Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2024

Pro Cycling Manager 2024 e Tour de France 2024 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Il ritorno dei Colombians


Recommended Posts

ve lo ricordate questo personaggio?

001000-5.jpg

Il colosso Piero è tornato e vuole tentare la tripletta che l'ultima volta non gli è riuscita

riassumo brevemente le condizioni di questa carriera

SQUADRA

Squadra personalizzata con evoluzione delle caratteristiche impostato a 0.8

uso il database Realname, al quale andrò solo ad apportare le modifiche per rinominare il mio giovane più talentuoso in Piero Quiroz (e farlo diventare un colosso di 2 metri per 100Kg)

almeno metà della squadra deve essere di origini colombiane

il roster iniziale della squadra è formato solo da giovani (ma questo ve lo illusterò più avanti)

CARRIERA

difficoltà max

Per i 3 grandi giri in programma ci sarà ancora il concorso "pompa il tuo preferito", per dare un +2 o +1 ai corridori che più si sono distinti e per assegnare i giovani senza squadra alle wild car più combattive.

l'obiettivo è vincere giro tour e vuelta con Piero e in un unica stagione

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 1.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

questo è il mio roster iniziale: come vedete sono tutti pivelli tranne l'italiano Borella e Pachas che potranno dire qualcosa su terreni ondulati e Kolobnev che era tra i ciclisti liberi quando ho iniziato la carriera

ho suddiviso la squadra in 2 metà che si alterneranno ad inizio e fine stagione, in modo da avere sempre corridori in forma.

il problema maggiore è sopravvivere la prima stagione

PCM0008.png

soprattutto all'inizio andrò un po' spedito con la narrazione (a pochi interessa la lotta per la decima posizione al Laigueglia...), ma se avete domande da fare... non esitate

Link to comment
Share on other sites

che sfiga, tra gennaio e marzo riesco a farmi invitare solo a 4 gare: questo vuol dire che ad Aprile non avrò ancora nessuno in condizione

so di avere una squadra indecente, ma mi rifiutano l'invito anche al GP costa degli etruschi :wacko:

così la nostra prima gara sarà il Tour de San Luis, e solo li potremo prepararci per il primo obiettivo stagionale: il Tour del Sud Africa

a stasera per le prime immagini

Link to comment
Share on other sites

PRIMA DI COMINCIARE, VI CHIEDO SE LE IMMAGINI INSERITE IN QUESTO MODO SI VISUALIZZANO BENE

IN TEORIA SI DOVREBBERO ADATTARE ALLA RISOLUZIONE DEI VOSTRI MONITOR NONOSTANTE SIANO BELLA GROSSE (fatemi sapere...)

trasferiamoci quindi in Argentina, al Tour de San Luis, dove non andiamo assolutamente con ambizioni di classifica

le prime 2 tappe sono per velocisti e vengono vinte da Bozic (Astana) e Bonnet (FdJ)

noi ci giochiamo la terza, classificata come collinare, dove tenteremo qualcosa con Kolobnev

ne approftto subito per mostrarvi la maglia sponsorizzata dalla Mozilla

purtroppo il budget era ridotto ed abbiamo dovuto far cucire i pantaloncini alle nonne colombiane dei corridori (perdonatele se la scritta Firefox non combacia....).

PCM0009.png

in fuga si è avventurato tutto solo Caccia della Farnese, ma ben presto sarà raggiunto da Feillu e Lloyd.

PCM0010.png

il loro vantaggio sul gruppo è di circa 4min quando mancano 100km alla fine e si sta iniziando a scalare l'alto de Nogoli (si raggiungono pendenza superiori al 14%)

questo strappo fa staccare 3 dei nostri 6 uomini :banghead:

I fuggitivi arrivano a gudaganare fino a 5 minuti, ma vengono ripresi ai -25, quando iniziano una serie di attacchi a ripetizione di morabito e Garzelli (che però non portano a nulla)

ci si avvicina quindi all'ultimo strappetto con un gruppo ridotto a 50 unità

ai -10 ci prova Betancourt (vi lascio l'interfaccia per darvi modo di vedere il profilo della tappa)

PCM0011.png

e nessuno riuscirà più a riprenderlo!!!

