Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Kelme...... ritorno, ma in Abruzzo :D


Recommended Posts

Ebbene sì, la grandiosa Kelme torna nel mondo del ciclismo.

Lasciate perdere la storia, lasciate perdere il passato, è al futuro che dobbiamo guardare.

La Kelme, storico sponsor ciclistico, torna, non senza grandi proclami: vincere!

Come detto, cambia tutto, in primis lingua e sede della squdra, che diventa interamente italiana.

Per quanto concerne il quartier generale, è presto detto: Vasto!

vastodagiu2.jpg

Nella ridente :lol: cittadine abruzzese i giovani atleti troveranno tutto ciò che serve: sole, mare

punta_erce7g.jpg

colline e aspre montagne come la Majella e il Gran Sasso.

punta_erce4g.jpg.

Il nuovo simbolo della squadra sarà indissolubilmente legato al mare

sirenetta2.jpg

Ma la vocazione montuosa è ancor dominante.

Insomma la Kelme è tornata, cambiando molto, ma non lo stile che l'ha sempre contraddistinta, a partire da maglie e accessori che, seguendo la linea old fashion, sono quelle del 1988.

Dopo aver rilevato la Ceramiche Flaminia, mettendo sotto contratto tutti i corridori che di essa facevano parte, ecco nei dettagli la scheda tecnica del team:

Nome: Kelme

Divisione: Continental

Budget: 1.400.000 euro (pochiiiii)

Livello: Estremo

Uno dei fondamenti della squadra rimane il lavoro sui giovani, ed il mercato ne dà la riprova: la speranza è di arrivare ad un nuovo Valverde, nella speranza che sia italiano.

Innanzi tutto i giovani svincolati:

Van Avermaet

Cavendish

Jacobs

Meersman

Ignatiev

Cabreira

Grabovskyy

Nose

Latham

Lund

Steensen

Udby

Cornu

Marzoli

poi gli acquisti dal mercato: le necessità economiche ed una inenarrabile diffidenza ci hanno costretto a far poco, ma in quel poco noi ci crediamo, e quindi ecco la presentazione delle nostre nuove speranze:

Daniel Moreno: scalatore ex-Relax, 23 anni, pagato 50.000 euro

Dmitriy Kozontchuk, pavearo ex-Rabobank, 20 anni, pagato 65.000 euro

Angel Gomez

A questi bisogna aggiungere il giovane italiano Miculà de Matteis, Luengo e Aldape, tutti messi sotto contratto troppo tardi, e per questo arriveranno solo a fine stagione.

Detto questo, nell'elegante spazio del teatro Rossetti

teatro1.jpg

viene presentata la squadra, di cui metto in mostra i migliori

roster2006.JPG

C'è tantissimo d lavorare, l'evidenza mostra come sarà difficile ottenere subito vittorie, ma sappiamo che il lavoro paga sempre, e allora via a lavorare.

intanto arrivano buone notizie sul fronte sponsor secondari: accettano, mostrando immensa fiducia, di supportare il nostro giovane team la Marrari, che con i suoi 17.000 euro mensili sarà d'enorme aiuto.

A presto, con la prima uscita ufficiale delle nuove maglie. ciao!

Link to comment
Share on other sites

Ottimo, mi hai fatto ricordare di 40! (pessima dimenticanza)...... se volesse un contratto annuale, ed è ancora abile e arruolabile, lo prendo.

Intanto il team è stato per 10 giorni (15-25 Gennaio) nella splendida terra di Sicilia, per svolgere una preparazione di grande intensità; la prima sfida, il Tour del Qatar, è dietro l'angolo.

C'è ovvio fermento prima della partenza; non abbiamo specifici obiettivi per questa gara, nè per il resto della stagione. Gli sponsor hanno solo chiesto un piazzamento finale nei dieci (meglio se fosse nei primi 5) della classifica continental, senza dimenticare il gran lavoro sui giovani.

Cmq sia, ecco il Tour del Qatar

Partenti:

PartentiQatar.JPG

1° tappa: E' la prima grande necessità: facciamo vedere a tutti quanto è bella la nostra vecchia adorabile maglia! Per questo, subito 2 uomini in fuga: sono Marzoli e Meersman.

Qatartappa1maglia!.JPG

Con loro altri 8 corridori, tra cui Lorenzetto, Shinagawa, Da Dalto e Barry.

I 10 vanno che è una meraviglia, e si disputano la vittoria di tappa.

Lorenzetto ovviamente è il grande favorito, e non lascia che polvere dietro di se

Qatartappa1.JPG

Dietro però c'è un Meersman in grande recupero, siamo tutti a tifare per lui e...

Qatartappa1volataMee.JPG

Ce la faaa..... 2° posto e primi punti Continental.

