Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Questa è la mia prima story... (continuo quella appena abbozzata con psm11)....

Quindi parto dal principio... per far capire a tutti...

spero che vi piaccia!!!!!

Ma basta chiacchere ecco la storia:

INTRO

Ormai la stagione 2011 è finita da poco, e da poche ore è scaduto il contratto con lo sponsor...

Per il prossimo anno nessuno si è fatto avanti con proposte serie e concrete... non mi resta che aspettare ancora qualche giorno, e poi sarò costretto ad indire una conferenza stampa per comunicare al mondo del ciclismo che il prossimo anno la mia squadra, sulla cresta dell'onda da un decennio, chiuderà i battenti...

é triste... ma è la realtà.

Ho già lasciato liberi di trovarsi un'altra squadra tutti i miei corridori, l'unica cosa che mi rimane è un contratto ancora per 3 anni con PINARELLO... ma per cosa???? per fornire bici al circolo anziani del mio paese....???

sono molto amareggiato... ma la crisi si fa sentire... e tutti pagano...

TRA POCO IL COLPO DI SCENA....

coooming soon........

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 619
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sono stanco e depresso... comincio anche ad odiare un po questo mondo che mi ha sbattuto la porta in faccia...

Sono disteso sul divanoa guardare il nulla sul soffitto quando squialla il telefono...

IO: Pronto?

E: Ciao, come va? trovato lo sponsor?

IO: scherzi? non c'è traccia...

E: bene, perchè ho io una proposta interessante...

IO: dimmi... sentiamo...

E: Uno dei pochi settori che non sente la crisi è il lusso, la moda.... tramite un mio agente in marketing ho fatto una proposta ad una nota zienda.... e non sai cosa è accaduto... neanche io lo aspettavo...

IO: dimmi dai...

E: L'azienda in questione è nel campo della moda... D&G ... Dolce e Gabbana..

IO: seeeeeee... siamo a posto... dobbiamo correre non sfilare...

E: e stai calmo. Ascoltami: loro cercavano un nuovo canale dove investire per avere visibilità, e hanno pensato che il ciclismo, pur l'opposto della moda (cioè fatica e lavoro duro, con tanta sostanza e poca appariscenza...) possa essere un bun trampolino per fare parlare di se... ed uscire un po dai classici schemi...

Loro poi, non capendo molto del settore, hanno chiesto lumi e consigli ad un loro amico (che ha sfilato per loro un paio di volte) e cioè MARIO CIPOLLINI. Modaiolo ma grande esperto di ciclismo, una leggenda di questo sport...

IO: Mario? non male racconta

E: In poche parole accettano di sponsorizzare con un budget degno da squadra pro tour...

IO: ma non ci sono licenze libere pro tour...

E: infatti, squadra continental, con grande budget che punta ad andare subito in alto...

IO: non sarebbe male... ci devo pensare...

E: Come ci devi pensare? prendiamo al volo l'occasione... dimenticavo un dettaglio.... Dato il loro egocentrismo hanno proposto a Mario di tornare a correre, almeno per il primo anno, sperando di portarlo al giro... magari nin come velocista puro... ma per aiutare un giovane... e quata cosa stai certo farà parlare molto...

Passa circa una settimana e l'affare è fatto...

Nasce il D&G Racing Team... con licenza Continental Italiana...

Il primo corridore è proprio Mario Cipollini... l'emblema di questa squadra un po eccentrica...

ora parte la caccia a giovani talenti italiani...

trovare 2-3 campioni esperti..

bravi gregari...

Nel frattempo arriva la maglia che indosseremo:

i734348_12cccminimaillot.gif

fatta dalla nike.. con colore eccentrico scelto dai due stilisti italiani in persona...

non male direi...

Link to comment
Share on other sites

su specifica richiesta dell'utente riapro questo topic e chiudo invece l'altro, con PCM11

come specificato da BubbaDJ ho chiesto di riaprire il topic perchè non è una storia ripetuta... ma semplicemte la storia giocata con il nuovo PCM 12

(quaella con pcm 11 aveva una sola gara giocata e poi era stata sospesa proprio per l'arrivo del nuovo pcm12...)

Seguitemi

Non ve ne pentirete....

Link to comment
Share on other sites

Finalmente!

