Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Jukebox


Dmax

Recommended Posts

Un topic che forse (quasi sicuramente) avrete già visto a giro in altri forum ma che a me piace introdurre sempre.

In pratica, uno per volta, possiamo mettere qui testi delle canzoni che amiamo, che stiamo ascoltando, che ci rappresentano in qualche modo.

Non andiamo in OT, solo i testi e i video per poter ascoltare la canzone.

E quando tramonta il sol una canzone d'amor

da baja a salvador oh Maria per te canterò.

da quando sei andata via da quando non ci sei più

da quando la pasta scotta non la mangio più

ahi Maria chi mi manca sei tu.

La mattina mi alzo tardi e dormo finchè mi va

e il caffè me lo portano a letto due bionde in tutù

ahi Maria chi mi manca sei tu.

La notte vado a ballare per cancellare i sogni miei

da qualche tempo ho più donne del d.j.

ahi Maria ma tu non ci sei.

E questo sapore strano che è fatto di libertà

mi dice che oggi qualcosa è cambiato in me

ahi Maria non sei più con me.

E quando tramonta il sol una canzone d'amor

da Baja a Salvador oh Maria canterò oh oh

ahi Maria por ti cantarè.

L'acqua mi fa un po' male la birra mi gonfia un po'

vado avanti tristemente a champagne e bon-bon

ahi maria mi manca il tuo amor.

Il mio caimano nero piangendo mi confidò

che non approvava il progetto del " metrò "

ahi Maria da te tornerò.

L'Himalaia era lontano l'ascensore lì non c'è

ma il vecchio saggio indiano ha predetto che

ahi Maria ritorni da me.

Sebbene ho più soldi in tasca e donne ne ho troppe ormai

sebbene il tuo cane fuori non porto più

ahi Maria chi mi manca sei tu.

E quando tramonta il sol una canzone d'amor

da Baja a Salvador oh Maria canterò oh oh

ahi Maria por ti cantarè.

C'era una donna a Baja s'ubriacava di noia e sakè

sotto una vecchia sequoia ballava il samba e cantava per me.

un presentatore alla radio in un armadio provava il suo show

teneva un quiz a puntate e chiuso tutta l'estate restò.

Il caimano distratto imitava il gatto e faceva bau-bau

perchè studiava le lingue e voleva alle cinque il suo tè.

mi disse un vecchio fachiro tu non sei un emiro in gilet

mi consigliò senza imbroglio di non bere petrolio alle tre.

C'era una donna a Baja s'ubriacava di noia e sakè

sotto una vecchia sequoia ballava il samba e cantava per me.

Un presentatore alla radio in un armadio provava il suo show

il caimano distratto imitava il gatto imitava il gatto

e diceva no imitava il gatto il caimano distratto

c'era una donna a Baja una vecchia signora

un presentatore alla radio un vecchio fachiro

un vecchio fachiro un ricco emiro

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 205
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

I can't believe the news today

Oh, I can't close my eyes

And make it go away

How long?

How long must we sing this song?

How long? How long?

'Cause tonight, we can be as one

Tonight

Broken bottles under children's feet

Bodies strewn across the dead end street

But I won't heed the battle call

It puts my back up

Puts my back up against the wall

Sunday, Bloody Sunday

Sunday, Bloody Sunday

Sunday, Bloody Sunday

And the battle's just begun

There's many lost, but tell me who has won

The trench is dug within our hearts

And mothers, children, brothers, sisters

Torn apart

Sunday, Bloody Sunday

Sunday, Bloody Sunday

How long?

How long must we sing this song?

How long? How long?

'Cause tonight, we can be as one

Tonight, tonight

Sunday, Bloody Sunday

Sunday, Bloody Sunday

Wipe the tears from your eyes

Wipe your tears away

Oh, wipe your tears away

Oh, wipe your tears away

...Sunday, Bloody Sunday...

Oh, wipe your blood shot eyes

...Sunday, Bloody Sunday...

Sunday, Bloody Sunday...Sunday, Bloody Sunday...

Sunday, Bloody Sunday...Sunday, Bloody Sunday...

And it's true we are immune

When fact is fiction and TV reality

And today the millions cry

We eat and drink while tomorrow they die

...Sunday, Bloody Sunday...

The real battle just begun

To claim the victory Jesus won

On...

Sunday, Bloody Sunday

Sunday, Bloody Sunday...

