Jump to content
Sign in to follow this  
emmea90

Tour de France

Recommended Posts

Risultati immagini per Tour de France 2019 logo

Tour de France

43ee4

 

7a4fb

0a53d

b5bba

4ff1f

fb0b1

f608e

7da3c

7749f

efe60

237f7

c57fe

2b4ce

376c0

bd0ec

c846c

abf08

674bc

2e291

edb3e

3da7e

Share this post


Link to post
Share on other sites

Startlist

Startlist

MORE PDF OPTIONSStartlist

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Parlando su discord del calcio femminile, ho trovato un utente che attaccava il mondo del pallone praticato dalle donzelle dicendo che il vero sport deve essere l'apice della prestazione (o parole simili giù di lì), e che quello non lo era

Quello che voglio chiedere è: questo ciclismo allora è sport?

E' sportivo un evento dove il secondo, il terzo e il quarto classificato non hanno fatto NULLA per provare a vincere la corsa, ma hanno solo corso per un piazzamento?
E' sportivo un DS che corre fin da subito per una classifica secondaria pur guidando una corazzata del ciclismo?
A casa mia uno sportivo è uno che punta sempre a vincere e che, nel caso non riesca, punta a raggiungere il miglior posizionamento possibile. Thomas, Kreusvijk e Buchmann hanno mai minimamente provato a vincere il tour? Hanno mai capito che quest'anno senza froome avevano una grandissima opportunità? Hanno mai attaccato con decisione? Sono da considerarsi sportivi?

La movistar aveva Valverde, Landa e Quintana. Più 5 gregari capaci di reggere in montagna. Il loro DS ha mai puntato a vincere il tour? Ha mai puntato al massimo risultato possibile? No. Ha corso per vincere un'inutile classifica secondaria. 

La tappa di oggi era (nella sua sfortuna di tappa ridotta) il massimo possibile per i primi 7: nessuna discesa, falsopiano, muro o altro. Dovevi prendere e fare i 33 km di salita (su 59 eh, non su 10000) al massimo.  Non c'erano calcoli da fare, non c'erano gregari da mettere in fuga o storie varie. Sali, punto. La jumbo ha tirato così tanto all'inizio da lasciare la tappa alla fuga. I movistar non hanno neanche fatto finta di attaccare da lontano. Quello della bora neppure. 

Questo ciclismo NON E' sport. E' un fottutissimo calcolo per fare il massimo risultato con il minor rischio. E' come vedere sfidarsi i broker in banca. 

PS: badate bene che io non dico che uno debba attaccare e sfasciarsi tutto (come la Ferrari in Germania), col risultato di prendersi minuti. Io voglio che la gente ci provi, che cerchi di vincere. Bernal ha vinto attaccando 2 volte. Gli altri, pinot e alaphilippe a parte (il primo si è ritirato, il secondo ha fatto più del massimo a cui poteva puntare) non hanno minimamente provato. Neanche per caso

Edited by Rio Immagina

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Rio Immagina ha scritto:

Parlando su discord del calcio femminile, ho trovato un utente che attaccava il mondo del pallone praticato dalle donzelle dicendo che il vero sport deve essere l'apice della prestazione (o parole simili giù di lì), e che quello non lo era

Quello che voglio chiedere è: questo ciclismo allora è sport?

E' sportivo un evento dove il secondo, il terzo e il quarto classificato non hanno fatto NULLA per provare a vincere la corsa, ma hanno solo corso per un piazzamento?
E' sportivo un DS che corre fin da subito per una classifica secondaria pur guidando una corazzata del ciclismo?
A casa mia uno sportivo è uno che punta sempre a vincere e che, nel caso non riesca, punta a raggiungere il miglior posizionamento possibile. Thomas, Kreusvijk e Buchmann hanno mai minimamente provato a vincere il tour? Hanno mai capito che quest'anno senza froome avevano una grandissima opportunità? Hanno mai attaccato con decisione? Sono da considerarsi sportivi?

La movistar aveva Valverde, Landa e Quintana. Più 5 gregari capaci di reggere in montagna. Il loro DS ha mai puntato a vincere il tour? Ha mai puntato al massimo risultato possibile? No. Ha corso per vincere un'inutile classifica secondaria. 

La tappa di oggi era (nella sua sfortuna di tappa ridotta) il massimo possibile per i primi 7: nessuna discesa, falsopiano, muro o altro. Dovevi prendere e fare i 33 km di salita (su 59 eh, non su 10000) al massimo.  Non c'erano calcoli da fare, non c'erano gregari da mettere in fuga o storie varie. Sali, punto. La jumbo ha tirato così tanto all'inizio da lasciare la tappa alla fuga. I movistar non hanno neanche fatto finta di attaccare da lontano. Quello della bora neppure. 

Questo ciclismo NON E' sport. E' un fottutissimo calcolo per fare il massimo risultato con il minor rischio. E' come vedere sfidarsi i broker in banca. 

PS: badate bene che io non dico che uno debba attaccare e sfasciarsi tutto (come la Ferrari in Germania), col risultato di prendersi minuti. Io voglio che la gente ci provi, che cerchi di vincere. Bernal ha vinto attaccando 2 volte. Gli altri, pinot e alaphilippe a parte (il primo si è ritirato, il secondo ha fatto più del massimo a cui poteva puntare) non hanno minimamente provato. Neanche per caso

Credo ti sia sfuggito che il Tour de France non è solo la tappa 20 del Tour stesso perché fino a quando Alaphilippe era in giallo han provato a vincere sia la Movistar, che Bernal, che Thomas, che Pinot.... 

La tappa di oggi proprio per la sua brevità era la più sfavorevole ad attacchi, mettere tutti i watt in una salita, senza tattica, privilegia solamente chi ne ha di più e in 55 km i distacchi non si fanno. 

Abbiamo avuto un Tour superiore al giro - e non di poco. Peccato per le ultime due tappe.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Su pinot sono d'accordo (e infatti l'ho scritto), sugli altri ti chiedo di dirmi quando (mi basta la tappa) thomas ha attaccato. Poi se il tentativo di vincere della movistar è stato mandare quintana all'attacco e poi chiudere su di lui... 

 

Edited by Rio Immagina

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Rio Immagina ha scritto:

Su pinot sono d'accordo (e infatti l'ho scritto), sugli altri ti chiedo di dirmi quando (mi basta la tappa) thomas ha attaccato. Poi se il tentativo di vincere della movistar è stato mandare quintana all'attacco e poi chiudere su di lui... 

 

Ha attaccato la maglia gialla nel finale di Prat d'Albis (ed era secondo), ha attaccato di nuovo al Galibier (poi è rientrato in discesa).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  















×
×
  • Create New...