Quello che avevo tanto sperato si è realizzato... ora sono in team manager di un a che si presenta al palcoscenico internazionale come una delle squadre più toste tra le continental.

i due stilisti (che già avevano vestito la maglia rosa con la loro firma nel giro d'italia di qualche anno fa) stanno facendo le cose sul serio... e spinti dall'entusiasmo di Mario, che già dalle prime pedalate del ritiro dimostra la sua solita grinta, lasciando intuire che non è tornato per essere solo una comparsa...

Pulman nuovo, mezzi vari, 4 ammiraglie, bellissime bici fiammanti Pinarello (Difficile convincere mario a correre non su una MCipollini....) e ruote campagnolo...

Domani finalmente la presentazione della squadra... e l'inizio del ritiro...

Siamo volati in Sud Africa per fare 10 gg di ritiro...

Oggi sono già arrivati i primi corridori, domani ci raggiungeranno gli altri....

intanto posto una foto della squadra nella prima sgambata non ufficiale...

potete già riconoscere qualcuno...

a domani per la presentazione ufficiale!!!!

i739978_ritiro.jpg

immagine del primo gruppo di corridori arrivati nel ritiro sud africano... in testa al gruppo si riconosce il campione italiano Giovanni Visconti

Link to comment
Share on other sites

La sala stampa nell'albergo del ritiro a Cape Town è gramita di giornalisti, accanto a me i due promotori del progetto, Dolce e Gabbana appunto...

<<Grazie a tutti per essere qui. Oggi presentiamo quella che speriamo diventi in breve tempo la squadra di riferimento del ciclismo italaiano. Grazie ai mezzi messi a disposizione dal nostro sponsor cercheremo di conquistare il World Tour al primo anno. La squadra è il giusto mix tra uomini esperti e giovani talenti, con un ritorno sui pedali del grande Mario Cipollini che assicuro non è qui solo per fare da comparsa e da calamita mediatica... Il nostro obbiettivo è fare bene nel calendario italiano, puntando forte sul giro e la maglia rossa. Modolo e Ferrari saranno i velocisti principi che conteranno su un treno esperto e formidabile per andare a caccia a tappe nei vari giri. Pellizzotti e Garzelli per la classifica delle corse a tappe, puntando alla top 10 nel giro. Abbiamo fortemente voluto anche il campione italiano in carica (2011 NB) Giovanni Visconti che sarà l'uomo per le classiche... Intanto puntiamo a fare bene nei primi mesi per strappare le preziose wild card per le corse WT...>>

qui sotto il roster completo della D&G Racing Team:

i739980_roster2012.jpg

Link to comment
Share on other sites

Finalmente la stagione ha inizio.

Purtroppo cominciamo a correre solo a fine gennaio nel gp di Marseille, dato che non siamo riusciti ad avere inviti per il Tour Down Under, gara d'esordio del WT 2012. Nel frattempo Gerrans vince il campionato australiano e Sutton vince il Down Under.

In Francia vogliamo partire con il piede giusto e portiamo una squadra più che altro adatta ad un'arrivo in volata.

Ci sono Cipollini, Ferrari e Ponzi come ruote veloci, Tosatto, Felline e Garzelli a completare la squadra.

Nella fuga del mattino inseriamo tosatto e felline, con l'intento di far tirare il più possibile tosatto, e lanciare felline negli ultimi 20 km...

La fuga di 12 elementi arriva ad un vantaggio massimo di 6 minuti, ma nel finale le squadre dei velocisti cercano di chiudere, riuscendo nell'intento a 10 km dal traguardo.

Ferrari, caduto in discesa è tagliato fuori dalla volata, cosi come Cipollini che ha pagato i molti strappi del percorso e una condizione ancora lontanissima dall'essere accettabile, arrivando all'ultimo km senza energie per intraprendere una volata.

Ma qui accade quello che non ci aspettiamo, volata lunga con pochi specialisti, stroncati dal percorso nervoso, Hincapie la lancia... il nostro P...onzi gli prende la ruota, è ancora fresco ai 300 mt è già davanti a tutti...

Taglia il traguardo precedendo Gavazzi e Wegmann...

