini, ecco Moncoutiè spalleggiato da due gregari

Un attacco del tutto velleitario. Così farà faticare i propri uomini e basta

petrano3.png

Motocronaca subito, buongiorno a Fresco, a te la linea.

Fresco: sì, sta facendo molto male questo attacco. Non più di 80 uomini in gruppo ora.

Vediamo il lussemburgo e il Kazakistan che si stanno staccando.

petrano4.png

3 Km alla cima, prova l'Italia ora con Basso e Pelizotti a prendere le prime posizioni del gruppo.

petrano5.png

Ed eccoci sul Gran Premio della Montagna, gruppo compatto finora. E' Soler che scollina per primo.

Si Bubba ma non vale niente...

petrano6.png

Eccoci sulla discesa del Nerone, rimane compatto ancora il gruppo

petrano7.png

Non attacca nessuno, i corridori si studiano, c'è in palio un titolo mondiale.

petrano8.png

Eccoci sul Cantiano, prova ad uscire la Francia con John-Vino

Sta solo testando la gamba non può andare da nessuna parte

petrano9.png

E infatti di nuovo gruppo compatto.

petrano10.png

Tra poco il Monte Catria. Pubblicità per noi.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Comincia la salita... monte Nerone, 50 km al traguardo.

petrano11.png

Comincia a muoversi la Norvegia con Hegreberg che si porta nelle prime posizioni. Simon secondo te proveranno già da qui?

Si può fare ma il rischio è elevato. La salita del Petrano è molto molto dura.

petrano12.png

Motocronaca, fresco

Fresco: Gruppo allungatissimo come potete vedere.

petrano13.png

Allungano ora Austria e Polonia. Si staccano.

petrano14.png

Ecco un immagine del gruppo, si legge sul volto la fatica dei corridori.

petrano15.png

Provano ad allungare lussemburgo e Polonia.

petrano16.png

Attenzione attacco deciso della Polonia. Scollinano con 23'' di vantaggio sul gruppo

Si sono in 8 ora, si sono staccati sulla discesa.

Subito all'inseguimento Francia e Spagna.

petrano18.png

Ecco Szmyd nel gruppo di fronte. 8 uomini al comando, quasi un minuto di vantaggio.

La stanno prendendo a tutta Bubba

petrano19.png

Eccoli dalla nostra moto, motocronaca, Fresco.

Fresco: sono tutti allo sforzo Massimo. Vogliono giocarsela qui.

petrano20.png

1'28'' per il gruppo davanti. Francia Spagna e Polonia all'inseguimento. Dietro si studiano.

petrano21.png

Linea alla regia e tra poco, il gran finale del Monte Petrano.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Comincia la salita per Szmyd che ha staccato gli altri 7. E' il momento della verità

petrano22.png

10 km all'arrivo. 18 secondi di vantaggio per il Polacco sui Francesi all'inseguimento.

petrano23.png

8,5 km per il Polacco, vediamo nelle retrovie il gruppo che insegue

petrano24.png

Cominciano gli attacchi nel gruppo di coda. E' vinokurov il primo a muoversi

1'42'' il distacco. Ormai non lo prendono più.

petrano25.png

Attacca Pelizotti nel gruppo. Prova a muovere qualcosa anche la Germania

petrano26.png

Subito Basso a ruota di Pelizotti, la Norvegia per ora guarda. 3,3 Km all'arrivo.

petrano27.png

Linea alla regia e poi tutti qui per il gran finale.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

1,7 km per Szmyd. Sta compiendo un'impresa.

Vede la vetta. Ormai manca poco. Comincia a scomparire il dolore nelle gambe. Comincia ad essere vicino il sogno per lui

petrano28.png

Ultimo chilometro! Un uomo solo al comando, la sua maglia è bianca e rossa, il suo nome è Sylvester Szmyd!

petrano29.png

Ed eccolo qui. Sul traguardo. Compie un'impresa storica. Ha attaccato dove nessuno aveva mai osato. Ha gestito. Ha voluto attaccare. Ha avuto il coraggio di farlo e l'ha vinta.

Un'impresa eroica, quasi da strappalacrime.

petrano30.png

Ed è Moncoutiè a 1'08'' che arriva secondo. Ma attenzione CADUTA!!!!!

Peccato per Vinokurov, era nelle immediate retrovie poteva raggiungere il podio

petrano31.png

Ed è Ivan Basso che regola lo sprint del gruppo! Ancora a terra Vino... ora aspettiamo che la giuria ci comunichi i calcoli...

petrano32.png

Ed eccoli! Tremades è CAMPIONE DEL MONDO!!! Vittoria meritata. Complimenti a tutti e arrivederci alla prossima edizione.

