Vai al contenuto
MrSelfDistruct

Gianni e Pinotti - una storia a bivi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti!

Visto che il forum latita in quanto a partecipazione, cerco di dare il mio piccolo contributo in questa sezione, che non è mai stata tanto "avara" di storie come per questo capitolo di Pcm...

per chi non mi conoscesse, gioco a Pcm ormai da una decina d'anni e ho pubblicato in un paio di occasioni le mie stories...

la prima riguardava le avventure del "regen" Lirio Foresi (era il Pcm 2014) https://www.procyclingmanager.it/topic/19747-la-leggenda-di-lirio-foresi-il-divoratore-di-cannibali/

la seconda era una storia "caciottara" dalle tinte giallorosse, a mio avviso molto promettente ma purtroppo "mozzata" prima della naturale scadenza  (ahimè, talvolta i ritmi della real life non danno tregua...)...correva l'anno 2016 https://www.procyclingmanager.it/topic/21130-la-società-sportiva-dei-magnaccioni/

dopo due anni di lontananza dal gioco, in preda a un pizzico di nostalgia ho comprato proprio ieri Pcm 2018 (installando subito il PackIta 😎) e vorrei iniziare a giocarci insieme a voi. 

La storia che ho in mente presuppone due attori principali:

- un ciclista, il leader intorno a cui ruoterà la squadra...GIANNI MOSCON 

_95858898_giannimoscon-kFrE-U11002570811901MxC-1024x576@LaStampa_it.jpg.e0f426d5536d73845b2e20306b2be5b4.jpg

- un ds,  l'ex cronoman italiano (nonchè ds BMC) MARCO PINOTTI

C_29_articolo_1002507_upiImgPrincipaleOriz.jpg.135434112abda7a1129f41618776b5b6.jpg

 

Entrambi hanno affrontato l'onta del licenziamento...

La Sky si è stancata di aspettare il talento trentino, e dopo l'episodio al Tour de France ha deciso di dargli il benservito, senza troppi convenevoli. 

La BMC ha fatto altrettanto col buon Marco, nonostante quattro stagioni di onorata carriera tra le file della direzione sportiva, condite da buoni risultati. 

I due meditano il riscatto: Pinotti si è subito messo in contatto con Gianni, pronto ad allestire una squadra che ruoti attorno a lui...e Gianni non vede l'ora di tuffarsi nella nuova stagione ciclistica nelle vesti di capitano indiscusso....

 

ed è qui che entrate in campo voi. 

l'idea è infatti quella di organizzare questa story come una storia a bivi

in ogni piccola, grande situazione da affrontare,

dall'allestimento della squadra, alla pianificazione della stagione, al mercato

i nostri due protagonisti si troveranno in perenne conflitto. 

starà a voi scegliere di volta in volta la strada da intraprendere,

consapevoli che ogni decisione comporta, ovviamente, una conseguenza...

 

siete pronti? :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Interessante :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CAPITOLO 1

"Stelle o Stalle"

"...te l'ho detto e te lo ripeto ancora adesso, Gianni: fidati di me, ripartiamo dal basso!"

"Non ci penso minimamente, Marco, è inutile che insisti. Ogni tanto credo che tu dimentichi completamente che io provengo dal Team Sky, dove ho corso per due stagioni. Ho fatto un 5° posto alla Roubaix, Marco! Arrivando insieme ai migliori specialisti del pavè, nella corsa in linea forse più dura di tutto il circuito World Tour!! E ho corso un'ottima Vuelta al mio esordio assoluto in un grande giro. Sono prontissimo per queste gare, e tu lo sai. Non esiste ricominciare dalla Continental, capitolo chiuso"

"Gianni, ascoltami: tu hai grandi numeri, e questo non è in discussione. Sei uno dei grandi talenti del ciclismo internazionale, e non sono certo il solo a sostenerlo...ma hai rischiato - stai rischiando - di bruciarti troppo presto. Lo so che hai corso due stagioni nel Team Sky, e. - vedi - è proprio questo il problema. Vincere è un'abitudine, è una mentalità che si acquisisce. Si nasce con il talento, ma campioni si diventa. E - fidati - se parti dalla Continental allenerai la tua mentalità da campione. E quando dopo due stagioni - perchè solo due stagioni ci vorranno, ragazzo, te lo prometto - ti ripresenterai nel World Tour, avrai una fame diversa, un'attitudine al successo diversa. Correrai per vincere, e non per strappare qualche applauso e qualche piazzamento"