Grandi ragazzi, centro al primo tentativo...

ma la strada per il successo è ancora lunga è ancora lunga...

prossima gara Etoille de Baseges

Foto:

i740096_fugamarseille.jpg

Felline E Tosatto animano la fuga

i740097_Ponzivincemarsille.jpg

Ponzi vince la volata anticipando i velocisti

Link to comment
Share on other sites

la stagione continua...

Dopo la vittoria di Ponzi corriamo etruschi e Majorca senza portare a casa risultati di rilievo. Nell' Etoile de Basseges Cipollini prende parte alle volate della breve corsa a tappe Francese e porta a casa un buon 2° posto e un 4°. La forma piano piano sta tornando.

Al giro della provincia di reggio Calabria show di Ferrari che vince entrambe le tappe e porta a casa il giro con una prova molto convincente (veste anche la maglia a punti, e Ponzi quella di miglior giovane e dei GPM).

Intanto siamo esclusi dalla Prigi-Nizza (obbiettivo dello sponsor) ma ci consoliamo strappando una wild card per la Tirreno-Adriatico, la Milano-San Remo, il Catalunya e la Gent-Wevelgem.....

Vedremo se Cipollini riuscirà ad arrivare alla classica di primavera con una condizione che le permetta di rimettersi in luce dopo tanto tempo...

Foto ultime gare:

i740335_2cipollini4atappaBasegge.jpg

Cipollini nella 4a tappa dell' Etoile de Basseges fa secondo dietro Boonen

i740338_vittoriaFerrari1tappacalabria.jpg

Ferrari vince la prima tappa del Giro della Provincia di Reggio Calabria

i740340_Ferrari2avittoria.jpg

Ferrari domina il Giro della Provincia di Reggio C. imponendosi anche nella seconda e ultima tappa.

Ferrari guida la classifica continental con 120 punti

La D&G è prima come squadra continental a 261 punti

Link to comment
Share on other sites

La stagione continua...

Voliamo in Oman per cercare qualche vittoria di tappa.

Nel paese arabo la prima volata è infatti di Cipollini, che torna a vincere dopo 7 anni (l'ultima vittoria risale al Tour del Qatar del 2005).

Il campione toscano sembra aver rispolverato la forma dei giorni migliori, anticipando gente come Bennati, secondo, e Cavendish, terzo.

Ma se nella prima sorprende tutti e veste per 2 giorni anche la maglia di leader della classifica a tempo e a punti, le successive tappe vedono un ridimensionamento delle prestazioni, arrivando sempre comunque nei 10, con anche un 4° posto.

Intanto si è corso anche il Laigueglia dove il migliore dei nostri è Garzelli, 19° a 2' 25" dal vincitore, Bruseghin.

Ora ci attende il tour del Langkawi, poi Strade Bianche e il nostro obbiettivo, la Tirreno Adriatico dove lo sponsor ci chiede di arrivare tra i primi 10 in classifica generale.

Foto ultime gare:

i740434_cipollinivinceprimatappaoman.jpg

Mario Cipollini vince la prima tappa del Tour of Oman

i740438_cipollinileaderoman.jpg

Cipollini indossa per due giorni la maglia da leader nel Tour of Oman

Link to comment
Share on other sites

Il tour del Langkawi lo corriamo senza troppe soddisfazioni, solo un 4° posto di Santambrogio nella 2a tappa grazie alla fuga di giornata, ma niente di più.

Il gp di Lugano termina con un piazzamento (5°) di Brambilla che vede crescere la sua condizione.

Finalmente debutta anche il campione italiano Giovanni Visconti. Il siciliano ha come obbiettivo le strade bianche e corre con tutta la squadra al suo servizio. Tra i partenti non ci sono nomi di spicco e Visconti è quindi tra i favoriti. Nella prima parte di gara parte una fuga che raggiunge massimo 4 minuti, Tosatto e Cataldo controllano tirando il gruppo e a 30 Km dalla fine il gruppo è ancora compatto, ma assottigliato a circa 50 elementi a causa della selezione fatta su un percorso tortuoso. Brambilla e cataldo pilotano Visconti nelle prime posizioni e ai - 15 un'ulteriore selezione assottiglia il gruppo di testa a sole 20 unità. Ai - 10 parte potente Albasini, Brambilla cerca di chiudere ma lo svizzero fa il vuoto. il gruppo si frammenta e l'inseguimento è condotto ancora una volta da Cataldo e Brambilla che cercano di riportare sotto Visconti, ma ai - 5 si capisce che Giovanni non ne ha più e la corsa sembra compromessa. Brambilla anche grazie a Paolini riesce a rientrare su Albasini e ai - 3 in testa c'è un gruppetto di 4 corridori, Visconti è dietro. All'ultimo Km scatta ancora Albasini, l'unico che gli resiste è proprio Brambilla che chiude con un ottimo secondo posto, leggermente dietro Paolini, visconti è comunque 6° a 49'.

