Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

54th Vuelta a Andalucía (Ruta Ciclista del Sol)


sateo

Recommended Posts

Le tappe:

Stage 1 - February 17: Benahavis - Álora, 123.4km

Stage 2 - February 18: Torrox Costa - La Zubia, 176.2km

Stage 3 - February 19: Otura - Jaén, 174.5km

Stage 4 - February 20: La Guardia de Jaén - Écija, 173.5km

Stage 5 - February 21: Antequera - Córdoba, 155.2km

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol: a Lopez la prima tappa

Lo spagnolo José Antonio Lopez Gil (Andalucia) ha vinto la prima tappa della Ruta del Sol Vuelta a Andalucia coronando una fuga di oltre cento chilometri promossa con il francese L'Hotellerie, giunto secondo. Al quarto posto ha concluso il campione italiano Giovanni Visconti.

Ordine d'arrivo

1. José Antonio Lopez Gil (Spa) Andalucia

2. Clément Lhotellerie (Fra) Skil

3. Pablo Lastras Garcia (Spa) Caisse d'Epargne

4. Giovanni Visconti (Ita) Quick Step

5. Aitor Galdos Alonso (Spa) Euskaltel

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol: a segno Cadel Evans

Cadel Evans ha vinto la seconda tappa della Vuelta Andalucia Ruta del Sol, la Torrox Costa - La Zubia di 176.2 km, precedendo il basco Astarloza della Euskaltel. Il francese L'Hotellerie, secondo ieri, è il nuovo leader della classifica generale.

1. Cadel Evans (Aus) Silence-Lotto

2. Mikel Astarloza (Spa) Euskaltel

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol: Petacchi firma la volata vincente

Alessandro Petacchi ha vinto la terza tappa della Vuelta a Andalucia (Ruta del Sol) battendo allo sprint il campione d’Italia Giovanni Visconti, Riccardo Riccò e una ventina di altri corridori. Un percorso impegnativo – c’erano cinque salite di cui una dura ad una quindicina di km dall’arrivo – prima degli 3 km finali sempre in leggera salita.

Dopo la premiazione, Alessandro Petacchi ha spiegato: “L’arrivo oggi non era dei più semplici. Gli ultimi 3/4 km erano in salita, anche se era una pendenza pedalabile. In ogni caso, l’ascesa ha prodotto una grossa selezione perché avevamo affrontato a forte velocità una salita quando mancavano quindici chilometri all’arrivo, sotto la spinta degli uomini della Caisse d’Erpagne che si erano accorti della difficoltà del leader. Nel finale siamo rimasti una ventina a disputarci lo sprint e sono riuscito a battere gente più avvezza di me alla salita come Visconti e Riccò. In volata ero a ruota di un corridore della Silence-Lotto che ho saltato abbastanza agevolmente ai meno 100 dall’arrivo. Questo è sicuramente un bel segnale per la mia condizione. Spero di continuare a crescere e, soprattutto, di continuare a vincere”. In classifica generale, cambio al vertice: il nuovo leader è lo spagnolo Pablo Lastras.

Ordine d'arrivo

1. Alessandro Petacchi (Ita) Team Milram

2. Giovanni Visconti (Ita) Quick Step

3. Riccardo Riccò (Ita) Saunier Duval-Scott

Tuttobiciweb.it

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol made in Italy

Petacchi sfreccia in volata

Ale-Jet vince la terza tappa allo sprint davanti al campione nazionale Visconti e a Riccò. Per lo spezzino è il secondo centro stagionale. Lastras nuovo leader della corsa andalusa

0JWHVQLA--346x212.jpg

Alessandro Petacchi è nato il 3 gennaio 1974. Ansa

MADRID (Spagna), 19 febbraio 2008 - Vittoria in volata di Alessandro Petacchi nella terza tappa della Ruta del Sol, la Otura-Jaen di 174,5 chilometri. Il campione spezzino della Milram si è imposto su altri due italiani, il campione nazionale Giovanni Visconti (Quick Step) e Riccardo Riccò (Saunier Duval-Scott). Per Ale-Jet, al suo secondo centro stagionale dopo Donoratico, si tratta del 144° successo in carriera. In classifica comanda ora lo spagnolo Pablo Lastras (Caisse d'Epargne). Domani la quarta e penultima frazione della corsa iberica, la La Guardia de Jaen-Ecija di 173,5 chilometri.

