Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

70th Gent-Wevelgem


sateo

Recommended Posts

uffa che palle non riesco neanche a vederla...sapete se la mostrano sta sera su raisport satellite?

No c'è una partita di calcio di serie C o D, la Gand la vedi se vuoi alle 22:30 stasera fino alle 23:15.

Io stavo per l' appunto cercando uno streaming.

Cmq su Eurosport Germania la fanno vedere, ma averlo sto canale :wink:

Link to comment
Share on other sites

No c'è una partita di calcio di serie C o D, la Gand la vedi se vuoi alle 22:30 stasera fino alle 23:15.

Io stavo per l' appunto cercando uno streaming.

Cmq su Eurosport Germania la fanno vedere, ma averlo sto canale :wink:

che palle però....cmq...forse la mostrano anche su ard o zdf o tv interaction

Link to comment
Share on other sites

Sorpresona Clerc, al malesia arrivava dietro ai giapponesini oggi 2° in una grande classica.

Freire grande e grandissima rabobank in particolare Flecha che ha tirato tantissimo, penso che domenica sia il 2° favorito dietro a Boonen.

Cmq è una corsa stra bella la gand, non l' avevo mai visto, ma è veramente incerta e molto elettrica. UNA FOGATA!

Link to comment
Share on other sites

Sorpresona Clerc, al malesia arrivava dietro ai giapponesini oggi 2° in una grande classica.

Freire grande e grandissima rabobank in particolare Flecha che ha tirato tantissimo, penso che domenica sia il 2° favorito dietro a Boonen.

Cmq è una corsa stra bella la gand, non l' avevo mai visto, ma è veramente incerta e molto elettrica. UNA FIGATA!

corretto :)

Link to comment
Share on other sites

Freire, una volata d'autore

Lo spagnolo vince la Gand-Wevelgem battendo allo sprint Clerc e Weylandt. "Sono partito lunghissimo, ma forse gli altri erano più stanchi di me". Quarto posto per Zabel, sesto Paolini. Pozzato deluso

0JZ2FSIG--346x212.jpg

Oscar Gomez Freire, 32 anni, terza vittoria stagionale. Bettini

WEVELGEM (Belgio), 9 aprile 2008 - Nelle giornate così, gli riesce perfino di cambiare repertorio. Tutti conoscono Oscar Freire per il suo micidiale oppurtunismo, ma pochi ricordavano una volata di 300 metri come quella di oggi alla Gand-Wevelgem. L’Hombre del Mundial è il primo a confermarlo, quando dice: "Sono partito lunghissimo, pensavo che mi superassero. Normalmente uno sprint così lo perdi sempre. Ma forse gli altri erano più stanchi di me".

VOCAZIONE - Così lo spagnolo della Rabobank ha colto un’altra pietra preziosa, accanto ai 3 Mondiali e alle 2 Milano-Sanremo. In Belgio aveva vinto anche 3 Freccia del Brabante: caso più unico che raro, per un corridore nato in un paese con la tradizione delle grandi corse a tappe. Eppure Oscarito, 32 anni, resta legato alla sua vocazione, sbocciata nel 1999 quando era al secondo anno da pro’ (alla Vitalicio Seguros) e stupì il mondo conquistando la maglia iridata a Verona.

RISCATTO - L’ultima Sanremo non gli aveva detto bene. Sulla sua strada aveva incrociato super Cancellara. Ma il campione di Torrelavega, già vincitore quest’anno di 2 tappe alla Tirreno-Adriatico, si è subito rifatto nella campagna del Nord. "Avevo le gambe per vincere anche la Sanremo. Ma è acqua passata. E’ importante aver vinto questa corsa: una delle grandi classiche per velocisti, accanto a Sanremo, Amburgo e Parigi-Tours". Per inciso, a lui manca solo l’ultima.

ITALIA NO - Peccato che le sue giornate d’oro coincidano quasi sempre con quelle più deludenti per gli italiani, a cui Freire ha spesso regalato dispiaceri. Oggi, però, non era il caso. Filippo Pozzato si è giocato (male) le sue carte, partendo già al primo passaggio sul Kemmel. Mancavano 63 chilometri all’arrivo: troppi per chiunque. E il capitano della Liquigas, rimasto solo con Breschel e poi con Gilbert, ha avuto la sfortuna di non trovare altri alleati. La Liquigas ci ha allora riprovato (bene) con Manuel Quinziato, scattato nel finale con altri quattro attaccanti e ripreso ai meno 2 km. Unica consolazione la bella fuga di Ermanno Capelli, che è rimasto allo scoperto per quasi 100 km, togliendosi lo sfizio di scollinare due volte primo in cima al Kemmel.

Gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Gand-Wevelgem: volata vincente di Freire

Oscar Freire aggiunge un'altra tacca al suo palmarés: lo spagnolo ha vinto nettamente la Gand-Wevelgem, precedendo allo sprint lo svizzero Clerc e il belga Weylandt. E la sesta vittoria del cantabro in una grande classica, dopo tre mondiali e due Sanremo.

«Sono il primo spagnolo a vincere questa corsa e ne sono orgoglioso - ha detto Oscarito dopo il traguardo - ma non è stato facile: c'era molto vento contro e per questo sono partito lungo, sfruttando il grande lavoro dei miei compagni di squadra».

La corsa è stata caratterizzata dalla lunga fuga del neoprofessionista bergamasco Ermanno Capelli della Saunier Duval - Scott, ripreso dopo la prima ascesa del Kemmelberg. Il finale di corsa è stato un susseguirsi di attacchi e di colpi di scena: prima ci hanno provato Pozzato, Brescyhel e Gilbert, poi Arvesen, quindi altri fra i quali un grande Quinziato fino al ricompattarsi del gruppo dei migliori con la Rabobank a scrivere la storia della corsa.

Ordine d'arrivo

1. Oscar Freire (Rabobank)

2. Aurelien Clerc (Bouygues Telecom)

3. Wouter Weylandt (Quick Step)

4. Erik Zabel (Milram)

5. Kenny de Haes (Topsport Vlaanderen)

6. Luca Paolini (Acqua&Sapone)

7. Juan Josè Rojas (Caisse d'Epargne)

8. Stuart O'Grady (Csc)

9. Heinrich Haussler (Gerolsteiner)

10. Roger Hammond (High Road)

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

non mi sembra che Cipollini sia mai stato torvato positivo , quindi la mia domanda è che c'entrava dire che non era tutta farina del suo sacco? tanto la prendono tutti e come mario erano tutti al suo livello il problema è che anche senza era superiore .. "avrebbe vinto comunque "

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Boonen è arrivato oltre la 150esima posizione :)

Spero si rifaccia alla Roubaix...

Boonen nn ha voluto rischiare ... ha fatto fare la volata al giovane Weylandt che è andato fortissimo ... alla roubaix Tom se la giocherà anche perchè ha un compagno come Devolder ... gran vantaggio rispetto agli altri !! Forza Tom !!

Link to comment
Share on other sites

Boonen nn ha voluto rischiare ... ha fatto fare la volata al giovane Weylandt che è andato fortissimo ... alla roubaix Tom se la giocherà anche perchè ha un compagno come Devolder ... gran vantaggio rispetto agli altri !! Forza Tom !!

A ridaje!!!! FORZA BALLAN!!!! ma sono rimasto l'ultimo "nazionalista"? :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...