------------------------------------------------------------------

Pergola - Monte Petrano. Individuale:

1 Sylvester Szmyd POLAND 6h45'14

2 David Moncoutié FRANCE + 1'18

3 Ivan Basso ITALY + 1'34

4 Edvald Boasson Hagen NORWAY s.t.

5 Rui Sousa PORTUGAL s.t.

6 Candido Barbosa PORTUGAL s.t.

7 Stian Remme NORWAY s.t.

8 Johann Tschopp SWITZERLAND s.t.

9 Rémi Pauriol FRANCE s.t.

10 Carlos Sastre SPAIN s.t.

Pergola - Monte Petrano. Squadre:

1 POLAND 20h23'07

2 NORWAY + 26

3 PORTUGAL s.t.

4 FRANCE + 1'08

5 ITALY + 1'20

6 GERMANY + 1'36

7 SPAIN + 3'00

8 KAZAKSTAN + 3'21

9 COLOMBIA + 5'09

10 DENMARK + 6'51

Classifica del Monte Petrano:

Tremades (Poland) 150

John-Vino-09 (France) 88

CampioneRegionale (Italy) 71

IvanQuaranta (Italy) 63

Frensh_Revolution (France) 50

Jimmy_Gz (Spain) 25

Ghosty_92 (Germany) 22

Mista_Flo (France) 12

AndySchleck94 (France) 11

Mandanda_du_23 (France) 0

Classifica finale:

Tremades (Poland) 181

Frensh_Revolution (France) 168

CampioneRegionale (Italy) 156

John-Vino-09 (France) 119

AndySchleck94 (France) 97

Mista_Flo (France) 91

IvanQuaranta (Italy) 77

Jimmy_Gz (Spain) 41

Mandanda_du_23 (France) 32

Ghosty_92 (Germany) 22

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Abbiamo Tremades con Alessandra de Stefano in Capuano, vai Alessandra

Si eccoci qui col direttore sportivo della Polonia. Prima domanda: credevi di poter vincere il titolo prima della finale?

Tremades: Sapevo di poter vincere, ma sapevo anche che sarebbe stato incredibilmente difficile, ma sapevo che avrei potuto fare del mio meglio se l'avessi voluto. Nella mia testa sapevo che le chances erano del 50 e 50.

E dopo il giro delle fiandre cosa ti eri detto?

Mi ero detto: dovevo fare 150 punti al Petrano e sapevo che con altri giocatori forti come Campione e John vino sarebbe stata una battaglia durissima. 150 punti era reale poterli fare ma non ci credevo. Sapevo che potevo essere massimo terzo in classifica, ma primo proprio no.

Hai vinto questa tappa con un attacco da lontano. Un attacco senza paura, con cuore e coraggio. Come l'hai pensato?

Era una situazione speciale, ho provato a stare nella prima parte del plotone. Quando ho visto che ero in testa dietro sette IA, ho pensato: questo è il mio momento. L'IA tirerà per me. C'erano degli 83 e degli 81 in fuga.

Pensi che il lavoro dell'IA sia stato determinante per la vittoria?

Sicuramente. Se fossero stati solo 81 di paesi differenti l'attacco non aveva senso. Ma ho visto che non era così. E sapevo che avrebbero tirato.

Come ti sei sentito alla fine della tappa mentre Szmyd era in testa da solo.

Molto bene. Sapevo che aveva abbastanza energie per vincere la tappa.

Sapevi che stavi andando incontro ad una vittoria storica?

No. Ero sicuro che non avrei vinto. Il mio giro delle fiandre era pessimo.

Quali sono state le tue sensazioni quando hai visto che eri il campione del mondo.

Sono entrato in uno stato di shock. Ho battuto grandissimi giocatori. I migliori del mondo. E sapevo una cosa. Questa vittoria non sarebbe stata possibile senza le persone della Pinarello Italia. Mi hanno aiutato molto. Questa vittoria è la loro vittoria. Questa vittoria è stata la più grande sensazione che abbia mai provato. Prima del mondiale mi ero detto: "proverò a entrare nei primi 10". Ma la vittoria era irreale.

Vuoi dedicare questa vittoria a qualcuno?

Si, voglio dedicarla a Ivan40. Senza di lui la mia vittoria non sarebbe mai stata possibile. Ho creduto in questa vittoria e questa vittoria farà avvicinare molti giocatori polacchi al gioco. Un ringraziamento anche ai ragazzi della Pinarello Italia che mi hanno aiutato un sacco.

Grazie Tremades, a voi la linea.

Link to comment
Share on other sites