Link to comment
Share on other sites

It's bugging me

Grating me

And twisting me around

Yeah I'm endlessly

Caving in

And turning inside out

'Cause I want it now

I want it now

Give me your heart and your soul

And I'm breaking out

I'm breaking out

Last chance to lose control

It's holding me, morphing me

And forcing me to strive

To be endlessly cold within

And dreaming I'm alive

'Cause I want it now

I want it now

Give me your heart and your soul

And I'm not breaking down

I'm breaking out

Last chance to lose control

And I want you now

I want you now

I'll feel my heart implode

I'm breaking out

Escaping now

Feeling my faith erode

Link to comment
Share on other sites

Berta filava e filava la lana,

la lana e l'amianto

del vestito del santo che andava sul rogo

e mentre bruciava

urlava e piangeva e la gente diceva:

"Anvedi che santo vestito d'amianto"

E Berta filava e filava con Mario

e filava con Gino

e nasceva il bambino che non era di Mario

che non era di Gino

E Berta filava, filava a dritto,

e filava di lato

e filava, filava e filava la lana

E filava, filava E filava, filava E filava, filava

E filava, filava E filava, filava

E Berta filava, e Berta filava e filava la lana,

filava l'amianto del vestito del santo che andava sul rogo

e mentre bruciava urlava e piangeva e la gente diceva: "Anvedi che santo

vestito d'amianto" E Berta filava, filava con Mario, filava con Gino

e nasceva il bambino che urlava e piangeva

e la gente diceva: "Anvedi che santo"

E filava, filava E filava, filava E filava, filava

E filava, filava E filava, filava

E Berta filava, e Berta filava, filava con Gino,

filava il bambino cullava cullava, filava l'amianto

e Berta filava

Link to comment
Share on other sites

Written by Steven Wilson

Run through forests on a hot Summer day

Trying to break down walls of numbing pain

Give me the freedom to destroy

Give me radioactive toy

Taste the water from a stream of running death

Eat the apple and cough a dying breath

Feel the sun burning through your black skin

Pour me into a hole, inform my next of kin

Run through graveyards on a dusty Winter day

Spit the dirt out and try to say...

x2

Link to comment
Share on other sites

[/b][/size]

Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai

cantava

Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai

cantava

le serenate all'istituto magistrale

nell'ora di ginnastica o di religione

per carnevale suonavo sopra i carri in maschera

avevo già la luna e urano nel leone

"Il mare nel cassetto"

"Le mille bolle blu"

da quando sei andata via non esisto più

"Il mondo è grigio il mondo è blu".

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

l'ira funesta dei profughi afgani

che dal confine si spostarono nell'Iran

cantami o diva dei pellerossa americani

le gesta erotiche di squaw "pelle di luna"

le penne stilografiche con l'inchiostro blu

la barba col rasoio elettrico non la faccio più

"Il mondo è grigio il mondo è blu".

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

lady Madonna

I can try

with a little help from my friends

oh oh goodbye Ruby Tuesday

come on baby let's twist again

once upon the time

you dressed so fine, Mary

like just a woman

like a Rolling Stone

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai

cantava

Coro:

lady Madonna

I can try

with a little help from my friends

oh oh goodbye Ruby Tuesday

come on baby let's twist again

once upon the time

you dressed so fine, Mary

like just a woman

like a Rolling Stone

Link to comment
Share on other sites

PINK FLOYD

So, so you think you can tell Heaven from Hell,

blue skies from pain.

Can you tell a green field from a cold steel rail? A smile from a veil?

Do you think you can tell?

And did they get you trade your heroes for ghosts?

Hot ashes for trees? Hot air for a cool breeze?

Cold comfort for change? And did you exchange

a walk on part in the war for a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here.

We're just two lost souls swimming in a fish bowl,

year after year,

running over the same old ground. What have we found?

The same old fears,

wish you were here.

