Jump to content

markzx95

Utenti
  • Content Count

    154
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About markzx95

  • Rank
    Giovanissimo
  • Birthday 09/18/1995

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Gaeta [LT]
  • Interests
    Ciclismo, Juventus.

Contact Methods

  • MSN
    marcopulvi95@hotmail.it
  • Skype
    marcoplv95
  1. La prossima volata seguirò il tuo consiglio! Metterò il mio ciclista migliore dietro il rivale più temibile, e gli altri di secondo piano provo a fargli fare una volata a sè, vedremo come va
  2. Senti puoi bannarmi pure ora, io non ti ho insultato e se a te sto antipatico me ne frega meno di zero. Nella vita nessuno ti farà i complimenti quando andrai in giro dicendo che hai bannato un tizio random perchè non ti rispondeva come ti piaceva, perchè tu ti aspetti che io ti tratti da superiore, ma non sei nessuno, così come non lo sono io; e non ti aspettare che questo cambi dopo una stupida quanto infantile minaccia. @Stylus: su questo non c'è dubbio, non ho mai detto che il PackITA sia inferiore, anzi. Io penso sia fatto anche meglio, ma non mi piacciono i valori. E neanche sto dicendo che come li metterei io siano giusti mentre invece quelli del PackITA sono sbagliati eh...comunque so benissimo che gran parte del lavoro in un pack non è nel database, ma in tutto il resto Comuque in un certo senso ha ragione anche emmea90, attualmente non credo ci siano ciclisti da 80 in montagna oltre a quei 4, e magari Froome 83 ci sta pure, come Quintana 81.
  3. Si infatti, ho usato tutto il budget disponibile per crearla! Però abbiamo solo 16 corridori...è piu facile gestire la carriera, però in World Tour faremo molta fatica..! Per ora siamo primi come squadra continental, ed addirittura terzi nella classifica Superprestige, con due squadre UWT davanti a noi.
  4. Ragazzi perchè dite che sono fatti male i valori? Cioè giusto per fare un esempio, per me i valori MO sembrano i migliori attualmente. Visto che Contador, Nibali, Froome e Quintana stanno allo stesso livello, 82. Bah io non ti rispondo nemmeno, non mi abbasso a questi livelli, e poi non voglio creare polemiche, quindi: c'hai ragione te.
  5. Ragazzi comunque se vedete errori di battitura avvisatemi che correggo
  6. 24/01 - Quinta tappa: San Luis - San Luis (Cronometro, 19.2km) Vince Fredrik Kessiakoff in 21'01", Siutsou arriva quarto con 6 secondi di ritardo, Majka sesto con 15", ed Ulissi chiude al trentesimo posto con poco meno di un minuto dallo svedese. I leader delle classifiche rimangono gli stessi, Kessiakoff raggiunge il secondo posto nella classifica sprint, sempre più comandata da Kanstantsin Siutsou, che ha già vinto due gare. 25/01 - Sesta tappa: Las Chacras - Mirador del Sol (Collinare, 184.4km) Siamo arrivati alla penultima tappa di questo tour, l'ultima in cui possono essere cambiate le carte in tavola; è difficile che Siutsou perda il primato nella classifica generale, ma non credo che Majka rimarrà a guardare con le mani in mano. La tappa di oggi è pianeggiante, fino alla salita finale, ed offre due traguardi volanti. Dopo 5km parte una fuga di 8 corridori, tra questi anche Craddock del team HTC! Arrivano ad avere 5 minuti di vantaggio, ma ai -70km il gruppo capitanato dal team Sky inizia a ridurre lo svantaggio. Mancano 18km al traguardo e gli otto battistrada hanno ancora 2'40" di vantaggio, credo che qualcuno possa arrivare, e Craddock è tra i favoriti, intanto cominciano gli scatti. 8 kilometri al traguardo ed il vantaggio dei fuggitivi è ancora di quasi 3 minuti! Credo proprio che questa fuga possa arrivare. Mancano 3 kilometri e scatta Craddock! Nessuno dei battistrada è in grado di stargli a ruota, nemmeno Tiralongo! Dietro intanto scattano Siutsou, Ulissi e Majka scortato da M.Busche. Lawsoooon Craddooock! Finalmente una vittoria anche in questo tour per la HTC, dopo il secondo posto di Majka e Trentin! Gran bella vittoria per il giovane statunitense! Vince con 16 secondi di distacco su Tiralongo e Siutsou che completano il podio. Rafal Majka arriva dopo 41 secondi con un gruppetto di 6 ciclisti, assieme al gregario Busche e Diego Ulissi. Possiamo affermare quindi che il bielorusso della Sky ha stravinto questa tour, mentre il polacco Majka si è fatto sorprendere anche oggi; bella