Carlos si prende tappa e maglia.

PCM0012.png

Migliore dei Colombians è proprio Kolobnev che finisce nel gruppo inseguitore ed ora è 5° in generale a 42secondi dal leader

Link to comment
Share on other sites

4a tappa: crono di 20 KM

vediamo un po' di nomi importanti

qui c'è Vaiktus, perfetto nella sua posizione da cronoman

PCM0013.png

poi abbiamo anche uno dei favoriti, Castrovejo, della Movistar

PCM0014.png

ed infine il nostro Kolobnev che a giudicare dal colore, deve avere preso parecchio sole quest'inverno!!

PCM0015.png

la crono, è vinta da Kessiakof con pochi secondi su Pinotti e Castrovejo.

migliore dei nostri è l'italiano Borelli a 54sec dallo svedese, mentre Kolobnev perde ben 1.42 e scende al 23° posto della generale.

Classifica generale che è proprio guidata da Kessiakof su Pinotti e Hincapie! che rivolution!!

a questo punto mancano solo 3 tappe, la prossima, di collina e le ultime 2 pianeggianti

Link to comment
Share on other sites

Tappa n°5, pianeggiante con salitella finale

oggi abbiamo 6 uomini in fuga, il meglio piazzato è il belga Veuchelen della Vacansoleil distante 3.29 dalla vetta, ma questi non dovrebbero arrivare.

PCM0016.png

la tappa fila liscia fino all'ultima rampetta dove abbiamo capito che in PCM 2012 difficilmente verrà fatta selezione, ma molto probabilmente si arriverà ad una volata a ranghi ridotti

mi correggo subito: dai -35 ai -15 il gruppo non ha guadagnato nulla sulla fuga, e i 6 al comando affrontano gli ultimi 15 km con 2.30 di vantaggio

siamo ai -4, Veuchelen e Poulhies hanno staccato la concorrenza e si stanno avvicinando al traguardo.

PCM0017.png

dietro sono cominciate le spallate per prendere la salitella finale davanti al gruppo e cominciano i primi scatti di Betancourt, De Waele e Carrara

continuando il ping pong tra gruppo e fuggitivi, arriviamo ai -2 dal traguardo.

Poulhies e Veuchelen sono stati ripresi dal forcing di Brighi, mentre dietro è sempre Betancourt che guida le danze con i nostri Borella e Kolobnev a ruota

ULTIMO KM

qui sotto la chiara situazione all'ultimo KM

i 6 davanti hanno lanciato la volata che vede Pantano inseguito da tutti

a 1 min il gruppo tirato da De Waele, Carrara e Betancourt.

Borelli ha mollato, mentre Kolobnev si è sapientemente piazzato a ruota del colombiano dell'Acqua e Sapone

PCM0018.png

Niente da fare per Kolobnev. Il 16% di pendenza finale lo sfianca e viene superato da molti altri corridori.

Vince un colombiano, ma non è pagato da noi: si tratta di Pantano, seguito da Righi e Mironov.

ottimo 4° Betancourt, peccato non essere riusciti a tenere la sua ruota

PCM0019.png

il nostro russo riesce cmq a salire in 15° posizione, ora mancano solo 2 tappe

Link to comment
Share on other sites

ultime 2 tappe sono vinte da Bozic e Kolobnev mantiene la 15 posizione che gli garantisce 10punti in classifica superprestige.. meglio di nulla

il Tour de San Luis viene vinto da Kessiakof, che dopo la crono da lui vinta, non ha più mollato la leadership

prossima gara: Tour del Sud Africa :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

asd..... speriamo che almeno in questa vada bene

La colpa è del mio PC che mu blocca praticamente tutte le immagini non caricate con imageshack; la soluzione sarebbe usare il portatile ma è un po' scocciante aprirlo solo per seguire una/due story (senza offesa eh :mrgreen: ). Comunque almeno in estate spero di farlo, in attesa di risolvere questo fastidioso problema...

