Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2023 e Tour de France 2023 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Sondaggio allenamento


Allenamenti: auto o manuali??  

21 members have voted

  1. 1.

    • Automatici
      9
    • Manuali
      12


Recommended Posts

Allora Turk, posso dare dei semplici consigli...

In questo gioco è molto semplice che, come è

successo ad esempio a camenzind nella sua carriera..,che i tuoi ciclisti arrivati ad agosto non hanno più energie da spendere

e offrono prestazioni da dilettantismo..(tipo prendono mezzora all'alpe du Hez

quando hanno 82 in montagna :D:cry::D8) )

Molti si chiedono il perchè.....e fra questi fino a pochi giorni fa

me lo chiedevo ankio...poi forse ho capito... :wink::( !!!!!

Non bisogna usare gli allenamenti Predefiniti!!!

Se il nostro corridore non deve nel mese di Gennaio vincere ma deve

essere pronto per luglio ad esempio per fare il tour......da gennaio fino maggio impostiamo la percentuale di allenamento al minimo e gli facciamo

fare meno corse possibili per non farlo affaticare....poi da maggio fino a luglio gli aumentiamo progressivamente la percentuale di sforzo e gli facciamo fare qualche corsa di preparazione in modo che

a strasburgo..quando partirà il tour potrà fin da subito lottare per la maglia gialla e magari tenerla fino a parigi..., se non è chiaro chiedete pure chiarimenti.... :cry:

Link to comment
Share on other sites

all'inizio automatici ora mano mano sto usando quelli manuali..permettono di tenere maggiormente sotto controllo la forma dei corridori...

Gia concordo.... Oltre a evitar nella Pro Tour la fatica a palla...

Certo son1 po piu complicati ma rendono, anche perche non capisco come mai in continental senza programmi 3 ciclisti li allena a 90%

altri a 50% mah

Link to comment
Share on other sites

Allora Turk, posso dare dei semplici consigli...

In questo gioco è molto semplice che, come è

successo ad esempio a camenzind nella sua carriera..,che i tuoi ciclisti arrivati ad agosto non hanno più energie da spendere

e offrono prestazioni da dilettantismo..(tipo prendono mezzora all'alpe du Hez

quando hanno 82 in montagna :shock:  :shock:  :?  :( )

Molti si chiedono il perchè.....e fra questi fino a pochi giorni fa

me lo chiedevo ankio...poi forse ho capito...  :idea:  :idea:  !!!!!

Non bisogna usare gli allenamenti Predefiniti!!!

Se il nostro corridore non deve nel mese di Gennaio vincere  ma deve  

essere pronto per luglio ad esempio per fare il tour......da gennaio fino maggio impostiamo la percentuale di allenamento al minimo e gli facciamo

fare meno corse possibili per non farlo affaticare....poi da maggio fino a luglio gli aumentiamo progressivamente la percentuale di sforzo e gli facciamo fare qualche corsa di preparazione in modo che  

a strasburgo..quando partirà il tour potrà fin da subito lottare per la maglia gialla e magari tenerla fino a parigi..., se non è chiaro chiedete pure chiarimenti.... :wink:

daccordissimo purtroppo patito stessa cosa con la legnano...

in pro tour è peggio... ma anche in continental non scerza...

il tuo ragionamento non fa 1 piega... certo a seconda se corri in pro tour o continental l'approccio è diverso :wink:

Link to comment
Share on other sites

certo a seconda se corri in pro tour o continental l'approccio è diverso  

in continental ho poche corse e mai più lunghe di una decina di tappe...c'è tutto il tempo per recuperare riesco a gestire abb. bene il pro-tour lo devo ancora sperimentare!

Link to comment
Share on other sites

Magio ma la fatica dovrebbe crescere solo per via degli allenamenti e non per le gare giusto? una cosa, tu prima del tour o del giro lo porti ad allenamento 70/80 e punti gara 20/20 e di conseguenza aspettare che cresca l'allenamento oppure è meglio allenamento 80/80 e punti gara chessò.. 10/20 in modo che con l'andare del tour la forma cresca?

Link to comment
Share on other sites

Allora Turk, posso dare dei semplici consigli...

