Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2023 e Tour de France 2023 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Ritorno al futuro! Vassallo alla conquista del WT


Recommended Posts

Dopo averci riflettuto su per un po’, ho deciso di iniziare anche io una story con il nuovo pro cycling manager. 2 anni dopo i primi tentativi con il 2014, torno a raccontarvi le mie pseudo-imprese. La storia sarà completamente inventata, dal momento che il sottoscritto in bici è tutto, fuorché un fenomeno :4:

La storia inizia nel 2018, così da giustificare qualche cambiamento anomalo, decadenze strane et simili e anche perchè nel 2018 avrò 19 anni 

 

P.S: via alle battute @Cune2000e compagnia

Edited by losqualo90
Link to comment
Share on other sites

Tres bien! Iniziamo un po' con il racconto...

Un altro anno sta finendo e, quando siamo alle porte del 2018, si affaccia un nuovo talento (forse?) sulla scena del ciclismo mondiale. Il ragazzo viene dall’Italia, patria di grandi miti delle due ruote ed ha poco meno di 19 anni. La sua scheda dice già tanto, un anno da U23 e poi subito il salto, dopo una stagione in cui ha vinto, in modo autorevole, 2 grandi corse per scalatori che si svolgono lungo l’arco alpino, il Giro di Savoia e il Giro della Valle d’Aosta, a cui si aggiunge un buon 3° posto alla Ronde de l’Isard, che si corre nella regione dei Midì-Pyrénées, e un 8° posto al Tour de l’Alsace, corsa aperta anche ai pro. In Italia non ha corso tantissimo, poiché sotto contratto con il team francese Chambéry Cyclisme Formation, team Under23 dell’Ag2R la Mondiale. Oltre ad essere un ottimo scalatore è anche un buon cronoman, tanto che a settembre è riuscito a vincere il mondiale U23 a cronometro, sorprendendo molti esperti del settore, che non lo davano tra i favoritissimi.

Ora per il grande salto, ha deciso di tornare in patria, alla corte di Ivan Basso, diventato team manager dell’italiana Barilla, team nato dalle ceneri della Lampre-Merida. Del team di Saronni sono rimasti solo alcuni portacolori, tra cui il giovane e promettente Valerio Conti, Sacha Modolo e Mario Costa. Squadra rifondata, che però non ha grandi fenomeni tra le fila, ma solo tanti buoni ciclisti: Mareczko, Brambilla, Martinelli e Moser su tutti.

 

Immagine.pngImmagine1.png

Edited by losqualo90
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MattHorse dice:

Bella squadretta, sarebbe una ct pro fortissima, da verificare alcuni elementi nel wt

Infatti siamo una continental.  La mia preoccupazione riguardava proprio in che categoria si fosse trovata la squadra, poiché a luglio era tra le migliori, per fortuna non è salita nel WT e io posso iniziare dalle piccole corse

Link to comment
Share on other sites

Passiamo ora a presentare un po' di big. Ho limitato tutti i valori ad 82, ad esclusione di qualche ciclista che aveva qualche 83 e l'ho lasciato così.

Iniziamo partendo dalla categoria più amata da questo foro, gli scalatori. Tra tutti svetta Nairo Quintana, unico 82 nel gioco. Chris Froome, dopo le prime due stagioni al top (più la prima che la seconda) è calato vistosamente ed ora ha un "misero" 80, che gli permette di lottare al massimo per qualche Top10 in un GT. Bene Contador e Nibali, con lo Squalo che negli ultimi due anni ha ampliato il suo palmares vincendo due Giri e l'ultima edizione del TdF, diventando così il primo corridore dopo Pantani a riuscire nell'impresa. Sorprende vedere in questo elenco, il colombiano Martinez, alla 2a stagione da prò. Lo scorso anno il sudamericano ha dimostrato le sue qualità arrivando nei 10 alla Vuelta.  