Ottima prova del team, peccato per Visconti.

Foto dalla gara:

i740547_gruppostradebianchestaccato.jpg

il gruppo dei migliori stacca il resto dei concorrenti, siamo nell'ultimo tratto di sterrato

i740548_viscontistradebianche.jpg

Visconti c'è ma nel finale manca la benzina per tentare la vittoria.

i740549_Brambilla2ostradebianche.jpg

Brambilla centra un buon 2° posto a Siena, più dietro il capitano Visconti

Link to comment
Share on other sites

Riassunto del mese di Febbraio 2012:

Classifica WT individuale:

i740589_IndividualeWT.jpg

Classifica CCT individuale:

i740590_IndividualeCont.jpg

Classifica individeale Vittorie:

i740591_Individualevittorie.jpg

Classifica Squadre WT:

i740597_SquadreWT.jpg

Classifica Squadre CTT:

i740599_SquadreCont.jpg

Classifica Squadre Vittorie:

i740600_SquadreVittorie.jpg

Risultati D&G Cycling Team:

i740601_roster.jpg

Lo sponsor non è molto contento, in quanto si aspettava più vittorie e la partecipazione al Tour Down Under....

Speriamo siano pazienti...

dobbiamo lavorare in pace per crescere e dare soddisfazioni...

Ma non mi aspetto certo che loro lo capiscano...

Link to comment
Share on other sites

é la vigilia della Tirreno-Adriatico 2012, per noi una gara fondamentale.

Oggi c'è stata la presentazione ed eravamo tutti emozionati, perchè consapevoli che dobbiamo fare bene.

I due stilisti pensavano di vincere gare su gare da subito, e Mario mi ha fatto capire che già stanno pensando se hanno fatto la scelta giusta... Noi dobbiamo dimostrare che siamo la scelta giusta... valiamo tutto quello che hanno investito... e di più....

Brambilla è in ottima condizione e ho deciso di nominarlo capitano. Oss per le volate, Cataldo e Ulissi per le imboscate.

Anche Cataldo sta bene, in montagna è il migliore che ho portato... se ci saranno le condizioni ho intenzione di mandarlo in fuga per andare a caccia della maglia di scalatore.

Fedi, Pagani, ma soprattutto Santambrogio e Tosatto saranno i gregari importantissimi quando si vuole fare classifica... vedremo...

Temo la cronosquadre iniziale, dato che non abbiamo nessuno specialista in squadra, dobbiamo cercare di perdere il meno possibile...

Poi reputo l'arrivo in salita della 5a tappa a piani di Tivo (15 km di ascesa finale) come il punto chiave per sperare di raggiungere l'obbiettivo sperato.

Dobbiamo puntare alla top 10, ma io spero di fare anche meglio.

Avremo come avversari il meglio dei velocisti WT, e gente di classifica come Basso, Carrara, Vinokourov, Nieve, Nocentini, J. Rodriguez, Pozzato, Gasparotto...

Forza ragazzi credo in voi...

i740782_2012tirrenoadriaticostage3podiumgirls1a.jpg

Oggi la presentazione delle maglie 2012... (ad averle viste le maglie :stelle: )

Link to comment
Share on other sites

Alle 14 parte la crono iniziale...

vado in edicola a prendere il giornale e mi cade l'occhio su una rivista...

non ci credo...

Ma questi non hanno capito nulla...

i740796_gqdolceandgabbana.jpg

Chiamo subito MARIO:

IO: hai visto lla copertina di GQ?

M: si, stamane. Suvvia non te la prendere...

IO: Ma i tuoi amichetti sono pazzi? Cosa credevano che gli vincevo il tour al primo anno?