vittoria però per Lawson Craddock, che ha staccato tutti i compagni di fuga sulla salita conclusiva! Classifica generale: 1.Kanstantsin Siutsou (Sky) 20h40'32" 2.Rafal Majka (Highroad) +2'09" 3.Diego Ulissi (Lampre) +3'00" 8.Matthew Busche (Highroad) +9'42" Classifica montagna: 1.Kanstantsin Siutsou (Sky) 26pti 2.Rafal Majka (Highroad) 28pti 3.Diego Ulissi (Lampre) 26pti 5.Lawson Craddock (Highroad) 18pti Classifica sprint: 1.Kanstantsin Siutsou (Sky) 103pti 2.Fredrik Kessiakoff (Astana) 63pti 3.Rafal Majka (Highroad) 60pti 7.Matteo Trentin (Highroad) 45pti 9.Florian Senechal (Highroad) 34pti Classifica giovani: 1.Rafal Majka (Highroad) 20h42'41" 2.Diego Ulissi (Lampre) +51" 3.Daniel Ricardo Diaz (SLST) +5'16" Classifica squadre: 1.Sky ProCycling 62h28'19" 2.HTC Highroad +3'05" 3.Lampre-Merida +5'37" 26/01 - Ultima tappa: San Luis - Terrazas del Portezuelo (Pianeggiante, 148.3km) Oggi si corre l'ultima tappa di questo emozionante Tour de San Luis, che fino ad oggi ha dato gioie e dispiaceri al team Highroad. Si percorrono 148km di pianura, superando un GPM di 3a categoria e due traguardi volanti. Parte anche oggi la fuga, con 8 corridori. tra cui c'è ancora il vincitore di ieri, Lawson Craddock! Mancano 35km al traguardo e i battistrada possiedono un vantaggio di 2'05". Ai 15km dall'arrivo i fuggitivi hanno un vantaggio di 53 secondi, ma dietro il gruppo corre sopra i 55km/h. Difficile che oggi arrivi la fuga. Vengono ripresi i fuggitivi quando mancano 6km al traguardo! Si arriverà in volata con ogni probabilità. Siamo ai -3km dal traguardo, sta tirando a tutta Matthew Busche, con a ruota Eric Young e Matteo Trentin! Adesso vediamo Eric Young lanciare la volata di Matteo Trentin... Matteoooooo...Trentiiiiiin!!! Un'altra vittoria per lui! Incredibile il distacco che ha dato ai suoi rivali, oggi era davvero inarrestabile! Ha vinto con 50 metri di vantaggio! Alle sue spalle si piazzano Richeze e Siutsou, il vincitore del Tour; Eric Young conclude invece la sua volata al quinto posto! Che finale di tour per l'HTC, tutto sembrava andare storto con Majka, eppure sono arrivate due vittorie nelle ultime due tappe! Sicuramente un tour positivo per la squadra statunitense. Classifiche conclusive: https://docs.google.com/spreadsheets/d/1aYVqaoLnCK6AeISJfHtyTnQFlMM7XVfeVANcrcvihBk/edit?usp=sharing Considerazioni finali: Si può dire che sia stato un tour tutto sommato positivo per l'HTC, sono arrivate due vittorie, qualche piazzamento, e Majka si è limitato a vincere solo la classifica di miglior giovane, davanti ad Ulissi. Sicuramente poteva e doveva fare di meglio, ma soprattutto quell'errore di posizionamento nella tappa in cui ha perso circa un minuto e mezzo lo ha pagato caro. E' comunque l'inizio della stagione, e questa corsa serviva semplicemente per trovare il ritmo di gara. Prestazioni corridori: Lawson Craddock 8: Sempre presente quando c'era da aiutare i compagni e la magia nella penultima tappa ha risollevato la squadra, che ha poi chiuso il giro con due vittorie. Matteo Trentin 7,5: Un secondo posto, qualche piazzamento e la vittoria nella tappa conclusiva, buono il tour del velocista italiano. Florian Senechal 7,5: Sempre lui tra i protagonisti dell'HTC, fondamentale negli arrivi in volata, come sempre. Eric Young 7: Abbiamo visto sicuramente una crescita da parte di questo ciclista in questo tour, meglio quindi rispetto alla prima corsa stagionale, ma mai incisivo e determinante. Matthew Busche 7: Il suo ruolo era fare il gregario assoluto, ed il suo aiuto è stato importante, sempre presente, chiude anche con un buon ottavo posto nella classifica generale. Rafal Majka 6,5: Di certo non una catastrofe questo tour per il polacco, ma i voti sono rapportati alle aspettative; lui era il favorito numero uno ed ha le carte in tavola per fare la differenza a questi livelli, la sufficienza è piena perchè ha comunque concluso al secondo posto e non è da buttar via.
  7. mmmh quello che vuoi dirmi è che con il velocista (in questo caso Trentin) dovrei mettermi a ruota degli altri tipo Richeze, mentre con gli altri (Senechal, Young) devo farli sprintare per conto loro? Sicuro che sia una buona idea? Di solito perdo sempre di poco, dovrei partire prima con Trentin, tipo a 1.8km (si intendono quelli del gioco) dal traguardo.