8s8XPvn.png

 

Link to comment
Share on other sites

Si prosegue la presentazione dei big, con i migliori vallonari. Nessuno che svetta, ma tanti ottimi corridori, capeggiati da Julien Alaphilippe e Daniel Martin, che possono dire la loro anche in corse a tappe vallonate, come il Giro dei Paesi Baschi o la stessa Vuelta. 

swW36mn.png

 

Tra i cronoman, invece, domina l'olandese Tom Dumoulin, che ha vinto gli ultimi due mondiali a cronometro su strada. Alle spalle dell'olandese troviamo l'ex-dominatore delle lancette Tony Martin, il Kaiser Rohan Dennis e l'inglese Dowsett. 

uxLxbpG.png

Chiudiamo questa seconda parte, restando sempre a contatto con le lancette. Passiamo però ai corridori che danno il meglio di sé sui percorsi brevi, ovvero nei prologhi. Cambiano un po' i ciclisti e i valori in campo, ma troviamo sempre Dumoulin a dominare. Tra i nomi spiccano quelli di Peter Sagan, Michael Kwiatkowski e l'italiano Adriano Malori, 2° a Richomond e a Doha. z8I2LaG.png

Link to comment
Share on other sites

Riprendiamo con la presentazione e passiamo ai paveari. Tra i corridori che danno il meglio sulle pietre del nord, svetta Sep Vanmarcke, considerato da tutti il grande erede di sua maesta Tom Boonen. Il primo risulta il migliore, ma ha trovato sulla sua strada sempre un grande Peter Sagan, mentre il secondo ancora non ha mollato e si permette il lusso di dare lezioni ai più giovani. Manca il grande rivale di Tornado Tom, Fabian Cancellara, ritiratosi a fine 2016. 

Infine, da notare, come negli ultimi 2 anni non sia apparso nessun nome nuovo per le gare sui complicati sampietrini delle stradine del nord-Europa

pXvwL5S.png

Link to comment
Share on other sites

Concludiamo la presentazione, passando alle ruote veloci. Domina ancora Marcel Kittel, che è riuscito a portare a casa, da favorito, il mondiale di Doha. A rivaleggiare con il gigante tedesco troviamo l'ex numero 1, Mark Cavendish, che nonostante gli anni passino, resta sempre al top. Attenzione anche al piccolo australiano Caleb Ewan, che ha portato a casa, molto inaspettatamente, il mondiale 2017.yHpZRpb.png

 

Link to comment
Share on other sites

Dopo un po' di difficoltà riprendiamo. E iniziamo la stagione vera e propria con la presentazione del Team 

Abu Dhabi 10 Gennaio 2018...

"Inizia oggi la mia prima stagione da prof. Abbiamo un appuntamento con Ivan (Basso ndr.) questo pomeriggio per la presentazione del team al pubblico. In privato, tra noi discuteremo dei piani del team. Come GT abbiamo in programma soltanto il Giro, ma non penso di essere convocato. La mia sarà una stagione di apprendimento, dove proverò a togliermi qualche soddisfazione, vincendo magari qualche corsa minore".

Ecco a voi la presentazione del Team, con i valori dettagliati di tutti i componenti

 

Edited by losqualo90
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...

Andiamo un po avanti, con un piccolo pezzo narrato

31 Gennaio 2018, Dubai

Il mio primo mese da professionista è già passato. Il tempo in questi giorni è volato: tra allenamenti, tanti, e qualche giorno di relax, passato con la squadra nei paesi arabi, dove il team aveva programmato uno stage per tutti noi. Arrivato febbraio inizia per tutto il team la stagione vera, ma si ritornerà in Europa dove ci aspettano Etruschi, Laigueglia e tutte le piccole classiche che si corrono in Italia e nei paesi europei vicini, solo alcuni ritorneranno qui per il Tour of Qatar. 
Parlando di me, dovrei esordire proprio al Laigueglia e probabilmente mi toccherà fare il gregario di Moser, vincitore di questa corsa al suo primo anno da professionista, nel 2012. Moreno è simpatico, viene da qualche anno difficile, ma si sta riprendendo e ha ammesso che questo progetto, dove è senza pressioni addosso, lo fa sentire bene. In squadra non ho legato solo con Moser, ma quasi con tutti, specialmente con gli italiani. Valerio (Conti) è molto simpatico e già lo avevo notato qualche tempo fa al Giro, quando ebbi la possibilità di parlare con lui. Sono in squadra anche con Martinelli, figlio di uno dei migliori DS del gruppo, quel Beppe Martinelli d.s di Pantani, Contador e Nibali, che ha dominato nelle corse più importanti a livello mondiale. Con Davide avevo avuto il piacere di parlare già qualche tempo fa sui social, mentre con gli altri non avevo mai avuto contatti veri e proprio prima d’ora, però devo ammettere che sono tutti dei bravi ragazzi. Il team è molto unito e tutti siamo consapevoli del nostro ruolo, tutti possono essere i leader del team, basta impegno e volontà, nessuna pressione, ma soltanto tanta voglia di correre e far bene.