Link to comment
Share on other sites

Gianfranco Manfredi

Mi hanno detto: sei scoppiato / come ti sei rovinato / dimagrito, sembri quasi uno zombie / ...sarà colpa delle notti / che ho passato ad aspettare / cose che forse dovevano arrivare. /

Ma non è una malattia / no, non è una malattia / e non è una malattia / malattia. /

E mia madre m'ha guardato / dice: come sei finito! / cosi in basso non t'avrei pensato mai... / Sì ma in basso puoi scoprire / le sottili incrinature che non puoi studiare all'Università. /

Ma non è una malattia / no, non è una malattia / e non è una malattia / malattia. /

Mi hanno detto: il tuo vestito / sembra veramente usato / non ti cambi mai, mi sembri proprio giù. / Beh scusatemi ragazzi, / oggi ho altro da pensare / ho il mio abito di dentro da cambiare. /

Ma non è una malattia / no, non è una malattia / e non è una malattia / malattia. /

Mi hanno detto: il tuo lavoro / non è una cosa sicura / ogni mese cambia e dopo che farai? / Forse sono un pò svanito / ma il domani non esiste / e quest'oggi io non voglio essere triste. /

Ma non è una malattia / no, non è una malattia / e non è una malattia / malattia.

Link to comment
Share on other sites

Abbasso e alè

abbasso e alè

abbasso e alè con le canzoni

senza fatti e soluzioni

la castità

la verginità

la sposa in bianco il maschio forte

i ministri puliti i buffoni di corte

ladri di polli

super pensioni

ladri di stato e stupratori

il grasso ventre dei commendatori

diete politicizzate

evasori legalizzati

auto blu

sangue blu

cieli blu

amore blu

rock and blues

NUNTEREGGAEPIU'

Eya alalà

pci psi

dc dc

pci psi pli pri

dc dc dc dc

Cazzaniga

avvocato Agnelli Umberto Agnelli

Susanna Agnelli Monti Pirelli

dribbla Causio che passa a Tardelli

Musella Antognoni Zaccarelli

Gianni Brera

Bearzot

Monzon Panatta Rivera D'Ambrosio

Lauda Thoeni Maurizio Costanzo Mike Bongiorno

Villaggio Raffa Guccini

onorevole eccellenza cavaliere senatore

nobildonna eminenza monsignore

vossia cherie mon amour

NUNTEREGGAEPIU'

Immunità parlamentare

abbasso e alè

il numero 5 sta in panchina

s'è alzato male stamattina

mi sia consentito dire

il nostro è un partito serio

disponibile al confronto

nella misura in cui

alternativo

aliena ogni compromesso

ahi lo stress

Freud e il sess

è tutto un cess

ci sarà la ress

se quest'estate andremo al mare

solo i soldi e tanto amore

e vivremo nel terrore che ci rubino l'argenteria

è più prosa che poesia

dove sei tu? non m'ami piu'?

dove sei tu? io voglio tu

soltanto tu dove sei tu?

NUNTEREGGAEPIU'

Ue paisà

il bricolage

il quindicidiciotto

il prosciutto cotto

il quarantotto

il sessantotto

il pitrentotto

sulla spiaggia di capocotta

Cartier Cardin Gucci

portobello e illusioni

lotteria a trecento milioni

mentre il popolo si gratta

a dama c'è chi fa la patta

a settemezzo c'ho la matta

mentre vedo tanta gente

che non c'ha l'acqua corrente

e non c'ha niente

ma chi me sente...

ma chi me sente

e allora amore mio ti amo

che bella sei

vali per sei

ci giurerei

ma è meglio lei

che bella sei

che bella lei

vale per sei

ci giurerei

sei meglio tu

che bella sei

NUNTEREGGAEPIU'

Link to comment
Share on other sites

Dall'Irlanda all'Italia.. Chiapas dei Punkreas

Sole caldo abbraccia bianche spiagge delle coste messicane,

come opuscoli che illustrano le vacanze americane,

Acapulco meta d'oro d'affaristi e finanzieri

che pretendon dieci volte quel che han prestato ieri.

Cresce il malumore,poi la rabbia quando aumenta l'inflazione,

conseguenza già prevista di una folle importazione,

incominciano gli scontri sotto piogge tropicali

contro chi con la violenza vuol salvare i malaffari.

Il presidente che ha venduto agli USA la sua gente,

perchè perchè lui ha pensato

fosse il modo per sanar lo stato

senza calcolare che non si poteva più campare

e nell'entroterra soffia forte il vento della guerra.

Invano voi li cercherete,tanto non li scoverete,

perchè quei passamontagna sono in Francia in Cile e Spagna

donde sta la resistencia

di chi vuol rivendicare la sua sopravvivenza.

Resi conto dell'inefficienza del potere militare

si ricercan mediazioni o persone da esiliare

intervengono anche i vescovi per fare da pacieri

ma non è con le parole che si puo' scordar che ieri...