  8. Tour de San Luis 20/01 - Prima tappa: San Luis - Villa Mercedes (Pianeggiante, 165.2km) Benvenuti a tutti al Tour de San Luis, prima tappa che è lunga 165km, pianeggianti o in leggere discesa. La tappa di oggi presenta due traguardi volanti ed un gran premio della montagna con in palio 20 punti per la classifica miglior scalatore. HTC Highroad che si presenta con 6 corridori, che sono: R.Majka, M.Trentin, M.Busche, L.Craddock, F.Senechal ed E.Young. Anche oggi parte la fuga, che arriva ad un massimo di 4' di vantaggio, ma viene ripresa a 8.5km dal traguardo. Sarà poi Ariel Maximiliano Richeze della Lampre a vincere la tappa, davanti a Kanstantsin Siutsou e Matteo Trentin. Senechal chiude invece in quinta posizione. 21/01 - Seconda tappa: La Punta - Mirador de los Potrero de los Funes (Collinare, 170.4km) La tappa odierna prevede due gran premi della montagna ed un traguardo volante, con un arrivo in salita; tra i favoriti per la vittoria di tappa sicuramente primeggiano R.Majka e D.Ulissi. La fuga di oggi è composta da 3 corridori, che verranno ripresi ai -5km. Appena all'inizio della salita conclusiva scattano Majka e Ulissi subito a ruota. Andrà a vincere però Diego Ulissi la volata. Al terzo posto si piazza nuovamente K.Siutsou con 15" di ritardo, mentre M.Trentin arriva settimo a 43 secondi da Diego Ulissi. Buona prova la sua, visto che non era di certo una tappa adatta alle sue caratteristiche. Quindi D.Ulissi nuovo leader della classifica generale, K.Siutsou della classifca sprint mentre Federico Luis Pagani continua a comandare la classifica dei GPM. 22/01 - Terza tappa: Tilisarao - Juana Koslay (Pianeggiante, 175.8km) Oggi la tappa dovrebbe offrire un arrivo in volata, dove M.Trentin cercherà il riscatto; 176km di strada pressochè pianeggiante. Sin dai primi kilometri parte la fuga con ancora 3 corridori, e c'è anche il leader della classifica scalatori, F.Pagani. Il distacco arriva ad un massimo di 9 minuti, ma poi la HTC piazza L.Craddock e M.Busche davanti a tirare per Matteo Trentin; Ai 5km dal traguardo vengono ripresi i fuggitivi. Mancano 3km e la HTC sta imponendo un'andatura altissima, riusciranno a raggiungere la vittoria quest'oggi? Rimangono in 3 davanti, E.Young poi F.Senechal e Trentin, con a ruota Richeze, parte ora Young! Attenzione, Richeze esce a gran velocità dalla ruota di Trentin che prova a rispondere, mancano 50 metri... Riiichezeeee! Vince lui la terza tappa del Tour de San Luis! Nulla da fare per Matteo Trentin, che ancora una volta sale sul podio, ma non sul gradino più alto! Terminano in terza e quarta posizione F.Senechal ed E.Young, mentre dietro di loro si posizionano Siutsou ed Ulissi. Cambia solo la classifica sprint, con Richeze nuovo leader. 23/01 - Quarta tappa: Potrero de los Funes - Meta (Montagna, 168.3km) Siamo arrivati alla quarta tappa, che oggi vede una salita piuttosto dura sul finale. E' qui che Majka deve fare la differenza se vuole vincere questo tour. E' presente un solo traguardo volante oggi, dopo 105.8km. Parte subito una fuga composta da 4 membri. Dietro il gruppo procede molto lentamente ed in 10 kilometri raggiungono 3 minuti di vantaggio. Il gruppo raggiungerà un ritardo massimo di 4 minuti dai battistrada, per poi iniziare ad aumentare l'andatura assieme agli uomini HTC e Lampre per tenere la fuga sotto controllo. Vince Kanstantsin Siotsou, con 1'26" su Rafal Majka che si è trovato troppo indietro all'inizio dell'ultima salita ed è stato bloccato, quindi ha condotto una salita alla rincorsa di Ulissi (recuperato e staccato) e Siutsou, implacabile oggi. Diego Ulissi chiude con 1'44" da Siutsou, che è quindi il nuovo leader del tour. Adesso vediamo le varie classifiche: Classifica generale: 1.Kanstantsin Siutsou (Sky) 15h51'43" 2.Rafal Majka (Highroad) +1'27" 3.Diego Ulissi (Lampre) +1'41" Classifica montagna: 1.Diego Ulissi (Lampre) 26pti 2.Kanstantsin Siutsou (Sky) 26pti 3.Rafal Majka (Highroad) 24pti Classifica sprint: 1.Kanstantsin Siutsou (Sky) 73pti 2.Diego Ulissi (Lampre) 51pti 3.Ariel Maximiliano Richeze (Lampre) 50pti 4.Matteo Trentin (Highroad) 45pti 5.Rafal Majka (Highroad) 40pti 8.Florian Senechal (Highroad) 28pti Classifica giovani: 1.Rafal Majka (Highroad) 15h53'10" 2.Diego Ulissi (Lampre) +14" 3.Emmanuel Diego Guevarra Arguello (SLST) +3'25" Classifica squadre: 1.Lampre-Merida 47h51'39" 2.Sky ProCycling +6'24" 3.Astana Pro Team +9'36" 4.HTC Highroad +11' 39"
  9. @losqualo90: è finita ancora meglio per fortuna ahah Ragazzi vi aspetto un po...se avete letto commentate così io vedo di andare avanti, altrimenti rimanete indietro Magari se avete qualche consiglio da darmi fate pure, oppure fate le vostre considerazioni riguardo alle prestazioni dei corridori ^_^