"Non intendo assolutamente sprecare altro tempo. O allestisci una squadra degna di questo nome e la iscrivi direttamente al World Tour, oppure le nostre strade possono anche separarsi qui"

"...e perchè, dove vorresti o potresti andare? Gianni, sei stato scaricato. Non sei tu che te ne sei andato, è la squadra che ti ha mollato. Hai commesso degli errori, ti sei mostrato inaffidabile...credi veramente che tutti gli altri big team stiano facendo la fila per te? Che non abbiano il timore che tu possa essere una scommessa persa? Attento, ragazzo...se vuoi vincere, dovrai prima convincere. Convincere che sei un vincente. Che sei "sprecato" per la Continental. Che sei in grado di vincere 20 corse in un anno, da leader di una piccola squadra. Solo allora riguadagnerai la fiducia presso il ciclismo che conta"

"...e dovrei quindi sacrificare due anni della mia vita in questo modo?"

"Sei giovane, Gianni. Approderai di nuovo nel World Tour quando avrai 25 anni, con ancora tante stagioni davanti per scrivere la storia"

"Ti vedo tanto sicuro a proposito di questo doppio salto - dalla Continental al World Tour...ma sei sicuro in caso di poter allestire una squadra competitiva?"

"Garantito. Il budget di per sè non sarà enorme - si parla di 50.000 per gli stipendi, escluso il tuo. Ma ho due assi nella manica: il primo è lo sponsor, un grande ritorno nel mondo del ciclismo...se le cose andranno bene sarà pronto ad allentare i cordoni della borsa in futuro; il secondo è la promessa che sono riuscito a strappare ad un corridore importante della Continental Pro...che sarebbe pronto a seguirti in questa nuova avventura"

"...mmm...il budget è limitato per avere la certezza di vincere da subito. Ma non esiste proprio opportunità di partire dal World Tour?"

"...Gianni...sì, volendo potremmo farlo. Ma, ripeto, sarebbe la scelta sbagliata. Avremmo un budget ancora più limitato in proporzione, e soprattutto...beh, ho provato a sondare un po' il terreno tra i ciclisti delle altre squadre, ma pare che nessun ciclista WT sarebbe pronto ad abbandonare la propria squadra per venire nella nostra"

"Ottimo, di male in peggio....non so, Marco, sono molto confuso. E stanco. Vado a dormire e domani ti darò la mia risposta definitiva"

....ed eccoci al nostro primo...

BIVIO

1) appoggiamo Gianni: la sua squadra sarà iscritta al World Tour ma...

- avrà un budget di 125.000 euro per 25 ciclisti (media 5.000 a ciclista)

- gli altri corridori proverranno solo da squadre Continental e Continental Pro (oppure saranno svincolati)

 

2) appoggiamo Pinotti: la squadra sarà iscritta in Continental ma...

- avrà un budget di 54.000 euro per almeno 9 ciclisti (media 6.000 a ciclista)

- sarà consentito un ingaggio da squadre Continental Pro (gli altri forzatamente da team Continental o svincolati)

- lo sponsor sarà Mercatone Uno (massimo livello di fama nel db del PackIta)

 

3) troviamo un compromesso: la squadra sarà iscritta in Continental Pro ma....

- avrà un budget di 82.500 euro per almeno 15 ciclisti (media 5.500 a ciclista)

- saranno consentiti due ingaggi da altre squadre Continental Pro e uno da squadre WT

lo sponsor NON sarà Mercatone Uno, e nessun altro tra quelli al massimo livello di fama nel db del PackIta

 

...a voi la scelta!

AVETE DUE GIORNI DI TEMPO PER ESPRIMERE LA VOSTRA PREFERENZA

fino alle 23.59 del 6/11!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

voto 3

Non ci sono i soldi per fare una squadra WT dignitosa, ma Moscon non può passare un anno a correre classiche di periferia, si punta alle wildcard

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voto 3 anche io.

E' il giusto compromesso, per il resto sono totalmente d'accordo con Emperor.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Seguo e Voto 3!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Perfetto ragazzi...allora, dal momento che vi è stata unanimità decido di anticipare i termini del voto e di far passare la vostra scelta...Gianni Moscon correrà in 

 

CONTINENTAL PRO

budget a disposizione: 82.500 euro (escluso lo stipendio di Moscon)

 

e approfitto per introdurre una nuova regola per questa story: per ogni decisione darò due giorni di tempo per votare, ma al terzo voto raggiunto da una delle opzioni (come in questo caso), questa passerà automaticamente. 