Link to comment
Share on other sites

e veniamo così al Tour del Sud Africa (19 febbraio 2012)

Tour-of-South-Africa-LogoF-300x281.jpg

questo è il primo obiettivo del nostro sponsor, che ci chiede di indossare la maglia di leader della corsa

la corsa prevede 8 tappe, 6 pianeggianti, mentre la seconda e la settimana sono classificate come collinari

portiamo praticamente lo stesso roster presente in argentina affidando le nostre speranza di classifica a Kolobnev

assieme a lui troviamo il giovane per ora più talentuoso (Borelli), i fratelli Guerrero strappati al wrestling e Campana che nella prima tappa conquista la maglia a pois

TAPPA N°1

la volata viene invece vinta dal tedesco Rodochla del team NSP, con Kolobnev 5° (ha solo 75 di forma).

nonostante la tappa non presenti grosse difficoltà e scorrendo la classifica non si riesca a trovare nessun nome conosciuto...ben 4 nostri colombiani riescono a perdere contatto dal gruppo!!

ma andiamo in diretta con la TAPPA N°2

ecco il folto plotone al via (54 uomini... :mellow: )

PCM0020.png

nella tappa di oggi il gruppo scalerà più volte la King of Mountain, con l'ultimo GPM posto a circa 100km dal traguardo, poi una discesa verso Montecasino seguita da un brevissimo strappetto e l'arrivo in piano.

in fuga c'è il solo Bartl, altro tedesco con 56in mo e 58 in collina che non ci intimorisce

PCM0021.png

ai -20 mettiamo davanti Borelli, e il suo ritmo fa allungare il gruppo in una lunga fila indiana. Kolobnev rimane sornione alle sue spalle (forse affascinato dalle arance africane)

il vantaggio del fuggitivo è di ormai 40sec e sta per essere raggiunto

PCM0023.png

ai -14 Kolobnev e Borelli riescono a fuoriuscire dal gruppo mentre sta per iniziare il punto più duro della King of Mountain

da dietro scattano Coenen e Fothen (forse l'unico nome degno di nota) che però non riescono a raggiungere i 2 colombians

PCM0024.png

ai -10 Kolobnev è rimasto tutto solo con 30sec di vantaggio su Borelli e Fothen. a 43 Coenen, a 1min Hamelik e Janse e poi il gruppo rimasto di 30 uomini

ma ecco che accade qualcosa che non ci saremmo aspettati.

da dietro si rialzano tutti, così Kolobnev si può involare tutto solo verso la vittoria

secondo Marcus Fothen a ben 1.25

PCM0025.png

Il nostro Russo non solo vince la prima tappa di questa stagione per i colombians e raggiunge l'obiettivo chiesto dallo sponsor, ma ipoteca anche la vittoria finale del Tour!

Link to comment
Share on other sites

mi correggo per quanto ho detto prima, le tappe sono 7 e non 8 (uno è il giorno di riposo...)

TAPPA N° 3 volata, vince Forke, altro tedesco, sempre della NSP. Kolobnev non perde la leadeship

TAPPA N° 4 arriva la fuga con 2.56 sul gruppo e il nostro russo perde il simbolo del primato a favore di Hamelink, olandese della Cyclingteam Jo Piels :cry:

TAPPA N° 5 volata, vince Brown della MTN. In generale non cambia nulla, con Kolobnev he insegue in 6a posizione a 1.15 da Hamelink.

