Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

l'importanza della squadra


Recommended Posts

Voglio porvi due domande:

1 Ma la squadra in un grande giro è fondamentale. Cioè se parto con un Vinokourov ma senza corridori che possano considerarsi gregari è possibile vincere un grande giro.

2 Di solito che livello di difficoltà utilizzate per rendere i grandi giri il piu realistici possibile. sapete non vorrei trovarvi con un Sella a vincere un giro. E siccome ho letto che qlc l'ho a vinto con Mazzoleni questo non mi sembra molto realistico. :wink:

p.s. vi chiedo queste cose perche nella carriera ancora non sono arrivato a disputare neanche il giro.

Link to comment
Share on other sites

La prima è più un'affermazione che una domanda, non posso che confermare, in questo Cym (il più riuscito di tutti) la squadra è diventata fondamentale come nella realtà e ci sono vari modi per utilizzarla. Per quanto riguarda la seconda domanda se vuoi andare sul sicuro usa il livello difficile, tosto ma non impossibile :wink:

Link to comment
Share on other sites

in ogni caso il livello di difficoltà è dinamico, non so se è chiaro quindi lo spiego meglio, se ora cominci un grande giro hai impostato sul livello normale e vedi che secondo te la difficoltà non è realistica, puoi uscire dalla tua carriera, andare nelle opzioni, selezionare un altro livello di difficoltà, e ricaricare la tua carriera e il nuovo livello sarà attivo nel gioco...

Io lo faccio spesso, soprattutto a inizio stagione uso anche il livello estremo, che facendo ad esempio il tour della malesia con un pò di esperienza si può anche fare, ma trovo che i corridori son troppo sensibili alla stanchezza, poi da marzo metto difficile, e poi in base a come mi va la carriera oscillo tra il normale e il difficile, certo che se a 3 tappe dalla fine avendo basso, sono secondo a 13 secondi dal primo, non cambio il livello, ma se per qualche motivo ho 5 minuti di ritardo dal leader, allora metto normale, la cosa importante per me è divertirmi e il gioco quest'anno offre davvero la possibilità di farlo se si sfruttano tutte le sue potenzialità :D

Link to comment
Share on other sites

grazie dei consigli. penso che giocherò a livello normale. anche perchè ho visto che molti corrono le classiche con questo livello perchè a livello difficile non è facile piazzarsi nelle corse importanti

Link to comment
Share on other sites

Io ho provato addirittura il livello facile :wink: al tour cn gara singola ed è divertente :lol:

Nn pensate ke si possa fare 1 fuga di 100 km nella tappa del Alpe e vincere senza fatica.

Credo ke il discorso nn voglia dire 1 IA pirla ma le barre verdi e blu ke diminuiscono più piano e la rossa ke cresce + lentamente.

Le fughe vanno + spesso in porto visto ke la fatica cresce lentamente.

E' bello!

PS:forse sn io ke sn scarso ma...

Link to comment
Share on other sites

x fedemore ma con quale ciclista? se arrivi con sella preparato ad ho e con vinoukuorov c'è una bella differenza, o no?

Ma c'è stato qlkuno che ad esempio con un corridore diciamo cosi, di seconda fascia come un sella, mazzoleni o bruseghin che è riuscito a vincere un giro a livello normale???

X Pinzi: hai vinto tutto, ok ma con quale squadra/corridore?

Io vorrei giocare ad un livello che sia realistico ma non snervante. Il realismo deve essere inversamente proporzionale allo snervamento che ad un certo punto di fa perdere la voglia di giocare.

Non è che poi non si riesce a vincere nemmeno la vuelta a livello difficile con Basso?

Link to comment
Share on other sites

x fedemore ma con quale ciclista? se arrivi con sella preparato ad hoc o con vinoukuorov c'è una bella differenza, o no?

Ma c'è stato qlkuno che ad esempio con un corridore diciamo cosi, di seconda fascia come un sella, mazzoleni o bruseghin è riuscito a vincere un giro a livello normale???

X Pinzi: hai vinto tutto, ok ma con quale squadra/corridore?

Io vorrei giocare ad un livello che sia realistico ma non snervante. Il realismo deve essere inversamente proporzionale allo snervamento che ad un certo punto ti fa perdere la voglia di giocare.

Non è che poi non si riesce a vincere nemmeno la vuelta a livello difficile con Basso?

Link to comment
Share on other sites

Sinceramente sono passato a difficile, perche' fino al tour (con difficota' normale) ho vinto praticamente tutte le gare (tranne qualcuna giocata male) con la caisse......sprint vinti con arrieta contro boonen e via dicendo (e lo sprint non e' il mio forte)

In montagna riuscivo a partire con tutta la squadra........in una corsa (non ricordo quale) ho piazzato i corridori dal primo al nono posto (il quinto non sono riuscito a prenderlo) dopo una fuga di 9 corridori

Link to comment
Share on other sites

x fedemore ma con quale ciclista? se arrivi con sella preparato ad hoc o con vinoukuorov c'è una bella differenza, o no?

faccio una carriera con la caisse, è vero che dipende dai corridori, però giocando a normale vedo che in tante gare (soprttutto le classiche) gli avversari sprecano tante energie, tipo scatti inutili di 2 metri perhè hanno gia scatto 2 minuti prima, se impari a gestire bene le energie con un buon corridore dopo un po risulta abbastanza semplice vincere o cmq giocarsela sempre fino in fondo....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...