Diamo il via dunque al secondo capitolo della storia...

 

CAPITOLO 2

"I conti si fanno all'inizio"

lavagna-verde-grande.jpeg.cf5beb1ee40758f7f8b3e4a726883172.jpeg

 

"...allora, vediamo...13x2.500 fa..."

"Ciao Marco...sono contento del compromesso che abbiamo trovato"

"...che diviso 7 fa....se poi aggiungo 23.000..."

"Credo che una stagione in Continental Pro mi farà crescere, e al contempo mi darà una vetrina importante in alcune gare WT"

"...se invece sottraggo 20.000, e poi moltiplico per 6...."

"Ma...Marco, mi stai ascoltando?"

"Scusami Gianni, ma qui c'è da fare i conti. E sto arrivando a una soluzione su come allestire la squadra: allora, noi dobbiamo ingaggiare almeno altri 15 ciclisti oltre a te, giusto? Giusto. E abbiamo a disposizione 82.500 euro. Perfetto. Se noi ingaggiamo 13 ciclisti al minimo salariale, spendiamo 32.500 euro...il che significa che ce ne rimarrebbero 50.000 tondi tondi per due soli ciclisti"

"Interessante...purchè rimanga il leader indiscusso della squadra!"

"Certo che rimani il leader, Gianni...ma abbiamo bisogno di altra gente oltre a te che faccia punti...tu sei il numero uno per le corse di un giorno e qualche piccolo giro, ma abbiamo sicuramente bisogno di un velocista e di uno scalatore di un livello dignitoso"

"Hai qualche nome in mente?"

"Di più. Ho diversi nomi sottomano, vincolati alla scelta dello sponsor. Si è fatta avanti la Bianchi-Campagnolo: sarebbe un grandioso ritorno, in omaggio ai fasti del passato...e se firmiamo la sponsorizzazione con lei abbiamo la possibilità di mettere le mani su due tra Ciccone, Pasqualon, Bonifazio, Felline e Bettiol"

"Mi sembrano ottimi nomi, Marco!"

"Certo...ma c'è un 'però': la Bianchi vuole una squadra italianissima, per cui se firmiamo per lei ci impegniamo ad allestire una squadra completamente italiana in questa stagione, e con un massimo di 3 slot stranieri in caso di promozione in WT; questo potrebbe complicarci un po' la vita in sede di mercato per la prossima stagione...idem dicasi per la seconda offerta che ho ricevuto: la Renault è pronta ad offrirci un contratto triennale, con la possibilità di portarci dietro due ciclisti tra Gaudu, Calmejane, Laporte e Coquard...altri nomi ottimi. Ma il discorso è analogo, anzi ancora più ristretto: vuole una squadra di ciclisti francesi, mostrando apertura solo per eventuali altri acquisti di italiani, ma veramente in minima parte...è disposta al massimo ad accettare 3 italiani in questo anno di Continental, e 6 in totale in caso di salto nel WT"

"Sono le nostre due sole opzioni?"

"No, ce n'è una terza che proviene da oltreoceano: il Bancolombia è pronto a sponsorizzarci, e ci dà la possibilità di firmare due tra Sosa, Hodeg, Molano e...Bernal! quello di Bernal sarebbe un autentico colpaccio in prospettiva futura! Ma anche lei è stata piuttosto rigida: sia qui in Continental che in WT, la squadra dovrà essere formata da soli ciclisti colombiani e italiani, con la rappresentanza di quelli colombiani superiore al 50%"

"Non so che dire...creiamo questo 'trio delle meraviglie' e iniziamo a correre!"