Dietro il gruppo arriva con un ritardo di 1'07"

  • 1 Mirko Lorenzetto Team Milram 2h49'02

2 Gianni Meersman Ceramica Flaminia s.t. Player

3 Robert Retschke Team Wiesenhof AKUD s.t.

4 Lloyd Mondory AG2R Prévoyance s.t.

5 Mauro Da Dalto Liquigas - Bianchi s.t.

6 Michael Barry Discovery Channel s.t.

7 Mashahiro Shinagawa Skil - Shimano s.t.

8 Samuele Marzoli Ceramica Flaminia s.t. Player

2° tappa: quest'oggi, i fidi uomini della federezione, nello stilare una classifica dei papabili per la vittoria, danno il nostro Kristof Szczawinski, che d'ora in poi chiameremo (affettuosamente) "Krinski" al 5° posto.

Oggi, quindi, niente fughe ma tutti a proteggere l'uomo del Nord.

Così la tappa, a dir la verità molto monotona, va al traguardo. Prendo ottimamente la ruota del favoritissimo Chavanel, lo segue, ne prende la scia, lo salta e......

Qatartappa2.JPG

E ce la faaaaaaaaaaaaaaa! Ma attenzione, la giuria giudica la volata sub-judice :lol: e ci fa penare.

Noi siam sicuri, la sua ruota è decisamente davanti.

Ci riuniamo insieme ai giudici davanti al monitor regia

Qatartappa2fotofinish.JPG

Ma è davanti!! Su, niente scherzi, è la prima vittoria della nuova Kelme!!!

Niente scherzi!

Invece....

  • 1 Sébastien Chavanel Bouygues Telecom 2h58'39

2 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

3 Enrico Poitschke Team Milram s.t.

4 Mirko Lorenzetto Team Milram s.t.

5 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

6 Sebastien Hinault Credit Agricole s.t.

7 Guido Trenti Quick Step - Innergetic s.t.

8 Eric Baumann T-Mobile Team s.t.

9 Alberto Ongarato Team Milram s.t.

10 Mark Cavendisch Ceramica Flaminia s.t. Player

Abbiamo una sola parola per chi governa "questo" ciclismo....

Vergogna!!!

8):D

Link to comment
Share on other sites

x Millo: se sono alla ruota del favorito, nessun problema su barra bianca etc etc e sono abbastanza vicino etc etc solitamente esco tra gli 800 e i 700 metri.

In realtà tutta questa perfezione mi si verifica solo nel 15% delle volate, in tutte le altre faccio diversamente. Tu come fai??

x Karpets: non so come si modifichi il db, e sinceramente (almeno per ora) non ho tempo e voglia per imparare l'uso di un editor..... magari il prossimo week-end

La Banesto mi stava un po' sui maroni, troppo "piccolo-borghese".

Meglio una squadra di insulsi scalatori (odiavo il Botero alla Kelme). Poi la maglia a righe verticali (con questi colori) mi fa impazzire. Non nego cmq la possibilità di cambiar maglia in futuro, anche se credo che le righe resteranno.

:lol:

x TwTsFa: sei un dirty bastard!! 8):D Vogliamo dimissioni e sanzioni, vogliamo le loro teste!

x Camenzind: grazie mille!! e la tua carriera continuala, perchè, anche se non ho un accidente di tempo, la seguo sempre (così come credo tutti gli altri). Non mollare!

X _no_one_: vai a studiareeeeeeeeeeeeee! (la laurea incombe)

Link to comment
Share on other sites

3° tappa: si prevede tanto monotonia in queste ultime 3 tappe, e così infatti sarà. In questa volata in mio enorme magnifico splendido Krinski prende la ruota di Lorenzetto, con al seguito Cavendish e Marzoli. La sua volata però è un clamoroso flop, e ariva dietro il vincitore di giornata: Chavanel

Qatartappa3.JPG

  • 1 Sébastien Chavanel Bouygues Telecom 3h37'32

2 Enrico Poitschke Team Milram s.t.

3 Mirko Lorenzetto Team Milram s.t.

4 Eric Baumann T-Mobile Team s.t.

5 Guido Trenti Quick Step - Innergetic s.t.

6 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

7 Robert Retschke Team Wiesenhof AKUD s.t.

8 Sebastien Hinault Credit Agricole s.t.

9 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

10 Mark Cavendisch Ceramica Flaminia s.t. Player

11 Samuele Marzoli Ceramica Flaminia s.t. Player

4° tappa: quest'oggi c'è una valida fuga con uomini decisamente fuori classifica. Il gruppo lascia fare, per poi forzare nel finale, ma 4 dei fuggitivi sono ancora abbastanza avanti per passare davanti sul traguardo

Qatartappa4.jpg

Il vincitore è un ottimo Nicola Loda, al quale vanno tutti i nostri complimenti

  • 1 Nicola Loda Liquigas - Bianchi 3h04'58

2 Nicolas Jalabert Phonak Hearing Systems s.t.

3 Michael Barry Discovery Channel s.t.

4 Tim Klinger Team Wiesenhof AKUD s.t.

5 Sébastien Chavanel Bouygues Telecom s.t.

6 Remmert Wielinga Quick Step - Innergetic s.t.

7 Lubor Tesar Team Wiesenhof AKUD s.t.

8 Enrico Poitschke Team Milram s.t.

9 Eric Baumann T-Mobile Team s.t.

10 Guido Trenti Quick Step - Innergetic s.t.

11 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

12 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

5° tappa: cha palleee, la gioco solo nella speranza di racimolare qlc misero punto. Si va ancora alla volata finale, e il nostro Krinski mostra tutta la sua giovane età. Bisogna crescere ancora molto, ma il nostro futuro sarà pieno di luce!