M: dai calmati... li ho già sentiti e mi hanno dato conferma che il progetto va avanti...

IO: vorrei vedere... ho in mano un contratto di 3 anni... e questi si lamentano dopo 3 settimane...

M: Guarda che anche io ci ho messo la faccia... e credo in quello che faccio..

IO: Fisseremo un incontro con i finanziatori dopo la tirreno... devo chiarire un po' di cose...

M: Finanziatori... dici bene... dai è il prezzo da pagare per tutto quello che ci danno... in bocca al lupo per oggi...

IO: Crepi... grazie Mario... ma a questi adesso facciamo vedere chi siamo....

M: Siamo dei vincenti!

IO: Spero che i ragazzi non leggano le bagianate che dichiarano quei due...

M: Non preoccuparti

A presto per una tirreno carica di tensione.... :smilie_daumenpos:

Link to comment
Share on other sites

TIRRENO ADRIATICO 2012:

1a TAPPA San Vincenzo-Doronatico - Cronosquadre Km 17

Purtroppo come da pronostico soffriamo molto nella cronosquadre, e peggio di noi fa solo la Eukaltel... siamo a 1' 52" dai vincitori della Rabobank, seguiti da Radioshack e Liquigas. La maglia da leader è sulle spalle dell'olandese Van Emdel.

2a TAPPA San Vincenzo-Indicatore Km 234

Nella riunione del mattino progettiamo di entrare nella fuga buona con Cataldo per puntare ai 2 GPM di giornata. La pioggia ci accompagna su tutto il percorso di gara e molte sono le cadute. Si parte subito forte e la fuga non riesce a partire nonostante i numerosi tentativi. A 10 km dalla prima salita parte la fuga buona ma Cataldo non è lesto ad agganciare le ruote giuste e rimane per qualche km a bagnomaria tra i 4 fuggitivi e il gruppo. Vedendo che non riesce a rientrare sui 4 perchè troppo solo decido di farlo rialzare e in poco tempo viene riassorbito dal gruppo. Nei due GPM vince Wegmann che guida la classifica con 10 pt. I fuggitivi sono ripresi a 30 km dal tragurdo. Il ritmo è sostenuto e sapendo che Brambilla sta benissimo decido di mandarlo in avanscoperta nello strappetto a 3 km dalla fine per tentare di vincere la tappa e guadagnare sugli avversari diretti. Santambrogio si porta in testa seguito da Brambilla pronto a lanciare il proprio capitano. Nelle fasi concitate dell'arrivo però c'è una maxi caduta che coinvolge anche Braambilla e Cataldo. Il piano è saltato... A seguito di ciò il gruppo è sgranato e molti velocisti sono rimasti attardati... nelle primissime posizioni è rimasto in piedi il nostro Oss che quindi si gioca le sue carte il volata. Parte un po' presto ma chiude comunque con un buon 3° posto dietro Leukemans e Bertagnolli. Classifica invariata. Per fortuna Brambilla riesce a rientrare e non perde secondi importanti... resta da vedere se la caduta avrà conseguenze nei giorni successivi...

la nostra Tirreno parte in SALITA!!! :unsure:

Foto della gara:

i741027_tirrenocataldotentafuga.jpg

Cataldo a bagno maria tra gruppo e fuggitivi, dovrà rialzarsi

i741028_tirrenocadutabrambilla.jpg

Brambilla coinvolto nella caduta a 3 km dal traguardo, saltano i nostri piani...

i741029_tirreno3oss2atappa.jpg

Oss chiude la volata al 3° posto

Link to comment
Share on other sites

TIRRENO ADRATICO (continua):

3a Tappa Indicatore-Terni 176Km

Tappa senza particolari insidie che finisce con la vittoria di Boasson Hagen su Haussler e Freire. Noi rinunciamo alla volata.

Durante la corsa abbiamo mandato in fuga Santambrogio che in un gruppo di 5 corridori è riuscito ad avere fino ad 11 minuti di vantaggio. Poi gruppo compatto al Km 30 dalla fine, noi poi non abbiamo preso più rischi

4a Tappa Amelia-Chieti 246 Km

tappa ostica, con l'ascesa di Selle di Corno a metà percorso ed un finale norvoso con l'arrivo a chieti con strappo finale duro. La fuga del mattino è ripresa ai -25Km, noi siamo davanti con Cataldo e Brambilla. é Cataldo che prova ad andare assieme a Vinokourov e Nocentini ma il gruppo, ormai rimasto a 40-50 unità, procede spedito e ai piedi dell'ultimo strappo il gruppo è compatto.