ora l'altra tappa collinare che vediamo in 3d

Link to comment
Share on other sites

TAPPA N° 6

con la maglia a pois di kolobnev sullo sfondo, vediamo subito il profilo della tappa con lo zoom sugli ultimi KM

speriamo che le pendenze maggiori siano d'aiuto al nostro capitano

PCM0026.png

45Km all'arrivo. davanti c'è il tedesco Bartl, già in fuga nella seconda tappa, con ben 8min di vantaggio sul gruppo: al momento è la maglia gialla provvisoria in quanto ha un ritardo in classifica di 6.30

ma comincia ora la salita più insidiosa di oggi

tutti i colombians si mettono a tirare e in meno di 5 km di salita il vantaggio di Bartl scende sotto i 3 min

PCM0027.png

arriviamo ai -15. Bartl ha ancora 1.30 di vantaggio, ma dal gruppo sono cominciati gli scatti, tra cui quello di Fothen che cerca di avantaggiarsi in vista dell'ultimo strappetto

la cosa però non riesce perchè grazie al lavoro della squadra della maglia gialla, il tedesco viene ripreso ai -8, proprio quando anche Bartl perde la leadership della corsa!

eccoci ai -4: Jense attacca, Fothen lo segue e Kolobnev si attacca

PCM0028.png

-3km all'arrivo: Kolobnev ha preso in mano la situazione e forza tantissimo. Fothen desiste, mentre la maglia gialla sembra in difficoltà

PCM0029.png

Kolobnev inizia l'ultimo Km con 30sec sul gruppo, la vittoria sembra sicura, ma deve cercare di guadagnare di più per riprendersi la maglia gialla!!

Splendido Kolobnev che vince la sua seconda tappa africana: ora bisogna aspettare il responso del cronometro.

PCM0030.png

2° Fothen, 10° il nostro Borella, mentre la maglia gialla è 12° a 56sec che sommati agli abbuoni portano Kolobnev in vetta alla generale per un solo secondo!!! :tongue:

TAPPA N°7

l'ultima tappa piana di 100km dovrebbe essere una formalità.

la simuliamo e per fortuna non succede nulla

Lo so... il tour del Sud Africa non sarà una gran cosa, ma la prima corsa vinta ha sempre un sapore speciale!!

con questa vittoria saliamo al 30° posto della Superprestige, in piena lotta per la promozione in continental pro

Link to comment
Share on other sites

è terribile, non mi vogliono in nessuna corsa!!!

così è impossibile fare punti per puntare alla promozione in continental pro.

con la narrazione passo al 15/3, dove affrontiamo l'Istrian Spring Trophy: 4 tappe

un cronoprologo, 2 di collina e una passerella finale per velocisti.

nel cronoprologo Borella è arrivato secondo dietro a Cardoso, mentre nella prima collinare ha vinto un certo Mustafa Rusli, malese della Drapac.

Kolobnev 6° a 13sec, Borella 8° a 33

ci giochiamo la terza tappa con Kolobnev che è arrivato ad un buon 93 di forma ed è dato tra i favoriti

introduciamo la tappa con lo screen degli ultimi KM. avremo lievi pendenze, ma speriamo che Kolobnev riesca a fare la differenza

PCM0022.png

7 uomini in fuga, il meglio piazzato è l'inglese House con 2.40 di ritardo

questi raggiungeranno un vantaggio max di 4 min a 60km dal traguardo.

dietro intanto Borella e il fido gregario Campana, forzano il ritmo sulla maggiore asperità di giornata e si staccano dal gruppo transitando sul GPM posto a -56 dall'arrivo con 30sec sul gruppo

PCM0032.png

-30KM, 40sec dividono Borella e il gruppo, ma l'italiano è rimasto da solo. davanti a lui i 7 fuggitivi a 1.40

Andrea Borella viene però ripreso ai -20. niente da fare

ci prova quindi Kolobnev che scatta ai -11 quando ancora l'ultimo strappo non è cominciato (davanti ci sono ancora i fuggitivi che il gruppo sta tenendo a bagnomaria...)