Qatartappa5.jpg

E' stata la ruota di Lorenzetto a tradirci!

  • 1 Sébastien Chavanel Bouygues Telecom 3h21'26

2 Enrico Poitschke Team Milram s.t.

3 Lubor Tesar Team Wiesenhof AKUD s.t.

4 Eric Baumann T-Mobile Team s.t.

5 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

6 Sebastien Hinault Credit Agricole s.t.

7 Guido Trenti Quick Step - Innergetic s.t.

8 Mirko Lorenzetto Team Milram s.t.

9 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

Torniamo in Italia con due secondi posti. Siamo soddiusfatti, e al momento occupiamo la 10° posizione nella classifica a squadre. Gli appuntamenti sono ora per gli Etrischi e per il Tour Mediterraneen.

Soprattutto quest'ultimo appuntamento lo conosco bene, tappa per tappa, e annuncio grande battaglia, ci saranno tutti i migliori della Kelme.

Oggi il Giro passa a 50 metri da casa, o che bello o che bello!

Link to comment
Share on other sites

x Camenzind: ma questo dicesi puntiglio! Dai, in attesa di pensare alla modifica del db, starò più attento nel postare le classifiche. Abbi pazienza! :lol::D:D

Ne approfitto, e vi posto quanto accaduto al Gp Costa degli Etruschi.

Inutile dire che non eravamo tra i favoriti di giornata, ma la speranza è sempre l'ultima a morire, e quindi tutti a lavorare per portare il gruppo compatto ai -25 km. Poi si vedrà.

Così, tutte le fughe in atto vengono riprese dai miei, i Lampre e i Panaria, e si arriva lì dove volevo con il gruppo compatto.

Ci provo con Lund, poi con Meersman, ma Bennati e Grillo vogliono la vittoria, e mettono la squadra a tutta.

Volata sia, ma devo farla bene. Prendo la ruota del brasiliano Murilo Fischer (dato 3° tra i favoriti) e conduco un ottimo inizio di volata con il nostro polacco.

Sull'altro lato della strada, però, Serge Baguet, tutto solo, non accenna a demordere, e senza alzarsi sui pedali va alla stessa velocità degli sprinter (strano!).

La volata entra nel vivo, Bennati e Grillo la fanno da padroni, ma Baguet non molla, si arriva agli ultimi 200 metri e Bennati, con l'ultimo colpo di reni, riesce ad arrivar primo sul traguardo di Donoratico.

etruschi.jpg

  • 1 Daniele Bennati Lampre 4h36'09

2 Serge Baguet Quick Step - Innergetic s.t.

3 Paride Grillo Ceramica Panaria s.t.

4 Murilo Fischer Naturino - Sapore Di Mare s.t.

5 Kristof Szczawinski Kelme s.t. Player

6 Maximiliano Richeze Ceramica Panaria s.t.

7 Claudio Corioni Lampre s.t.

8 Enrico Poitschke Team Milram s.t.

9 Mirko Lorenzetto Team Milram s.t.

10 Mauro Santambrogio Lampre s.t.

11 Mark Cavendisch Kelme s.t. Player

Ottimo 5° posto per Krinski, che ha tenuto benissimo la ruota del brasileiro. Sono soddisfatto, ora al Mediterraneen darò grande battaglia.

A la prochaine fois

Link to comment
Share on other sites

Si arriva così all'8 Febbraio, una data molto importante per noi, perché sancisce l'inizio di un qualcosa che vale più della vittoria: l'opportunità.

Tour Mediterranen

Ecco i convocati

MediterraneenPartenti.jpg

1° tappa: frazione corta (109 km) e troppo semplice perchè la Milram non la porti ad una volata finale. Il suo leader, Petacchi, è troppo lontano dai nostri parametri, possiamo solo avvicinarci con riverenza ad un tal campione.

Ma nel ciclismo conta anche la sfrontatezza, che insieme all'umiltà sarà la nostra carta vincente :evil:.

Tutto ciò significa che ai 10 dal traguardo, Kirnski è ala ruota di Ale-jet, con la speranza di rimanerci il più a lungo possibile.

Quando parte la volata, mi accorgo che il mio polaccuccio non ha la moto come gli altri, ma è ancora splendidamente 5°, davanti anche a Boonen.

Latham, intanto, ha conquistato tutti i traguardi Gpm, legando a sè, presumibilmente fino alla fine della corsa, i pois rossi della maglia di leader della special classifica.