 

 

Non riesco a postare nessuna foto, perché non riesco in alcun modo a staccarmi con qualche compagno di team 

Link to comment
Share on other sites

Il 2/12/2016 at 2:48 PM, italyswiss dice:

Roster interessante, non vedo l'ora di vedere Vassallo in azione!

Gesendet von meinem SM-G920F mit Tapatalk
 

Es ist höchste zeit, perchè iniziano le corse...

"14 Febbraio 2018: la mia prima gara, una data che non potrò mai dimenticare. Il mio esordio trai prof non è stato per niente male, una bela giornata e una gara che bruta non è, anzi, per un neo professionista come me è molto interessante. Il mio compito era quello di aiutare e proteggere Moreno Moser, leader designato per la gara odierna. I primi 100 km di gara sono filati via abbastanza lisci, poi si è arrivati nei 50 chilometri finali. Ed ecco che si è scatenata la battaglia, sin dalle prime rampe del Testico, ultima vera salita della corsa, prima dell’insidioso finale con gli strappi di Andora e Capo Mele di seguito. In cima al Testico Moser si avvicina e mi chiede se ho energie in corpo per provare a fare uno scatto. Io non ci penso nemmeno e parto, ma il mio attacco ha come unico effetto quello di svuotarmi in vista del finale. Floris Gerts, un ragazzo del team Sky decide di partire proprio sullo strappo di Andora, prima dei -5. Io provo a chiudere per aiutare Moreno, ma non ho più benzina in corpo e allora mi faccio da parte. Bmc e Ag2R che sono in superiorità provano a chiudere, ma l’olandese è schizzato via. Alla fine Moreno giunge 2, io, stringendo un po’ i denti, chiudo 20° con lo steso tempo di Gerts"  

pxpFi4K.png

 

 

Ordine d'arrivo

1 Floris Gerts Team Sky 4h40'21
2 Moreno Moser Barilla s.t.
3 Miguel Angel Lopez IAM Cycling s.t.
4 Enrico Battaglin Astana Pro Team s.t.
5 Tobias Ludvigsson IAM Cycling s.t.
6 José Gonçalves Orica - BikeExchange s.t.
7 Cyril Gautier AG2R La Mondiale s.t.
8 Lilian Calmejane AG2R La Mondiale s.t.
9 Alexis Vuillermoz AG2R La Mondiale s.t.
10 Stefan Küng BMC Racing Team s.t.

 

