Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Stages by Nibali-SanBaronto


Recommended Posts

Quel bambino molto infantile, che sarei io, è cresciuto ed è tornato alla riscossa. Dopo le critiche positive del 2013 ho continuato a lavorare con lo Stage Editor, però per pigrizia non ho più postato niente. Prima di tutto vorrei annunciare che sto creando finalmente, in via definitiva, con un percorso molto più bello e con un editing molto più curato, un Giro d'Italia.

 

Vorrei dire che il percorso verrà presto pubblicato nella sezione i Vostri Percorsi e che il percorso non è per niente equilibrato lo ammetto, ma adattissimo alla nuova IA di Cycling Manager che ora permette anche di vedere attacchi da lontano e di giocare con pavé di varia difficoltà. Proprio grazie a quest'ultima modifica mi è stato possibile creare il prototipo di sterrato impegnativo, ovvero utilizzare il pavé come texture principale, metterlo solo di livello 1 e posizionare sopra come texture secondaria lo sterrato. In questo modo modificando un po' il valore pavé dei corridori in base a quanto vanno sullo sterrato, potrete giocare tappe in cui lo sterrato crea selezione. Questo Giro nasce proprio con la volontà di valorizzare questa mia idea.

 

Per riassumere salta fuori un Giro con 9 tappe di montagna (anche se una nasceva come tappa di collina), 4 tappe di collina, 6 tappe di pianura e 55 km a cronometro suddivisi in 2 prove. Inoltre possiamo dire che ci sono 8 arrivi in salita, la Cima Coppi a meno di 1900 metri e quasi nessuna salita alpina! Tutto sud e tutto Appennino... Vi segnalo inoltre che è passata la mia fissazione per mettere chili di tappe in Toscana. In questo Giro ci saranno solo 2 sedi di tappa toscane. Arrivo posto a Roma. Il resto lo scoprirete più avanti.

 

Qua sotto qualche immagine senza didascalia (cliccare per zoomare)... Riuscirete ad indovinare che posti sono?

image.png FOTO 1
image.png FOTO 2
image.png FOTO 3
image.jpg FOTO 4
image.png FOTO 5
 
Poi tanto per anteprima...ecco Sulmona
sulmona.png 
 
 
 
Link to comment
Share on other sites

Prima però chiedo cortesemente se qualcuno sa un po' di più sulla toponomastica dei passi in Campania. Uno dei tapponi del trittico alla seconda settimana passa nella zona del Parco del Cilento ed in particolare arrivo all'osservatorio del Valico del Figliolo dopo la salita verso la Croce di Pruno. Qualcuno potrebbe darmi indicazioni sui nomi di passi intorno a Rofrano? Altrimenti mi invento io qualcosa  :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

E intanto c'è una salita che ha preso una certa quantità di accidenti... E' la prima volta che una salita mi viene più corta di quella reale... di solito mi restano sempre 2 km di troppo; stavolta ne avevo 4 in meno! Comunque... ecco il risultato finale. Penso che sia facilmente riconoscibile quale salita sia... perciò non ve lo dico  :tongue:

salita.jpg

So che l'immagine è sgranata ma è una cattura live dallo Stage Editor e di meglio non si poteva fare.

A presto con altri aggiornamenti.

Link to comment
Share on other sites

Ho finito di fare 10 tappe su 21. Tra queste ho creato anche 4 tappe di montagna (+ la tappa mezzo e mezzo). In nessuna delle 4 i big aspettano l'ultima salita. Già a 60 km dal traguardo iniziano a tirare a fiamma. La cosa meravigliosa è che al traguardo ci sono sempre distacchi raccapriccianti e barre gialle quasi finite... anche per chi vince! E comunque so per certo che non dipende dalle tappe troppo dure, ma proprio dalla nuova IA. Infatti finora non ho provato come corsa a tappe... solo come tappa singola... però come tappa singola vengono fuori dei gameplay a mio parere divertentissimi. Una volta pubblicato spero che anche voi possiate essere dello stesso parere.

 

Detto ciò vi posso anche iniziare a dire indicativamente qualcosa in più sul percorso. 

