Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Piccola Carriera in DEMO


Recommended Posts

Bene ragazzi, questa era una piccola carriera che avevo svolto a suo tempo, prima che il gioco mi arrivasse.

Da subito la curiosità nel scoprire i pregi del manageriale mi hanno spinto a dedicarci molto tempo e mi sono divertito molto...e mi sono accorto da subito che si trattava di un prodotto davvero ben fatto secondo il mio parere, perchè la Cyanide ha centrato l'obbiettivo primario che i giochi in generale, ma i manageriali in particolare, debbono avere, e cioè quello di incuriosire il giocatore nell'andar avanti della sua carriera senza che esso si stufi di far partite a ripetizione: ogni match ha una storia a sè, e a lungo andare questa diversità affascina molto. Ad incidere su questo gioca la sua parte anche la difficoltà che, forse all'inizio in maniera eccessiva per un principante, è davvero notevole. Ho fatto diversi incontri, ok l'ammetto, mi sono incollato anche qualche notte sullo schermo del PC dopo una stressante giornata lavorativa :P e ho cercato di capire il miglior metodo di gioco, quello cioè che porta a maggiori frutti in fatto di punteggio, e...insomma mi è servito molto. Il gioco via via mi è piaciuto sempre piu' perchè molto aderente alla realta, per quanto un manageriale possa fare. A farmi dire questo è stato su tutti un fattore: nel gioco del rugby la "pazienza" nel match (decidere cioè di prendersi tre punti con una punizione piuttosto che insistere con l'andare a meta a tutti costi) porta via via a fare molti punti e vincere la gara, bhè tale cosa è proprio cio' che caraterizza ProRugbyManager.

All'inizio cercavo in tutte le maniera di andare a meta mentre vedevo i miei avversari sommare al loro punteggio una serie di 3+3+3+... con punizioni o tiri da lontano, tanto che finivo per perdere con sonore bastonate. :wacko:

Cosi' ho fatto il gioco del pc, quello cioè che ti permette di portare a casa "puntarelli" che sommati ti portano a vincere il match. Già perchè mi sono acorto che in realtà poi le mete vengono da sè in quanto che l'avversario, nello scoprirsi per cercare di riagguantare il risultato, ti lascia quei buchi tali da permetterti la meta per l'appunto. Insomma, per capirci, in ogni partita devi valutare le tue doti e compararle con la qualità dell'avversario, per fare le scelte giuste che decideranno la gara.

Dopo molte partite fatte ho deciso di fare una piccola carriera in demo, piccola in quanto caratterizzata dai soli 5 incontri che essa ti consente, sentendomi pronto per vedere i risultati del mio lavoro, e posso dirmi molto soddisfatto. Poi posterò l'altra mia carriera, quella che sto facendo col gioco originale completo, che mi vede da mister a guidare il Conad L'Aquila.

Ciao gente!

Link to comment
Share on other sites

1°PARTITA: Toulouse

Iniziamo col dire che la DEMO offre la possibilità di cimentarsi come manager del Perpignan, un team formato tutto sommato da buoni giocatori e da ottimi trasformatori (Edmonds e Laharrangue), i quali pero' ogni tanto capita di vederli fare delle pessime partite nello sbagliare molte trasformazioni (direi la classica giornata storta) e inoltre sono molti inclini ad infortunarsi spesso (chissà forse proprio perchè l'intero mio gioco si basava su di loro). Non ha un rilevante potenziale li' davanti con i piloni e questo difetta un po' nel permettere l'andare a meta.

La partita comunque sono riuscito a vincerla alla grande, facendo punti solo su punizione e su calci direttamente tra i pali in azioni da gioco di Edmonds.

1Toulouse.jpg

Link to comment
Share on other sites

2°partita: Biarritz

La stagione sembra essere iniziata bene ma ecco che arriva nella secondo match subito la prima sconfitta. Il punteggio è stato un 19-15 ma che a dir la verità non è stato meritato per niente. Partita che si è messa subito in salita con la loro meta e che poi sono riuscito a riaddrizzare con ben 5 punzioni di Edmonds realizzate. Purtroppo si è fatta sentire la mancanza di Laharrangue infortunato e che li' dietro magari poteva fare qualcosa per impedire la meta avversaria. Nel finale il mio team era ad un passo dalla vittoria: eravamo ad un metro dalla linea di meta, la quale ci avrebbe portato (escludendo la realizzazione seguente) ad un 19-20 finale.Ma purtroppo una punizione fischiata per gli avversari e la Touche ha posto fine alla partita con la loro vittoria.