Mediterraneen1.JPG

  • 1 Alessandro Petacchi Team Milram 2h37'01

2 Jimmy Casper Cofidis s.t.

3 Stuart O'Grady Team CSC s.t.

4 Jaan Kirsipuu Credit Agricole s.t.

5 Kristof Szczawinski Kelme s.t. Player

6 Julian Dean Credit Agricole s.t.

7 Fabio Sacchi Team Milram s.t.

8 Tom Boonen Quick Step - Innergetic s.t.

2° tappa: quest'oggi ci sarà arrivo in quota, lungo una salita dalla limitata lunghezza, perchè, anche se di mont faron si parla, la montagna verrà presa dal lato nord, quello in cui l'ascesa è più tenue.

Quest'oggi noi possim solo limitare i danni, e lo faremo alla grande con il giovane Nose, eletto dal tifo vastese come guida e condottiero, presente e futuro portatore di glorie.

Mediterraneen2.JPG

  • 1 Paolo Bettini Quick Step - Innergetic 2h36'27

2 Danilo Di Luca Liquigas - Bianchi s.t.

3 Stuart O'Grady Team CSC s.t.

4 Frederic Guesdon Française des Jeux s.t.

5 Patrice Halgand Credit Agricole s.t.

6 Alessandro Petacchi Team Milram + 48

12 Thomasz Nose Kelme s.t. Player

3° tappa: ecco il concretizzarsi dell'opportunità tanto auspicata. I nostri crono-uomini sono pronti, forti e convinti, e non deluderanno proprio nessuno.

E' la prima, storia, vittoria di un grande annunciato ritorno.

E' una vittoria di squadra, e questo mi onora più che ogni altra cosa.

Mediterraneen3.JPG

9 Axel Merckx Phonak Hearing Systems + 25

17 Stefan Schumacher Gerolsteiner + 36

25 Bobby Julich Team CSC + 37

33 Jean Mespoulede Auber 93 + 41

41 Frederic Guesdon Française des Jeux + 44

Questo risultato ci permette di balzare nelle parti nobili della classifica generale, così da esser più vicini ad una tangibile speranza

  • 1 Stuart O'Grady Team CSC 5h36'25

2 Paolo Bettini Quick Step - Innergetic + 6

3 Kristof Szczawinski Kelme + 27 Player

4 Danilo Di Luca Liquigas - Bianchi + 42

5 Frederic Guesdon Française des Jeux + 47

6 Maurizio Varini Kelme + 51 Player

7 Dmytro Grabovskyy Kelme s.t. Player

8 Thomasz Nose Kelme s.t. Player

4° tappa: il Mediterraneen spesso si decide attraverso il sudor lasciato lungo i chilometri di asfalto di questa frazione.

Il primo a provarci, da lontanissimo, è ancora una volta il pois Latham, con tanto coraggio

mediterraneen4.jpg

La sua temererietà avrà una cattiva fine, gli orribili orchi Csc non lasciano scampo, ma che soddisfazione veder il nostro portacolori scattare come uno dei tipici camosci d'abruzzo. Và Nose, và!

mediterraneen4-2.jpg

ed il nostro Thomasz vola tra i tornanti, e quando la strada punta diritta verso la gloria, lui è davanti, con 40 secondi di vantaggio

mediterraneen4-3.jpg

Quando ancor mancano quattro chilometri, Nose, trasudando passione, si alza sui pedali e lancia ancor la sua azione. Quando passa sotto il triangolo rosso dell'amor, i suoi avversari son troppo distanti

mediterraneen4-4.jpg

resta su, sui pedali fin sul traguardo

mediterraneen4-5.jpg

ed ecco, il primo grandissimo, solitario trionfo.

Pregno di assoluta eleganza, anche nei guantini a tono, Nose alza il pugno.

Vittoria!

mediterraneen4-6.jpg

2 Alessandro Petacchi Team Milram + 41

3 Rene Mandri Auber 93 s.t.

4 Danilo Di Luca Liquigas - Bianchi s.t.

5 Jonas Ljungblad Unibet.com s.t.

6 Stuart O'Grady Team CSC s.t.

D'ora innanzi, Nose sarà di giallo vestito

2 Stuart O'Grady Team CSC + 10

3 Paolo Bettini Quick Step - Innergetic + 16

4 Kristof Szczawinski kelme + 37 Player

5 Danilo Di Luca Liquigas - Bianchi + 52

6 Frederic Guesdon Française des Jeux + 57

7 Dmytro Grabovskyy Kelme + 1'01 Player

8 Maurizio Varini Kelme s.t. Player

9 João Cabreira Kelme s.t. Player

10 Mikhail Ignatiev kelme s.t. Player

11 Anders Lund Kelme s.t. Player

5° tappa: ultima frazione, troppo pianeggiante per inventarsi azioni particolari. Ci prova Lund, ma verrà facilmente ripreso. Il vantaggio su O'Grady è troppo risicato, dobbiamo fare il possibile perchè non arrivi nelle prime due posizioni al traguardo, altrimenti gli abbuoni decreteranno la nostra sconfitta.

