Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Terremoto a Reggio Emilia


Camenzind

Recommended Posts

Forte scossa sismica nel NordItalia

Epicentro fra Parma e Reggio Emilia

Alcune scosse di terremoto sono state avvertita in buona parte del Centro-Nord Italia, da Firenze a Trieste. L'epicentro del terremoto, secondo le prime informazioni, sarebbe tra Parma e Reggio Emilia, con una magnitudo di 5.2 della scala Richter. La prima scossa, la più forte, è stata avvertita distintamente a Milano, Genova, Bologna, Venezia. Molte persone sono uscite dalle loro abitazioni e si sono riversate in strada.

23.40 - Magnitudo 4.7 per la seconda scossa. La scossa, è stata registrata dagli strumenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia poco prima delle 23 nella stessa zona tra le province di Parma e Reggio Emilia dove nel pomeriggio si era verificato l'altro evento sismico. La magnitudo, secondo quanto reso noto dal Dipartimento della Protezione Civile, registrata dagli strumenti è di 4.7 sulla scala Richter. L'epicentro del terremoto è stato localizzato a 31 chilometri di profondità.

23.10 - Seconda scossa di terremoto al Nord. Un'altra breve scossa di terremoto è stata avvertita a Milano e Padova poco prima delle 23. La scossa è stata più lieve rispetto a quella sentita nel pomeriggio, ed è stata avvertita ai piani alti delle abitazioni. Al momento non si registrano danni a persone o cose.

23.00 - Bertolaso:"Censimento danni e poi riferisco al Governo". Comincia ora il censimento dei danni del terremoto nelle province di Parma e Reggio Emilia, "poi illustrerò la situazione al Governo, che si riunirà dopo le vacanze, e riferirò al Parlamento, per i provvedimenti che sarà necessario prendere. Faremo una valutazione dei danni, e cercheremo di farlo nei tempi piu' brevi".

22.43 - Ore di ritardo per la "Freccia Rossa". Il treno dell'alta velocità "Freccia Rossa" in partenza dalle 16,30 da Milano e che avrebbe dovuto raggiungere Napoli alle 22, è ancora a Firenze. A bordo non c'è neanche una bottiglia d'acqua e i disagi sono molto notevoli.

22:11 - Bertolaso:"Ottima gestione dell'emergenza". La scossa di terremoto che nel pomeriggio ha avuto per epicentro il Parmense e il Reggiano non ha provocato danni particolari grazie anche alla capacità di far fronte a questo tipo di emergenze e di realizzare costruzioni "in modo migliore rispetto ad altre parti" d'Italia. Lo ha sottolineato il sottosegretario responsabile del Dipartimento di Protezione civile, Guido Bertolaso, che ha partecipato ad un vertice nella Prefettura di Parma con il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, e con i responsabili degli Enti locali coinvolti.

21.50 - Crollata parte di una chiesa. Il crollo di parte della navata in conseguenza della scossa di terremoto non permetterà alla chiesa di Mamiano di Traversetolo di riaprire prima del fine settimana. Quindi, niente celebrazioni per il Natale. Non sono stati invece riscontrati pericoli in un'altra chiesa, quella di Bannone, dove sul soffitto si é aperta una crepa.

21.12 - Evacuata coppia di anziani nel Parmense. Una coppia di anziani è stata evacuata precauzionalmente dalla casa protetta di Cedogna, una frazione di Neviano degli Arduini, sull'Appennino parmense, nell'area dell' epicentro del terremoto. I carabinieri hanno notato, durante un sopralluogo, crepe piuttosto profonde nei muri dell'edificio ed è stato deciso il trasferimento dei due anziani, per la notte, nell'abitazione di alcuni familiari.