PCM0033.png

il russo riprende la fuga, e inizia tutto solo la rampa finale ai -9, i primi km sono i più duri, speriamo regga al ritorno del gruppo

-5KM, 15sec per il nostro capitano sul portoghese Mendes e 40 sul gruppo

-1.5, distacchi immutati, comincia lo sprint con Baliani che sta uscendo come una scheggia dal plotone

PCM0034.png

ma è un altra vittoria per il russo del colombians che non si fa rimontare, ed anzi, incrementa il suo vantaggio

2° Mendes a 27sec e 3° Baliani a 35sec, mentre la volata del gruppo (a 1.22) la vince un giovane italiano : Henry Frusto... :biggrin: del team Nippo

PCM0035.png

andiamo a vedere la generale che vede Kolobnev prendere la leadership con 49sec proprio su Mendes.

bene anche Borella. 5° a 1.47

TAPPA N°4

arriva la fuga, vince il britannico House che arriva con 1 minuto sul gruppo, ma Kolobnev difende la maglia e vince anche questa corsa!!

in classifica Superprestige siamo 32esimi (14° squadra continental)

Link to comment
Share on other sites

altro obiettivo dello sponsor è il Tour delle Ardenne

siccome è in concomitanza con un altra gara, portiamo il sollo Kolobnev come punta, che sarà supportato da Campana come gregario.

la corsa si svolge in 4 tappe,

la prima pianeggiate che è stata vinta da Molmy

la seconda collinare (che vedremo tra poco)

una cronosquadre, e per finire un'altra tappa adatta a velocisti

ma andiamo in corsa: 4 uomini in fuga con 5minuti di vantaggio quando mancano ancora 100km all'arrivo.

PCM0031.png

ai -65, il giapponese Sano e l'irlandese McLaughlin tentano di avantaggiarsi approfittando di una nuvola bassa che li nasconde alla vista del gruppo

PCM0036.png

ai -6km comincia l'ultimo strappetto: qui viene ripreso l'ultimo fuggitivo e qui Kolobnev inizia a forzare il ritmo cercando di andarsene tutto solo come già fatto in molte tappe

come vedete il tempo è pessimo: pioggia e nebbia la fanno da padrone

PCM0037.png

all'inseguimento del russo si portano Kern dell'Europcar e Tiernan Locke della Endura.

quando mancano 3km all'arrivo questi 2 devono recuperare 10 secondi a Kolobnev ed hanno preso 28sec a Fothen, Quemeneur e Champion. il gruppo segue a 1min dal leader

e Kolobnev resiste e vince ancora una volta

secondo Tiernan Locke, terzo Kern. Il gruppo arriva compatto dopo circa 1 min

PCM0038.png

In generale il russo prende la leadership, precedendo Tiernan.Locke di 8sec e Kern di 12.

la cronosquadre di domani, sarà fondamentale, ma lo sponsor, che ci chiedeva una vittoria di tappa... è soddisfatto!!

Link to comment
Share on other sites

Tappa n°3, cronosquadre di 30km.

avendo il solo Kolobnev superiore al 60 in crono, decido di simulare.

non va malissimo: perdiamo 39sec dalla Endura Racing di Tiernan-Locke (nuovo leader)

Kolobnev è ora secondo a 31 dalla vetta e dovrebbe mantenere la posizione anche nell'ultima tappa piana

Però.... noi ci proviamo comuqnue.

gioco l'ultima tappa e faccio partira Kolobnev a 25km dall'arrivo, sull'ultimo gpm di giornata.

davanti ci sono ancora 6 fuggitivi che potrebbero anche favorire la mia azione.

PCM0039.png

se prendo i 20sec di abbuono, ed arrivo con 11sec sul gruppo, dovrei ancora riuscire a portarmi a casa anche questa corsa

ai -15 il russo ha 23sec sul gruppo....

ai -10 la fuga è ripresa: Kolobnev ha 32 sec sul gruppo che è tirato addirittura dalla maglia gialla in persona

PCM0040.png

ai -5 rimangono solo 7 secondi per il russo: mi sa che ci dovremo accontentare del secondo posto

PCM0041.png

per la cronoca la tappa viene vinta dal tedesco Thomel su Richeze e Stefan Schumacher, vabbè.... ci abbiamo provato

PCM0042.png

andiamo a vedere la classifica superprestige: siamo la 15squadra continental, ancora dentro la zona promozione

Link to comment
Share on other sites

24 Aprile 2012

per cercare di raggiungere un altro obiettivo ci trasferiamo in Francia: facciamo fatica a trovare la strada, per fortuna che lungo un allevamento di polli troviamo lun indicazione...