La preparazione alla volata è attenta, meticolosa, e Krinski è proprio alle spalle di Petacchi, mentro O'Grady è più indietro.

mediterraneen5.jpg

Com'era perfettamente prevedibile, krinski non tiene la velocità del fenomeno spezzino, ma ce la mette tutta. Quando Petacchi passa la lina finale, l'estone Kirsipuu ha ancora qualche centimetro di vantaggio sul Csc

mediterraneen5-2.jpg

A questo punto possiamo solo aggrapparci alla speranza, la speranza di un risultato giusto.

mediterraneen5-3.jpg

Krinski è ancora splendidamente 5°, ma ciò che conta è che Jaan tiene la seconda posizione.

Nose è CAMPIONE!

Classfinale.jpg

Non può passar in secondo piano la prova di Latham, vincitore della classifica Gpm, del team intero, primo nella speciale classifica a squadre, ma soprattutto non può passar in secondo piano la classifica dei giovani

con 5 nostri campioni ai primi 5 posti.

Nella classifica si vola fino al 3° posto, solo una manciata di punti dal 2°.

L'opportunità è stata colta, Bravi!

Link to comment
Share on other sites

Vi ringrazio entrambi, e ne approfitto per "scusarmi" della scarsa presenza sulle vostre carriere, ma i minuti liberi per il prossimo mese saranno sempre meno. Rimedierò!

Gli orchi li ho mangiati, e S...òiuadgisdkgfsd...inski mi auguro cresca abbastanza da raggiungere il 76 in volate. Se lo farà, contratto prolungato per quanto vuol lui.

Link to comment
Share on other sites

Un solo misero giorno di riposo per i nostri/vostri/loro eroi.

Il 14 fabbraio, si corre il Trofeo Laigueglia.

Il tracciato che ben conoscete presenta tra salite, di cui solo l'ultima potrà essere un valido trampolino di lancio per avventurieri di giornata.

Questo il roster scelto

laigueglia1.jpg

La lista partenti vede al via velocisti del calibro di Bennati, Grillo, Napolitano, "Pozzato" e l'odioso O'Grady.... quindi credo che ci sarà volata..

Cmq sia, dopo pochi km parte una prima, decisa fuga, il cui promotore è il giovanissimo Rigoberto Uran, scalatore piciulo piciulo che sarebbe perfetto per la Kelme, ma le esorbitanti richieste avanzate dai quei taccagni (vedi Karpets) della Tenax (o Jupiter-Nalini che sia) hanno momentaneamente impedito l'acquisto. Sottolieno il momentaneamente :D.

laigueglia2.jpg

I 2 verrano ripresi, così come avrà vita breve il tentativo di Nose sull'ultima asperrità.

Si parte dunque per la volata, e il nostro S[...prrrrrr...]inski è abilissimo a prendere la ruota di Grillo (mi sta nascendo in squadra un piccolo McEwen?).

Bennati davanti è un fulmine, Grillo si deve accontentare del 2° posto, e

S[...blablabla...]inski fa meglio degli agresti O'Grady, Napolitano e Pozzato, ottenendo un magnifico 3° posto

laigueglia3.jpg

  • 1 Daniele Bennati Lampre 4h36'43

2 Paride Grillo Ceramica Panaria s.t.

3 Kristof Szczawinski Kelme s.t. Player

4 Stuart O'Grady Team CSC s.t.

5 Danilo Napolitano Lampre s.t.

6 Filippo Pozzato Quick Step - Innergetic s.t

7 Maximiliano Richeze Ceramica Panaria s.t.

Ebbravi..

Link to comment
Share on other sites

ma le esorbitanti richieste avanzate dai quei taccagni (vedi Karpets) della Tenax (o Jupiter-Nalini che sia) hanno momentaneamente impedito l'acquisto. Sottolieno il momentaneamente  

:D Rigoberto è un talento e non siamo intenzionati a cederlo!!! (questa dichiarazione è fatta x far lievitare il prezzo hehe...)

Link to comment
Share on other sites

Pochissime ore dopo la lecita soddifazione per il 3° posto in volata da parte di S[...Piatkowski...]inski, il fior fior della gioventù Kelme, armi e bagagli al suguito, prende il volo Tap Portugal Roma-Lisboa. L'atterraggio avviene alle 24:000 ore locali, e con la Joao Germano Taxi company, in 2 sole ora eccoci nella fantastica zona dell'Algarve. Prendiamo le nostre stanze al Quinta do Atlantico di Faro, e tutti a dormire. Domattina si parte con la Volta ao Algarve!

ecco il roster:

Algarveroster.jpg

1° tappa: profilo altimetrico nullo, chilometraggio scarso, ovvia volata. I favoriti sono due tedeschi: il giovane Ciolek e l'espero Baumann.

La tappa va via monotona fino ai 10 dal traguardo, quando scatta la bagarre per prendere le ruote migliori.

Il nostro S[...Polanski...]inski è tagliato un po' fuori, si vede che risente delle difficili ore di trasferimento e del sovrautilizzo in questa prima parte di stagione.

