Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

[PCM 2011 Story] That distant afternoon in June.


Recommended Posts

21_CASA.jpg

Seduto immobile, con una bottiglia in mano e fissando una scatola nera; questo è il ritratto di Kim HotRodees (Hotrodiis si legge :biggrin: ), un uomo ucciso dalla società e abbandonato alla legge dell’alcol..

Sono quasi le 14:10, Kim si trova nella sua casa di campagna, siamo nel Toscano è un bellissimo posto. Ecco che accenna preme un pulsante su un oggetto e così si accende la scatola, i suoni che si sentono sembrano riguardare corse, maglia, campionati italiani…

Ed ecco che Kim come ogni giorno alla stessa ora, prende un giornale, “La Gazzetta dello Sport” di molti anni fa, la testata è Kim Hotrodees, erede del Cannibale! La foto riguarda un uomo su una bicicletta con le braccia alzate.

Sono passati un paio di minuti Kim è ancora fuori la casa, preso nel guardare quella scatola posta ad una 20 di metri da lui, con una lunga spina che va fin dentro la casa, ora alza un po’ il volume, si stiracchia e si mette comodo. Ogni volta che questo evento capita lui ripete queste gesta e non si muove fino alla fine dell’evento, poi prende una bottiglia di qualche alcolico e se la beve…

Ma chi è questo Kim Hotrodees, un uomo tutto da scoprire…

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 158
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

21_CASA.jpg

Erano le ore 17:30, regnava il silenzio. Kim Hotrodees era fermo con lo sguardo al cielo un po’ scuro, aveva una bottiglia in mano, forse wiskhy, ed ogni tanto beveva qualche sorso. Abbandonato alla disperazione chissà a cosa pensava, cosa osservava, perché era ridotto così.

Dopo una mezzoretta si fermò una macchina sul suo vialetto, lui alzò lo sguardo e vide un uomo, in trench blu, con aspetto molto serio e un cappello in testa, avvicinarsi. Lo strano uomo si avvicinò, salutò e i due si fecero un botta e risposta di cortesia, dopodiché l’uomo posò il cappello su un tavolino e, dopo aver preso un bloc notes, si sedette.

Link to comment
Share on other sites

La storia si divide in vari capitoli... Questo è l'ultimo paragrafetto del primo capitolo:

La casa in campagna, [1,3]

Parlavano con voce molto bassa, si sentivano poche cose. Noi eravamo a 30 metri da loro, non riuscivamo a sentirli bene. Stettero a parlare per un po’, sembrava che i due si conoscessero; l’uomo si doveva chiamare Frank e doveva essere di qualche nazione molto piccola. Frank o così sembra, scriveva sul suo taccuino diverse cose, molto frettolosamente, un elenco, ma di cosa? Passarono due mezz’ore e l’uomo salutò, entrò in macchina e pian piano sparì nella campagna. Ora toccava a noi…

Link to comment
Share on other sites

La storia si divide in vari capitoli... Questo è l'ultimo paragrafetto del primo capitolo:

21_CASA.jpg

La casa in campagna

Parlavano con voce molto bassa, si sentivano poche cose. Noi eravamo a 30 metri da loro, non riuscivamo a sentirli bene. Stettero a parlare per un po’, sembrava che i due si conoscessero; l’uomo si doveva chiamare Frank e doveva essere di qualche nazione molto piccola. Frank o così sembra, scriveva sul suo taccuino diverse cose, molto frettolosamente, un elenco, ma di cosa? Passarono due mezz’ore e l’uomo salutò, entrò in macchina e pian piano sparì nella campagna. Ora toccava a noi…

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...