Jump to content
  • Sign Up

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2022 e Tour de France 2022 sono finalmente disponibili
Leggi di più

Le Tappe di Eseifrancesi (emmea90 & Andrepg)


Recommended Posts

  • Admininistrators

Apro questo topic per pubblicare le tappe di "e se i francesi..." che realizzeremo insieme sia io che Andrepg e pubblicheremo qua di seguito.

Oltre ai Tour de France che già conoscete vi daremo quindi, in sintesi, una variante per tutto il programma completo di ASO: Paris > Nice, giro del Delfinato e Tour de France, una Fleche Wallone e una Paris > Tours.

Il percorso delle tappe è ideato a tre mani: gigilasegaperenne, emmea90 e Andrepg. Per ogni tappa la grafica è stata realizzata da emmea90 e le descrizioni da gigilasegaperenne.

Tutte le tappe sono uppate sui server di altervista in modo tale che possano mantenersi nel tempo e che si possano scaricare senza dover incorrere nelle limitazioni del file hosting. Non è necessaria la registrazione per scaricare.

Paris > Nice (convertita da PCM 12)

Stage 1: Creteil > Evry TTT (emmea90)

Stage 2: Montreau-Fault-Yonne > Dijon (Andrepg)

Stage 3: Auxonne > Pontarlier (emmea90)

Stage 4: Pontarlier > Bellegarde-sur-Valserine (Andrepg)

Stage 5: Bellegarde-sur-Valserine > La Chaud (Saint Honorè 1500) (emmea90)

Stage 6: Le Mure > Gap (Andrepg)

Stage 7: Digne-les-Bains > Cannes (emmea90)

Stage 8: Nice > Nice (ITT) (Andrepg)

8 Stage Pack (Andrepg)

 

La Fleche Wallone (Andrepg)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...
  • 2 months later...
  • Admininistrators

1a TAPPA: (cronometro a squadre) MONT SAINT-MICHEL > AVRANCHES 28 km
Planimetria
Tappa1pl.png
Altimetria
Tappa1.png
Ultimi Km
Tappa1lkm.png
Scatta da uno dei luoghi più suggestivi di Francia la 100a edizione del Tour, con una tappa che - pur senza compromettere la corsa dei favoriti - potrà in ogni caso già creare qualche lieve differenza tra i pretendenti alla maglia gialla. La Grande Boucle muoverà infatti dall'ombra del Mont Saint-Michel, uno dei teatri più suggestivi mai toccati dalla rassegna, per affrontare una cronosquadre di 28 km, che al traguardo di Avranches incoronerà la prima maglia gialla dell'edizione 2013.
La prova si snoderà sempre nelle vicinanze della costa, su un tracciato quasi completamente pianeggiante per i primi 20 km. Soltanto nelle battute conclusive, pur senza prevedere asperità di particolare rilievo, la tappa vedrà qualche saliscendi più marcato, che renderà più complicato le squadre in gara il mantenimento del giusto ritmo e della necessaria armonia nell'alternanza al comando. Anche gli ultimi 1400 metri saranno in leggera ascesa, e costringeranno probabilmente qualche formazione a lasciare indietro i corridori più affaticati.
Il traguardo sarà sistemato in Place Carnot, dinanzi alla cattedrale neogotica di Notre-Dames-des-Champs, dopo aver costeggiato per alcune centinaia di metri il Jardin des Plantes di Avranches.
GPM: /
INTERMEDI: Courtils (km 10,5); Saint-Martin-des-Champs (km 21)

 
DOWNLOAD
 
Screenshots
PCM0002_zps1242370f.png
PCM0003_zps51282d46.png
PCM0004_zps6d8c8041.png
PCM0005_zps87ae4070.png
PCM0006_zps8f62f696.png
PCM0007_zpsfd6bd71e.png
PCM0008_zps095055df.png