Il presidente che ha venduto agli USA la sua gente,

perchè perchè lui ha pensato

fosse il modo per sanar lo stato

senza calcolare che non si poteva più campare

e nell'entroterra soffia forte il vento della guerra.

Invano voi li cercherete,tanto non li scoverete,

perchè quei passamontagna sono in Francia in Cile e Spagna

donde sta la resistencia

di chi vuol rivendicare la sua sopravvivenza.

Link to comment
Share on other sites

LITFIBA - IL BRANCO

tratto dall'album INSIDIA del 2001

Migliaia di corpi, una sola ombra, uno alla volta

Migliaia di corpi, una sola ombra, uno alla volta

Migliaia di corpi, una sola ombra, uno alla volta

Uno alla volta il branco prende forma

avanza sicuro della sua forza

e non ha faccia e non ha nome

nella mischia sarò anch'io un leone

sarò anch'io un leone, sono anch'io un leone

Noi siamo il branco, unisono animale

rapido e vorace come il fuoco sulle cose

Noi siamo il branco, urlante e irrazionale

un corpo senza testa, colpisce e non ragiona

Qualcuno grida qualcuno cade

non c'è rimorso nè esitazione

ringhiando al mondo senza pensare

senza pensare senza pensare

Noi siamo il branco, un muro che si muove

solido e letale come piombo in mezzo al cuore

noi siamo il branco, urlante e irrazionale

il morso della rabbia, colpisce e non ragiona

Uno alla volta uno alla volta uno alla volta

uno alla volta uno alla volta...UNO

Link to comment
Share on other sites

Rino Gaetano - Mio fratello è figlio unico

Mio fratello è figlio unico

perché non ha mai trovato il coraggio

di operarsi al fegato

e non ha mai pagato per fare l'amore

e non ha mai vinto un premio aziendale

e non ha mai viaggiato in seconda classe

sul rapido Taranto - Ancona

e non ha mai criticato un film

senza mai prima vederlo

mio fratello è figlio unico

perché è convinto che Chinaglia

non può passare al Frosinone

perché è convinto che nell'amaro benedettino

non sta il segreto della felicità

perché è convinto che anche chi non legge Freud

può vivere cent'anni

perché è convinto che esistono ancora gli sfruttati

malpagati e frustrati

mio fratello è figlio unico

sfruttato represso calpestato odiato

e ti amo Mario

mio fratello è figlio unico

deriso frustrato picchiato derubato

e ti amo Mario

mio fratello è figlio unico

dimagrito declassato sottomesso disgregato

e ti amo Mario

mio fratello è figlio unico

frustrato derubato sottomesso

e ti amo Mario

mio fratello è figlio unico

deriso declassato frustrato dimagrito

e ti amo Mario

mio fratello è figlio unico

malpagato derubato deriso disgregato

e ti amo Mario

Link to comment
Share on other sites

Fatboy Slim -THE BPA TOE JAM

I was asked in New York City

“Do you like my clothes?”