  10. Tour of Taihu Lake 15/01 - Settima tappa: Wujiang Binhu Xincheng - Shengze (Pianeggiante, 129.2km) Siamo arrivati alla penultima tappa del Tour of Taihu Lake, la tappa di oggi offre ancora due traguardi volanti, ma nessun GPM, il percorso è completamente pianeggiante. Dopo pochi kilometri parte la fuga, con 7 uomini. Ai -50km hanno 11 minuti di vantaggio, e la Highroad piazza due uomini al comando per controllare il vantaggio di 15 minuti sul fuggitivo meglio posizionato in classifica generale, probabilmente arriverà la fuga. Ai -40km grazie ai due uomini della HTC i fuggitivi hanno un vantaggio di 8 minuti, ma adesso è la Giant-Shimano che prende in mano la situazione. Mancano 10 km e stiamo vedendo una delle tappe più difficili di questo tour, la Giant sta imprimendo un ritmo assurdo, nel gruppo sono rimasti in 70 e Trentin ha un solo compagno: R.Quaade. Incredibile la fatica che sta facendo Trentin per restare in gruppo, l'andatura è forsennata e Quaade si rialza perchè non riesce più a coprire il velocista italiano. Mancano 2km all'arrivo, i fuggitivi hanno 30 secondi di vantaggio, Trentin è da solo ed è incollato alla ruota di S.Modolo. Vince il coreano Jeon Young Seo della KSPO! Sacha Modolo arriva con lo stesso tempo in nona posizione, precedendo Kittel e Trentin, undicesimo. Rasmus Quaade arriva quarantunesimo sempre con lo stesso tempo, mentre tutti i suoi compagni terminano la gara con 6'27" di ritardo. Le classifiche rimangono pressochè invariate, Matteo Trentin si gioca tutto nell'ultima tappa. Classifica generale: 1.Matteo Trentin (Highroad) 20h33'46" 2.Sacha Modolo (Lampre) s.t. 3.Marcel Kittel (Giant) +20" Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 48pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Ricardo Garcìa Ambroa (Ukyo) 18pti Classifica sprint: 1.Matteo Trentin (Highroad) 116pti 2.Sacha Modolo (Lampre) 109pti 3.Marcel Kittel (Giant) 100pti 7.Florian Senechal (Highroad) 33pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 20h33'46" 2.Ramon Sinkeldam (Giant) +48" 3.Nicola Bonifazio (Lampre) +54" Classifica squadre: 1.Drapac Cycling 61h44'18" 2.Terengganu Cycling Team s.t. 3.Giant-Shimano s.t. 7.HTC Highroad +9'05" 16/01 - Ultima tappa: Changshu Kunchenghu Lake Circuit (Pianeggiante, 141.2km) Eccoci finalmente arrivati alla resa dei conti: mancano 141km e sapremo il vincitore di questa prima corsa stagionale, il Tour of Taihu Lake. L'ultima tappa presenta 4 GPM e due traguardi volanti; comunque vada Dombrowski ha matematicamente vinto la classifica come miglior scalatore! Dopo 5 kilometri parte una fuga composta da 7 corridori, il gruppo procede a passo regolare; al primo traguardo volante i fuggitivi hanno un vantaggio di 1 minuto. I battistrada hanno appena superato l'ultima salita con 1'19" di vantaggio sul gruppo che è formato da 32 corridori, tra cui Paterski, Busche, Trentin e Senechal. Young e il restante dei membri HTC sono rimasti attardati con 1'40" dal gruppetto assieme ad altri circa 120 ciclisti; mancano 25km alla fine, e si preannuncia un finale di tour avvincente! Ai 6km all'arrivo vengono raggiunti i fuggitivi grazie agli uomini Lampre, ma adesso sono i quattro HTC a prende il comando del gruppetto. Siamo ai -3km, adesso è Paterski a prendere il comando, è a tutta! Partono Kittel e Modolo ai 500m, Senechal risponde prontamente e lancia la volata di Trentin Ecco che parte adesso Trentin! Mancano 300m ed è quinto attualmente, Modolo si trova terzo, si gioca tutto in questi ultimi metri! Mancano 100 metri è Kittel ad avere ancora il controllo della volata, ma ecco che Trentin supera Sacha Modolo! Incredibile! Marceeeeel Kitteeeel! Finalmente una vittoria per il velocista tedesco! Alle sue spalle si posiziona Jonathan Cantwell e dietro di lui è... MATTEOOOO TRENTIIIIIN! E' lui il vincitore del Tour of Taihu Lake 2014! Lo ha vinto negli ultimi 100metri, che prestazione superba! Chi lo avrebbe mai detto che ci sarebbe riuscito? Aveva 24 secondi di ritardo su Sacha Modolo qualche giorno fa ed ora chiude il Tour al primo posto con 8 secondi su entrambi i suoi rivali. Anche oggi gran parte del merito va alla squadra, Fantastico il lavoro svolto dagli uomini di Trentin negli ultimi cinque kilometri. Un autentico trionfo da parte del team HTC Highroad alla prima competizione stagionale. Sacha Modolo arriva quindi quarto davanti a R.Sinkeldam, R.Ferrari e F.Sechenal, settimo. Classifiche conclusive: https://docs.google.com/spreadsheets/d/1sCGUd4qO7KEwCrboqLfrx1XXOhZwX5Qi869Uls6hhW8/edit?usp=sharing Considerazioni finali: Solo complimenti per la Highroad per quanto riguarda il Tour of Taihu Lake, c'erano avversari temibilissimi quali Marcel Kittel, Sacha Modolo e Roberto Ferrari, eppure Matteo Trentin ha ottenuto la vittoria della classifica generale, sprint e giovani; oltre ad una vittoria di tappa, 5 podi ed una Top 10 nella prima tappa, indossando per tre giorni complessivamente la maglia gialla. A Joseph Lloyd Dombrowski invece viene assegnata la vittoria della classifica miglior scalatore. Prestazioni corridori: Matteo Trentin 9: Riesce addirittura a vincere la prima competizione stagionale contro un avversario del calibro di Marcel Kittel ed altri due che di certo sanno dire la loro nelle volate, In qualche occasione avrebbe potuto centrare la vittoria di tappa, che è comunque arrivata alla seconda tappa; ma non si può chiedere la perfezione. Impeccabile. Florian Senechal 8: Fondamentale nell'ultima tappa, buona parte del merito di esser riuscito a superare Sacha Modolo è suo, e in altre tappe è stato sempre presente. Decisivo. Joseph Lloyd Dombrowski 8: Ha talento, e si vede. Con due fughe è riuscito a conquistare la classifica di miglior scalatore, oserei dire anche con facilità. Eric Young 7,5: Non ha molta resistenza e nemmeno un buon recupero e lo si vede quando le tappe non sono completamente pianeggianti, sempre presente però quando le corse glie lo permettevano ed in volata il suo aiuto è molto importante. Maciej Paterski 7,5: E' sempre lui a comandare il finale quando c'è, e il suo forcing in pianura è ottimo. Maciej Bodnar 7: Gregario importante per i velocisti, copre bene e spesso. Rasmus Quaade 6,5: Fa il suo dovere e lo fa senza troppe difficoltà. Matthew Busche 6: Serve poco, ma quando è chiamato in causa, anche lui fa quello che deve.