Spoiler

11    Peter Kennaugh    Team Sky    s.t.
12    Patrick Konrad    Trek - Segafredo    s.t.
13    Andrey Amador    Movistar Team    s.t.
14    Danilo Wyss    BMC Racing Team    s.t.
15    Sébastien Reichenbach    BMC Racing Team    s.t.
16    Andrea Fedi    Etixx - Quick Step    s.t.
17    Gianni Moscon    Orica - BikeExchange    s.t.
18    Rein Taaramäe    BMC Racing Team    s.t.
19    Marc Soler    Movistar Team    s.t.
20    Ciro Vassallo    Barilla    s.t.
21    Lachlan Morton    Orica - BikeExchange    s.t.
22    Romain Sicard    Trek - Segafredo    s.t.
23    Jack Haig    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
24    Sérgio Pardilla    Movistar Team    s.t.
25    Ugo Grimaldi    Gaerne    s.t.
26    Michael Woods    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
27    David De La Cruz    Movistar Team    + 1'41
28    Enrico Barbin    Astana Pro Team    s.t.
29    Mathias Frank    Orica - BikeExchange    s.t.
30    André Cardoso    Barilla    s.t.
31    Donato De Ieso    Bardiani - CSF    s.t.
32    Damien Howson    Orica - BikeExchange    s.t.
33    Robert Kiserlovski    IAM Cycling    s.t.
34    Edoardo Zardini    Movistar Team    s.t.
35    Mattia Cattaneo    Bardiani - CSF    s.t.
36    Rafael Valls    Team Sky    s.t.
37    Diego Rosa    Astana Pro Team    s.t.
38    Larry Warbasse    BMC Racing Team    s.t.
39    Rohan Dennis    Etixx - Quick Step    s.t.
40    Giovanni Visconti    Astana Pro Team    s.t.
41    Gianfranco Zilioli    Bardiani - CSF    + 3'18
42    Sergey Chernetskiy    Team Katusha    s.t.
43    Edward Dunbar    Team Sky    s.t.
44    Sergey Firsanov    Team Katusha    s.t.
45    Matteo Rabottini    Astana Pro Team    s.t.
46    Luca Chirico    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
47    Franck Bonnamour    AG2R La Mondiale    s.t.
48    Andrey Zeits    Astana Pro Team    s.t.
49    Jan Bakelants    Etixx - Quick Step    s.t.
50    Salvatore Puccio    Team Katusha    s.t.
51    Matteo Trentin    Team Katusha    s.t.
52    Alex Kirsch    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
53    Jaime Roson    Team Katusha    s.t.
54    Matthias Le Turnier    AG2R La Mondiale    s.t.
55    Gerry Druyts    Trek - Segafredo    + 4'12
56    Nikolas Maes    Trek - Segafredo    + 4'41
57    Maxime Le Lavandier    AG2R La Mondiale    + 5'29
58    Andrew Fenn    Team Sky    s.t.
59    Vyacheslav Kuznetsov    Team Katusha    s.t.
60    Davide Ballerini    Wilier - Southeast    s.t.
61    Simone Petilli    Astana Pro Team    s.t.
62    Antonino Parrinello    Barilla    s.t.
63    Jérôme Baugnies    Etixx - Quick Step    s.t.
64    Mykhaylo Kononenko    Unieuro Wilier    s.t.
65    Fabio Taborre    Barilla    s.t.
66    Ben Hermans    BMC Racing Team    s.t.
67    Francesco Gavazzi    Barilla    s.t.
68    Rudy Barbier    AG2R La Mondiale    s.t.
69    Joshua Edmondson    Team Sky    s.t.
70    Andreas Vangstad    Bardiani - CSF    s.t.
71    Scott Thwaites    Orica - BikeExchange    s.t.
72    Duccio Cammaroto    Wilier - Southeast    s.t.
73    Moreno Giampaolo    Norda - MG.Kvis    s.t.
74    Matthew Busche    Trek - Segafredo    s.t.
75    Simone Velasco    Barilla    s.t.
76    Lorenzo Rota    Movistar Team    s.t.
77    Luca Wackermann    Barilla    s.t.
78    Manuel Senni    Cannondale Pro Cycling Team    + 7'02
79    Tsgabu Grmay    Gaerne    s.t.
80    Andrea Pasqualon    Wilier - Southeast    s.t.
81    Francesco Baldi    Movistar Team    s.t.
82    Antonio Santoro    Wilier - Southeast    s.t.
83    Håvard Blikra    Norda - MG.Kvis    s.t.
84    Frederik Backaert    Etixx - Quick Step    s.t.