Prima di tutto non vi ho detto che in ben 5 tappe sono presenti pavé\sterrato. La corsa parte da Genova con un prologo di 5 km circa e finisce a Roma in Via dei Fori Imperiali dopo essere passati da Tivoli ed aver compiuti uno pseudo-circuito nel centro di Roma con passaggio da Castel Sant'Angelo e dal Vaticano e GPM su Gianicolo, Aventino e Campidoglio (quest'ultimo pure sui sanpietrini). Il chilometraggio medio è di circa 170\175 km (prologo escluso). La tappa più lunga sono i 238,9 km da Firenze ad Orvieto dove sono presenti pure 45 km circa di sterrato e l'ascesa del Monte Amiata per avvantaggiare gli scalatori e non rischiare una vittoria di Degenkolb su Cancellara. La Cima Coppi sarà sterrata e ad un'altezza di 1860 metri s.l.m. ovvero sarà il Col di Tenda (ovviamente non il tunnel ma la strada vecchia) che verrà superato dopo una 60ina di tornanti (io sono riuscito a farne solo 30 se non ricordo male!). A questo punto quindi ho già svelato la FOTO n°2...

 

A presto con altre informazioni!

Edited by nibali-sanbaronto
Link to comment
Share on other sites

image.png

25096432.jpg

15609663.jpgtracciato_tenda.jpg

Guardare la strada bianca che inizia a sinistra subito sotto la statale e che dopo avere incrociato la statale prosegue con i 48 tornanti finali per scollinare e scendere in Italia.

Uno spettacolo inimmaginabile se questo accadesse davvero... una specie di Montvernier in versione maxi!

Edited by nibali-sanbaronto
Link to comment
Share on other sites

Stavo per dimenticarmi gli Isolated Buildings aggiuntivi:

 

L'interno dell'archivio ZIP va copiato e sostituito nella cartella

 

C:\Programmi (x86)\Cyanide\Pro Cycling Manager - Stagione 2015\3D\Landscapes\IsolatedObjects

 

oppure

 

C:\Programmi \Cyanide\Pro Cycling Manager - Stagione 2015\3D\Landscapes\IsolatedObjects

 

DOWNLOAD

Link to comment
Share on other sites

Questo Giro d'Italia oltre ad essere un Grand Tour in senso ciclistico passerà anche dalle mete classiche dei Grand Tour (turistici) dell'Ottocento...

Pisa... Firenze... Napoli... Roma...

ci mancano solo Torino, Milano e Venezia.

Ed oggi era il turno di Napoli. Città potenzialmente bellissima (purtroppo solo potenzialmente).

Comunque sia, le cartoline non mancano! (è ancora in fase di rifinitura perché alcune cose non mi convincono molto)

 

Piazza del Plebiscito

plebiscito.png

549_Piazza_Plebiscito_6.jpg

il Palazzo Reale e il Maschio Angioino

palazzo_reale_e_maschio_angioino.png

il Duomo

duomo.png

festa-di-via-Duomo.jpg

Piazza del Gesù Nuovo

ges_nuovo.png

Link to comment
Share on other sites

Se qualcuno ha provato la crono è invitato a fare un commento.

 

Intanto ho compiuto già metà del lavoro. Sono a 12 tappe su 21 ovvero i 4\7 di questo Giro.

 

A questo punto posso rivelarvi un'altra delle foto misteriose...

 

Dunque come notizia vorrei darvi i nomi di alcune salite. Innanzitutto vi ho già annunciato la Cima Coppi del Col di Tenda. Non sarà però così fondamentale ai fini della corsa. Infatti sarà alla 4° tappa e a 90 km dal traguardo. Perché questa scelta che lo rende quasi inutile (e sottolineo QUASI!) ? Perché essendo alla 4° tappa ed essendo l'unico tappone alpino non potevo mettere salite impossibile. Però il Col di Tenda è troppo bello per non essere affrontato. Allora approfittando del fatto che ci sono 4\5 km di sterrato e pendenze notevoli ho deciso di utilizzarlo come punto fondamentale ma non decisivo inserendo poi nel finale il Colletto del Moro dal lato duro e la Madonna del Colletto per arrivare poi a Demonte. Ne viene fuori una tappa stupefacente. Se si fa selezione sul tratto duro del Col di Tenda si resta in 15 nel giro di 2 o 3 km e attaccando proprio sul Col di Tenda si sgretolerà portano alla formazione di tanti gruppetti che contengono in medio 3 o 4 elementi. Quindi al taguardo ci sono distacchi pesantissimi. Questo è favorito proprio dall'invenzione dello sterrato selettivo. Infatti rende la salita più impegnativa ed inoltre essendo l'unico tratto in pavé della corsa porta i corridori che se la cavano di più sul pavé ad attaccare lontano. Io per esempio su 5 tentativi giocati tutti con l'Astana ho vinto per ben 4 volte con Nibali attacccando proprio sul Col di Tenda e facendo una fuga in solitaria di quasi 100 km. E la parte migliore è che la barra gialla si riesce a gestire bene. Infatti la stanchezza porta tutti a rallentare e i distacchi restano per lo più invariati fino al Colletto del Moro dove ormai mancano giusto 30\40 km. Poi la Madonna del Colletto decide la corsa. Al traguardo alla fine si arriva tutti sparpagliati e con minuti abbondanti di distacco.