  11. Tour of Taihu Lake 13/01 - Quinta tappa: Yixing ShanjuHuzhou Changxing - Taihu Tourist Resort (Pianeggiante, 146.5km) La tappa odierna presenta 2 traguardi volanti e 5 GPM di 3a categoria. Sin dai primissimi metri partono i fuggitivi, e stavolta c'è anche Dombrowski, che arriverà terzo al primo GPM ma primo nei restanti 4, consolidando quindi la maglia a pois con 48pti. Sull'ultimo GPM il gruppo davanti ha ancora trenta secondi di vantaggio, ma Dombrowski dopo aver fatto 5 scatti è stanco, e si fa riprendere dal gruppo; nel frattempo Young e Bodnar si staccano prima dello scollinamento. Siamo a un km dall'arrivo, oggi trentin ha solo Paterski come gregario, sono stati ripresi tutti i fuggitivi tranne Maarten De Jonge, riuscirà ad arrivare da solo? Ha 200 metri di vantaggio, ma Paterski va fortissimo! Parte Kittel, da solo ai 500 metri! Adesso ne mancano 300 e parte anche Matteo Trentin! Incredibile volata del ciclista italiano! Supera tutti ma non Maarten De Jonge che vince dopo 140km trascorsi in fuga, solo lui arriva tra i battistrada, gran bella vittoria! Ottima volata per Matteo Trentin, che comanda la volata di gruppo. Il fuggitivo olandese vince con una bici di vantaggio. Il tedesco della Giant-Shimano arriva ottavo, mentre la maglia gialla arriva dodicesima, ma rimane ancora il leader della generale! Vediamo le classifiche. Classifica generale: 1.Sacha Modolo (Lampre) 15h23'16" 2.Matteo Trentin (Highroad) +12" 3.Marcel Kittel (Giant) +28" Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 48pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Ricardo Garcìa Ambroa (Ukyo) 18pti Classifica sprint: 1.Matteo Trentin (Highroad) 91pti 2.Sacha Modolo (Lampre) 88pti 3.Marcel Kittel (Giant) 78pti 6.Florian Senechal (Highroad) 33pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 15h23'28" 2.Kristian Juel (Forklifts) +30" 3.Yi Hui Ni (Giant) +34" Classifica squadre: 1.Bridgestone - Anchor 46h12'48" 2.Terengganu Cycling Team s.t. 3.Drapac Cycling s.t. 5.HTC Highroad s.t. 14/01 - Sesta tappa: Huzhou Changxing - Taihu Tourist Resort (Pianeggiante, 93.8km) Quest'oggi la tappa prevede prima due gran premi della montagna e poi due traguardi volanti. Anche oggi parte la fuga, che verrà ripresa però ai 6km dal traguardo, grazia alla Giant-Shimano che tirava così tanto da stringere il gruppo a soli 32 uomini. Essenziale il lavoro dei gregari del team Highroad che sono riusciti a coprire dal vento sia Young che Trentin, in modo da tenerli freschi per la volata finale. Mancano 600m all'arrivo, davanti tira Young a tutta ma parte adesso Roberto Ferrari e poco dopo risponde anche Marcel Kittel! Young risponde immediatamente. Ai 300m dall'arrivo parte anche Matteo Trentin, ha una velocità incredibile, mancano 100 metri ed è quinto dietro R.Ferrari, M.Kittel, S.Modolo e R.Sinkeldam, ma sta salendo fortisissimo! Robeertoooooo...Ferrariiiiii! Anche lui vince una tappa! Secondo arriva Matteo Trentin! Ma se fosse partito qualche metro prima forse avrebbe vinto, è secondo al photofinish! Marcel Kittel chiude al terzo posto, mentre S.Modolo arriva quarto, perde quindi nuovamente la maglia gialla in favore del velocista italiano dell'HTC, ma sono appaiati con lo stesso tempo e mancano ancora due tappe! Robert Sinkeldam chiude invece al quinto posto, mentre Eric Young, autore di un lavoro stre-pi-to-so, chiude dodicesimo. Tutti i restanti membri del team statunitense chiudono con 2'38" di ritardo, assieme ad un gruppo di 122 ciclisti. Classifica generale: 1.Matteo Trentin (Highroad) 17h35'45" 2.Sacha Modolo (Lampre) s.t. 3.Marcel Kittel (Giant) +20" Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 48pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Ricardo Garcìa Ambroa (Ukyo) 18pti Classifica sprint: 1.Matteo Trentin (Highroad) 111pti 2.Sacha Modolo (Lampre) 102pti 3.Marcel Kittel (Giant) 94pti 7.Florian Senechal (Highroad) 33pti 10.Eric Young (Highroad) 26pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 17h35'45" 2.Ramon Sinkeldam (Giant) +48" 3.Nicola Bonifazio (Lampre) +54" Classifica squadre: 1.Drapac Cycling 52h50'15" 2.Terengganu Cycling Team s.t. 3.Giant-Shimano s.t. 5.HTC Highroad +2'38"
