Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

{PackIta-final10}Giovani:"le basi del ciclismo"


Recommended Posts

Tutto ha inizio in una giornata torrida di fine estate: Mi trovavo in Umbria. Era in corso una gara tra giovani ciclisti. Alex, mio figlio, era tra loro. Nella foto lo vediamo in azione mentre provava un attacco.

dm8nyf.jpg

Sulla strada del ritorno ci fermiamo per una sosta un panino una bibita fresca un caffè. Alla cassa mentre pagavo prendo anche un biglietto della lotteria. Alex appena vede il biglietto mi dice : Sono soldi buttati; e riprendiamo la via di casa.

La stagione volge al termine e altre corse si susseguono. Una delle prime domeniche di Ottobre come di consueto si va a fare colazione in pasticceria e leggendo il giornale mi colpisce un articolo: PRIMO PREMIO LOTTERIA ITALIA ancora non trovato il vincitore con al seguito il numero del biglietto.

Una sensazione strana mi colpisce, apro il portamonete e cerco cerco cerco .......... eccolo eccolo il famoso biglietto che avevo acquistato tempo fà 378hl92cz ma è incredibile sono gli stessi numeri del biglietto vincente. Non credo ai miei occhi e faccio controllare anche ad Alex. Lui mi conferma che il biglietto è quello.

UNA VINCITA ESAGERATA,................................

Sapete cosa mi è venuto subito in mente?????????....................

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 60
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

PRESTO DETTO

Il problema di fondo è sempre quello: dalla sveglia della mattina i primi discorsi che si fanno sono sempre sul ciclismo.

E si termina la giornata parlando di biciclette.

Fortunatamente la donna di casa è molto comprensiva.

33ooenq.jpg

Questo è Alex, per la prima foto mi sono beccato degli improperi. Era troppo piccola

Torniamo alla storia:

Ultimamente incontro spesso il ds. della Juvenes CIS, squadra della repubblica di San Marino dove Alex correrà trà gli allievi

nella prossima stagione.

"Gianluca " oltre ad essere un ottimo allenatore, in passato ha corso ottenendo anche discreti risultati.

Sono rimasto colpito dalla sua conoscenza dell mondo del ciclismo e così decidiamo con un affiliazione alla sua squadra di provare.

SI si mettiamo su un team, questa è la maglia,chi a corso a livello giovanile- allievi e juniores sicuramente la riconosce

1zn7k38.png

MATRIX BIKE TEAM

Contattiamo subito sponsor importanti positivamente, i lochi sulla divisa lo confermano.

Così partiamo con questa nuova avventura, la squadra sarà composta esclusivamente da giovani promesse.

Chissà se qualcuno di loro diventerà un campione, oppure se nel corso degli anni riusciremo ad ottenere il passaggio nel ghota del ciclismo? IL PRO' TOUR ci attende.

Link to comment
Share on other sites

Guest gibo (un uomo un mito)
GRRRR..... :nonnn: la grammatica non è il mio punto di forza

Magari nelle stagioni di corsa in futuro lanceremo anche Alex tra i bigg

:biggrin::biggrin:

:dubbio:

Link to comment
Share on other sites

imi0rp.png

ecco parte del roster

Giovani ciclisti rampanti che hanno non più di 23 anni.

Sicuramente sarà un anno complicato però confidiamo sulla determinazione e la voglia di successo di questi giovani ragazzi.

Tra i primi che hanno firmato Wackermann è il più giovane sicuramente la classe di cui è dotato lo porterà in poco tempo a risultati importanti. Meyer e Ovechkin hanno già militato in squadre importanti con risultati lusinghieri.

Stiamo cercando altri talenti più e meno conosciuti tassativamete U 23.

Eccovi gli obbiettivi stagionali:

o8cahx.png

Prove difficili da superare stiamo lavorando per trovare corridori

che con le loro caratteristiche ci possano dare garanzie per ottenere questi risultati.

Link to comment
Share on other sites

La maglia non va bene, devi usare la funzione moltiplica, se nò non si vedono le pieghe. Poi i loghi li puoi prendere, è inutile e meno bello scriverli su Paint.net

Cmq bella story, ma te lo compri il villozzo al mare? :lol:

Non in un villozzo ma al mare ci vivo dalla nascita.

:biggrin:

Link to comment
Share on other sites

23hrl77.png

Altri giovani promesse........

ora nello specifico andiamo a conoscere parte della rosa:

Nato a Torino, 20 anni; dispone di un buon passo in pianura

discreto a crono, si difende quando la strada sale e oltretutto

dotato di uno spunto abbastanza veloce (praticamente un

corridore completo) la sua passione però sono le pietre della

Roubaix

vhazo8.jpg

Dalla Footon Fabio Felline- sopra in una vittoria da dilettante

20 anni Australiano, vincitore del campionati mondiali

U. 23 svolti da poco nel suo paese

2mdkqcm.jpg

Michael Matthews

Link to comment
Share on other sites

Uno dei pochi corridori Sudafricani alla ribalta, discreto scalatore

Ha già militato in squadre come la Barloworld e nella stagione

appena terminata nella Sky. Già esperienze importanti che metterà

al servizio dei giovani compagni di team

2z5966a.jpg

Eccolo in una foto di repertorio John Lee Augustyn

21 anni. Rivelazione del ciclismo belga della stagione 2010

alla sua età dispone di una volata veramente importante,

ottimo passista potrebbe diventare forte anche sul pavè

arriva dalla Cofidis......eccolo

2z5jbpv.jpg

Jeans Keukeleire vincitore nella foto alla Nokere-Koerse

Link to comment
Share on other sites

terminiamo la presentazione con gli ultimi corridori

Australiano temibile nelle volate non proprio un velocista puro

per il suo alto valore in salita. Faceva parte della HTC

ed era l'apripista di Mark Cavendish

2s6wzuo.jpg

Matthew Goss

altro giovane ma già affermato corridore italiano

ottimo passista e amante delle classiche sul pavè

un annata importante quella passata con la soddisfazione

della chiamata in azzurro

e7gism.jpg

Daniel Oss

Sarà uno dei leader per le corse a tappe, giovane

ma con risultati ed esperienze importanti.

Anche lui arriva dall'HTC

15xpb1c.jpg

Tejay Van garderen

Altro Italiano dalle ruote veloci, tante vittorie da dilettante

Il suo risultato più importante del 2010 è stato senza

dubbio il 4° posto alla classica di primavera la Milano Sanremo.

Dalla Colnago csf inox:

293hseh.jpg

Sacha Modolo sul traguardo di Sanremo.

Ultimo, uno sul quale puntiame fortemente per la nostra prima stagione

è un ciclista incredibile. Ha solamente 19 anni però a dispetto dell'età

ha ottenuto già successi importanti tra i prò.

Stiamo parlando dello Slovacco Peter Sagannnnn

293hseh.jpg

Eccolo in maglia verde vincitore in una tappa della Parigi-Nizza

ora posto il roster di questi ultimi

fa52md.png

Link to comment
Share on other sites

La preparazione è già a buon punto, i ragazzi stanno facendo

un ottimo lavoro e secondo gli obbiettivi di ciascuno,

saranno pronti al momento giusto (speriamo).

Intanto nella terra dei canguri si stanno per svolgere i camp.nazionali

a cui parteciperanno senza tante pretese anche i nostri 5 australiani.

Si comincia con la prova contro il tempo, i nostri due specialisti

Meyer e Bobridge anche se già dispongono di una buona condizione

non sono ancora a livello dei migliori però sarà un' esperienza importante

ecco in dettaglio l'ordine d'arrivo

10wqgcz.png

Link to comment
Share on other sites

Discreta prestazione, entrambi si sono ben comportati

e al traguardo di Bunyong accusavano un ritardo accettabile

rispetto al forte Rogers : 1:05 Meyer e 1:30 Bobridge.

Passiamo ora alla prova in linea.

Saranno 177 i km da percorrere in un circuito abbastanza impegnativo

ai due si aggiungono i velocisti M. Matthews e M. Goss infine

M. Phelan.

Prima della corsa decidiamo un minimo di strategia anche se

la condizione e gli avversari non ci permetteranno probabilmente

di ottenere grandi successi.

I velocisti rimarranno coperti per tutta la gara e se ci sarà un arrivo di gruppo

proveranno la volata, Phelan è soddisfatto di partecipare,

aiutare i compagni nei rifornimenti sarà il suo compito,

mentre con Meyer e Bobridge proveremo ad inserirci in azioni da lontano.

OK si parte.

Fortunatamente giornata soleggiata con pochissimo vento

quindi le uniche insidie vengono dal tracciato di gara

che presenta un dislivello totale di 3.414 mt.

Andatura forsennata con continui attacchi senza sortire

effetti particolari, HTC e SKY tirano veramente forte

controllano la corsa per i leader: Gerrans Haussler e Rogers

sono i più probabili vincitori.

Meyer per ora è sempre tra i primi e cerca di rispondere ad ogni attacco.

Niente da fare non si riesce propio ad uscire dal gruppo.

Man mano che i km trascorrono però il ritmo inizia a calare,

il numero dei ciclisti totale non supera i 60 e quindi inizia un controllo

anche delle forze per poter giungere al traguardo.

Mancano circa 100 km al traguardo e a questo punto ecco

un azione importante da parte del nostro Bobridge che

con un accellerazione secca prende subito del vantaggio.

Il gruppo considerato i km rimanenti lo lascia andare

e così il nostro alfiere guadagna un vantaggio importante

e senza consumare molte energie arriva ad un vantaggio masssimo

di 5:30" a -60 dal traguardo.

Ora dietro cominciano ad organizzarsi e l'andatura sale

Bobridge ha in serbo ancora tante energie e cerca di controllare il ritorno del gruppo

Ai -50 il vantaggio è sceso a 4'20" mmmmm.... se le cosi si mantengono così

sicuramente sarà raggiunto.

Decidiamo di forzare con pallino ad 80 perso per perso.

Ora il gruppo non recupera più però non possiamo durare a lungo così

Dopo una decina di km siamo sul punto di mollare quando il gruppo

rallenta di colpo, la nostra tattica ha avuto successo e

Bobridge seppure rallentando arriva solitario al traguardo

Così indosserà per tutta la stagione la maglia di Campione Australiano

Ragazzi Incredibileeee

2cp2v0o.png

200fatg.png

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...