85    Luca Muffolini    Molteni    s.t.
86    Iuri Filosi    Bardiani - CSF    s.t.
87    Marco Tecchio    Bardiani - CSF    s.t.
88    Chris Anker Sørensen    IAM Cycling    s.t.
89    Berkhout Vannucci    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
90    Andrea Manfredi    Bardiani - CSF    + 8'16
91    Steven Calderon    AG2R La Mondiale    s.t.
92    Stefano Nardelli    Cannondale Pro Cycling Team    + 9'36
93    Clemens Fankhauser    Molteni    s.t.
94    Jonathan Monsalve    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
95    Stefano Ciardo    Wilier - Southeast    s.t.
96    Michael Bresciani    Molteni    s.t.
97    André Looij    Etixx - Quick Step    s.t.
98    Jonas Gregaard    IAM Cycling    s.t.
99    Dmitriy Gruzdev    IAM Cycling    + 10'05
100    Marco Marcato    Team Sky    s.t.
101    Laurens De Vreese    Etixx - Quick Step    s.t.
102    Fabio Sabatini    Trek - Segafredo    s.t.
103    Miles Scotson    Orica - BikeExchange    s.t.
104    Roberto Ferrari    Trek - Segafredo    s.t.
105    Giacomo Tomio    Unieuro Wilier    + 11'05
106    Fausto Masnada    Norda - MG.Kvis    s.t.
107    Mirco Maestri    Gaerne    s.t.
108    Bart De Clercq    BMC Racing Team    s.t.
109    Michael Hepburn    Orica - BikeExchange    s.t.
110    Pavel Brutt    Team Katusha    s.t.
111    Fabio Tuzi    Molteni    s.t.
112    Marco Canola    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
113    Romano Iannone    Unieuro Wilier    s.t.
114    Edgar Pinto    D’Amico - Bottecchia    s.t.
115    Maciej Bodnar    BMC Racing Team    s.t.
116    Aime De Gendt    Etixx - Quick Step    s.t.
117    Marco Zamparella    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
118    Oliviero Troia    IAM Cycling    s.t.
119    Pietro Di Genova    Gaerne    s.t.
120    Leonardo Basso    D’Amico - Bottecchia    s.t.
121    David Menut    Gaerne    + 12'03
122    Artem Nych    Team Katusha    + 14'21
123    Mathias Westergaard    Gaerne    s.t.
124    Dias Omirzakov    D’Amico - Bottecchia    + 14'44
125    Alessandro Bisolti    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
126    Davide Mucelli    Molteni    s.t.
127    Carlos Gálviz    Wilier - Southeast    s.t.
128    Eugenio Alafaci    Wilier - Southeast    + 16'01
129    Ambrogio Ferragina    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
130    Yamato Shirota    Unieuro Wilier    s.t.
131    John Murphy    Trek - Segafredo    s.t.
132    Seid Lizde    Cannondale Pro Cycling Team    s.t.
133    Dusan Rajovic    Unieuro Wilier    s.t.
134    Francesco Lasca    Astana Pro Team    + 16'42
135    José Vicente Toribio    Team Sky    + 17'37
136    Francesco Chesi    Norda - MG.Kvis    + 18'12
137    Albertino Scarafoni    Wilier - Southeast    s.t.
138    Davide Pacchiardo    Molteni    s.t.
139    Marek Rutkiewicz    IAM Cycling    + 20'31
140    Guglielmo Massaccesi    Norda - MG.Kvis    + 21'29
141    Francesco Labbrozzi    NIPPO - Vini Fantini    s.t.
142    Simone Sterbini    D’Amico - Bottecchia    s.t.
143    Luke Grivell-Mellor    Gaerne    s.t.
144    Michele Viola    D’Amico - Bottecchia    + 22'47
145    Luca Mozzato    Gaerne    + 23'58
146    Matteo Draperi    Unieuro Wilier    + 24'44
147    Olivier Pont    Movistar Team    s.t.
148    Alfonso Fiorenza    NIPPO - Vini Fantini    + 25'34
149    Ottavio Giannico    Bardiani - CSF    + 27'07
150    Cristiano Salerno    Norda - MG.Kvis    + 28'24
151    Luca Sterbini    NIPPO - Vini Fantini    + 34'32
152    Piervito Viroli    D’Amico - Bottecchia    + 39'16
 

Edited by losqualo90
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now