Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

"MARCO PANTANI E' STATO UCCISO"


Marco4ever

Recommended Posts

:lol:[/size]Rivelazione choc di un giornalista francese.il libro di un giornalista de l'equipe philippe brunel ripropone un inquietante dubbio riguardo alla fine :lol::lol::lol::lol: di Marco Pantani:"Per me Pantani è stato ucciso ci sono molti lati oscuri che l'inchiesta nn ha chiarito.La stanza era distrutta ma Pantani nn aveva neanché un graffio.Nella stanza c'è un vassoio con del cibo cinese finito,ma l'autopsia dice che nn è stato Marco a mangiarlo!"

Da Mediavideo pag.216 ore 18.40

Scrivete cosa ne pensate!!!.............. :lol::(

Link to comment
Share on other sites

Pantani è stato ucciso?

Marco Pantani assassinato, ignote le ragioni, tanti i sospetti. Scoop o manovra pubblicitaria? Philippe Brunel, giornalista de "L'Equipe", importante e autorevole quotidiano sportivo francese, sta per pubblicare un libro, dal titolo "L'affare Pantani, autopsia di un campione", in cui sostiene che il popolare Pirata fu assassinato nella sua stanza del residence "Le Rose" di Rimini il 14 febbraio 2004.

A dire il vero Brunel non è un tipo che cerca pubblicità dato che da almeno vent'anni lavora nel mondo del ciclismo e, soprattutto, è mamma Tonina, la madre del Pirata, la prima a sostenere i modi e le circostanze sospette della fine del ciclista, dichiarato deceduto a causa di un edema cerebrale in seguito a overdose di cocaina.

Brunel si lamenta che l'inchiesta non è stata approfondita e tutt'oggi ci sono dieci ore di vuoto sui movimenti del ciclista: dall'ultima telefonata di Pantani (ore 10.30) al portiere dell'albergo Le Rose di Rimini, fino alle 20.30, ora in cui il portiere Pietro Buccellato rinviene il corpo privo di vita del corridore romagnolo.

"La stanza viene trovata in condizioni incredibili - sostiene Philippe Brunel a il Giornale -. Il problema è stato subito sollevato da mamma Tonina, ma nessuno le ha dato retta. Io sì, mi sono recato dal giudice Paolo Gengarelli, ho incontrato il medico legale Giovanni Fortuni, ho parlato con il medico legale del 118, Francesco Toni, quello che ha dichiarato morto Pantani e che è stato il primo ad arrivare al residence le Rose... ".

"Marco - dice lo scrittore - viene rinvenuto in una stanza praticamente distrutta. Ho visto e rivisto più volte le fotografie della scientifica: non c'è un angolo non devastato". "Il corpo di Pantani - prosegue - non presenta un solo graffio, le unghie nemmeno sbeccate. La cosa ha lasciato inorridita la mamma ma non i tecnici della polizia scientifica e il giudice che ha condotto, a mio personalissimo parere, un'indagine troppo superficiale e frettolosa".

Il giornalista, poi, spiega l'indizio del pasto cinese rinvenuto in camera. " Mai ordinato da Pantani, sul tabulato delle telefonate del residence non risulta una chiamata del genere, nemmeno sul tabulato del cellulare di Marco. Il cibo è praticamente finito, ma anche dall'autopsia Marco non risulta abbia mangiato cinese".

Il libro deve ancora essere disponibile al pubblico ma promette di rivelare molte, troppe, incognite su uno dei più tragici eventi che hanno coinvolto il mondo dello sport italiano.

(alice sport)

Link to comment
Share on other sites

è no nn esageriamo tutti gli volevano bene solo che da quanto ne so nn c'era moda di avvicinarlo nn so se lo conoscete la io lo conosco bene (RICCARDO FORCONI) Allenatore della vangi squadra juniores e gregario di Marco Pntani dal 97 al

2003 erano veramente amici mi a detto ma dopo il fatto di madonna di campiglio è stata come un colpo al cuore ,mi a detto riccardo che durante il viaggio di ritorno da Madonna di campiglio gli diceva che lo avevano incastrato e che lui n aveva colpe

.la squadra gli credeva ma la gente no e lui era molto ma molto triste di questo. Poi poco prima della morte circa 3 mesi prima riccardo è andato a trovare marco alla villa di cesenatico e marco quando la visto sembrava molto contento ma impaurito di qualcosa .all'ora di ripartire per casa riccardo gli disee "ciao marco ci vediamo la prossima volta" marco risponde ..... "nn so se ci rivedremo" e poi va tutto con una risata di riccardo e marco .Ricardo mi a detto che quelle parole lo colpirono molto anche pke era si migliorato ma aveva quel dubbio che gli si leggeva in faccia e di fatti 3 mesi dopo la notizia della scomparsa :( attristì tutti noi :lol:

ADESSO TORNANDO A MADONNA DI CAMPIGLIO ..mi domando e dico se uno assume dell'epo da una siringa porca miseria poi la siringa la butta nel cestino della sua stanzaaaaa ma roba da matti poi ancora un accrgimento i suoi compagni dissero che MARCO SAPEVA del controllo e se avesse assunto dell'epo bastava fare un po di bicicletta ed abbsarlo prima del controlo queste parole del Ds a (SFIDE) su rai 3

questa staoria è molto confusa e controversa io credo solo a una persona sola

quella è MARCO PANTANI

adessocazzi vostri a tradurre tutto il mio scritto :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites

io non capisco come nessuno ha sentito quello che è successo quando la camera è stata messa sottosopra.....nn c'era niente in ordine...quando hanno fatto giallo 1 si è vista la stanza e anke il cadavere per terra tramite uno specchio mi pare :lol::lol:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...