Solo negli ultimo 1000 m finali in salita escono i big allo scoperto. Freire rompe gli indugi sorprendendo tutti e andando a vincere con 50" su Capecchi, Sioutsou e Pozzato a 1' 16" Wegmann, Barredo e Leukemans, a 1'43" e a 1'50" il nostro Brambilla.

La classifica ora è guidata da Capecchi con con 2" da Sioutsu e 13" da Barredo. Brambilla è ora 26° a 2'40" dal leader (a 1'15' dal 10° posto).

Domani grande Tappa, decisiva, con arrivo ai piani di Tivo.

Riuscirà brambilla a recuperare il distacco dal 10° posto?

Noi proveremo a correre accorti, senza prendere rischi e tentando di essere con i primi nel finale...

Noi ci crediamo!!!!!!!

Alcune immagine di oggi:

i741448_tirreno2atappaarrivovolata.jpg

Arrivo in volata della 2a tappa

i741449_tirreno4atappabrambillaattaccalostrappofinale.jpg

Brambilla è nelle prime posizione nello strappo finale

i741450_tirreno4atappabrambillaachiude9.jpg

Brambille 9°, davanti a lui Rodriguez

Link to comment
Share on other sites

TIRRENO ADRIATICO 2012 (continua)

Oggi va di scena la tappa chiave della Tirreno. O si va o si salta...

Fuga dal mattino controllata dagli uomini liquigas che riportano il gruppo compatto ai piedi della penultima salita di giornata.

Affrontano la salita ad un ritmo indiavolato con addirittura Basso che fa da gregario per Capecchi in maglia azzurra, menando per quasi tutta la salita.

Il gruppo si sgretola. I primi a saltare sono Freire e Barreto (oltre 15 minuti di ritardo all'arrivo).

Si scollina con il gruppo di testa formato da 18 uomini, ci sono per noi Brambilla e Cataldo.

Nella discesa nessun problema, si attacca la salita che porta all'arrivo.

Ancora la Liquigas a fare il ritmo per Capecchi, ai - 3 provano ad andarsene Rodriguez e Loyd ma tutti riescono a chiudere il buco. Ai 1500 m scatta secco Sioutsout della Sky(3° in classifica), nessuno ha le gambe per rispondere. Finisce con Sioutsout che centra tappa + maglia. Brambilla tiene bene e al traguardo è 5° a 2'10" cosi come altri 9 corridori.

Nuova classifica:

1 Sioutsout

2 Capecchi a 2'32"

3 Zaugg a 2'59"

Brambilla agguata il 10° posto a 4' 58"

Brambilla da domani vestirà la maglia da leader della classifica dei giovani.

Domani tappa insidiosa di media montagna dove sarà importante razionare le energie per non farsi sorprendere.

Dopodomani crono finale dove dobbiamo difendere i 9" di vantaggio su Hoogerland...

Grandi ragazzi! L'obbiettivo è ad un passo.... :woohoo:

foto della tappa:

i741728_Tirreno5atappaBrambillaforcing.jpg

Brambilla è tra i primi sulle rampe finali

i741729_Tirreno5atappaBrambillaforcing2.jpg

Ultimo chilometro, volata per il gruppetto dei migliori

i741730_Tirreno5atappaBrambillapodio.jpg

Brambilla veste la maglia dei giovani

Intanto in serata i due stilisti mi hanno chiamato per complimentarsi, in quanto hanno visto in tv la premiazione di Brambilla con la maglia bianca.

Mi hanno promesso per domani un completino abbinato da sfoggiare in corsa.... siamo sponsorizzati da stilisti non per caso....

Link to comment
Share on other sites

Finalmente i due stilisti sembrano contenti... dai che ce la facciamo!

A cena siamo tutti riuniti al tavolo e mi complimento pubblicamente con Brambilla e con tutta la squadra...

