Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Rugby stagione 2013/2014


Lui98

Recommended Posts

Visto che non c'era una discussione sulla stagione che si sta svolgendo ho pensato di aprirne una.

A voi le opinioni sulla stagione attuale.

ps.Forza Benetton Treviso

Link to comment
Share on other sites

Notizie Fiji


L'International Rugby Board, il governo della palla ovale mondiale, ha deciso di sospendere con effetto immediato ogni forma di contributo economico alla Federazione figiana, dopo che in settimana era uscita la notizia che la FRU non avrebbe corrisposto ancora alcuno stipendio all'head coach della nazionale 7s.


"La decisione è stata presa controvoglia, dopo che la Federazione ha fallito nel garantire all'Irb le giuste assicurazioni che si stia muovendo nella giusta direzione nella riforma amministrativa e di governance della stessa - si legge nella nota dell'Irb -. L'Irb ha espresso formalmente le proprie posizioni riguardo alla posizione economica della Federazione, una situazione che rischia di creare instabilità e coinvolgere negativamente il management della Federazione, le politiche di sviluppo e di alto livello sostenute anche dall'Irb".


Nel 2013 l'International Rugby Board ha foraggiato i figiani con 1,1 milioni di sterline, più contributi per poter partecipare ai tornei internazionali di rugby sevens, oltre ai tour in Europa.


Link to comment
Share on other sites

Heineken Cup:Benetton Treviso-Leicester Tigers

Un'ora giocata alla pari con i Leicester Tigers, poi finisce la benzina e la Benetton Treviso alza bandiera bianca. Vincono con bonus le Tigri a Monigo, ma dalla casa biancoverde arrivano segnali incoraggianti di ripresa.

Niente da fare per i Leoni del Benetton Treviso nell'ultimo impegno casalingo stagionale di Heineken Cup contro le tigri di Leicester. Il XV della Marca parte bene ed al 5' sfrutta un ottimo placcaggio di Christian Loamanu su Tait per ottenere un calcio di punizione che Mat Berquist piazza, realizzando i primi tre punti. La reazione dei Tigers, tuttavia, non si fa attendere. Da rimessa laterale, gli inglesi innestano il maul e oltre la linea arriva il terza linea Salvi: 3-5. Ottimo comunque il primo quarto di gara di Antonio Pavanello e compagni che riescono a trovare la contromossa subito, con un buon break di Luke McLean ben sostenuto da Christian Loamanu. La palla esce poi veloce con un bello spunto di Michele Campagnaro, serie di pick and go e Lorenzo Cittadini che, alla fine, riesce a girarsi e a segnare. Mat Berquist aggiunge i due punti della trasformazione e, poco più tardi, altri tre che mandano Treviso oltre break. E' un gran Benetton nel primo tempo, spinto anche dagli oltre 4000 di Monigo. Alcuni attacchi putroppo non sortiscono l'effetto sperato. Nel finale allora a fare paura sono i Tigers, che arrivano ad un passo dalla segnatura pesante. La difesa arancione (consueta maglia di coppa marchiata Cofiloc) tiene e allora Owen Williams deve accontentarsi di tre punti, con lo score del parziale che va sul 13-8.

La ripresa si apre nel migliore dei modi con una giocata da calcio di Mat Berquist che porta al recupero dell'ovale e poi al piazzato del 16-8. Purtroppo è solo un'illusione effimera e al 4' Goneva trova il varco giusto per inserirsi e servire Benjamin, che finta il passaggio e vola all'angolino realizzando la seconda meta dei suoi. Mat Berquist riporta a + 6 le distanze e Cockerill opta per una girandola di cambi in posizioni chiave. L'ex Perpignan Mélé subentra a Ben Youngs e realizza al 15' del secondo tempo i suoi primi tre punti, ripetuti poco più tardi per il pareggio 19-19. Leicester torna, tuttavia, in vantaggio al 24' grazie all'avanzamento in maul che frutta una meta di penalità agli ospiti. E' il momento migliore dei Tigers che possono anche sfruttare la superiorità numerica per il cartellino giallo a Brendan Williams e arrivano a segnare la meta del bonus con Benjamin, premiato anche come Heineken Man of the Match. Mélé nel finale realizza altri tre punti e fissa il risultato finale sul 19-34.