300px-Tour_de_Bretagne_cycliste_Saint_Ou%C3%ABn_J%C3%A8rri_2010.jpg

lo sponsor vuole anche qui una vittoria di tappa o la vittoria finale: noi proveremo a dargli tutto

Il Tour de Bretagne, prevede 7 tappe: le prime 3 pianeggianti, altre 3 di collina, e la settima ancora piana

TAPPA N°1: piana; arriva la fuga con 20sec sul gruppo. Vince il belga Chevalier

TAPPA N°2: piana; vince il velocista italiano Furlan, della Christina Watches. Chevalier sempre leader

TAPPA N°3: piana; altra fuga: vince l'irlandese Downey sui francesi Schmidt e Thire. questi 3 comandano anche la generale.

primo dei colombians è Kolobnev, 88esimo

TAPPA N°4: collina; Kolobnev arriva 3° e sale all'11posto in classifica a 1.59 da Downey

TAPPA N°5: collina; anche questa volta lo sponsor è soddisfatto: Kolobnev vince in solitaria con 32sec su Tiernan Locke, Stefan Schumacher e Kern.

in generale è primo ancora Downey con 6sec su Schmidt e 19su Kolobnev

TAPPA N°6: avrà il seguente profilo e la gioco domani :tongue:

PCM0043.png

nel frattempo stiamo trattando con un nuovo sponsor che ci garantirà di passare dagli attuali 460.000annui a circa 1.8M

si tratta della Bianchi

bianchi_logo.jpg

Link to comment
Share on other sites

Eccoci collegati con la tappa n°6 del Tour di Britannia

8 uomini in fuga: tra loro il più pericoloso è il francese Rousseau della Auber che è 43° in classifica a 2.20 dal leader

PCM0044.png

ma questi vengono ripresi molto presto, quando mancano circa 100km al traguardo

quindi c'è spazio per una nuova fuga di 9 uomini con dentro 3 atleti che distano dal leader soli 2min (sono Talabardon, Van Niekerk e Furdi)

55km all'arrivo: la An Post, la squadra del leader, sta tirando a più non posso per riprendere tutti i fuggitivi che distano ancora quasi 5min

PCM0045.png

ai -35 il vantaggio è ancora di 3min e il plotone si è ridotto a sole 50 unità

dei colombians sono presenti Borella, Kolobnev e il gregario Campana

-25, proviamo a mandare in fuga Borella che si stacca assieme ad altri 6 uomini. il gruppo per ora lascia fare

PCM0046.png

-20km, 40sec di vantaggio per Borella e company. dietro sono rimasti solo in 32

-9km e ancora 33sec per i fuggitivi. dietro Campana non riesce più a proteggere Kolobnev

-6km, per Borella non c'è nulla da fare, la fuga non arriverà. Kolobnev rompe così gli indugi e si mette in testa a forzare per cercare di distanziare la maglia gialla

PCM0047.png

-4,5Km, l'immagine sotto ci aiuta a riassumere la situazione

davanti a tutti sta cercando di resistere Borella con 11 sec su Hardy e 20 sul gruppo capeggiato da Kolobnev.

dietro il russo abbiamo un po' tutti i migliori, da Talabardon a Tiernan-Locke, ma tra questi mancano sia il primo che il secondo in classifica, segnalati ad 1 min di ritardo

PCM0048.png

Ultimo Chilometro: ancora Borella davanti, dietro in maglia verde Kolobnev e a 22secondi il gruppo

PCM0049.png

lo scatto del russo non ha rivali e la vittoria è ancora sua!!