Detto ciò proseguende ad annunciare le salite vorrei dire che tra queste ci saranno Abetone, Monte Serra, Monte Amiata, Monte Taburno, Monte Partenio (ovvero Montevergine ma allungato), Valico del Figliolo, Monte Sirino, Colle del Dragone, Monte Botte Donato, Rionero Sannitico, Roccaraso (Monte Zurrone), Blockhaus. Queste sono solo alcune salite. Però intanto vi ho già svelato due immagini...

salita.png 

Monte Partenio (Montevergine)

 

 

 

image.png

Abetone

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Speravo in un po' più di partecipazione. Comunque vado avanti e comunico l'imminente uscita della tappa più bella (forse) a livello di 3d:

la Firenze - Orvieto.

Circa 45 km di strade bianche, l'Amiata a metà percorso ed il paesaggio toscano a condire il tutto per la tappa più lunga del giro: 238,9 km!

orvieto.png

giro_sud_9.png

Comunque sia ci sono state delle piccolissime modifiche rispetto a questo percorso. Ma solo nella prima parte quindi ininfluenti.

A voi!

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente utilizzando i valori "normali" di un qualsiasi db verrà fuori una cosa strana, ma dopo aver modificato il valore pavé a scalatori e vallonari...

Per esempio Rosa e Nibali si meritano un valore di almeno 70 (poi vedete un po' voi), Froome al massimo potrà avere un 60. Io mi sembra di avere Rosa e Nibali con 72\73\74 (non ricordo di preciso), Froome con 60, Contador un 65 circa, Porte un po' di più e Aru intorno ai 68. Poi Visconti con 70\71, Quintana molto poco e Valverde intorno ai 70. Rodriguez non tantissimo ma non ricordo quanto... poi a Brguil quasi 70 se non sbaglio, Peraud un 70 minimo.... Allora viene fuori un capolavoro!

Comunque sono a scelta vostra. Io li cambio di continuo in base a come mi girano :laugh:.

Link to comment
Share on other sites

A questo punto proseguendo con le anteprime credo che sia il momento del tappone del Sabato. Con tutte le tappe di montagna che ci sono potrebbe paradossalmente non essere decisivo ma questo percorso, che ho già testato, permette antacchi da lontano, soprattutto ai discesisti che proveranno ad attaccare sullo sterrato.

202,3 km, 5664 metri di dislivello e 6 km di sterrato! Dolomiti? No! Abruzzo! Tutto incorniciato dalla bellissima Rocca di Calascio!

calascio.png

calascio_salite_finali.png

image.png

IMG_0061-hp.jpg

A breve il download ed ulteriori screen!

Link to comment
Share on other sites

Et voila!

DOWNLOAD

calascio.png

IMG_0061-hp.jpg

 

A breve posterò gli screen.

 

P.S.Confesso di essermi leggermente inventato un pezzettino di strda per l'arrivo, in quanto al momento al posto del traguardo ci sarebbe un sentiero... ma questo finale è così bello che ho preferito fantasticare un po' di più, piuttosto che arrivare a Campo Imperatore (che rendeva il finale indecente per via della troppa pianura) o fare il doppio Blockhaus (un po' monotono in se per se).

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

le tue tappe (per lo meno quelle senza sterrato) sono giocabili anche su pcm 2013, scaricando naturalmente gli IB?

Così magari te ne rubo qualcuna per il Giro del prox anno della mia story con i Tugas... :wink:

Ti ho appena risposto in Mp. Comunque tanto per informare anche il pubblico, non dovrebbero creare problemi se non per il fatto che utilizzo alcuni IB che non c'erano nel 2013 (vedi Mura di Avila), però ciò non vieta di provarci. Tecnicamente non sarebbe possibile, però può darsi che funzionino comunque.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

La scuola è chiusa, in quanto seggio per il referendum... forse potrei provare a ripartire... vorre sperare di finire entro l'uscita del prossimo PCM, così potrei pubblicarlo sia per il 2015 che per il 2016. In tanto volevo mostrarvi una tappettina tranquilla affrontata su strade semi sconosciute... Mi è stato chiesto di fare un annuncio...

AAA Cercasi toponimo per la salita di 2° categoria!

figliolo.png

Chiunque voglia approfondire e\o aiutarmi ecco dove andare =>Salerno - Valico del Figliolo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...