I’m talking to my tape recorder, walking down the road

but on Friday nights, I’m, purified that my feet don’t touch the floor

when the number meets the road, in between my toes

Everyday is fucking perfect, its a paradise

watch my life like its a movie, have to watch it twice

a boy looks at a girl, and a girl looks like a pony

she got looks all day long, in between my toes

and every night, she’s purified, she don’t do that dance no more

when the number meets the road, in between my toes

I’m skankin, I’m Bazzer Raseal, I’m drunk off that heathenisms

i ain’t sober, i dont mix with coca cola, or sober

at that “‘m a roller, i look over my shoulder

When i see that sexy figure, i think its time to walk my way over

so i shuffle on my heals, and bounce on my toes

I’m crazy and she knows, its Aubert i suppose

she picked a place and packed her arms

I looked behind and let her out

would not let her go until the sun came out

then i took her to my yard then i wrecked her up

I’m a member of the ju ju nation

down in new Orleans

you don’t need an application

if you move your feet

explode

if you poke it

exposed

on the floor

it grows

if you soak it

enrolls

out the door now

summer time, every night, now my feet don’t touch the floor

she don’t do that dance no more, in between my toes

him and you, you and I, I don’t do that dance no more

when the number meets the road, in between my toes

the lady starts to sing, but she ain’t no disco dancer

she learned to shake her thing, in between my toes

explodes

if you poke it

exposed

on the floor

it grows

if you soak it

enrolls

out the door

explodes

if you poke it

exposed

on the floor

it grows

if you soak it

enrolls

out the door

Link to comment
Share on other sites

Porno Riviste - Come piace a me

Tu sei

proprio quella che non dice mai

che questo mondo è positivo

per me e per te

Vedi me

che rendo questa vita futile

racconto storie un po' lunatiche

di questa gente futile

Io

che ti conosco bene ormai

e che penso a quello che ti farei

se fossimo in un paradiso grigio

come piace a me

che dicon tutti che sono un po' strano

che pensan che io non sono umano

soltanto perchè io penso

come piace a me

Piove se

diventi strana ed irascibile

per quelle distrazioni mie

che ti fanno riflettere

ma vedi che

sono un pirata sulle nuvole

che crede troppo a troppe favole

di questa gente futile

Io

che penso sempre a quello che fai

e che penso a quello che ti farei

se fossimo in un paradiso grigio

come piace a me

che dicon tutti che sono un po' strano

che pensan che io non sono umano

soltanto perchè io penso

come piace a me

Ma io

che ti conosco bene ormai

e che penso a quello che ti farei

se fossimo in un paradiso grigio

come piace a me

che dicon tutti che sono un po' strano

che pensan che io non sono umano

soltanto perchè io penso

come piace a me

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
Carmen Consoli - Je Suis Venue te Dire Que Je m'en Vais

Je suis venue te dire que je m'en vais
Et tes larmes n'y pourront rien changer
Comme dit si bien Verlaine au vent mauvais
Je suis venue te dire que je m'en vais

Je suis venue te dire que je m'en vais
Tes sanglots longs n'y pourront rien changer
Comme dit si bien Verlaine au vent mauvais
Je suis venue te dire que je m'en vais

Tu t'souviens des jours anciens et tu pleures
Tu soffoques, tu blèmis à prèsent qu'à sonnè l'heure
Des adieux à jamais (ouais)
Je suis au regret de te dire que je m'en vais
Je t'aimais, oui, mais

Je suis venue te dire que je m'en vais
Et tes larmes n'y pourront rien changer
Comme dit si bien Verlaine au vent mauvais
Je suis venue te dire que je m'en vais
Tu t'souviens des jours hereux et tu pleures
Tu sanglotes, tu gèmis à prèsent qu'a sonnè l'heure
Des adieux à jamais (ouais)
Je suis au regret de te dire que je m'en vais
Je t'aimais, oui, mais

Je suis venue te dire que je m'en vais
Je suis venue te dire que je m'en vais
Je t'aimais, oui, mais
Link to comment
Share on other sites

Guns N' Roses
Knockin on Heavens Door

Mama take this badge from me
I can't use it anymore
It's getting dark too dark to see
Feels like I'm knockin' on heaven's door

Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door

Mama put my guns in the ground
I can't shoot them anymore
That cold black cloud is comin' down
Feels like I'm knockin' on heaven's door

Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door

"YOU JUST BETTER START SNIFFIN' YOUR OWN RANK SUBJUGATION
JACK 'CAUSE IT'S JUST YOU AGAINST YOUR TATTERED LIBIDO, THE
BANK AND THE MORTICIAN, FOREVER MAN AND IT WOULDN'T BE
LUCK IF YOU COULD GET OUT OF LIFE ALIVE"

Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Knock-knock-knockin' on heaven's door
Link to comment
Share on other sites

Francesco Guccini - Farewell

E sorridevi e sapevi sorridere coi tuoi vent\' anni portati così,
come si porta un maglione sformato su un paio di jeans;
come si sente la voglia di vivere
che scoppia un giorno e non spieghi il perchè:
un pensiero cullato o un amore che è nato e non sai che cos'è.

Giorni lunghi fra ieri e domani, giorni strani,
giorni a chiedersi tutto cos\' era, vedersi ogni sera;
ogni sera passare su a prenderti con quel mio buffo montone orientale,
ogni sera là, a passo di danza, a salire le scale
e sentire i tuoi passi che arrivano, il ticchettare del tuo buonumore, (tintinnare)
quando aprivi la porta il sorriso ogni volta mi entrava nel cuore.

Poi giù al bar dove ci si ritrova, nostra alcova,
era tanto potere parlarci, giocare a guardarci,
tra gli amici che ridono e suonano attorno ai tavoli pieni di vino,
religione del tirare tardi e aspettare mattino;
e una notte lasciasti portarti via, solo la nebbia e noi due in sentinella, (poi)
la città addormentata non era mai stata così tanto bella.