Algarvetappa1.jpg

  • 1 Gerald Ciolek Team Wiesenhof AKUD3h06'45

2 Pedro Miguel Lopes LA - Liberty s.t.

3 Honorio Machado Team Tenax Salmilano s.t.

4 Artur Gajek Team Wiesenhof AKUD s.t.

5 Tom Leezer Rabobank Espoirs s.t.

6 Vicente Reynes Caisse d'Epargne - Illes Balears s.t

7 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

2° tappa: molto simile alla prima, ma stavolta i km sono 207. Stavolta bisogna giocarsi bene la fuga, e allora si dà il via libera a Meersman, l'unico in grado di reggere una lunga fuga con volata finale

algarvatappa2.jpg

Con lui anche corridori del calibro di Bradley Wiggins e Montgomery.

Si comprende subito come la fuga possa esser buona. Ai- 25 si staccano i primi fuggitivi, e così, ai -10, davanti restano in 5.

algarvatappa2-2.jpg

Meersman è lesto a mettersi subito alla ruota di Wiggins, e negli ultimi km non tirerà un metro.

Si arriva ai -2, parte la grande volata, e Gianni se va in scioltezza fino al traguardo, staccando gli ex compagni di fatica

algarvatappa2-3.jpg

Prima vittoria per il nostro 20enne, 3° vittoria di tappa per le Kelme in questo febbraio.

S[...Kislowski...] vince la volata di gruppo

2 Ricardo Martins LA - Liberty + 29

3 Bradley Wiggins Cofidis s.t.

4 Hannes Blank Team Lamonta s.t.

5 Nick Gates Davitamon - Lotto s.t.

6 Rob Ruijgh Rabobank Espoirs + 2'09

7 Sven Montgomery Gerolsteiner s.t.

8 Masamichi Yamamoto Skil - Shimano s.t.

9 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia + 2'59 Player

3° tappa: ancora assoluto piattume. Il nostro polaccuccio ci ha dato speranze nella 2° tappa, e allora oggi tutti a lavorare per lui, per portare il gruppo compatto alla volata.

E invece no, Cabreira, nostro piccolo scalatore portoghese, sente l'aria di casa, lui che viveva fino a qualche mese fa nella vicina Albufeira, e quando la strada si impenna, prende e va.

Il ragazzo è giovine, e noi gli diamo il nostro beneplacito.

algarvatappa3.jpg

Ma la sua azione si spegnerà poco dopo, la T-Mobile vuole la volata, e noi sta bene così. Il nostro velocta prende la ruota di Baumann, ma non riesce a tenerla, e sul traguardo arriverà addirittura 3°

algarvatappa3-2.jpg

  • 1 Eric Baumann T-Mobile Team 4h48'08

2 Pedro Miguel Lopes LA - Liberty s.t.

3 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

4 Marcel Sieberg Team Wiesenhof AKUD s.t

4° tappainski.

Stranissima volata, con il gruppo diviso in 3 tronconi. Nel seguente marasma, ci troviamo troppo indietro (mannaggia a Baumann) e chiudiamo addirittura 20°

algarvetappa4.jpg

  • 1 Vicente Reynes Caisse d'Epargne - Illes Balears3h40'08

2 Pedro Miguel Lopes LA - Liberty s.t.

3 Tom Leezer Rabobank Espoirs s.t.

4 Gerald Ciolek Team Wiesenhof AKUD s.t.

5 Wim De Vocht Davitamon - Lotto s.t.

5° tappa: oggi si deciderà la corsa.Dopo 160 km di pianura, ci sarà l'arrivo posto alla sommità di uno strappo duro di 5 chilometri.

Meersman ha un grande vantaggio, e Nose potrebbe far bene. Portiamo il gruppo compatto fin lì sotto, e poi vediamo.

E vediamo un corno. Non avevo visto fin lì in gara Pereiro, Danielsson, Evans. Per noi solo le briciole.

Vittoria a Oscar Pereiro (Camenzind, non potevi portarlo altrove????)

algarvatappa5.jpg

I miei son dietro, specie Meersman, nell'ultimo terzo del gruppo. Il nostro giovanissimo belga taglia il traguardo. ora tocca aspettare il riscontro cronometrico.

algarvatappa5-2.jpg

Che sarà davvero pessimo!

  • 1 Oscar Pereiro Caisse d'Epargne - Illes Balears3h54'46

2 Ruslan Pidgornyy Team Tenax Salmilano s.t.

3 Lars Boom Rabobank Espoirs + 12

4 Frédéric Amorison Landbouwkrediet s.t.

5 Tom Danielson Discovery Channel s.t.

6 Cadel Evans Davitamon - Lotto + 31

87 Gianni Meersman Ceramica Flaminia + 3'29 Player

Purtroppo, questa la nuova e definitiva classifica generale:

  • 1 Ricardo Martins LA - Liberty 20h11'48

2 Hannes Blank Team Lamonta + 16

3 Oscar Pereiro Caisse d'Epargne - Illes Balears + 1'34

4 Ruslan Pidgornyy Team Tenax Salmilano + 1'42

5 Lars Boom Rabobank Espoirs + 1'58

6 Gianni Meersman Ceramica Flaminia + 2'02 Player

Dobbiamo accontentarci, peccato, ma va bene così. Bravi i miei giovIni!