 

BIVIO

 bianchi.jpg.9d012971955fa0740aaf72d4cd116c8c.jpg           renault.jpg.1e247bade29a35a8ccb0fc7a631d73ad.jpg           bancolombia.jpg.291f827b0e6efc76327f25d42e38a1e4.jpg

BIANCHI CAMPAGNOLO (ITA)                     RENAULT (FRA)                            BANCOLOMBIA (COL)

ingaggi possibili: 

uno tra Ciccone, Felline e Bettiol        uno tra Gaudu e Calmejane                 uno tra Bernal e Sosa

uno tra Bonifazio e Pasqualon          uno tra Laporte e Coquard                  uno tra Hodeg e Molano

completamente italiana                       francese, 3 italiani in Cont                   almeno 51% colomb

(max 3 stranieri in WT)                              6 italiani in WT                                           minoranza ita

 

ragazzi, dovrete decidere non solo lo sponsor...ma anche la coppia di leader designata! si tratta di combinazioni tutte sotto i 50.000 di stipendio complessivo, ovviamente quello che si risparmia lo si può investire sul resto del team, altrimenti composto da 13 ciclisti a 2.500 di stipendio (le coppie italiane si aggirano tra i 41 e i 46.000 circa, quelle francesi tra i 45 e i 49, quelle colombiane tra i 31 e i 50)

 

buona scelta! avete tempo fino a mercoledì 7/11, ore 17.00....ma se in tre votate una stessa coppia (e quindi uno stesso sponsor) si va avanti :)

Modificato da MrSelfDistruct

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TI direi tutta la vita la terza, con Bernal e Hodeg ma col colombiano si vince molto facile. Vada per la Bianchi, con Ciccone e Pasqualon, quest'ultimo utilissimo nelle classichette vallonate continental. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dico la seconda con Laporte e Gaudu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 mi piace la squadra nostrana... Da piemontese caldeggio l'ingaggio di Felline.... Voto la prima opzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me stuzzica molto l'idea nostrana con l'ingaggio del mio conterraneo Felline.

Ma preferisco dare il mio voto all'armata colombiana composta da Bernal e Hodeg.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...ragazzi, a questo giro regna l'incertezza!

Per ora prevale l'opzione Bianchi-Campagnolo, con Felline e Pasqualon come uomini di punta...

ma tutto deve essere ancora deciso :)

precisazione doverosa: l'accoppiata colombiana NON potrà essere Bernal-Hodeg, ma Bernal-Molano...in quanto sia Bernal che Hodeg proverrebbero da squadre WT, e ciò non è possibile (abbiamo inserito come restrizione un solo eventuale acquisto da squadre WT)😎 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sosa Hodeg per me

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...Italia o Colombia?

...Bianchi o Bancolombia?

Al momento siamo 2-2.

Meno di 24 ore alla decisione finale...ma un qualsiasi utente che ancora non si è espresso ha il potere di decidere le sorti della storia dando la sua preferenza ad una di queste due opzioni!

Stay tuned

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...e siamo arrivati al momento della verità: è stato veramente difficile, sulla  base delle vostre scelte, arrivare ad una decisione finale...

ricapitoliamo, vi siete così espressi:

- MattHorse = BIANCHI (ciclisti: CICCONE - PASQUALON) 

- Giusberto = RENAULT (ciclisti: GAUDU - LAPORTE)

- Matt = BIANCHI (ciclisti: FELLINE - PASQUALON - anche se non espresso, perché Felline e Bonifazio provengono entrambi da squadre WT)

- dg 1107 = BANCOLOMBIA (ciclisti: BERNAL - HODEG - scelta impossibile perché entrambi provenienti da WT), menzione per FELLINE

- Sauber 96 = BANCOLOMBIA (ciclisti: SOSA - HODEG) 

Come arrivare ad una soluzione??? Difficilissimo!

Alla fine mi sono regolato in questo modo, basandomi sulla "correttezza" delle vostre risposte: e tra queste l'unica che non ha rispettato in pieno i parametri è stata quella di dg1107, in quanto l'accoppiata Bernal-Hodeg è formata da ciclisti provenienti entrambi dal circuito WT...allo stesso tempo, lo stesso dg1107 è stato l'unico utente a mostrare aperture nei confronti di altre opzioni, facendo trapelare simpatia per quella italiana con Felline in squadra...

per cui decido salomonicamente di annullare la sua risposta ai fini di regolamento, e al contempo di prendere comunque in considerazione una sua preferenza...

è quindi con estremo piacere che vi comunico che il nostro Gianni Moscon farà parte della....

 

BIANCHI CAMPAGNOLO

Moscon - Felline - Pasqualon

questi i leader della squadra. 

C'è spazio per un altro ciclista proveniente da squadre Continental Pro (anche se non potrà essere un grande nome, visto l'esiguo margine salariale)

 

a presto con gli aggiornamenti sul team al completo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Immagine.jpg.38847802f5f39685a35fa06b594f5080.jpg

 

roster.jpg.83b46991f0a2aa719ef65b8bb382800a.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stats.thumb.jpg.dfe3568e823415ac6251445d6a7a47b8.jpg

...oltre ai tre leader, abbiamo allestito il roster come meglio potevamo con il budget che ci siamo auto-imposti, ma non ci sono tantissime altre frecce nel nostro arco. 