In questo gioco è molto semplice che, come è

successo ad esempio a camenzind nella sua carriera..,che i tuoi ciclisti arrivati ad agosto non hanno più energie da spendere

e offrono prestazioni da dilettantismo..(tipo prendono mezzora all'alpe du Hez

quando hanno 82 in montagna :shock:  :shock:  :?  :( )

Molti si chiedono il perchè.....e fra questi fino a pochi giorni fa

me lo chiedevo ankio...poi forse ho capito...  :idea:  :idea:  !!!!!

Non bisogna usare gli allenamenti Predefiniti!!!

Se il nostro corridore non deve nel mese di Gennaio vincere  ma deve  

essere pronto per luglio ad esempio per fare il tour......da gennaio fino maggio impostiamo la percentuale di allenamento al minimo e gli facciamo

fare meno corse possibili per non farlo affaticare....poi da maggio fino a luglio gli aumentiamo progressivamente la percentuale di sforzo e gli facciamo fare qualche corsa di preparazione in modo che  

a strasburgo..quando partirà il tour potrà fin da subito lottare per la maglia gialla e magari tenerla fino a parigi..., se non è chiaro chiedete pure chiarimenti.... :wink:

daccordissimo purtroppo patito stessa cosa con la legnano...

in pro tour è peggio... ma anche in continental non scerza...

il tuo ragionamento non fa 1 piega... certo a seconda se corri in pro tour o continental l'approccio è diverso :wink:

Chiaramente si!

Per chi gioca con un team pro tour consiglio di fare poche gare fuori dal circuito Pro Tour e concentrarsi maggiormente sulle gare importanti poichè la stagione è lunga e se no non sia arriva in fondo....

Ad inizio stagione..., molti presi dalla frenesia di giocare non guardano neanche gli allenamenti ma una buona gestione della forma dei corridori può essere il segreto di una stagione costellata di successi.....

Link to comment
Share on other sites

Magio ma la fatica dovrebbe crescere solo per via degli allenamenti e non per le gare giusto? una cosa, tu prima del tour o del giro lo porti ad allenamento 70/80 e punti gara 20/20 e di conseguenza aspettare che cresca l'allenamento oppure è meglio allenamento 80/80 e punti gara chessò.. 10/20 in modo che con l'andare del tour la forma cresca?

Forse il mio è un ragionamento troppo realistico e poco videoludico però ti assicuro Held che

quest'anno la cyanide a fatto le cose molto simili allà realtà....

1Si, in teoria dovrebbe crescere per gli allenamenti......è più affaticato chi sostiene allenamenti più impegnativi....

2Domanda di non facile soluzione però io consiglio di prendere due strade a seconda di che ciclista hai....

Ti faccio un esempio pratico...Io ho la Lampre e al giro porto sia bennati che cunego in forma......Bennati, visto che le volate ci sono subito deve peresentarsi in formissima alla partenza per indossare magari anche la maglia rosa....e quindi 70/80 20/20 mentre cunego deve essere in forma a cominciare dalla maielletta per proseguire con la crono di pontedera....ecc per indossare la maglia rosa di milano e vincere qualche tappone quindi 80/80 e 10/20..

Held spero di averti tolto qualche dubbio...!! :shock:

Link to comment
Share on other sites

Grazie, sul primo punto era stato chiarito più volte però sai che sto facendo degli esperimenti e forse ci son delle cose che ancora non abbiamo scoperto, poi vi dirò... comunque sia hai ragione, han fatto le cose in grande, sembra tutto molto realistico e di conseguenza complesso, gli allenamenti seguono una logica seppur di difficile comprensione e questo secondo me è meglio. Non vorrei un gioco dove conosco tutto al 100% e so fregare il pc come mi pare, meglio lasciare qualcosa di inspiegato e complesso, come nella realtà! :shock:

Link to comment
Share on other sites

Magio ma la fatica dovrebbe crescere solo per via degli allenamenti e non per le gare giusto? una cosa, tu prima del tour o del giro lo porti ad allenamento 70/80 e punti gara 20/20 e di conseguenza aspettare che cresca l'allenamento oppure è meglio allenamento 80/80 e punti gara chessò.. 10/20 in modo che con l'andare del tour la forma cresca?

Forse il mio è un ragionamento troppo realistico e poco videoludico però ti assicuro Held che

quest'anno la cyanide a fatto le cose molto simili allà realtà....

1Si, in teoria dovrebbe crescere per gli allenamenti......è più affaticato chi sostiene allenamenti più impegnativi....