PARLA ALE-JET - "L'arrivo oggi non era dei più semplici - ha spiegato dopo il successo Petacchi - gli ultimi 3-4 chilometri erano in salita, anche se era una pendenza pedalabile. In ogni caso, l'ascesa ha prodotto una grossa selezione perché avevamo affrontato a forte velocità una salita quando mancavano quindici chilometri all'arrivo, sotto la spinta degli uomini della Caisse d'Epargne che si erano accorti della difficoltà del leader (il francese Lhotellerie, ndr). Nel finale siamo rimasti una ventina a disputarci lo sprint e sono riuscito a battere gente più avvezza di me alla salita come Visconti e Riccò. In volata ero a ruota di un corridore della Silence-Lotto che ho saltato abbastanza agevolmente a 100 metri dall'arrivo. Questo è sicuramente un bel segnale per la mia condizione. Spero di continuare a crescere e, soprattutto, di continuare a vincere".

Gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol: Petacchi concede il bis

Tre su tre: Alessandro Petacchi ha iniziato alla grande il suo 2008 e oggi ha vinto la sua terza volata su tre. Sul traguardo di Ecija lo spezzino ha battuto lo sloveno Bozic e il tedesco Siedler firmando la vittoria numero 145 della carriera.

Alessandro Petacchi racconta così la sua vittoria: “La mia squadra oggi ha lavorato veramente molto bene. Hanno gestito la corsa fin dalle prime battute andando a cercare la collaborazione degli uomini della Caisse d’Erpagne che hanno in Lastras il leader della classifica generale. Hanno sempre mantenuto i cinque fuggitivi sotto controllo senza lasciargli troppo margine. Nel finale, poco prima dello striscione dell’ultimo chilometro, Diudia, Astarloa e Knees hanno chiuso sugli attaccanti poi sono entrati in azione Sabatini, Ongarato e Velo che mi hanno portato fino ai 200 metri finali senza troppi problemi. Mi sento veramente bene e spero di poter regalare alla mia squadra la terza vittoria domani”.

Il direttore sportivo Antonio Bevilacqua aggiunge: “Petacchi oltre ad avere una bella condizione fisica dimostra di avere molta fiducia nei suoi mezzi e questo si ripercuote positivamente sull’intero Team. È molto più facile dire ai ragazzi di andare a lavorare quando il leader della squadra è un vincente. Durante la corsa abbiamo gestito senza troppi problemi gli attaccanti e abbiamo deciso di chiudere solo nelle fasi finali per evitare nuovi attacchi. Domani cercheremo di chiudere in bellezza”.

(tuttobiciweb)

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol, ancora Petacchi

Ale-Jet, al terzo centro stagionale, vince anche la quarta tappa della corsa a tappe andalusa: battuti allo sprint lo sloveno Bozic e il tedesco Siedler. Lo spagnolo Lastras resta leader

0JWJPJNA--346x212.jpg

Alessandro Petacchi, 34 anni, festeggiato dalle miss sul palco della Ruta del Sol. Ansa

MADRID (Spagna), 20 febbraio 2008 - Seconda vittoria consecutiva di Alessandro Petacchi alla Ruta del Sol. Il campione spezzino della Milram, già primo ieri sul traguardo di Jaen e al terzo centro stagionale, si è ripetuto al termine della quarta e penultima tappa, da La Guardia de Jaen a Ecija per 173,5 chilometri, battendo allo sprint lo sloveno Borut Bozic (Collstrop) e il tedesco Sebastian Siedler (Skil-Shimano). Lo spagnolo Pablo Lastras (Caisse d'Epargne) mantiene la maglia di leader della classifica generale. La quinta e ultima frazione della corsa spagnola porterà il gruppo, dopo 155,2 chilometri, da Antequera a Cordoba.