Era facile vivere allora ogni ora,
chitarre e lampi di storie fugaci, di amori rapaci,
e ogni notte inventarsi una fantasia da bravi figli dell'epoca nuova,
ogni notte sembravi chiamare la vita a una prova.
Ma stupiti e felici scoprimmo che era nato qualcosa più in fondo,
ci sembrava d'avere trovato la chiave segreta del mondo.

Non fu facile volersi bene, restare assieme
o pensare d'avere un domani e stare lontani;
tutti e due a immaginarsi: "Con chi sarà?" In ogni cosa un pensiero costante, (domandarsi)
un ricordo lucente e durissimo come il diamante (pensiero)
e a ogni passo lasciare portarci via da un' emozione non piena, non colta: (di notte) (lasciarci portare)
rivedersi era come rinascere ancora una volta.

Ma ogni storia ha la stessa illusione, sua conclusione, (conclusione) (illusione)
e il peccato fu creder speciale una storia normale.
Ora il tempo ci usura e ci stritola in ogni giorno che passa correndo,
sembra quasi che ironico scruti e ci guardi irridendo.
E davvero non siamo più quegli eroi pronti assieme a affrontare ogni impresa;
siamo come due foglie aggrappate su un ramo in attesa. (solo) (ad)

"The triangle tingles and the trumpet plays slow"...

Farewell, non pensarci e perdonami se ti ho portato via un poco d'estate
con qualcosa di fragile come le storie passate:
forse un tempo poteva commuoverti, ma ora è inutile credo, perchè
ogni volta che piangi e che ridi non piangi e non ridi con me...


Ad oggi la mia canzone preferita, da anni a questa parte. La canto e la suono quasi con le lacrime agli occhi...
Link to comment
Share on other sites

PIERANGELO BERTOLI-- A MUSO DURO

E adesso che farò, non so che dire
e ho freddo come quando stavo solo
ho sempre scritto i versi con la penna
non ordini precisi di lavoro.
Ho sempre odiato i porci ed i ruffiani
e quelli che rubavano un salario
i falsi che si fanno una carriera
con certe prestazioni fuori orario
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
Ho speso quattro secoli di vita
e ho fatto mille viaggi nei deserti
perché volevo dire ciò che penso
volevo andare avanti ad occhi aperti
adesso dovrei fare le canzoni
con i dosaggi esatti degli esperti
magari poi vestirmi come un fesso
per fare il deficiente nei concerti.
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
Non so se sono stato mai poeta
e non mi importa niente di saperlo
riempirò i bicchieri del mio vino
non so com'è però vi invito a berlo
e le masturbazioni celebrali
le lascio a chi è maturo al punto giusto
le mie canzoni voglio raccontarle
a chi sa masturbarsi per il gusto.
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
E non so se avrò gli amici a farmi il coro
o se avrò soltanto volti sconosciuti
canterò le mie canzoni a tutti loro
e alla fine della strada
potrò dire che i miei giorni li ho vissuti.
Link to comment
Share on other sites

grande Vido :smilie_daumenpos: Un inno per me sta canzone, uno stile di vita quasi :wink: Se la gioca con Farewell in realtà; mi suscita sempre emozioni forti.

Bertoli secondo me è stato uno dei cantautori italiani più grandi di sempre, ma tra i più sottovalutati. La sua scomparsa è passata quasi in secondo piano rispetto a quella di altri cantautori, anche non bravi quanto lui, davvero un peccato; andrebbe assolutamente rivalutato.

Link to comment
Share on other sites

Scusa kinex ma questo testo è di Bob Dylan, poi reinterprata dai grandissimi Gun's

Lo so che è di Bob Dylan, solo ke nn ho trovato il testo della versione dei Guns quindi ho messo questo però volevo intendere la versione di Axl e company.

Link to comment
Share on other sites

Moravagine - The pogo horror show

Siamo qui

rimasti da soli a contenderci

un salto nel vuoto

e siamo qui

ma non per restare

a guardare, provare

a volare senz’ali perche’

non e’ un mare sotto me

ma un onda che di mano in mano

mi porta via lontano piano

voglio stare sempre qui

per tutto quanto il giorno

e notte almeno centomila volte

portami lontano in un posto

per riprendere le voglie

che ho perso le mie manie

di stare a volare

ad un palmo dal suolo

poi prendere e non tornare piu’

portami distante per mille kilometri

lontano da tutto e da tutte

le cose che ho qui

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...