2Domanda di non facile soluzione però io consiglio di prendere due strade a seconda di che ciclista hai....

Ti faccio un esempio pratico...Io ho la Lampre e al giro porto sia bennati che cunego in forma......Bennati, visto che le volate ci sono subito deve peresentarsi in formissima alla partenza per indossare magari anche la maglia rosa....e quindi 70/80 20/20 mentre cunego deve essere in forma a cominciare dalla maielletta per proseguire con la crono di pontedera....ecc per indossare la maglia rosa di milano e vincere qualche tappone quindi 80/80 e 10/20..

Held spero di averti tolto qualche dubbio...!! :shock:

Aggiungo la mia modesta idea...

1) allora mi sa che anche le gare contano nella stanchezza... stesso allenamento per tutti, nazon mi fa 2 tappe con volata finale allo stremo e si alza la fatica subito... beh non si stava allenando ma stava correndo...

2) io personalmente arriverei ai giri con 70/80 e 10/20...

poi ovvio che se vuoi partir col botto meglio 80/80....

La domanda è che progressione usate per arrivare a tale punto?

io su dritta di wanka 6-7 settimane prima inizio preparazione:

2 sett. a 70%

2 sett. a 80%

2 sett. a 90%

ed eventualmente se v'è da ritoccare l'ultima al 100%

Link to comment
Share on other sites

Grazie, sul primo punto era stato chiarito più volte però sai che sto facendo degli esperimenti e forse ci son delle cose che ancora non abbiamo scoperto, poi vi dirò... comunque sia hai ragione, han fatto le cose in grande, sembra tutto molto realistico e di conseguenza complesso, gli allenamenti seguono una logica seppur di difficile comprensione e questo secondo me è meglio. Non vorrei un gioco dove conosco tutto al 100% e so fregare il pc come mi pare, meglio lasciare qualcosa di inspiegato e complesso, come nella realtà! :shock:

Eja Held...

oh ma mai in disaccordo eh!!!

Aiò compare a pedalare!

Link to comment
Share on other sites

Grazie, sul primo punto era stato chiarito più volte però sai che sto facendo degli esperimenti e forse ci son delle cose che ancora non abbiamo scoperto, poi vi dirò... comunque sia hai ragione, han fatto le cose in grande, sembra tutto molto realistico e di conseguenza complesso, gli allenamenti seguono una logica seppur di difficile comprensione e questo secondo me è meglio. Non vorrei un gioco dove conosco tutto al 100% e so fregare il pc come mi pare, meglio lasciare qualcosa di inspiegato e complesso, come nella realtà! :shock:

Eja Held...

oh ma mai in disaccordo eh!!!

Aiò compare a pedalare!

Ti stò aspettando compare!! :shock:

facciamo fondo o salita? :wink:

Link to comment
Share on other sites

Domanda di non facile soluzione però io consiglio di prendere due strade a seconda di che ciclista hai....

Ti faccio un esempio pratico...Io ho la Lampre e al giro porto sia bennati che cunego in forma......Bennati, visto che le volate ci sono subito deve peresentarsi in formissima alla partenza per indossare magari anche la maglia rosa....e quindi 70/80 20/20 mentre cunego deve essere in forma a cominciare dalla maielletta per proseguire con la crono di pontedera....ecc per indossare la maglia rosa di milano e vincere qualche tappone quindi 80/80 e 10/20..

non per condrattirti ma io farei piuttosto il contrario magio, cioè il problema è che se tu metti a 80/80 un corridore fin dal primo giorno di gara (col rischio che sia a 80/80 già da qualche giorno prima) calcolando che il picco dura 3 settimane rischi che negli ultimi giorni cominci a scendere la forma (tipo 76/76 78/78) quindi pericoloso per un leader che negli ultimi giorni di un giro deve affrontare a tutta parecchie tappe, viceversa un velocista ha bisogno di stare al massimo i primi giorni, quindi in definitiva farei 75/80 + 15/20 per i leader e 80/80 +15/20 per i velocisti... spero di essere stato chiaro :shock:

Link to comment
Share on other sites

Porto la mia sulla questione se la stanchezza dipenda SOLO dall'allenamento o anche dalle gare...

Allora carriera nuova, patch beta ultima, serie continental.

Allenamenti manuali settati al 50% per tutto gennaio senza gare...

a febbraio alzo all'70% in vista degli impegni ma tutti i corridori...