Per il presente, a Marini, Masnada e Moschetti il compito di racimolare qualche altro punticino nelle corse minori. Per il futuro, speriamo nella crescita di questi ultimi due, e magari anche in quella di Covili e di Rastelli...il resto è gregariato sparso

obiettivi.jpg.f713baec8e2d77087e33d9e80187af9e.jpg

...e questi gli obiettivi più importanti della stagione. Tra questi, quello più a portata di mano è sicuramente la top 10 nel campionato italiano; il più ostico...difficile dirlo, in particolare per quanto riguarda le classiche che possono avere esiti imprevedibili. Più facile, a mio modo di vedere, centrare una vittoria di tappa al Giro che alla Tirreno Adriatico

leader.thumb.jpg.f01c6ea358125210aa8698c434260a62.jpg

...e questa la programmazione per i nostri leader, abbastanza "obbligata": Pasqualon e Moscon correranno comunque la Tirreno ma avranno come primo obiettivo la Sanremo; il nostro Gianni sarà leader designato al Giro d'Italia, mentre a Felline il compito di essere in forma per il campionato italiano; entrambi poi punteranno al Lombardia, soprattutto perchè tra i vari obiettivi minori ci sono tutte le classiche italiane di fine settembre-inizio ottobre; a Pasqualon invece il compito di ben figurare nel Tour of Britain, corsa a tappe HC con 6 o 7 arrivi in volata, una buona opportunità per conquistare vittorie e punti

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

"Milano-Sanremo, Giro d'Italia e Lombardia. Mi piacciono questi obiettivi, Marco...sono felice soprattutto di esordire al Giro d'Italia, e in più come leader della squadra! Sono convinto di poter ottenere un buon piazzamento finale"

"...difficile a dirsi, Gianni. Devi sicuramente migliorare come scalatore, se vuoi ambire ad una top 10 al Giro...io fossi in te non mi presenterei lì per fare classifica, ma piuttosto come cacciatore di tappe"

"Te lo ripeto, Marco: posso fare bene in termini di classifica generale. Dovrò semplicemente allenarmi con questo obiettivo, d'ora in avanti"

"..ed io invece vorrei che tu migliorassi in quelli che già sono i tuoi punti di forza: le classiche vallonate e il pavè. Gianni, lo sappiamo già che tu sei in grado di difenderti su tutti i terreni...ma è arrivato il momento di eccellere, di specializzarti!"

"avrò tutto il tempo di farlo, Marco. Ma in questa stagione, dammi la possibilità di crescere come scalatore: fallo, e io ti garantisco la top 10 al Giro"

 

BIVIO

- appoggia Gianni: Moscon nella stagione 2018 si allenerà in funzione dei Grandi Giri: corse a tappe fino al Giro d'Italia, scalatore dal Giro a fine stagione

- appoggia Pinotti: Moscon nella stagione 2018 si allenerà in funzione delle classiche WT della prossima stagione: classiche collinari fino al Giro d'Italia, classiche del nord dal Giro a fine stagione

 

votate! avete tempo fino a sabato 10/11, ore 11:30!

 

PS: prima di iniziare questa stagione, ho fatto qualche "test" per vedere quali sono i margini di crescita di Moscon nella modalità carriera...bene, questi sono i valori di riferimento (massimi e minimi) riscontrati in una decina di inizi di carriera: li scrivo in modo tale da sapere più o meno cosa aspettarci da lui, visto che non ho intenzione di mettere mano al db nel corso della carriera e di rovinarmi la sorpresa :)

PIA: crescita media di 2-3 skill. valore atteso: 79-81

MON: crescita media di 3-4 skill. valore atteso: 77-80

COLL: crescita esponenziale, risulta sempre tra i migliori del db. valore atteso: 83-85

VOL: crescita media di 2-3 skill. valore atteso: 72-75

ACC: crescita media di 5-6 skill. valore atteso: 79-82

PAVE: è la specialità più imprevedibile. In alcune carriere l'ho visto piantato al valore di 78, in altre l'ho visto arrivare a 85. difficile prevedere come evolverà...  valore atteso: 79-82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, se vuoi sapere i margini di crescita precisi mandami il DB della carriera, purtroppo possono variare tra una carriera e l'altra. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Noris! 