2Biarritz.jpg

Link to comment
Share on other sites

3°PARTITA: Stade Francais

Si va a giocare contro i capoclassifica...partita non facile direi. Ottima squadra e risultati incredibili: praticamente hanno una media punti partita di 40 punti circa. Dovremo difenderci bene e concedere poco e raccimulare puntarelli con i calci, oltre a sfruttare al meglio i varchi avversari. Laharrague si rimette a posto ma a lasciarmi sta volta è Edmonds...che peccato (l'ammetto lo preferisco,ottimo realizzatore). La partita non offre grandi emozioni come da copione. Loro si sa non offrono spazi e io non posso far da meno vista la rapidità dei suoi giocatori.

Si va avanti con calci di punizioni da una parte e dall'altra. La fortuna sembra stare un po' dalla mia parte visto che all'inizio la perdita di un loro pallone e la mischia susseguente mi consente di essere sempre in vantaggio di tre punti. Ma al 30° del secondo tempo arriva il loro pareggio che smbra porre fine alla partita. Aquel punto decido di cercare profondità: prendere i tre punti che portino alla vittoria, la sconfitta scorsa mi obbligava a farlo.

Riesco nel mio intento esattamente al 39°: ero proprio ad un passo dalla meta ed entrambe le squadre stavano ad un passo dal fare infrazione. Il team è riuscito a spingee quanto bastava per costringere l'avversario all'altro richiamo e alla concessione della punizione. In un'altra partita e soprattutto se fossimo stati nel primo tempo (o comunque nella prima metà del secondo) avrei provato ad andare a meta, ma lo stare ad un paso dal richiamo arbitrare che avrebbe concesso loro di sventare il pericolo con una touche mi ha portato a scegliere per la realizzazione su punizione, anche se la posizione era molto defilata, non delle migliori per Laharrague, il quale pero' deve uscire...troppo stanco per incaricarsi di un tiro che vale cosi' tanto, ed inoltre ripeto, la posizione cosi' defilata non fa per lui. Metto tutto nelle mani di Marty, un giovane non da spiccate qualità (in tiro ha solo 71) ma che per le realizzazioni è quanto di meglio ho dopo Edmonds e Laharrague fuori entrambi. Il tiro è fra i pali! Parita finita, tutti a casa e vittoria sofferta ma ben studiata contro l'armata capolista mai sconfitta.

3Stade_Francais.jpg

Link to comment
Share on other sites

4°PARTITA: Castres

Sembra fatto apposta: rientra Edmonds e va fuori Laharrangue per infortunio:)

La mia sostituzione nalla partita contro i capolisti non sembra essere stata fatta in tempo purtroppo..e cosi' ancora una volta non posso schierarli insieme.

Il Castres è una squadra a cui bisogna star attenti, alterna sconfitte anche pesanti a sorpresoni quali vittorie notevoli in punteggio.

Sembra che le cose si mettano subito bene per me. Il castres mi lascia ampi varchi e addirittura riesco a d andare in meta sin da subito con una sgaloppata di Bomati (prima meta stagionale) sul versante di destra. Circa a metà del primo tempo il Castres si proietta in avanti e il punteggio (già ampliamente in mio favore con altri 9punti raccimulati per calci realizzati da Edmonds) aumenta a mio favore: Edmonds calcia sulla sinistra in zona morta, parte Luger che sgaloppa sulla fascia disua competenza e fa guadagnare molte decine di metri prima di esser messo giu' dall'estremo avversario. Ma questo basta per permettere la seconda meta: nella mischia seguente infatti il calcetto di Tonita dall'altra parte permette allo stesso di smarcarsi e lanciarsi in tuffo in meta. Partita chiusa. O quasi..

Gia' perche il secondo tempo mi vedo costretto a non poter rimpiazzare tutti i giocatori incredibilmente stanchi, non avendone di buone qualità, ed inoltre completamente fuori ruolo.