Bene si verificano 3 cose che mi han dato da pensare.

Prima corsa di Febbraio in una volata Nazon forza per tornar in testa al gruppo vince

schermata fatica gli si è alzata leggeremente la barra

Meta febbraio Quesada corona una vittoria con scatto su salita e 20km di pianura in solitaria...

Anche lui gli si alza in 1 gg

Idem per Plaza 10gg dopo...

ora mi vien da pensare che quindi NON SOLO GLI ALLENAMENTI CAUSAN FATICA, e sarebbe anche logico, io posso allenarmi poco ma se poi in gara mi scoppio son stanco...

Non so da cosa dipenda questi "salti"...

azioni personali?

fughe solitarie anche parzialmente solitarie?

fughe con tratti pianeggianti?

uso del puntino???? (possibile visto che altra fuga di quesada ma con tirare a breve non sortisce stesso effetto)

Curioso che se pero 1 va in fuga all'inizio fa mezza tappa e vien ripreso non gli si alzi....

E cmq nazon pare esser diminuita ma posso sbagliarmi...

DOBBIAM TROVAR IL MODO DI DIMINUIRE STA BARRA ANCHE CON CONVERTOR, senno non ha senso ragazzi

Link to comment
Share on other sites

Domanda di non facile soluzione però io consiglio di prendere due strade a seconda di che ciclista hai....

Ti faccio un esempio pratico...Io ho la Lampre e al giro porto sia bennati che cunego in forma......Bennati, visto che le volate ci sono subito deve peresentarsi in formissima alla partenza per indossare magari anche la maglia rosa....e quindi 70/80 20/20 mentre cunego deve essere in forma a cominciare dalla maielletta per proseguire con la crono di pontedera....ecc per indossare la maglia rosa di milano e vincere qualche tappone quindi 80/80 e 10/20..

non per condrattirti ma io farei piuttosto il contrario magio, cioè il problema è che se tu metti a 80/80 un corridore fin dal primo giorno di gara (col rischio che sia a 80/80 già da qualche giorno prima) calcolando che il picco dura 3 settimane rischi che negli ultimi giorni cominci a scendere la forma (tipo 76/76 78/78) quindi pericoloso per io un leader che negli ultimi giorni di un giro deve affrontare a tutta parecchie tappe, viceversa un velocista ha bisogno di stare al massimo i primi giorni, quindi in definitiva farei 75/80 + 15/20 per i leader e 80/80 +15/20 per i velocisti... spero di essere stato chiaro :lol:

Il picco non dura 3 settimane obbligatoriamente... :!: ....dipende se lo hai allenato molto.....!, però se lo alleni molto si crea affaticamento... , poi è chiaro che nell'arco di una stagione se lo alleni a tutta per quattro settimane e gli fai fare in quei giorni 20 corse è difficile che ti potrà ridare quelle prestazioni per un altra volta quello stesso anno....perciò se il tuo obbiettivo è il giro ok, ma se vuoi vincere sia la Milano-Sanremo che il giro di Lombardia dovrai allenarli meno per non affaticarli troppo....e poter arrivare così al lombardia ancora brillante.... :) io ho notato ciò

wanka poi non so... ho visto che hai fatto più stagioni di me e ne sai sicuramente di più.... :oops:

Link to comment
Share on other sites

secondo me dipende molto dal fatto se si ha una squadra Continental o una squadra del Pro-Tour. Questo essenzialmente xkè nel Pro-Tour gli obiettivi importanti sono quelli (Giro, Tour, Vuelta, classiche ecc....) e bene o male con gli allenamenti automatici il corridore (specie se l'obiettivo rientra nel suo programma) arriva in forma agli appuntamenti importanti, che rientrano anche negli obiettivi degli sponsor.

Diverso è il discorso delle sqaudre Continental. Da quanto ho potuto vedere con gli allenamenti automatici il computer fa sì che i ciclisti (tutti!) arrivino in forma agli appuntamenti che sono nell'obiettivo dello sponsor... quindi se si ha come obiettivo principale in Continental, chessò, magari i grandi giri pro-tour (specie con le sqaudre create da noi utenti, che anche se sono in continental di solito hanno atleti di livello...) l'allenamento automatico è deleterio...