PARLA PETACCHI - "La mia squadra oggi ha lavorato veramente molto bene - ha detto soddisfatto Ale-Jet al 145° successo in carriera -, ha gestito la corsa fin dalle prime battute andando a cercare la collaborazione degli uomini della Caisse d'Epargne che hanno in Lastras il leader della classifica generale. Ha sempre mantenuto i cinque fuggitivi sotto controllo senza lasciargli troppo margine. Nel finale, poco prima dello striscione dell'ultimo chilometro, Diudia, Astarloa e Knees hanno chiuso sugli attaccanti poi sono entrati in azione Sabatini, Ongarato e Velo che mi hanno portato fino ai 200 metri finali senza troppi problemi. Mi sento veramente bene e spero di poter regalare alla mia squadra la terza vittoria domani".

Gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Ruta del Sol: Petacchi firma la tripletta

Alessandro Petacchi ha vinta anche l’ultima frazione della Vuelta a Andalucia precedendo allo sprint Flahaut (Saunier Duval) e Siedler (Skill Shimano). Sua anche la classifica a punti.

Lo spezzino racconta: “Esco da questa gara con ottime sensazioni. Vincere è sempre gratificante per te stesso e per i tuoi compagni di squadra che lavorano per te tutto il giorno. Spero che questa condizione mi accompagni, e magari cresca, fino alla Milano Sanremo. L’arrivo sarà diverso, ma per me la motivazione rimane sempre la stessa. Ora vado alla Vuelta Valenciana senza pressioni, anche se non mi tirerò certo indietro se capiterà l’occasione di vincere qualche altra corsa”.

La vittoria finale nella corsa spagnola è andata all'iberico Pablo lastras della Caisse d'Epargne.

(tuttobiciweb)

Complimenti a Petacchi, ma c'è da dire che in questa Ruta del Sol non aveva avversari degni di essere chiamati tali.

Link to comment
Share on other sites

Petacchi è in forma Sanremo

Tris di Ale-jet alla Ruta del Sol. Il velocista della Milram, che ha anticipato Flahaut, Siedler e Visconti, esprime il suo ottimismo in vista della Classicissima del 22 marzo. "Esco da questa corsa con ottime sensazioni"

0JWHZV9G--346x212.jpg

Alessandro Petacchi, 34 anni, 146esima vittoria in carriera. Bettini

CORDOBA (Spa), 21 febbraio 2008 - Non lo ferma più nessuno. Alessandro Petacchi ha vinto anche la 5ª tappa della Ruta del Sol, 155,2 km da Antequera a Cordoba, ed è il terzo successo di fila per Ale-jet. La corsa è stata vinta dallo spagnolo Pablo Lastras (Caisse d'Epargne), mentre il velocista della Milram, alla 146ª affermazione in carriera, nell'ultima frazione si è imposto allo sprint sul francese Denis Flahaut (Saunier Duval-Scott) e sul tedesco Sebastian Siedler (Skil-Shimano). Quarto Giovanni Visconti (Quick Step).

"Esco da questa gara con ottime sensazioni - le parole del 34enne spezzino - Vincere è sempre gratificante per te stesso e per i tuoi compagni di squadra che lavorano per te tutto il giorno. Spero che questa condizione mi accompagni, e magari cresca, fino alla Milano-Sanremo. L'arrivo sarà diverso, ma per me la motivazione rimane sempre la stessa. Ora vado alla Vuelta Valenciana senza pressioni, anche se non mi tirerò certo indietro se capiterà l'occasione di vincere qualche altra corsa".

In classifica generale, Lastras ha chiuso con 48" sul francese Clement Lhotellerie (Skil-Shimano) e 1'32" sull'australiano Cadel Evans (Silence-Lotto). Migliore degli italiani Dario Cioni (Silence-Lotto), 15° a 5'17", mentre Petacchi, che ha vinto la classifica a punti, è 44° a 20'19".

Gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...