Link to comment
Share on other sites

Tanto gentili da commuovermi...

x Davide: gli spunti x iniziare me li hai sempre dati tu. Quando mi sono iscritto al forum qualche mese fa, sono stato avviato alla "carriera" grazie alla tua storia Unibet.... quindi complimenti a te!

x Camenzind: Impegnalo! imbavaglialo! fermalo! bloccalo! sequestralo! carceralo! smettilo! prendilo! Gongolo! Eolo! Mammolo! Cucciulo! Brontolo! Pisolo! (l'altro nn lo metto che mi rovina la rima)

:D:D

x Entrambi: prima o poi (magari mooolto poi) se la famo una partita on-line?

Link to comment
Share on other sites

Dopo qualche giorno di meritato riposo per i nostri oberati giovani, il 25 Febbraio si torna a correre in Italia, lungo "il chilometro più bello d'Italia", la città degli scontri "poveri" degli anni '70: Reggio Calabria!

Giro della provincia di Reggio Calabria

Il tracciato non fa assolutamente per noi, troppi saliscendi per puntare alla volta finale con Krinski. Bisogna optare per la fuga, ma quando questa parte, in pezzo di strada in salita, con Contrini, Simeoni e McPartland, il nostro Latham non riesce a tener le loro ruote.

Quando si entra nel vivo della competizione, è Scotto d'Abusco a provare, in solitario, il ricongiungimento con i 3 fuggitivi

raggiocalabria1.jpg

Il simpatico omino targato kelme è generoso, si danna l'anima, ma non arriverà che a una manciata di secondi dai battistrada, prima di dichiarar la sua resa incondizionata. Bandiera binca per lui, e grossi problemi ora per noi.

Sull'ultima ascesa, il gruppo si fraziona, e S rywye inski resta dietro.

Purtroppo per noi la gara finisce qui, i miei non riuscirannno a ricompattare il gruppo.

Davanti i 3 fuggitivi vanno al traguardo, ed è l'uomo Tenax (McPartland) qui va gagnè

reggiocalabria2.jpg

Nessun problema comunque per noi.

E' stato un ottimo mese, che ci vede stabilmente al 3° posto della classifica squadre.

Inizia a profilarsi un lontano ed ostico Pro Tour, vista la rosa non l'avrei mai detto

classificasquadrefebbraio.jpg

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno....

Dopo un ottimo mese di febbraio, si inizia la nuova "trenitina" con rinnovato vigore: il 1 Marzo, si partecipa al Memorial Samyn Fayt-le-Franc, in Belgio

La gara sembra davvero semplice, con uno scontato arrivo in volata.

Negli ultimi km, Szczawyobsdkfsinki è come al solito bravissimo a prender la ruota del favorito Dekkers della Agritubel (mi manchi...).

memorial1.jpg

Nonostante l'ootima posizione, il nostro polacco deve accontentarsi della 2° piazza finale, ma ancora una volta, complimenti!

memorial2.jpg

  • 1 Hans Dekkers Agritubel 3h20'37

2 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

3 Steven Caethoven Chocolade Jacques s.t.

4 Oleg Grishkine Navigators Insurance s.t.

5 Lubor Tesar Team Wiesenhof AKUD s.t.

6 Dimitri De Fauw Chocolade Jacques s.t.

7 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

Dopo 1 solo giorno di riposo, passato a visitare Bruxelles, gli "incredibili" si ritrovano per il via del Drieedagse van West-Vlaanderen.

1° tappa: subito una fuga potenzialmente interessantissima, perchè con Grabovskyy ci sono anche Baguet e Oomlop, due treni in pianura

drieedagse1.jpg

Ai -50 i fuggitivi sono quasi certi di potersi disputare la vittoria finale, ma 2 atleti perdono terreno: Canouet e proprio Oomlop.

Bene così!

drieedagse1-2.jpg

Dopo 10 soli km, davanti restano in tre, purtroppo c'è ancora il temibile Baguet

drieedagse1-3.jpg

Ai-30 restano soli Grabo e Baguet, ma solo per poco. Ai -20 Grabo se ne va di puntino

drieedagse1-4.jpg

E sapete dove va? A vincere la sua prima vera gara professionistica, in maglia Kelme!

drieedagse1-5.jpg

Dietro il gruppo ha recuperato molto, superando Baguet e giocandosi il 2° posto

2 Nico Eeckhout Chocolade Jacques + 59

3 Oleg Grishkine Navigators Insurance s.t.

4 Steven Caethoven Chocolade Jacques s.t.

5 Kristof Szczawinski Ceramica Flaminia s.t. Player

2° tappa: nel piattume generale, oggi tocca a Ignatiev. La scelta, come avete capito, è quella di provare la fuga sempre per dei cronoman, dato che la terza è ultima tappa è una prova contro il tempo.

drieedagse2.jpg

Stavolta, nonostante l'ottimo vantaggio, i 4 al comando non riescono a portare a termine la loro impresa, il gruppo li riprende e si va a disputare la volata.