  12. 12/01 - National Championships New Zealand: Christchurch - Christchurch (Pianeggiante, 184.9km) Altra corsa nazionale per il neozelandese Willie Zoric, sarà questa la volta buona? Il percorso di oggi presenta un giro che si ripete 12 volte, con una salitella di qualche kilometro, piuttosto facile. Al via della corsa sono presenti 27 corridori. Dopo pochi kilometri, appena prima della prima salita parte una fuga, composta da 6 corridori. I fuggitivi in pochi kilometri guadagnano 4 minuti, allora Willie Zoric capisce di aver perso l'occasione e prova a rimediare, scattando. In circa 20km riesce a riportarsi sotto a 2 minuti di distacco, ma è quasi sfinito, e comincia a perdere. Il distacco torna ad essere superiore ai 3 minuti e il ciclista della Highroad si rialza, procedendo molto piano, fino a trovarsi a mezz'ora dai fuggitivi e quaranta di vantaggio dal gruppo. Sull'ultima salita stacca tutti Ryan Wills, che andrà a vincere la corsa con 7 minuti di vantaggio. Zoric arriverà fuori tempo massimo, cosi come il gruppo. Oggi ha perso una grande occasione W.Zoric, se entrava in fuga dall'inizio sicuramente si sarebbe giocato la vittoria, l'avrei visto come favorito, dato il vincitore odierno. Ha tanto da imparare, ma è ancora giovane, la sua carriera è appena iniziata. Classifica generale: 1.Ryan Wills (AID) 4h57'46" 2.Daniel Barry (TBF) +7'40" 3.Dion Smith (Hincapie) s.t. Willie Zoric (Highroad) Abbandona Tour of Taihu Lake 12/01 - Quarta tappa: Liyang Shuixicun Villiage - Wawushan Hill Circuit (Pianeggiante, 111.9km) Ed eccoci tornati al tour cinese, con la quarta tappa. lunga 112km con due traguardi volanti. Al via oggi sarà di nuovo Sacha Modolo ad indossare la maglia gialla, Matteo Trentin torna invece in maglia bianca. Al quarto kilometro attaccano K.Juel, J.Yang e K.Mori; di questi il migliore in classifica generale è K.Juel, ottavo con 34" di ritardo. Dopo qualche kilometro di fatica, mentre dietro nel gruppo tirava la OCBC CT, i fuggitivi riescono ad andar via ed arrivano ad un vantaggio massimo di 3'16" a 54km dal termine della gara. Vengono recuperati i fuggitivi ai -8km, si è formato già il treno della HTC, che oggi sembra voglia fare le cose per bene: è composto da cinque corridori, in ordine Busche, Bodnar, Senechal, Young e Trentin. Ai 4km al traguardo sono rimasti Senechal, Young e Trentin. Kittel anticipa tutti e parte in volata, ma la HTC va velocissima, difficile fare il vuoto. Parte Young, subito dietro Trentin! Mentre dalla sinistra sfreccia ad una velocità assurda Sacha Modolo! Parte Matteo Trentin! Mancano 200metri! Kittel non ce la fa più! ATTENZIONE!!! Bruttissimo gesto da parte del tedesco della Giant, un ciclista del suo livello non può fare certe cose! Chiude letteralmente la strada a Marco Trentin con un cambio di traiettoria brusco da centro corsia sulla sinistra, dove lo stava superando! Incredibile gesto di antisportività, ha cambiato bruscamente traiettoria, andrebbero presi dei provvedimenti da parte della giuria! Matteo Trentin riesce comunque a chiudere al terzo posto, superando Marcel Kittel sulla sua destra, il quale arriverà quarto al traguardo; mentre Sinkeldam arriva secondo. Sacha Modolo vince un'altra volta, ma è un brutto arrivo quello di oggi, Matteo Trentin stava salendo molto veloce, e tutto il fantastico lavoro della squadra statunitense è stato rovinato da un pessimo gesto di Kittel. Eric Young termina la sua volata al sesto posto, Senechal invece arriva undicesimo. Classifica generale: 1.Sacha Modolo (Lampre) 11h56'07" 2.Matteo Trentin (Highroad) +24" 3.Marcel Kittel (Giant) +28" Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 24pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Shaun O'Callaghan (AWS) 16pti Classifica sprint: 1.Sacha Modolo (Lampre) 85pti 2.Matteo Trentin (Highroad) 71pti 3.Marcel Kittel (Giant) 70pti 6.Florian Senechal (Highroad) 33pti 8.Eric Young (Highroad) 22pti 10.Maciej Paterski (Highroad) 19pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 11h56'31" 2.Kristian Juel (Forklifts) +18" 3.Yi Hui Ni (Giant) +22" Classifica squadre: 1.Bridgestone-Anchor 28h39'54" 2.Terengganu Cycling Team s.t. 3.Drapac Cycling s.t. 4.HTC Highroad s.t.
