Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Vi piace il giro????


Crazybike

Vi pice il Giro?  

23 members have voted

  1. 1.

    • no, poche montagne
      1
    • no, poche cronometro
      0
    • non molto, mi aspettavo di meglio
      1
    • accettabile
      9
    • si, bello
      12


Recommended Posts

eccoti servito

Primo arrivo in salita all'11ª tappa

- domenica 8/5, prima tappa: Mileto (metri 365)

- lunedì 9/5, seconda: Catanzaro (m. 320)

- martedì 10/5, terza tappa: Scorzo (m. 474); S. Tecla (m. 365)

- giovedì 12/5, quinta: Passo del Diavolo (m. 1400); Valico Monte Godi (m. 1564); Goriano Sicoli (m. 742)

- venerdì 13/5, sesta: Scansano (m. 500)

- sabato 14/5, settima: S. Baronto (m. 348); Sammommè (m. 553)

- lunedì 16/5, nona: Passo del Muraglione (m. 907)

- giovedì 19/5, undicesima: Passo di Cereda (m. 1369), Forcella Aurine (m. 1299); Passo Duran (m. 1601); Zoldo Alto (arrivo, m. 1520)

- venerdì 20/5: dodicesima: Passo di S. Pellegrino (m. 1918)

- sabato 21/5, tredicesima: Passo di Costalunga (m. 1745); Passo Pordoi (m. 2239); Passo di Campolongo (m. 1875); Passo delle Erbe (m. 2004).

- domenica 22/5, quattrordicesima: Avelengo (m. 1287); Passo dello Stelvio (m. 2758, cima Coppi).

- lunedì 23/5, quindicesima: Forcola di Livigno (m. 2315).

- mercoledì 25/5, sedicesima: Bric Berton (m. 773).

- giovedì 24/5, diciassettesima: Colle di Cadibona (m. 436), Madonna del Colletto (m. 1304), Colletto del Moro (m. 949), Limone Piemonte (m. 1795, arrivo).

- venerdì 27, diciottesima: Colle di Superga (m. 620).

- sabato 28, diciannovesima: Sestriere (primo passaggio, m. 2034), Colle delle Finestre (m. 2178), Sestriere (arrivo, m. 2034).

Link to comment
Share on other sites

crazybike ho aggiunto "si, bello" come possibile risposta xchè "accettabile" nn mi sembrava un commento che poteva rappresentare coloro che apprezzano molto questo percorso.

Personalmente mi sembra molto bello xò nn ho ancora visto l'altimetria completa e ho visto solo l'ultima parte della presentazione, col servizio sul colle delle finestre che sembra veramente duro.

Poi le tappe dure sono tutte intorno ai 200 km e penso che era quello che tutti noi volevamo.

Le crono ho visto che sono di una 40ina di km la prima in terra toscana quindi dovrebbe essere un percorso ondulato e l'altra presenta il colle superga quindi nn è solo x specialisti....insomma a prima vista un gran bel percorso e diversi bei corridori che si dovrebbero dar battaglia....nn vedo l'ora che arrivi maggio!!!

Link to comment
Share on other sites

Sì, questo Giro mi piace.

Ottima la scelta di riportare le tappe di montagna sulla distanza dei 200 km, in questo modo emerge il fondo dei corridori.

E' un Giro più equilibrato rispetto agli ultimi anni, gli scalatori restano favoriti perchè di montagne ce ne sono tante e anche molto dure, soprattutto nell'ultima settimana, ma anche i passisti-cronomen possono difendersi bene visto che dopo la prima settimana che è abbastanza semplice è stata piazzata una cronometro di oltre 40 km piatta dove i distacchi ci saranno eccome.

Il Giro sarà bellissimo anche perchè finalmente, dopo che negli ultimi anni era diventato una questione solo fra italiani, grazie al Pro-Tour tutte le grandi squadre straniere e grandi campioni stranieri del calibro di Vinokourov, Zabel e Beloki saranno presenti.

Speriamo che maggio arrivi in fretta!

Link to comment
Share on other sites

si le salite c sono però secondo me cè troppa crono.....

e le salite sonoun pò tardi.....cmq l'ultima tappa di montagna è fantastica ci s0ono una miriade di tornanti sullo sterrato spettacolare poi il prologo in notturna sarà uno spettacolo le volate ondulate....per petacchi sara difficile ripetrsi.....la prima crono è un pò troppo presto.....i cronoman faranno un bel distacco.......ma cualcuna sa dove trovare l'altimetria in grafico???????????????

Link to comment
Share on other sites

Un bellissimo Giro: le tappe di montagna sono durissime (quella del Sestriere è terrificante) ed hanno un buon chilometraggio, circa 190-200km a tappa contro i 140-150 dell'anno scorso. Le crono sono due di cui una non per specialisti (quella di Torino, con il colle di Superga), ed il percorso è molto vario. Per me vince Basso :D

Link to comment
Share on other sites

Sono contento per l'arrivo di tappa, il riposo e la partenza a Lissone, cittadina che confina con Monza!!!

Anche l'ultima domenica sarò sicuramente ad Albese per la partenza dell'ultima tappa.

Per il resto mi sembra un buon giro, con qualche trovata interessante (lo sterrato sul colle delle finestre e il miniprologo)... ma come al solito saranno i corridori a renderlo bello oppure no.

La presentazione invece è stata veramente patetica.

Link to comment
Share on other sites

In particolare mi fa molto piacere che al via del prossimo Giro d'Italia ci sarà Erik Zabel. Il tedesco è un vero "signore", un professionista serissimo e, soprattutto una brava persona, sempre il primo a complimentarsi con chi lo batte (es. alle olimpiadi ha pazientemente atteso che Bettini finisse le interviste per stringergli la mano). A Verona speravo vincesse lui ma ancora una volta è stato beffato.

Link to comment
Share on other sites

In particolare mi fa molto piacere che al via del prossimo Giro d'Italia ci sarà Erik Zabel. Il tedesco è un vero "signore", un professionista serissimo e, soprattutto una brava persona, sempre il primo a complimentarsi con chi lo batte (es. alle olimpiadi ha pazientemente atteso che Bettini finisse le interviste per stringergli la mano). A Verona speravo vincesse lui ma ancora una volta è stato beffato.

ah nn sapevo che partecipasse....abche a me sta simp ed e' un professionitsa serio.

Tanti dicono che se Ullrich avesse la serieta' di Zabel avra' vinto piu tour......

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...