19.35 - Treni in ritardo fra Emilia e Lombardia. Vista la mancanza di alternative, tutti i treni, dai regionali a quelli ad Alta velocità, hanno accumulato ritardi variabili, arrivati in alcuni casi anche a due ore. La linea Modena-Mantova-Verona è stata riaperta alle 17.45, mentre quella fra Bologna e Milano è stata sbloccata un po' più tardi.

19.23 - Lesionata chiesa nel Parmense. La scossa di terremoto dovrebbe essere la causa delle lesioni della chiesa parrocchiale di Mamiano, piccola frazione alle porte di Traversetolo, in provincia di Parma. Una delle navate è parzialmente crollata.

18.21 - Agenzia per il Po: "Nessuna criticità". L'Agenzia interregionale per il fiume Po (Aipo) non segnala elementi di criticità sull'asta del grande fiume a seguito della scossa di terremoto avvertita nel pomeriggio. Lo ha reso noto la stessa struttura, che ha sede a Parma e che ha immediatamente attivato i controlli sulle opere e strutture di difesa idraulica di propria competenza.

18.14 - Continua monitoraggio in Emilia, pochi danni. Continuano a essere tranquilizzanti le notizie che giungono dalle province di Parma e Reggio Emilia, dove il terremoto è stato maggiormente avvertito. Secondo un punto della situazione fatto alle 18 con la Prefettura di Parma, non sono stati segnalati problemi alle persone né danni di particolare gravità.

18.01 - Fs, linee riattivate dopo venti minuti. E' ripresa poco dopo le 17 la circolazione ferroviaria sulle linee Bologna-Verona, Bologna-Padova e Milano-Piacenza. Lo comunicano le Ferrovie dello Stato spiegando che l'interruzione, durata poco più di 20 minuti, si è resa necessaria dopo la scossa di terremoto per permettere ai tecnici di RFI di verificare l'integrità dell'infrastruttura ferroviaria.

17.52 - Protezione Civile, riunita unità di crisi. L'unità di crisi della Protezione Civile presieduta dal capo del Dipartimento, Guido Bertolaso, è riunita per fare il punto della situazione dopo la forte scossa di terremoto. Al momento comunque, sottolineano dal Dipartimento, "non vengono segnalate criticità gravi, né tantomeno situazioni in cui sono coinvolti cittadini".

17.40 - Scoppia tubatura nel Parmense, nessun danno. Durante il terremoto, fra Langhirano e Pastorello, nel Parmense, è scoppiata una tubatura di metano sotto il manto stradale. La strada è interrotta ed è presidiata da carabinieri e vigili del fuoco, ma non c'è stato nessun danno né per le persone né per gli edifici.

17.26 - Emilia Romagna, Vvff: "Per ora nessun danno". Fino alle 17.15 non sono giunte segnalazioni di danni a persone o cose all'Ispettorato regionale dei Vigili del fuoco, che ha sede a Bologna. "Siamo in costante contatto con i nostri comandi provinciali - ha riferito una fonte dell'Ispettorato - e fino a questo momento possiamo dire che non abbiamo ricevuto segnalazioni per richieste di intervento o di soccorso. Le uniche riguardano la caduta di qualche intonaco o di calcinacci, ma nulla di più".

17.25 - Scossa avvertita in Trentino. La scossa di terremoto delle 16.25 è stata avvertita anche in Trentino, soprattutto nei piani alti. Numerose le chiamate dei cittadini ai centralini dei vigili del fuoco e della Polizia municipale per avere informazioni. Non si segnalano né danni né feriti.

17.21 - A Perugia chiamate a Osservatorio sismologico. Avvertito dalla popolazione anche a Perugia il terremoto che ha interessato una vasta aerea del Centro-Nord Italia. Diverse le chiamate giunte all'osservatorio sismologico Andrea Bina per chiedere informazioni.

17.15 - A Mantova scossa avvertita soprattutto in zona Sud. La forte scossa di terremoto è stata avvertita anche in tutto il Mantovano ma non si registrano danni a persone o cose. Data la vicinanza all'epicentro la zona dove la scossa è stata avvertita più intensamente è la parte a Sud della provincia che confina con l'Emilia Romagna e in particolare il Viadanese e l'Oltrepò che confinano con le province di Parma e Reggio Emilia.