BENETTON TREVISO - LEICESTER TIGERS 19-34
Sabato 11 gennai, ore 14.35 - Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Brendan Williams, 14 Angelo Esposito, 13 Michele Campagnaro, 12 Andrea Pratichetti, 11 Luke McLean, 10 Mat Berquist, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Paul Derbyshire, 6 Christian Loamanu, 5 Valerio Bernabo, 4 Antonio Pavanello, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo
In panchina: 16 Franco Sbaraglini, 17 Alberto de Marchi, 18 Ignacio Fernandez Rouyet, 19 Marco Fuser, 20 Marco Filippucci, 21 Francesco Minto, 22 Fabio Semenzato, 23 James Ambrosini
Leicester: 15 Mathew Tait, 14 Niall Morris, 13 Vereniki Goneva, 12 Toby Flood, 11 Miles Benjamin, 10 Owen Williams, 9 Ben Youngs, 8 Thomas Waldrom, 7 Julian Salvi, 6 Jamie Gibson, 5 Sebastian De Chaves, 4 Louis Deacon, 3 Dan Cole, 2 Neil Briggs, 1 Marcos Ayerza
In panchina: 16 Rob Hawkins, 17 Boris Stankovich, 18 Fraser Balmain, 19 Steve Mafi, 20 Jordan Crane, 21 David Mélé, 22 Anthony Allen, 23 Matt Smith
Arbitro: Romain Poite
Marcatori: 5' cp. Berquist, 9' m. Salvi, 18' m. Cittadini tr. Berquist, 24' cp. Berquist, 40' cp. Williams, 41' cp. Berquist, 43' m. Benjamin, 49' cp. Berquist, 54' cp. Mele, 60' cp. Mele, 63' m.t. tr. Mele, 67' m. Benjamin, 75' cp. Mele
cartellini gialli: 54' B. Williams 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

il Sei Nazioni 2014 si aprirà il primo di febbraio e con una partita molto impegnativa per gli azzurri che affronteranno già alla prima partita una corazzata come il Galles.

gli azzuri nei Test match non hanno ben figurato,ma nella scorsa edizione con un bottino di due vittorie e tre sconfitte siamo giunti quarti per la differenza punti con due grandi prove contro i francesi e gli Irlandesi.In Europa iniziano a rispettarci sempre di più e questa dovrà essere l'edizione della conferma per la squadra di Jacques Brunel.

Questo è il calendario

parte 1 

07ym.png

 

parte 2

9jla.png

Edited by Lui98
Link to comment
Share on other sites

Annunciata la formazione titolare dell'Italia nel match contro il Galles

15 Luke McLean sarà l'estremo, 14 Angelo Esposito (tre quarti ala aperta sinistra), 13 Michele Campagnaro (tre quarti centro esterno), 12 Alberto Sgarbi (tre quarti centro interno), 11 Leonardo Sarto (tre quarti ala chiusa sinistra), 10 Tommaso Allan (mediano d'apertura), 9 Edoardo Gori (mediano di mischia), 8 Sergio Parisse (terza linea centro), 7 Mauro Bergamasco (terza linea ala destra), 6 Alessandro Zanni (terza linea ala sinistra,) 5 Quintin Geldenhuys (seconda linea) , 4 Marco Bortolami (seconda linea), 3 Martin Castrogiovanni (pilone destro), 2 Leonardo Ghiraldini (tallonatore), 1 Michele Rizzo (pilone sinistro).

Formazione titolare del Galles contro gli azzurri

15. Leigh Halfpenny (dei Cardiff Blues)
14. Alex Cuthbert (dei Cardiff Blues)
13. Scott Williams (degli Scarlets)
12. Jamie Roberts (del Racing Metro)
11. George North (del Northampton Saints)
10. Rhys Priestland (degli Scarlets)
9. Mike Phillips (del Racing Metro)
1. Paul James (del Bath Rugby)
2. Richard Hibbard (degli Ospreys)
3. Adam Jones (degli Ospreys)
4. Luke Charteris (del Perpignan)
5. Alun Wyn Jones (degli Ospreys)
6. Dan Lydiate (del Racing Metro)
7. Justin Tipuric (degli Ospreys)
8. Toby Faletau (dei Newport Gwent Dragons)

Edited by Lui98
Link to comment
Share on other sites

Le statistiche delle partite disputate tra le squadre che si affronteranno nella prima giornata del Sei Nazioni

Link to comment
Share on other sites

Alla fine del 1°tempo stiamo l'Italia è sotto 17 a 3 contro il Galles.