ti ringrazio, ma volendo potrei sapere in ogni momento i margini precisi di crescita (ho l'excel di Lachis)...è che in realtà non li voglio sapere con precisione :), quello che ho fatto è stato cercare di capire orientativamente come crescono i giovani italiani: da bravo nerd - come detto - ho fatto delle "prove" , iniziando diverse carriere e andando subito poi a controllare i limit nell'excel...ed è vero che i margini possono variare da carriera a carriera, ma dopo tutte le prove fatte mi sento di essere arrivato ad alcune verità inconfutabili 😎

Moscon (col suo potenziale base di 7 e col fatto di essere impostato come vallonaro) diventerà sempre una bestia in collina. Sul pavè, in montagna e a crono potrà essere >80 o <80, a seconda delle carriere. Sicuramente non sarà mai uno dei migliori scalatori del lotto (mai >83, per intenderci), ma i suoi 3-4 scatti in montagna li fa quasi sempre.  Viceversa potrà essere uno dei migliori paveari (il 30/40% delle volte l'ho visto >82, il 70-80% >80). In volata non l'ho mai visto superare il 75, così come in accelerazione è sempre stato <83. Resistenza e Grinta sempre >80, of course, recupero intorno al 74-75. Ripeto, potranno esserci delle piccole sorprese, ma tendenzialmente i valori che ho riportato nel post precedente sono dei buoni punti di riferimento per la sua crescita media nella modalità carriera. 

Per quanto riguarda gli altri ciclisti italiani, le altre due bestiole del db sono Bonifazio e Formolo, da prendere ad occhi chiusi se volete iniziare una carriera "italiana": il primo diventa quasi sempre >75 in COLL e >82 in VOL, Formolo l'ho sempre visto >82 in MON. 

Tra i più giovani, invece, nessuno offre certezze: i potenziali del PackITa sono decisamente orientati verso il basso (se non sbaglio solo i 3 citati sopra superano il 6 tra i ciclisti italiani), per cui difficilmente tra gli under 23 avremo dei futuri campioni: Ciccone diventerà sempre un ottimo scalatore ma si attesta tendenzialmente intorno all'80 in MON; Covili, Senni, Battistella, Raggio, Faresin, Fabbro sono altri scalatori che si attestano tra il 77 e l'81, ma raramente diventano davvero competitivi per la vittoria dei grandi giri. Idem dicasi per i velocisti: Moschetti, Consonni, Vendrame, Lonardi sono nomi che si aggirano sempre intorno all'80 in VOL, ma non li ho mai visti superare l'82 (e se lo fanno, hanno di solito qualche altro valore importante bassino, tipo ACC o GRI o PIA...)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ok perfetto, non avevo capito bene :). I potenziali del PackITA ci stanno, anche perché la vedo dura per i ragazzi da te citati diventare top nelle loro "specialità". Poi, oh, i potenziali del Pack li ho impostati io 😂 😂 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Noris85 ha scritto:

Ah ok perfetto, non avevo capito bene :). I potenziali del PackITA ci stanno, anche perché la vedo dura per i ragazzi da te citati diventare top nelle loro "specialità". Poi, oh, i potenziali del Pack li ho impostati io 😂 😂 😂

ho mancato l'edizione del 17, ma mi sembra che in questo PCM 18 i potenziali siano in linea generale più tarati verso il basso, il che è un bene perchè lo rende più realistico....per cui mi piace il lavoro che hai fatto ;)

Comincia la stagione in casa Bianchi e...

817534173_magazine_amissabongo.jpg.65dad1765dd1546635a5117f9c2659e3.jpg

si vince la prima corsa della stagione :)

ad essere sinceri avremmo potuto fare anche qualcosa in più, ma stiamo pian piano prendendo confidenza con il gameplay di questa edizione...mi sembra che qualcosina sia cambiato, in particolar modo l'efficacia del "pallino" nelle salitelle: per me è sempre stato imprescindibile e ho tendenzialmente sempre trovato più efficace salire in questo modo che scattando/controscattando....viceversa in questa edizione mi pare abbiano ridato vigore a scatti e controscatti. Confermate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono per le classiche 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Classiche

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1050575173_fellineepasqualon.jpg.cefb85256e1d3b2b0d905d6eec7348e7.jpg

 

916408560_bisdimoscon.jpg.a57ae746977ab750c11ea2e9ca510763.jpg

esordio stratosferico del nostro Gianni! Al di là delle più rosee aspettative, visto anche un pre-stagione col freno a mano un po' tirato :)

nel frattempo, il popolo invoca l'allenamento nelle classiche...e Marco Pinotti sta iniziando a farsene una ragione! Vedremo chi la spunterà ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Classiche anche per me

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo sponsor è stato chiaro, si va a caccia di tappe. Quindi Classiche anche per me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

un plebiscito per la scelta di allenamento! 