  13. Tour of Taihu Lake 11/01 - Terza tappa: Zwujin Yancheng Park - Xitaihu Lake (Pianeggiante, 187.1km) Siamo giunti alla terza tappa, che oggi offre 5 GPM di 3a categoria ed ancora due traguardi volanti. Dopo pochi kilometri parte una fuga che verrà poi ripresa a 30km dall'arrivo, la maglia di leader della montagna non verrà insidiata, però Shaun O'Callaghan raggiunge il 3 posto nella classifica GPM, con 16pti. Siamo arrivati sull'ultima salita, i corridori della Highroad sembrano un po stanchi, sono tutti nella parte finale del gruppo, eccetto Trentin, Senechal, Paterski e Bodnar. Trentin è rimasto un po attardato dopo lo scollinamento, deve recuperare diversi metri ed è da solo. Ai -15km come di consueto si staccano diversi corridori, inclusi i corridori della HTC che erano in fondo al gruppo. Siamo ai -3km, Trentin è riuscito a rientrare nella parte alta del gruppo, però il treno non si riesce a formare, va forte la Lampre! Siamo ai 500m, parte Modolo e anticipa tutti! Kittel lo segue poco dopo mentre Senechal, con a ruota Trentin è parecchie posizioni indietro, ma parte ora! Sachaaa Modolooo! Grande vittoria per l'italiano, seconda in tre tappe in un tour che parla solo italiano fino ad ora! Un altro secondo posto per Marcel Kittel, il terzo in tre tappe, sfortunato il tedesco, che non sembra in gran forma. Arriva terzo invece Matteo Trentin, autore di una buona volata se consideriamo che non era in gran condizione, viste le diverse salite prima dell'arrivo. Subito dopo di lui Florian Senechal, mentre il polacco Paterski chiude in settima piazza. Classifica generale: 1.Sacha Modolo (Lampre) 9h32'38" 2.Marcel Kittel (Giant) +8" 3.Matteo Trentin (Highroad) +12" Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 24pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Shaun O'Callaghan (AWS) 16pti Classifica sprint: 1.Sacha Modolo (Lampre) 60pti 2.Marcel Kittel (Giant) 56pti 3.Matteo Trentin (Highroad) 55pti 5.Florian Senechal (Highroad) 28pti 7.Maciej Paterski (Highroad) 19pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 9h32'50" 2.Yi Hui Ni (Giant) +14" 3.Muhammad Syazwi Azhar Muhammad (CCN) +16" Classifica squadre: 1.Bridgestone-Anchor 28h39'54" 2.Drapac Cycling s.t. 3.Terengganu Cycling Team s.t. 6.HTC Highroad s.t.
  14. Tour of Taihu Lake 10/01 - Seconda tappa: Binhu-Binhu (Pianeggiante, 129.9km) Seconda tappa del Tour, quest'oggi tappa che presenta 7 GPM di 4a categoria e 2 traguardi volanti. Dopo pochi kilometri partono Jeong e Rezavi, dopo un kilometro dal loro attacco parte anche Kang, e alla sua ruota si mette Dombrowski, che da solo va a riprendere i due fuggitivi sul GPM, piazzandosi però solo in seconda posizione, mentre Kang verrà riassorbito dal gruppo. Sono passati 4 kilometri dallo scollinamento e il gruppo aveva accennato di voler riprendere i fuggitivi, ma si sono rialzati adesso. Davanti i tre vanno piano, e avranno un vantaggio massimo di 3 minuti. Dombrowski vince i seguenti 3 GPM ed arriverà secondo al terzultimo ed al penultimo, aggiudicandosi quinti la maglia di miglior scalatore per la terza tappa. Il gruppetto verrà ripreso poco prima dell'inizio dell'ultimo GPM; nel frattempo si sono staccati R.Quaade e M.Bodnar, così come farà anche Dombrowski dopo lo scollinamento. Mancano 5km al traguardo, stavolta il treno dell'HTC si forma molto presto e vede solo tre componenti: Busche, Senechal e Trentin. Anticipa di 1km la volata Muhammad! Riuscirà nell'impresa? Dietro Kittel è staccato, all'incirca in ventesima posizione. Continua a lavorare Busche, che ora si stacca, parte Senechal con a ruota Trentin! 300metri al traguardo, incredibili le immagini, l'italiano dell'HTC è partito e va velocissimo rispetto a Muhammad, ma Kittel dalla destra sembra andare in motocicletta! Riuscierà a recuperare? Matteoooo Trentiiiin!!!! Che incredibile vittoria! Ha recuperato Muhammad che aveva un vantaggio di 80metri! Prima vittoria della HTC Highroad quest'anno, anche grazie all'incredibile lavoro del francese Senechal, arrivato quarto dietro al tedesco Kittel, che ha concluso al terzo posto una rimonta incredibile, che però non è bastata. Dietro Senechal arrivano i due della Lampre R.Ferrari e S.Modolo, che perde la maglia gialla in favore dell'italiano in forza al team HTC! Dombrowski termina a 3'00" di distacco assieme ad un gruppo di 8 corridori; Quaade a 6'11" mentre Bodnar a 6'47". Ed ora vediamo le varie classifiche, tutte comandate dai corridori dell'HTC, stupenda tappa quella di oggi per il team statunitense! Classifica generale: 1.Matteo Trentin (Highroad) 5h02'12" 2.Marcel Kittel (Giant) s.t. 3.Sacha Modolo (Lampre) s.t. Classifica montagna: 1.Joseph Lloyd Dombrowski (Highroad) 24pti 2.Cheong Gyo Jeong (Korail) 19pti 3.Matteo Bono (Lampre) 5pti Classifica sprint: 1.Matteo Trentin (Highroad) 39pti 2.Marcel Kittel (Giant) 36pti 3.Sacha Modolo (Lampre) 35pti 6.Florian Senechal (Highroad) 14pti 8.Eric Young (Highroad) 12pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 5h02'12" 2.Muhammad Syazwi Azhar Muhammad (CCN) +8" 3.Shaun O'Callaghan (AWS) +10" Classifica squadre: 1.Bridgestone-Anchor 15h07'36" 2.Avanti Cycling Team s.t. 3.Terengganu Cycling Team s.t. 6.HTC Highroad s.t.