Ma la festa continua perchè Borella taglia il traguardo in seconda posizione e completa la prima doppietta per i colombians

PCM0050.png

andiamo a vedere la generale: purtroppo non sono stati assegnati distacchi, ma Kolobnev agguanta in ogni caso la prima posizione della generale, davanti a Molmy e Tiernan-Locke distanti ben 1.08

Borella sale all'11 posto, piazzamento che gli garantirà qualche punticino in superprestige

nella settima e ultima tappa si arriva allo sprint, dove vince Puhlies davanti a Simon. Simon in virtù degli abbuoni vinti agguanta il secondo posto in classifica, ma la corsa è vinta ancora una volta da Kolobnev che si porta a casa anche la maglia verde!!

son già 9 le vittorie per il russo, secondo solo a cavendish (a quota 14)

in classifica Superprestige siamo ancora 15esimi

(ed ora vado a pedalare io.....)

Link to comment
Share on other sites

Grande Kolobnev! :bannana_guitar:

Alle due e mezza vai a pedalare? :mellow:

si... oggi giretto semplice con la Mtb, ma ho fatto in tempo a bucare, vedere un tasso (prima volta in vita mia che vedo un tasso) e a vedere il mio amico rovinare a terra come un salame... :stelle:

Link to comment
Share on other sites

firmiamo con il nuovo sponsor per un solo anno. Sono molto soddisfatto del budget raggiunto

PCM0051.png

ma dopo una bella notizia, ne arriva una bruttina: in giugno e Luglio ci hanno ammesso solo ad una corsa....

io non so più che fare per correre. stò vincendo tutte le gare a cui partecipo, ma evidentemente non basta

GIRO DEL FRIULI ( 2maggio 2012)

5 tappe, tutte piane tranne la 3a di alta montagna

TAPPA N°1: arriva la fuga che vede la vittoria di Masciarelli dell'Acqua e Sapone che guadagna 1.50 sul gruppo

TAPPA N°2: ancora l'Acqua e Sapone, ma stavolta arriva davanti a tutti Corioni in volata. Masciarelli sempre leader

TAPPA N°3: montagna, e la seguiremo tra poco in 3d

non so ancora se mettere leader Kolobnev con 69mo, o Borella che ha già 71

ecco il profilo

PCM0052.png

Link to comment
Share on other sites

4 fuggitivi quest'oggi e li vediamo inquadrati qui sotto.

il valore più alto in montagna di questi 4 è 57, quindi non ci preoccupiamo

PCM0053.png

la Colnago sta facendo l'andatura, e non ne capiamo il motivo in quanto si è portata un roster di pipponi

qui ci troviamo sulla prima delle 3 montagne da scalare.

il vantaggio dei fuggitivi sta lentamente scemando, ma alle pendici della salita sono partiti altri 4 uomini, tra cui uno dei favoriti: Durasek (66mo)

PCM0055.png

ricapitoliamo la situazione ai -25

Dureseek è rimasto da solo al comando, con 47sec sui suoi ex compagni di fuga e 1.30 sul gruppo formato da sole 50 unità

-20, siamo sul penultimo GPM

in fuga è rimasto solo Duraseek (lo potete vedere in basso a sinistra che stra affrontando il tornante sotto a quello del gruppo) con 1.30 di vantaggio

per gli altri 3 il destino è scritto: verranno ripresi tra poco.

Kolobnev e Borella rimangono guardinghi in testa al gruppo e daranno il max sull'ultima ascesa

PCM0056.png

ai -13 comincia l'ultima salita e ai -10 Duraseek è già ripreso grazie al lavoro di Borella.

Kolobnev invece sembra un po' sottotono.

nei 30 uomini che formano il plotoncino dei migliori, troviamo anche il leader Masciarelli e Baliani (che a mio avviso è il favorito)

PCM0057.png

-9KM, Borella allunga e prende 30 secondi sugli inseguitori tirati da Baliani e Mancuso.

