Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

ciao


elpanta

Recommended Posts

benvenuto :lol:

ps.: hel chi è quello nel tuo avatar?

:lol::lol::lol: .....

scusate son svenuto un attimo, ora mi riprendo..

Come chi è???? è il mitico! insuperabile! imbattibile Gianni Bugno!!!

Link to comment
Share on other sites

hehe che ci vuoi fare.. ho una cultura ciclistica limitata agli anni successivi al 1996.. mentre lui vinceva io ero appena nato :evil:

Dai puoi perdonarmi? :lol::lol::lol::lol::evil::D:roll:

Link to comment
Share on other sites

hehe che ci vuoi fare.. ho una cultura ciclistica limitata agli anni successivi al 1996.. mentre lui vinceva io ero appena nato :lol:

Dai puoi perdonarmi?  :lol:  :lol:  :lol:  :lol:  :evil:  :D  :roll:

Ci devo pensare, questo è stato un duro colpo! :evil:

Link to comment
Share on other sites

ho capito mi tocca cambiare nick, stare in incognito e presentarmi come zio di bugno.. oppure come compagno di merende...

Dovresti passare sotto il mio esame! cercherei tutti gli zii, nipoti e cognati di Bugno per verificare... :wink:

Link to comment
Share on other sites

vabè allora almeno chiedo le attenuanti.... io sapevo bene chi fosse bugno, solo non l'ho riconosciuto :wink::wink::P

ma dai, stavo scherzando!! L'ho riconosciuta subito la foto!! :lol: :lol:

no eh, non ci siete cascati vero? :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites

si heldram andrò all'unviersità a studiare bugnologia per passare l'esame.

X passare l'esame queste cose le devi assolutamente sapere:

Gianni Bugno nasce il 15 Febbraio 1964 a Brugg in Svizzera.

Corridore dalla indiscutibile classe entra a far parte del ciclismo professionistico nel 1985.

Le sue prime vittorie arrivano nell'anno successivo, 1986, imponendosi al Giro dell'Appennino, Giro del Friuli e Giro del Piemonte.

Nel 1987 ottiene 5 vittorie tra cui ancora il Giro dell'Appennino e Coppa Sabatini.

Il giovane Bugno continua a crescere e a maturare esperienza che lo porta tra il 1988 e 1989 ad ottenere 12 vittorie tra cui spiccano: una tappa al Giro d'Italia, una tappa al Tour de France e la Tre Valli Varesine.

Tra il 1990 e il 1992 l'apice della sua importante carriera: in queste tre stagioni colleziona ben 35 vittorie.

Le più importanti: Campionato del Mondo ( 1992 ), Coppa del Mondo ( 1991 ), Giro d'Italia ( 1990 ), Milano-Sanremo ( 1990 ), Wincanton Classic ( 1990 ), Campionato Italiano ( 1991 ), Classica di San Sebastian ( 1991 ), Giro dell'Emilia ( 1992 ), oltre a varie tappe al Giro d'Italia e Tour de France dove ottiene un secondo posto in classifica generale.

Era il ciclista più forte al mondo.

L'apice della sua carriera coincide però con la fase discendente, nonostante la giovane età.

Bugno infatti non risulterà più così forte e, probabilmente, motivato.

Tuttavia la sua classe gli consente, tra il 1993 e il 1998 ( anno in cui chiuderà la carriera ), di ottenere altre ventuno vittorie tra cui un Giro delle Fiandre, Campionato Italiano, due vittorie di tappa alla Vuelta a Espana, due vittorie di tappa al Giro d'Italia, e la Coppa Agostoni.

E' stato uno dei più grandi ciclisti italiani capace d'imporsi sia in salita, in volata e nelle "crono".

Un corridore completo, dotato di una gran classe.

Lo stesso Miguel Indurain, grande rivale degli anni novanta, dichiarò: «è il più forte di tutti».

In questa strepitosa carriera in cui ha vinto tantissimo manca solo il Tour de France dove ha comunque ottenuto un importante secondo posto.

Link to comment
Share on other sites

si heldram andrò all'unviersità a studiare bugnologia per passare l'esame.

X passare l'esame queste cose le devi assolutamente sapere:

Gianni Bugno nasce il 15 Febbraio 1964 a Brugg in Svizzera.

Corridore dalla indiscutibile classe entra a far parte del ciclismo professionistico nel 1985.

Le sue prime vittorie arrivano nell'anno successivo, 1986, imponendosi al Giro dell'Appennino, Giro del Friuli e Giro del Piemonte.

Nel 1987 ottiene 5 vittorie tra cui ancora il Giro dell'Appennino e Coppa Sabatini.

Il giovane Bugno continua a crescere e a maturare esperienza che lo porta tra il 1988 e 1989 ad ottenere 12 vittorie tra cui spiccano: una tappa al Giro d'Italia, una tappa al Tour de France e la Tre Valli Varesine.

Tra il 1990 e il 1992 l'apice della sua importante carriera: in queste tre stagioni colleziona ben 35 vittorie.

Le più importanti: Campionato del Mondo ( 1992 ), Coppa del Mondo ( 1991 ), Giro d'Italia ( 1990 ), Milano-Sanremo ( 1990 ), Wincanton Classic ( 1990 ), Campionato Italiano ( 1991 ), Classica di San Sebastian ( 1991 ), Giro dell'Emilia ( 1992 ), oltre a varie tappe al Giro d'Italia e Tour de France dove ottiene un secondo posto in classifica generale.

Era il ciclista più forte al mondo.

L'apice della sua carriera coincide però con la fase discendente, nonostante la giovane età.

Bugno infatti non risulterà più così forte e, probabilmente, motivato.

Tuttavia la sua classe gli consente, tra il 1993 e il 1998 ( anno in cui chiuderà la carriera ), di ottenere altre ventuno vittorie tra cui un Giro delle Fiandre, Campionato Italiano, due vittorie di tappa alla Vuelta a Espana, due vittorie di tappa al Giro d'Italia, e la Coppa Agostoni.

E' stato uno dei più grandi ciclisti italiani capace d'imporsi sia in salita, in volata e nelle "crono".

Un corridore completo, dotato di una gran classe.

Lo stesso Miguel Indurain, grande rivale degli anni novanta, dichiarò: «è il più forte di tutti».

In questa strepitosa carriera in cui ha vinto tantissimo manca solo il Tour de France dove ha comunque ottenuto un importante secondo posto.

LEVI sei promosso! :lol:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...