17.14 - Palazzi oscillano nella Bergamasca. Sono state avvertite anche a Bergamo e provincia le due scosse di terremoto di 5,2 gradi della scala Richter, il cui epicentro è stato individuato in provincia di Reggio Emilia. In entrambi i casi gli edifici hanno oscillato per una decina di secondi, tra le 16.24 e le 16.25, ma non si registrano al momento danni a cose né a persone. In tanti, però, hanno chiamato il comando dei vigili del fuoco per avere notizie.

17.11 - Fs, temporanea interruzione linee ferroviarie. A seguito della scossa di terremoto registrata intorno alle 16.25, con epicentro in provincia di Reggio Emilia, Ferrovie dello Stato comunica che è stata temporaneamente interrotta la circolazione ferroviaria lungo le linee Bologna - Verona e Bologna - Milano. Sono previsti pertanto ritardi nella circolazione ferroviaria tra le città interessate con possibili ripercussioni anche nelle aree limitrofe.

17.03 - Boschi (Invgi): "Probabili scosse di assestamento". C'è il rischio, nelle prossime ore, di ulteriori scosse di assestamento dopo il terremoto di magnitudo 5.2 avvertito in buona parte del Centro-Nord Italia. Ad affermarlo è il presidente dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Enzo Boschi. "E' altamente probabile - ha detto Boschi - che nelle prossime ore possano verificarsi altre scosse di assestamento, ma di minore intensità".

17.00 - Scossa più intensa nel Modenese. E' stata avvertita anche a Bologna la scossa di terremoto che ha interessato tutta l'Emilia Romagna e parte del Nord Italia. Il fenomeno sismico è stato particolarmente intenso nel modenese. La Protezione civile della Regione ha già attivato i primi monitoraggi sugli effetti del sisma. Nel capoluogo l'oscillazione è stata sentita in particolare da chi era in casa nei piani alti dei condomini.

16.55 - Accertamenti in corso in Emilia Romagna. "Stiamo compiendo tutti gli accertamenti necessari e ci siamo mossi per avere ogni informazione utile. Per ora non abbiamo avuto segnalazioni relative a richieste di intervento, ma per esperienza occorre essere cauti in questo momento". Lo ha detto il responsabile della Protezione civile dell'Emilia-Romagna, ingegner Demetrio Egidi.

16.54 - Scossa avvertita in Toscana. Una scossa di terremoto è stata avvertita in diverse aree della Toscana. A vigili del fuoco e protezione civile stanno arrivando le segnalazioni dei cittadini, in particolare, dal Mugello e dalle province di Firenze, Pistoia e Lucca. In Versilia la scossa è stata avvertita sia sulla costa sia nell'entroterra.

16.50 - Paura a Parma, telefoni isolati. La scossa è stata avvertita in maniera fortissima a Parma, la città più vicina all'epicentro. In tutti gli edifici si sono sentite due distinte forti scosse. Non si registrano particolari danni in città. I vigili del fuoco, per il momento, non segnalano crolli, anche se alcune zone della provincia sono rimaste isolate a causa del guasto delle linee telefoniche e dei ripetitori dei cellulari.

16.48 - Scossa avvertita anche a Bolzano. La scossa di terremoto è stata avvertita alle 16.25 anche a Bolzano. Nei piani alti delle case si sono visti sobbalzare i sopramobili e i lampadari. La scossa è durata alcuni secondi. Numerose chiamate sono giunte al comando del corpo permanente dei vigili del fuoco, per il momento non si segnalano né danni né feriti.