"complimenti ragazzi. Sono orgoglioso di dirigere una squadra di professionisti seri e bravi come voi. Ma siamo solo all'inizio, nulla va lasciato al caso. domani vi voglio concentrati, non dobbiamo perdere neppure un secondo... anzi voglio che ne guadagnamo altri"

la squadra annuisce e qualcuno si lascia scappare un "per Brambo, ip ip... urrà"....

I ragazzi sono carichi, il morale è alto..

Ho un gruppo fantastico...

so che ci toglieremo soddisfazioni...

Intanto uno dei nostri meccanici viene chiamato da un cameriere, c'è un pacco da ritirare.

Tutti ci guardiamo e andiamo a vedere....

ecco cosa è arrivato per noi in albergo...

io un'idea già ce l'ho...

voi che dite???? :dubbio:

i741742_IMG3901s.jpg

Link to comment
Share on other sites

Tirreno Adriatico (continua)

6 Tappa - Offida-Offida 181 Km

Finalmente tutti abbiamo potuto ammirare cosa conteneva lo scatolone:

una bici personalizzata per Brambilla da sfoggiare in gara insieme al completino abbinato alla maglia da leader della classifica dei giovani...

caspita... da questo punto di vista i due stilisti ci sanno fare:

ecco Brambilla in gruppo scortato dai compagni...

i742167_tirreno6atappaBrambillaLeaderGiovani.jpg

ma andiamo alla gara:

Oggi dobbiamo stare attenti, il percorso è nervoso, adatto alle imboscate. non possiamo permetterci di perdere secondi, al massimo di guadagnarli.

Il gruppo parte subito forte e la fuga fa fatica ad andare. al 20° Km si staccano Marzano della Lampre, Quintana della Movistar, le Mevel della Garmin, Iglinskij dell'Astana e Hushovd dell BMC. I 5 non danno preoccupazione, in quanto il più vicino in classifica ha 16 minuti di ritardo. La fuga prende il largo e va in porto, a vincere è Hushovd che non ha problemi nello sprint a ranghi ridotti. Dietro nessuno riesce a fare selezione, nel finale ci provano Freire, Loyd e il nostro Brambilla ma si finisce con la volata anche del gruppo che arriva con 3' 49" di ritardo. la classifica generale è invariata, ma domani, nella crono, ci attende un compito difficile. Riuscire a mantenere la 10a posiziene nonostante i soli 9'' di vantaggio su Hoogerland, che a cronometro è un po meglio del nostro Brambilla...

La nostra stagione è appesa ai soli 9'' di vantaggio che abbiamo...

C'è tensione stasera nei ragazzi, Brambilla è pensieroso ma concentrato...

tra poche ora sapremo se avremo centrato il nostro obbiettivo...

e sapremo di più sul nostro futuro...

Riuscirà Brambilla a difendere con i denti il 10° posto che vale come oro???? domani 9,4 km di pura adrenalina!!!!!!

i742169_tirrenoBRAMBILLA.jpg

Brambilla prova a scattare nel finale per guadagnare qualcosa, ma sarà 7° e con lo stesso tempo dei diretti avversari

Link to comment
Share on other sites

Tirreno Adriatico 2012

Sta per concludersi l'ultima tappa, una crono di 9 km. Siamo 10° in classifica generale, il minimo chiesto dallo sponsor, ma dall'11 ci dividono solo 9 flebili secondi... e in più il nostro avversario, Hoogeland, è molto meglio di noi a crono...

Brambilla parte, mette sui pedali ogni singola forza rimasta, ma quando taglia il traguardo non possiamo che constatare che siamo scivolati in 11 posizione, purtroppo siamo 11 in generale.

Ci consoliamo con la maglia bianca di leader della classifica giovani, magra consolazione.

Classifica di tappa:

i742201_ClassificafinaleTIRRENO.jpg

Classifica finale squadra:

i742202_ClassificafinaleTIRRENOdg.jpg

Lo sponsor sembra comunque soddisfatto per la condotta della nostra squadra, anche se centrare l'obbiettivo ci avrebbe rasserenato maggiormente.

Tra pochi giorni un altro obbiettivo importante, almeno un 10° posto alla San Remo, e subito dopo almeno un 5° posto nella generale della Volta a Catalunya...

Ci vediamo a San Remo dunque... per un grande ritorno sulle strade della classicissima, quello di Mario Cipollini...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...