Jump to content

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2023 e Tour de France 2023 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Problema pianificazione


Recommended Posts

Salve a tutti

Ho iniziato una carriera con la Quick step e arrivo intorno a marzo prima della tirreno e vedo che Viviani è stanchissimo e dunque la forma abbastanza bassa... Stessa cosa per il giro d Italia tutti gli atleti che avevo impostato l obbiettivo per la corsa rosa tutti stanchi... Qualcuno mi può dare un consiglio su come pianificare la stagione il 1 gennaio per piacere? Impostate già tutte le gare della stagione che faranno i corridori? Modificate manualmente la percentuale di allenamento? Se si come si fa ad arrivare senza fatica e con la forma al top? 

Si impratica mi servono tanti consigli di cosa si deve fare al 1 gennaio soprattutto e poi anche durante tutta la stagione per poter pianificare al meglio la stagione della mia squadra

Scusate il disturbo  grazie per le vostre risposte 

 

Link to comment
Share on other sites

Per la gestione della fatica c'è il grafico che mostra livello di forma e fatica durante l'anno. Inoltre per ogni corridore è possibile visualizzare il numero di giorni di corsa, un indicatore utile per capire se il proprio ciclista sta prendendo parte a troppe corse (e da qui il livello alto di fatica).

Link to comment
Share on other sites

Allora, al primo anno con la Sunweb mi è successa la stessa identica cosa: Matthews stanco fin da inizio stagione e mai in condizione e tutta la squadra in condizioni tragiche da agosto in poi (per cui Vuelta buttata...). L'idea che mi sono fatto è che la preparazione automatica sia tarata solo sui tre grandi obiettivi dei vari corridori e non tenga conto di tutte le altre corse a cui essi partecipano.

Il mio consiglio (ho già fatto due stagioni intere con questo metodo e ha funzionato abbastanza bene), anche se mi rendo conto che sia abbastanza noioso/laborioso, è quello di impostare già il 2 gennaio tutti i partecipanti alle varie corse dell'anno (eventualmente aggiungendo/togliendo fin da subito corse dal programma, sfruttando l'apposita opzione nel calendario) e poi, a quel punto, aprire la schermata allenamento individuale di ogni corridore e modificare le percentuali di intensità settimanale tenendo conto degli indicatori mostrati (forma/preparazione/fatica) che, a questo punto, comprendono sì anche le corse che non rientrano negli obiettivi primari del corridore.

Così facendo dovresti riuscire a giostrare al meglio la forma dei corridori. Tieni conto che, comunque, ad ogni "picco di fatica" bisogna ributtare giù l'indicatore ed è poi un processo mediamente lungo riportare su la forma. Per esempio mi sono accorto che, se si intende far correre ad un ciclista Giro+Vuelta, è veramente difficile buttare giù la fatica dopo il Giro e riportare poi su la forma per la Vuelta in tempo.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...