Link to comment
Share on other sites

secondo me dipende molto dal fatto se si ha una squadra Continental o una squadra del Pro-Tour. Questo essenzialmente xkè nel Pro-Tour gli obiettivi importanti sono quelli (Giro, Tour, Vuelta, classiche ecc....) e bene o male con gli allenamenti automatici il corridore (specie se l'obiettivo rientra nel suo programma) arriva in forma agli appuntamenti importanti, che rientrano anche negli obiettivi degli sponsor.

Diverso è il discorso delle sqaudre Continental. Da quanto ho potuto vedere con gli allenamenti automatici il computer fa sì che i ciclisti (tutti!) arrivino in forma agli appuntamenti che sono nell'obiettivo dello sponsor... quindi se si ha come obiettivo principale in Continental, chessò, magari i grandi giri pro-tour (specie con le sqaudre create da noi utenti, che anche se sono in continental di solito hanno atleti di livello...) l'allenamento automatico è deleterio...

Si è tutto giusto secondo me però anche se hai una squadra pro tour

devi usare allenamenti personalizzati perchè ad esempio di un cunego in forma per la roubaix non me ne faccio niente..:lol:

Link to comment
Share on other sites

secondo me dipende molto dal fatto se si ha una squadra Continental o una squadra del Pro-Tour. Questo essenzialmente xkè nel Pro-Tour gli obiettivi importanti sono quelli (Giro, Tour, Vuelta, classiche ecc....) e bene o male con gli allenamenti automatici il corridore (specie se l'obiettivo rientra nel suo programma) arriva in forma agli appuntamenti importanti, che rientrano anche negli obiettivi degli sponsor.

Diverso è il discorso delle sqaudre Continental. Da quanto ho potuto vedere con gli allenamenti automatici il computer fa sì che i ciclisti (tutti!) arrivino in forma agli appuntamenti che sono nell'obiettivo dello sponsor... quindi se si ha come obiettivo principale in Continental, chessò, magari i grandi giri pro-tour (specie con le sqaudre create da noi utenti, che anche se sono in continental di solito hanno atleti di livello...) l'allenamento automatico è deleterio...

Si è tutto giusto secondo me però anche se hai una squadra pro tour

devi usare allenamenti personalizzati perchè ad esempio di un cunego in forma per la roubaix non me ne faccio niente..:lol:

e soprattutti gli allenatori interpretano letteralmente i programmi dei tuoi ciclisti predisponendo 100% di allenamento a ogni corsa in programma il che ti causa che i ciclisti con programmi son spompati a aprile che corrano o no....

Maggio del post mio sopra che dici???

Link to comment
Share on other sites

è quello il problema gli allenamenti automatici ti mandano in forma anche i corridori che non ti servono allo stesso tempo...per cui viene un gran macello...con gli allenamenti manuali ho portato i corridori che mi servivano al 100% per la gara che ovevo come obiettivo!il problema è che se non ci sono corse adatte immediatamente prima anche se li alleni bene è dura far salire il parametro dei giorni di gara!

Link to comment
Share on other sites

è quello il problema gli allenamenti automatici ti mandano in forma anche i corridori che non ti servono allo stesso tempo...per cui viene un gran macello...con gli allenamenti manuali ho portato i corridori che mi servivano al 100% per la gara che ovevo come obiettivo!il problema è che se non ci sono corse adatte immediatamente prima anche se li alleni bene è dura far salire il parametro dei giorni di gara!

gia...

allora ancora non mi son spiegato quei picchi di fatica che dicevo prima..

forse però ho trovato il modo di abbassare il livello di fatica, anche se è un po come barare usando i convertors... :S

perso se cavoli gli stage tempo libero non vanno mika possiam morire eh

ma a voi vanno?

Link to comment
Share on other sites

Forse compreso nesso... a parita di allenamento se 1 ciclista in gara forza e alza barra rossa 2 gg dopo avrà + fatica...

Resta da capire come mai 2gg dopo...

e come mai anche chi sforza col rosso ma non vince arrivando in gruppo o cmq non va in fuga non ha poi fatica nella schermata allenamenti... non comprendo...

Link to comment
Share on other sites

Confermo... a fine tappa il gioco da un malus stanchezza a chi se la è giocata...

poco importa chi ha fatto 100 km di fuga e poi ripreso...

aspetto magari l'intervento di sobrano che dica la sua in merito am ad occhi le gare influenzano la stanchezza...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...