-7.5Km Masciarelli, la maglia gialla, molla la presa e si stacca.

purtroppo il suo è un crollo abbastanza repentino e Kolobnev che si trovava alla sua ruota rimane vittima del buco venutosi a creare

in ordine troviamo Borella con 18sec su Baliani e Mancuso, 31 su Rodriguez e 41 su Kolobnev

PCM0058.png

ultimi 5km,

Borella è stato ripreso e in testa si è formato un terzetto.

dietro Kolobnev, dopo aver staccato Rodriguez, sta cercando di tornare sotto, ma poco dietro incombe ancora la maglia gialla che sta perdendo 1.20 dalla testa

PCM0059.png

Peccato!!! Borella non riesce nell'impresa di vincere una gara al suo esordio tra i professionisti e per una altra volta si deve accontentare del 2° posto

(la stessa cosa deve fare lo sponsor, che qui chiedeva una vittoria di tappa o la vittoria della generale, ma ci sono ancora 2 tappe...)

Vince Baliani in una volata al photofinish, mentre Mancuso molla nell'ultimo Km e si fa quasi raggiungere da Kolobnev.

dietro... il nulla

PCM0060.png

andiamo quindi a vedere la nuova classifica generale

Baliani prende il comando con 8 secondi su Borella (giusto l'abbuono di differenza tra il primo e il secondo)

Mancuso è a 12sec, mentre 4° resiste Masciarelli a 13. Kolobnev è 5° a 1minuto

Link to comment
Share on other sites

nelle 2 tappe seguenti non ci sono abbuoni posti vicino alla partenza, ma nella penultima tappa, vicino all'arrivo in piano, c'è un piccolo strappetto che potrebbe lanciare Kolobnev

ma andiamo velocemente a vedere lo svolgimento della tappa

4 uomini in fuga, che arrivano fino a d avere 21minuti di vantaggio sul gruppo. probabilmente arriveranno al traguardo

ai -40 dalla conclusione questi 4 hanno ancora 22minuti... Baliani si può scordare la sua maglia gialla, a meno che lo svizzero henggeler perda 10minuti negli ultimi chilometri

PCM0061.png

la tappa viene vinta da Goncalves, con Henggler che arriva 4° ma si prende lo scettro della corsa

PCM0062.png

Kolobnev riesce a fare quello che voleva ed arriva con 15 secondi di vantaggio sul gruppo, ma purtroppo non raggiunge l'obiettivo di vincere la tappa (e nemmeno in quello di prendere la maglia..)

PCM0063.png

l'ultima tappa non si presta ad azioni simili, perciò la simuliamo:

classifica finale vinta dallo svizzero Henggler con 3 min su Baliani e Borella. Kolobnev chiude 6°

Link to comment
Share on other sites

intorno al 10 Maggio c'è il Tour Rhonè Alpes Isere, al quale mandiamo la nostra solita squadra

non è un obiettivo dello sponsor, perciò simulo tutte e 4 le tappe

Kolobnev vince la seconda tappa battendo in volata Kern, Tiernan-Locke e Talabardon: ormai ovunque andiamo sono questi i nostri rivali.

il russo si prende anche la maglia

nella terza tappa si impone Rebellin che batte Kern allo sprint. il francese ruba la maglia a Kolobnev, solo 7°

Tiernan-Locke vince l'ultima frazione davanti a Rebellin e scalza dalla vetta Kern.

Kolobnev, ancora quinto ed in calo di condizione mantiene il terzo gradino del podio della generale

qui sotto la classifica a squadre Superprestige: siamo 16° e se non sbaglio, alla fine della stagione dovremo essere entro le prime 20 squadre per poter ambire alla promozione in continental pro.

ma ora abbiamo 1 mese senza gare e nella seconda parte della stagione non ci sarà Kolobnev a portarci i risultati: sarà dura

(cliccando sull'immagine potete vederla a dimensioni naturali)

PCM0064.png

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...