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

3a TAPPA: GUINGAMP > LESNEVEN 208,5 km
Planimetria
Tappa3pl.png
Dettaglio settori Sterrato
Tappa3ster.png
Altimetria
Tappa3.png
Ultimi Km
Tappa3lkm.png
Terza tappa, e terza giornata da prendere con le pinze per i favoriti alla maglia gialla. Dopo la cronosquadre inaugurale e le minacce di vento e strappi pedalando verso Saint-Brieuc, sarà un'insidia nuova a pararsi davanti ai corridori: lo sterrato, un tuffo nell'antico che ben si confà ad una ricorrenza come quella della 100a edizione della Grande Boucle.
Il tracciato sarà sostanzialmente innocuo per i primi 130 km, animati prevalentemente dai due GPM di 4a categoria sul menù: la Côte de Mez an Buan, 3 km al 3,2% di pendenza, posta dopo 16 km, e la Côte de Kernélec, 1700 metri all'insù per una media del 4,1%, al km 65. Nulla che possa alterare il copione delle tradizionali frazioni per velocisti della prima settimana di Tour, ma lo scenario cambierà drasticamente dopo il traguardo volante giornaliero, collocato a Lannilis (km 131,5).
Due chilometri e mezzo più avanti, infatti, i corridori inizieranno a ricalcare lunghi tratti - affrontati perlopiù in senso opposto - del percorso del Tro Bro Léon, corsa bretone che fa proprio delle strade bianche il suo marchio di fabbrica. Il primo tratto, Trouz ar c'hant - Meshuel, sarà utile più che altro per acclimatarsi, essendo seguito da 18 km su asfalto. Giunti al km 153 di gara, al contrario, i corridori saranno chiamati ad affrontare un'infilata di otto tratti nello spazio di poco più di 20 km: Mesmeur - Puldu, 900 metri; Kerouartz - Keradraon, 1400 metri; Kerabo - Kerarédeau, 700 metri; Le Cosquer - Lanebeur, 1500 metri; Lanebeur - Kerdélant, 2000 metri, Anteren - Enez Kadec, 1000 metri; Sainte Anne - Enez Inoc, 1800 metri; infine Kervaero - Lanveur, 1500 metri.
A questa raffica di sezioni sterrate, che genereranno verosimilmente la prima grande selezione in caso di azioni decise di parte di qualcuno, seguiranno una quindicina di chilometri su asfalto, prima di una nuova infornata di tratti su strade bianche che deciderà con ogni probabilità la tappa e fisserà distacchi molto prossimi a quelli definitivi: prima Lannuchen - Quiquelleau, 1200 metri; quindi Penmarc'h Le Clos, 1600 metri; dunque Toul-Douar - Le Vern, 700 metri; infine Loscoat - Loscoat, di 800 metri.
Usciti dall'ultima sezione sterrata, gli atleti dovranno percorrere ancora poco meno di 10 km, per loro fortuna tutti asfaltati, per raggiungere il traguardo di Lesneven.
Difficile - data la carenza di precedenti - immaginare quali possano essere gli effetti di una simile frazione sul Tour de France. E' tuttavia possibile prevedere con ragionevole certezza che le condizioni climatiche giocheranno un ruolo determinante, con la pioggia che potrebbe far assumere alla tappa lo stesso peso di un tappone alpino o pirenaico. Vietato, per chiunque ambisca ad un posto sul podio a Parigi, farsi cogliere impreparato.
GPM: Côte de Mez an Buan (4a categoria, 267 m, 3 km al 3,2%, km 16); Côte de Kernélec (4a categoria, 270 m, 1,7 km al 4,1%, km 65)
TRAGUARDO VOLANTE: Lannilis (km 131,5)
SEZIONI STERRATE: Tratto 1 - Trouz ar c'hant à Meshuel (700 m, km 135) ***; Tratto 2 - Mesmeur à Pouldu (900 m, km 154) ****; Tratto 3 - Kerouartz à Keradraon (1400 m, km 157,5) *****; Tratto 4 - Kerabo à Kerarédeau (700 m, km 162,5) *; Tratto 5 - Le Cosquer à Lanebeur (1500 m, km 165) *; Tratto 6 - Lanebeur à Kerdélant (2000 m, km 167,5) ****; Tratto 7 - Anteren à Enez Kadec (1000 m, km 170) ***; Tratto 8 - Sainte Anne à Enez Inoc (1800 m, km 172) **; Tratto 9 - Kervaro à Lanveur (1500 m, km 174) *****; Tratto 10 - Lannuchen à Quiquelleau (1200 m, km 190) **; Tratto 11 - Penmarc'h à Le Clos (1600 m, km 192,5) *****; Tratto 12 - Toul-Douar à Le Vern (700 m, km 196) ***; Tratto 13 - Loscoat à Loscoat (800 m, km 199) **


DOWNLOAD

Screenshots
PCM0009_zpsf60569ec.pngPCM0010_zpsfd873a8b.png

PCM0011_zpsa8a424ed.png

PCM0012_zps0e17f49a.png

PCM0013_zps7d1021bb.png

PCM0015_zps8d737de9.png

Link to comment
Share on other sites