Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2023 e Tour de France 2023 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Un sogno tutto Italiano!


Recommended Posts

Conslusi l'ultima gara della stagione, arrivai secondo dopo una lunga fuga in solitaria, ed ero stato ripreso negli ultimi metri dal gruppo, deluso ed amareggiato stavo andando a posare la bici quando Claudio (il mio allenatore) mi chiamò, disse <<Alessio! Qui ti cerca una persona che conoscerai di certo!>>, io subito pensai <<e ora chi diavolo è?>> , mi avvicinai e vidi un signore che, non mi sarei mai aspettato di vedere, subito mi disse: <<Ciao ragazzo, come ti chiami?>> <<A... Alessio, Alessio Rabetta>>. Risposi io... <<Beh ti piacerebbe lavorare con noi il prossimo anno?>>

<<Cosa? È uno scherzo? Non ho neppure vinto...>> <<Ragazzo, non sto scherzando, ti va di venire a vedere la squadra uno di questi giorni? Almeno chiedi a qualche corridore della squadra com'è l'ambiente, ti convincerà che per te questo è il posto giusto>> <<Certo! Certo che voglio fare parte della squadra!>> <<Perfetto allora ti aspetto! Vieni Giovedì, faremo una riunione con corridori e DS!>> e io, ancora stupito per ciò che mi stava accadendo dissi <<Non mancherò... non mancherò!>>

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 976
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Andai alla riunione, mi sedetti e aspettai l'arrivo degli altri... ad uno ad uno arrivarono tutti i corridori, poi i DS e infine il Team Manager, subito si diresse da me e mi salutò <<Ciao ragazzo...>> io lo interruppi <<Alessio... mi chiamo Alessio>> poi continuò <<Hai già parlato con qualcuno?>> e io <<Beh cosa potrei dirgli? Loro sono ciclisti affermati, io solo l'ultimo arrivato che non ha neppure firmato il contratto...>>

lui rispose quasi volesse sgridarmi <<Beh, dovrai farci l'abitudine ragazzo... ehm Alessio, perdonami, vieni che ti presento alla squadra.>> mi portò su un piccolo palco che aveva appositamente fatto allestire, quindi mi presentò di fronte a tutti: <<questo ragazzi è il vostro nuovo compagno di squadra, dalla prossima stagione starà nel gruppo e pedalerà con voi...>> Successivamente mi fece firmare il contratto, era ufficiale, non riuscivo a crederci, mi sarei allenato con loro tutto l'inverno, avrei corso con loro per tutto il 2012, il 2013 e il 2014 Ero un corridore di una squadra Professional Italiana... quale?.... Indovinate...

Link to comment
Share on other sites

Per professional intendo la categoria Continental Pro di PCM....

Intanto Alcune info sulla carriera

DB: PCM Daily for patch 1400

Difficoltà: Difficile,

squadra: eheh....

Evoluzione caratteristiche: 0.8

Utilizzeremo l'infortunio "doping", gentilmente concesso da smec :mrgreen:

Corridore protagonista:

pcm0365.png

Link to comment
Share on other sites

Esatto, correrò nella Farnese...

:rolleyes:

Passò a prendermi il pullman della squadra, stavamo andando alla prima corsa del calendario! E io c'ero! Mi ero allenato duramente questo inverno per fare subito bella impressione alla prima corsa, venne Luca (Scinto) a parlarci, ci disse che l'obbiettivo oggi era vincere e che eravamo tutti uomini di Andrea (Guardini), tranne Alfredo (Balloni), che avrebbe dovuto tentare una fuga... Io avrei dovuto tirare il gruppo per riprendere i fuggitivi qualora la corsa si fosse messa male per Alfredo (Balloni)...

G.P Costa degli Etruschi

Alfredo provà ben tre volte ad inserirsi in fuga, ma il gruppo non lo lasciò andare per neppure un istante, allora Luca ci disse di rimanere nella parte alta del gruppo per evitare eventuali cadute di gruppo,

mancavano circa 90Km e la fuga aveva 3'21" e ben poche speranze di arrivare, anche perchè il vantaggio ai -60 era aumentato di soli 20"...

pcm0367.png

ai -30 ricevetti l'ordine di tirare per recuperare i fuggitivi, mi portai davanti a tutti, con il vento in faccia mi sentivo il re del mondo, ero in una squadra di professionisti cavolo! Diedi tutto e rapidamente il vantaggio dei fuggitivi diventò nullo, una volta ripresi smisi quasi di pedalare, ero andato fortissimo, e mi abbandonai in coda al gruppo...

pcm0366.png

Ripresi i fuggitivi però scattarono in contropiede Taylor Phinney (BMC) e Danny Pate (SKY)

pcm0368.png

I loro attacchi si rivelarono vani, in cuffia intanto Andrea (Guardini) ci disse che era stato provato dalle salite della tappa, ma che avrebbe ugualmente disputato lo Sprint...

mancava 1.2Km e la volata la stava pilotando Boonen (OPQ), poi in ordine dietro di lui Petacchi (LAM), Viviani (LIQ) e Paolini (KAT) che era già al vento!

pcm0369.png

ALESSANDRO PETACCHI!!!!

pcm0370.png

Il podio lo completarono Paolini (KAT) e Pippo, il quale era andato veramente fortissimo...