Il risultato secondo me è bugiardo,perchè di occasioni importanti ne abbiamo avute,forse più del Galles,solo che loro hanno concretizzato di più.Qualcun'altro sta seguendo la partita?

Aggiungo che alle ore 18:00 ci sarà Francia-Inghilterra e domani alle 15:30 Irlanda-Scozia

Edited by Filippo2000
Link to comment
Share on other sites

Sconfitti con onore per 23-15,ma meritavamo incredibilmente il successo contro la più forte nazionale europea

Link to comment
Share on other sites

Senza i 2 errori sui calci e con la meta di Parisse con conseguente calcio messo a segno e tolto l'errore di Esposito dove abbiamo subito 7 punti avremmo vinto anche se con i se e con i ma non si va da nessuna parte.Abbiamo espresso un ottimo gioco e la prossima volta vinceremo.Men of the match:Michele Campagnaro(Italia)

Edited by Filippo2000
Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

1) Dopo i segni di punteggiatura ci vuole uno spazio, non uccidete la grammatica italiana.

2) "Men" è plurale, si dice "Man"

3) Il Galles credo abbia comunque meritato. E ha vinto di 8 punti, non di uno solo. Non cominciamo

Link to comment
Share on other sites

Non dico che il Galles non abbia meritato, però non erano al meglio e qualcosa in più lo potevamo fare sicuramente. A differenza dei test match siamo migliorati, i giovani mi sono piaciuti, la delusione forse è stata Castrogiovanni

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Certo che l'ho vista. E vorrei capire perché ogni volta monta la puttanata delle "sconfitte con onore" solo per il rugby. Non c'è onore a concedere una meta su una puttanata colossale facilmente evitabile.

Link to comment
Share on other sites

Mentre si stava facendo il minuto di silenzio per i tre giovani italiani morti sentivo come se il pubblico borbottasse, l'avete sentito pure voi? Intanto vi consiglio di seguire per chi può Francia - Inghilterra

Link to comment
Share on other sites

Si ma con onore perchè tecnicamente siamo inferiori in tutto verso di loro tranne che nella mischia e nella touche (forse).

Intanto Francia in vantaggio dopo poco più di un minuto 

Edited by Lui98
Link to comment
Share on other sites

1) Dopo i segni di punteggiatura ci vuole uno spazio, non uccidete la grammatica italiana.

2) "Men" è plurale, si dice "Man"

3) Il Galles credo abbia comunque meritato. E ha vinto di 8 punti, non di uno solo. Non cominciamo

Infatti io sono la rovina degli inglesi  :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Si parla di sconfitte onorevoli nel rugby perché il nostro movimento è indietro anni luce rispetto a quello britannico o francese.

È come se la Slovacchia perdesse di 1-2 gol contro la Germania.

I gallesi potrebbero schierare altri 30 giocatori e sarebbero lo stesso più forti di quasi tutti i nostri

Link to comment
Share on other sites

Sconfitta onorevole è quando una squadra più debole perde contro una più forte e noi abbiamo perso per soli 8 punti. Se noi nel calcio a malapena battiamo le Far Oer 2-0 per loro è una sconfitta onorevole 

Link to comment
Share on other sites

Si parla di sconfitte onorevoli nel rugby perché il nostro movimento è indietro anni luce rispetto a quello britannico o francese.

È come se la Slovacchia perdesse di 1-2 gol contro la Germania.

I gallesi potrebbero schierare altri 30 giocatori e sarebbero lo stesso più forti di quasi tutti i nostri

Bravo

Link to comment
Share on other sites

Comunque gli Inglesi mi hanno smentito nella ripresa, l'equilibrio nel match regna sovrano

Ancora errore :tongue: , la partita la sta facendo l' Inghilterra, ho gufato io adesso e chiedo scusa agli inglesi.

Per sicurezza segnatevela così da farmi evitare figuracce in futuro  :banghead:

Edited by Filippo2000
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...