16.44 - Scossa senita bene a Trieste. La scossa di terremoto, con epicentro nelle province di Parma e Reggio Emilia, è stata avvertita bene a Trieste. Hanno tremato soprattutto i piani alti delle abitazioni. La Protezione civile del Friuli Venezia Giulia non ha segnalato danni particolari. A Udine la scossa non è stata avvertita.

16.39 - Scossa avvertita anche in Piemonte. Il terremoto è stato sentito anche in Piemonte. Al momento non ci sono state segnalazioni di danni.

16.37 - Milano, molte chiamate al 118: per ora nessun ferito. Numerose le chiamate al 118 di Milano subito dopo la scossa di terremoto avvertita alle 16.25 a Milano e in altre città della Lombardia. Gli operatori della centrale operativa riferiscono di essere stati tempestati di telefonate da parte di persone più che altro preoccupate. Per ora, secondo le primissime informazioni, non vi sarebbero feriti.

16.36 - Scossa avvertita in tutto il levante ligure. La scossa di terremoto è stata avvertita distintamente a Genova ed in tutto il levante ligure. Sinora non vengono segnalati danni, ma i centralini dei vigili del fuoco sono intasati di segnalazioni di cittadini allarmati.

16.30 - Scossa in Emilia, avvertita in centro-nord Italia. Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in buona parte del Centro-Nord Italia, da Firenze a Trieste. L'epicentro del terremoto, secondo le prime informazioni, sarebbe tra Parma e Reggio Emilia, con una magnitudo di 5.2. I comuni prossimi all'epicentro sono sono Vetto e Neviano degli Arduini, in provincia di Parma, e Canossa in provincia di Reggio Emilia.

16.28 - Forte scossa di terremoto alle 16.25. Una forte e prolungata scossa di terremoto è stata avvertita nel Centro e Nord Italia alle 16.25. La scossa è stata registrata a Milano, Genova, Bologna, Venezia e Firenze

Resoconto di TGCOM..

Speriamo si fermino qui.. :sad2:

Link to comment
Share on other sites

temo ce ne saranno ancora altre per diversi giorni...si è mossa la faglia e finchè non si sistema...l'importante è che non abbiA fatto come nel 1997 in Umbria, quando la seconda scossa è stata più violenta e distruttiva della prima...

comunque qui, purtroppo siamo periodicamente soggetti a scosse telluriche, anche se negli ultimi anni, o forse decenni, le faglie attive erano state nella bassa reggiana, tra Correggio e Novellara...

...la faglia che si è mossa oggi è una nuova per me...e forse per questo aveva tanta energia da scaricare...

l'epicentro è stato individuato tra il castello di Canossa, Vetto d'Enza e Neviano degli Arduini, quindi a cavallo della val d'Enza, che divide le provincie di Reggio e Parma

Link to comment
Share on other sites

ragazzi non scherzate su queste cose..quando la natura si scatena possiamo solo pregare di restare vivi...

Eh si proprio vero..

Cmq la seconda sembra sia stata + leggera della seconda..

Non è mai il moneto giusto.. ma ora poi con ste crisi e il periodo natalizio è stato proprio il massimo..

Link to comment
Share on other sites

Eh si proprio vero..

Cmq la seconda sembra sia stata + leggera della seconda..

Non è mai il moneto giusto.. ma ora poi con ste crisi e il periodo natalizio è stato proprio il massimo..

bè...l'anno scorso sono andato alla messa di mezzanotte nella mia vecchia chiesa...ci vado solo a Natale in quanto le domeniche del resto dell'anno sono sul Garda a casa mia......ebbene...quando sono uscito ho trovato la portiera della mia macchina sfondata......per fortuna mi hanno lasciato il numero e mi hanno pagato il danno.....

....però ad inizio gennaio sono andato ad una riunione di lavoro a Monte Carlo, in un albergo a 5 stelle, con mega macchine parcheggiate nel garage...e la mia sembrava quella di un albanese...con la portiera ammaccata.....

mi sa che domani sera vado in parrocchia a piedi... :tongue:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...