ORDINE D'ARRIVO

1° PETACCHI Alessandro (LAM) 4h 42' 16"

2° PAOLINI Luca (KAT) s.t

3° POZZATO Filippo (FAR) s.t

4° COOKE Baden (OGE) s.t

5° BAZAYEV Assan (AST) s.t

6° BELLETTI Manuel (ALM) s.t

7° VANTOMME Maxime (KAT) s.t

8° FUMAGALLI Cristiano (MIC) s.t

9° GUARNIERI Jacopo (AST) s.t

10° MURAVYEV Dimitri (AST) s.t

Si chiuse la prima corsa della stagione per noi, il prossimo appuntamento sarà in Calabria con l'omonimo giro!

Intanto vi chiedo, preferite la narrazione come questa (al passato e stile diario) oppure Televisiva e al presente, magari con alla fine di ogni tappa una pagina di diario?

Link to comment
Share on other sites

Ok allora userò il presente per le corse, comunque sono di Spezia tu?

Mi svegliai, erano le 7 e mezza del mattino, andai al bar, bevvi un caffè e lessi il giornale: una notizia mi sconvolse...

Controllo anti-doping, Quattro corridori indagati, due sono italiani, uno però si salva.

Dopo la positività (tenuta nascosta fino a oggi) di Gustav Erik Larsson, (Vacansoleil) i commissari UCI si scatenano e controllano ben 47 corridori, risultano positivi Simone Stortoni (Lampre-ISD) Anders Lund (Saxo-Tinkoff) e Giovanni Visconti (Movistar), quest'ultimo però viene assolto portando "prove inconfutabili della sua innocenza" dice il suo avvocato.

Stortoni viene condannato a due anni di squalifica a partire dal 15 gennaio 2012, Anders Lund viene anch'egli squalificati per due anni, rientrerà un giorno dopo Stortoni, Gustav Erik Larsson invece starà lontano dalle corse per ben due anni, un mese e 15 giorni, e quindi verrà anche cancellato il suo ottavo posto in generale al Tour de San Luis.

Quella notizia mi ha fatto rimanere a bocca aperta, ma adesso dovevo concentrarmi solo sul Giro di Calabria, così presi la mia Citroen e mi diressi verso l'areoporto.

Link to comment
Share on other sites

io sono di Genova. Non ho capito alla fine come usi il doping: semplicemente l'infortunio casuale, e in più ci ricami sopra un po' di contorno? ad es. in questo caso che vuol dire che Visconti era indagato ma poi è stato assolto? :dubbio:

esatto, vedo i corridori "dopati" e poi ci ricamo un pò... sì Visconti è stato assolto e quindi potrà continuare a correre regolarmente... mentre Stortoni, Lund e Larsson realmente non saranno nel gioco per il tempo della squalifica...

Comunque ora un'altra pagina di diario

Erano le 9.00 quando atterrammo, ci dirigemmo verso un hotel vicino al punto di partenza, Luca ci spiegò la tattica, disse che io sarei dovuto andare in fuga, e dietro che Matteo (Rabottini) sarebbe dovuto partire in contropiede in caso mi avessero ripreso, invece Pippo avrebbe dovuto provare negli ultimi chilometri a prendersi la maglia di Leader... Ero contentissimo, sarei andato in fuga, avrei potuto anche vincere cavolo! Nonostante tutte le vicende di doping che ci circondavano, io ero concentratissimo sulla corsa: avrei dato tutto...

Link to comment
Share on other sites

Attaccai la scarpa e comincai a pedalare, sarei dovuto andare in fuga, e non volevo sprecare la prima opportunità di mettermi in mostra...

GIRO DELLA CALABRIA 2012

Benvenuti signore e signori! Oggi prenderà il via il Giro di Calabria! quella di oggi sarà una tappa con qualche salita nel finale, probabilmente il vincitore odierno sarà il vincitore dell'intero giro, dato che nella seconda tappa non ci sono insidie particolari, questi gli ultimi chilometri della tappa odierna...

pcm0372.png

Quando mancano ancora 109 Km si forma una fuga di 4 uomini tra cui il neo-pro della Farnese: Alessio Rabetta...