Lotta serrata per Sczvjsdinki, che salta Schulze solo negli ultimi metri, ancora un fotofinish

drieedagse2-2.jpg

Non può andarci ancora male, infatti....

drieedagse2-3.jpg

prima meritatissima vittoria per Szczawinski!!!

2 André Schulze Team Lamonta s.t.

3 Aart Vierhouten Skil - Shimano s.t.

4 Henk Vogels Davitamon - Lotto s.t.

5 Samuel Dumoulin AG2R Prévoyance s.t.

6 Nico Eeckhout Chocolade Jacques s.t.

3° tappa: crono individuale di 16 km. grabo ha 1'19 secondi di vantaggio su tutti gli altri, teniamo duro!

La mia crono è ancora una volta orribile, comprendo subito che sarà durissima: perfino Ignatiev conclude olter la 40° posizione.

Quando parte Grabo, segno della croce (falso) e via a tutta.

16 durissimi km, e...

drieedagse3-2.jpg

visto il cronometro? 1'17 di ritardo...... ciò significa Vittoria!!!! :D:D

drieedagse3-3.jpg

Primi anche in tutte le altre classifiche: tutto questo implica il 1° posto nella classifica Continental: ottimo!

Nel frantunque si è corsa anche la Milano-Torino: non abbiamo chances, ma proveremo con le fughe da lontano.

Tocca subito a Van Avermaet che con 7 compagni di fuga fa subito il vuoto MA, purtroppo MA.... cade e viene risassorbito

milanotorino1.jpg

Arrivo con tutti miei fino sull'ultima salita, quando a provarci è Scotto d'Abusco, con lui Duque e Petito.

Lì davanti ci sono Di Luca, Zabel e Sella. Ancora più avanti Bettini, Fornaciari, Colli e Guidi

milanotorino3.jpg

In cima alla salita scatta anche Cabreira, che prova a raggiungere il gruppeto di Scotto d'Abusco, composto anche da Roche, Lombardi e Popovych

milanotorino4.jpg

MA, MA, MALEDETTISIMO MA..... anche Scotto d'Abusco cade in fondo alla discesa e si infortuna, gara finita...

milanotorino5.jpg

Cabreira da solo non può far molto e chiuderà 17°, ripreso da Nocentini.

Davanti vittoria a Colli su Bettini.

Che palle!!

Giro della provincia di Lucca

Voglio solo provare il pavè, risultato: vittoria di Bennati su Petito, il primo dei miei a 8 minuti... lasciamo stare....

Per tutto il mese di Marzo non correrò più, non ci sono gare interessanti, e i miei big hann perso molta della forma.

Comunque sia, a fine mese, questa è la classifica a squadre

classificaMarzo.jpg

Alla prossima!

Link to comment
Share on other sites

Mese di Aprile

Le logiche del team prevedono pochissime corse anche in questo mese, per 2 motivi:

-le gare presenti non di addicono ai nostri corridori, non abbiamo nessuno in grado di far qualcosa sul pavè, nessuno per le collinari e nessuno per corse a tappe con grandi salite.

-la scarsa forma dei migliori (era previsto tutto da programma)

GP de la ville de Rennes

Tutti corridori di 2° piano (il migliore media 67) e nessun piazzamento nei primi 20

Circuit Cycliste Sarthe

Fuori i migliori, tutta la squadra per la speranza Cavendish, ma questa la prima volata

Sarthe1.jpg

  • 1 William Bonnet Credit Agricole 4h12'56

2 Andy Flickinger Bouygues Telecom s.t.

3 Saïd Haddou Auber 93 s.t.

4 Samuel Dumoulin AG2R Prévoyance s.t.

5 Dariusz Rudnicki Intel - Action s.t.

6 Guiseppe Palumbo Acqua Sapone s.t.

7 Tomas Vaitkus AG2R Prévoyance s.t.

8 Lorenzo Bernucci T-Mobile Team s.t.

9 Alexandre Pichot Bouygues Telecom s.t.

10 Martin Müller Team Milram s.t.

11 Hans Dekkers Agritubel s.t.

12 Mark Cavendisch Ceramica Flaminia s.t. Player

Insomma una tristezza...... simulo le altre 3 tappe, e non ottengo nulla.

Giro d'Oro

Ancora fuori tutti, e ancora pessimo risultato. Nessuno nei 20

Giro del Trentino

Con o senza corridori, vogliamo provare a far qualcosa di buono

1° tappa: C'è subito un arrivo in salita. Tappa quindi proibitiva per noi, e allora fuga dalla lunga distanza con Meersman

trentino1.jpg

Niente da fare per Gianni!

Ai piedi dell'ultima salita, gruppo compatto. Tutta la squdra per Nose, che mostra di esser fuori forma e si pianta subito.

Arriverà al traguardo staccatissimo. Purtroppo vince Cardenas della Barloworld

trentino2.jpg

troppo deluso, e soprattutto impossibilitato a far nulla di buono, simulo le altre tappe: 0 risultati.

Il mese di Aprile finisce qui, nessun risultato e classifica avversa: siamo 5°!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...