  15. Tour of Taihu Lake 09/01 - Prima tappa: Binhu-Binhu (Pianeggiante, 103.4km) Parte ufficialmente la stagione 2014 della HTC Highroad, che si presenta alla sua prima competizione dell'anno con i seguenti corridori: Maciej Bodnar, Matthew Busche, Joseph Lloyd Dombrowski, Maciej Paterski, Rasmus Quaade, Florian Senechal, Matteo Trentin ed Eric Young. Oggi una tappa completamente pianeggiante con due sprint intermedi. Al via di questo tour tra i velocisti più forti vediamo S.Modolo, M.Kittel e R.Ferrari. La tappa vede partire sin dai primi kilometri una fuga composta da tre corridori: O'Callaghan, Yi Hui Ni e Juel, che verranno poi ripresi ai -30km grazie per opera della Giant-Shimano che lavora per il tedesco M.Kittel. Mancano 10km all'arrivo e il ritmo imposto dalla Giant è incredibile, rimangono in una settantina davanti, gli altri si staccano e degli HTC rimangono solo M.Trentin, E.Young, M.Paterski, M.Busche e J.L.Dombrowski. Ad 8km dal traguardo si stacca anche Dombrowski; Trentin è in decima posizione, incollato alla ruota di Kittel, tardano ad arrivare i compagni che erano rimasti bloccati. Arrivano adesso, mancano 5km al traguardo, sulla sinistra il treno della Giant, mentre sulla destra sale l'HTC, con Paterski, Young e sta per accodarsi anche Matteo Trentin. Parte Sacha Modolo lunghissimo, ai 600m dal traguardo! Ha un buon vantaggio, ora anche Young esce dalla ruota di Paterski, e lancia la volata di Trentin, che ai 300metri prova a recuperare... Sachaaaaa Modolooo! Niente da fare per Marcel Kittel, che stava risalendo a velocità incredibile, arriva però secondo, davanti a R.Ferrari, che precede il trio HTC formato in ordine da Trentin, Young e Paterski! Non malissimo la volata di Trentin, considerati gli avversari, ma il capolavoro di Sacha Modolo è da antologia, grande azione! Tappa e maglia per lui! Joseph Lloyd Dombrowski arriva a 5'08" assieme al neozelandese Jesse Kerrison, mentre il gruppone formato da un centinaio di corridori inclusi gli altri corridori del team HTC arriva a 13'54". Classifica generale: 1.Sacha Modolo (Lampre) 2h08'50" 2.Marcel Kittel (Giant) +8" 3.Roberto Ferrari (Lampre) +12" Classifica sprint: 1.Sacha Modolo (Lampre) 25pti 2.Marcel Kittel (Giant) 20pti 3.Roberto Ferrari (Lampre) 16pti 4.Matteo Trentin (Highroad) 14pti 5.Eric Young (Highroad) 12pti 7.Maciej Paterski (Highroad) 10pti Classifica giovani: 1.Matteo Trentin (Highroad) 2h08'50" 2.Eric Young (Highroad) s.t. 3.Thomas Palmer (Drapac) s.t. Classifica squadre: 1.Lampre-Merida 6h26'30" 2.HTC Highroad s.t. 3.Giant-Shimano s.t. 10/01 - National Championships New Zealand (ITT): Lincoln - Lincoln (Pianeggiante, 43.4km) Vince Jesse Sergente della Trek Factory Racing. il ciclista della HTC Highroad Willie Zoric conclude al sesto posto con 3'40" di distacco. Non una prova eccellente la sua, ma ha soli 18 anni ed era alla sua prima gara da professionista, un campionato nazionale a cronometro; deve comunque migliorare molto. Classifica generale: 1.Jesse Sergent (Trek) 59'00" 2.Sam Bewley (Orica) +1'58" 3.Joseph Cooper (Avanti) +2'14" 6.Willie Zoric (Highroad) +3'40"
×
×
  • Create New...