Prima che la strada cominci a salire vantano ancora 3' 13"...

pcm0371.png

ATTENZIONE!!! mancano 27Km e in un tratto al 10% si alza sui pedali Alessio Rabetta!

pcm0373.png

Il suo attacco però non porta a nulla di concreto e la fuga torna ad essere compatta...

Ai -20 però riparte! questa volta il ligure sembra ben più determinato! dietro di lui solo Pizzaballa (WIT)

pcm0374.png

Mancano 13 Km e Rabetta vanta 25" su Pizzaballa e 1'44" sul gruppo!

pcm0375.png

ai -8 vengono ripresi tutti i fuggitivi tranne il giovane Rabetta! i giallo-fluo in gruppo non collaborano, ma la Liquigas sta spingendo molto forte!

pcm0376.png

Riuscirà Rabetta a portare a casa questa vittoria? la prima da neo-pro? Provate a dirlo voi! Stasera lo scoprirete!

Coi pedali che sembravano macigni spingevo sempre più forte, volevo vincerlo davvero quel giro...

Link to comment
Share on other sites

Attaccai la scarpa e comincai a pedalare, sarei dovuto andare in fuga, e non volevo sprecare la prima opportunità di mettermi in mostra...

GIRO DELLA CALABRIA 2012

Benvenuti signore e signori! Oggi prenderà il via il Giro di Calabria! quella di oggi sarà una tappa con qualche salita nel finale, probabilmente il vincitore odierno sarà il vincitore dell'intero giro, dato che nella seconda tappa non ci sono insidie particolari, questi gli ultimi chilometri della tappa odierna...

pcm0372.png

Quando mancano ancora 109 Km si forma una fuga di 4 uomini tra cui il neo-pro della Farnese: Alessio Rabetta...

Prima che la strada cominci a salire vantano ancora 3' 13"...

pcm0371.png

ATTENZIONE!!! mancano 27Km e in un tratto al 10% si alza sui pedali Alessio Rabetta!

pcm0373.png

Il suo attacco però non porta a nulla di concreto e la fuga torna ad essere compatta...

Ai -20 però riparte! questa volta il ligure sembra ben più determinato! dietro di lui solo Pizzaballa (WIT)

pcm0374.png

Mancano 13 Km e Rabetta vanta 25" su Pizzaballa e 1'44" sul gruppo!

pcm0375.png

ai -8 vengono ripresi tutti i fuggitivi tranne il giovane Rabetta! i giallo-fluo in gruppo non collaborano, ma la Liquigas sta spingendo molto forte!

pcm0376.png

Riuscirà Rabetta a portare a casa questa vittoria? la prima da neo-pro? Provate a dirlo voi! Stasera lo scoprirete!

Coi pedali che sembravano macigni spingevo sempre più forte, volevo vincerlo davvero quel giro...

Link to comment
Share on other sites

GIRO DELLA CALABRIA

(Parte 2)

Mancano 5Km e la tappa sembra ormai vinta da Rabetta! infatti ha ancora 1'12" di vantaggio!!!

pcm0377.png

Mancano 3 soli Chilometri e Rabetta vanta ancora 1'09" sul gruppo! Sembra fatta per il corridore Ligure!

pcm0378e.png

Infatti è una grandissima vittoria! alla seconda da professionista Alessio Rabetta porta a casa una bella soddisfazione!

il gruppo arriva ben 34 secondi dopo regolato dagli uomini Liquigas!

pcm0379.png

Avevo vinto, non ci volevo quasi credere ma ero riuscito a vincere, avevo alzato le braccia al cielo e avevo gridato :<<Questa è per te nonno!>> mi sentivo il più forte nella storia, in cuffia sentivo i complimenti della squadra, ma il più esaltato di tutti, quasi più di me era Matteo (Rabottini) lo sentivo gridare come se avesse vinto lui, beh era la prima vittoria della stagione, sia per me che per la squadra, mi intervistarono che non ero neppure sceso dalla bici, io dissi soltanto :<< Questa è per te nonno... ovunque tu sia...>> l'intervistatore si congratulò con me e una volta spento il microfono mi disse :<< se entro 3 anni non hai vinto un Grande giro sarà solo colpa tua...>>, quelle parole mi colpirono, ma non ebbi tempo di pensarci visto che mi portarono nel capannone del controllo anti-doping...

Era stata la corsa più bella della mia vita, non era certo il Tour o il Giro, beh il Giro sì, di Calabria però

:mrgreen: ma per me era un risultato importantissimo... nel frattempo il mio preparatore mi disse che in una scala da 50 a 85 i miei valori erano MON 67 COL 67...

P.S alla faccia tua spino

:tongue: :mrgreen:
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...