Il Castres riesce a fare un magnifico secondo tempo vista la superiorità del livello giocatori e molta fortuna sua (e sfortuna mia) nelle palle inative. Inoltre il tutto è facilitato da punizioni su punizioni che il giudice di gara concede agli avversari. Riesco comunque, anche con le loro due mete, una delle quali nel finale a risultato acquisito, a vincere di misura nonostante la squadra fortemente rimaneggiata fortemente stanca e appesantita sulle gmbe.

Ottima la prova di Edmondche realizza 16 punti: 4 punizione (una da molto lontano) e due trasformazioni.

4Castres.jpg

Link to comment
Share on other sites

5°PARTITA: Pau

Arrivo nell'ultima partita che il gioco mi concede in DEMO. Devo giocarmela contro la squadra seconda in classifica: il Pau. Una tabella di marcia impressionante il suo con vittorie caratterizzate da punteggi fatti molto elevati, il tutto mi fa supporre che siano bravi nell'andare in meta (quindi occhio alle fasce) e nel guadagnarsi punizioni.

Da parte mia c'è una gran voglia di chiudere in bellezza con una vittoria importante con tro un team importante. Ma le rosee aspettative vengono meno quando mi accorgo che Laharrague, alle prese con un infortunio, sarà di ritorno solo tra un mese e mezzo per infortunio alla spalla, e che il mio beniamino, Edmonds, anch'esso accusa un forte dolore alla gamba destra: fuori una decina di giorni. Ma non mi demoralizzo, tiro fuori dal cilindro Marty che come detto non dispone di ottime qualità atletiche, e nonostante il suo ruolo sia di stare li' dietro, io lo schiero in mezzo al campo come mediano di apertura al posto di Edmonds per le sue doti di tiro discrete. Voglio che sia lui a centrare i pali e a rilanciare dal fondo cercando di aprire gli spazi.

Bhè signori...nonostante i molti infortuni, di quell'importanza poi, Marty riesce a fare un ottima partita e realizza tutti i calci che riesco a trovare:saranno 14 i punti complessivi che metterà in bacheca. Certo la partita non è stata facile perchè ho potuto contare su di lui su tiri da non eccesive distanze ma in definitiva posso dirmi soddisfatto:già perchè ai suoi punti vanno segnalati che 12 sono stati fatti tramite 4 punizioni, mentre altri due sono frutto di una trasformazione, quella cioè susseguente alla meta di Nicolas Mas, ottimogiovane che riesce dalla linea dei 22 metri, e nonostante la sua stazza non da buon corridore, a trascinarsi dietro un difensore avversario e a mettere a sedere l'estremo per appoggiare la palla ovale oltre la linea di fondo.

Se nel primo tempo il punteggio mi vedeva in vantaggio 9-0, nel secondo tempo ho amministrato tale risultato chiudendo sul 19-9.

5Pau_seconda.jpg

Link to comment
Share on other sites

Racconto entusiasmante :P

Come le giochi le partite 2d o 3d?

Ho l'impressione che giocando con il 3d le partite diventano troppo arcade cioè diventa tutto "un clicca veloce con il mouse"....magari sbaglio alla grande?

Potete spiegarmi in che circostanze di gioco vanno usate i vari ordini di attacco e difesa?

Altra cosa che non mi convince del 3d(comunque bellissimo)è la gestione delle tattiche(poco chiare per me) delle touche e delle mischie a nostro favore ...ma nel gioco completo c'è la possibilità di crearle?

Ciao a tutti

:wacko:

Link to comment
Share on other sites

Grazie per l'entusiasmante...preparati per la vera carriera che ci sarà da ridere :wacko:

Le partite le gioco tutte in 3D...altrimenti che divertimento sarebbe...?

Non è un "clicca veloce con il mouse".... se fai le scelte giuste in pochi passi riesci ad andare a meta alla grande...devi solo guardare con attenzione sempre la partita e badare bene ai varchi che gli avversari lasciano...poi dipende dai giocatori che hai...

Per gli ordini di attacco e difesa vai qui:

http://www.cycling-manager.it/index.php?na...c&p=40370#40370

In ultimo, non so' cosa intendi per possibilità di creare le tattiche...nel rugby le tattiche esistono per la rimessa in campo dell'ovale e nelle azioni seguenti le mischie, ma in gioco le scelte vanno prese via via che si gioca per l'appunto...non stiamo facendo calcio :P

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...