E così sia: Moscon si butta a capofitto ad allenarsi in collina...e l'allenamento dà subito i suoi frutti: tempo pochi giorni ed arrivano dei graditissimi scatti, ora è 75-80 in MON-COLL e 70-77 in VOL-ACC!  😍

nel frattempo la nostra carriera procede...e ci prendiamo una piccola pausa dai bivi. 

I prossimi riguarderanno sicuramente 

- le corse di preparazione al Giro d'Italia

- le scelte di comportamento tra le varie tappe del Giro

- il mercato

Ma per il momento godiamoci l'evoluzione della nostra Bianchi Campagnolo...

599546578_7_EtoileBesseges.jpg.9be1b150f3a17ca8aaa8300095ddf809.jpg

 

2115192856_8_DubaiTour.jpg.fec3b207dd1b5666b4fdbad98d4f3dbe.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aggiornamenti su aggiornamenti....

con i tentativi infruttuosi di Felline, e soprattutto le prime corse (e vittorie) nel circuito WT!

2024340124_9_AlmeriaeLaigueglia.jpg.91c2c5cd5ae88dd35aa2f8c8902bfe3d.jpg

 

1926479161_10_AbuDhabi.jpg.8ed2814299e197b30a8e3f7930aa17a6.jpg

 

11_Omloop_Algarve.jpg.f42f0262ab78e0d9b8846c02e1a53cd4.jpg

 

781374983_12_stradebianche.jpg.9620e55d596750df7a7976a670aed48d.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una Bianchi subito in palla! Bene cosi!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

E' arrivato l'appuntamento con la TIRRENO-ADRIATICO ...e stavolta raccontiamo questa corsa un po' più nel dettaglio, perché lo merita. 

Dumoulin, Roglic, Aru, Lopez, Zakarin, Thomas, Pozzovivo...e ancora tanti altri +78/79 in MON. 

Per le volate, basterebbe citare la presenza di Sagan, Kittel, Groenewegen. 

Difficilissimo riuscire a centrare l'obiettivo dello sponsor, che prevede una vittoria di tappa...impossibile lottare per la classifica generale. Noi ci presentiamo così, con il nostro trio al completo Moscon-Felline-Pasqualon, e confidiamo in particolare in una tappa: la quinta, la frazione Castelraimondo-Filottrano, con arrivo movimentato ma perfettamente nelle corde dei nostri due leader Moscon e Felline. Nelle altre sappiamo già che non ci sarà storia, e infatti...

1_ nel cronoprologo a squadre galleggiamo intorno alla 90° posizione, come ampiamente preventivabile

2_nella seconda tappa, adatta ai velocisti, Pasqualon si difende ma non può nulla contro Peter Sagan, che va a prendersi la vittoria su Kittel. Il nostro velocista chiude 9°

3_nella terza tappa, lunga e assai impegnativa, un Felline in buona forma, supportato da Moscon nelle vesti di gregario di lusso, va a prendersi una bella 7° piazza in una frazione vinta da Fabio Aru

4_nella quarta tappa, altro tappone con una dura salita finale di 11-12 km, mandiamo in fuga Masnada, che si comporta bene sia nelle vesti di attaccante che in quelle di gregario, aspettando, una volta raggiunto dal gruppo, Fabio Felline e trascinandolo ad un decoroso 13° posto...e prendendosi anche il lusso di finire 11°. La tappa è vinta da Dumoulin, che rafforza il primato in classifica ed ipoteca, in vista anche della crono finale, la vittoria generale

....ed arriviamo alla quinta tappa. Come detto, si tratta di una frazione non particolarmente impegnativa, lunga 150km circa e con finale vallonato che si confà bene alle caratteristiche di Felline e Moscon. Tuttavia, il pericolo maggiore viene dalle fughe: dopo le due lunghe e faticose tappe precedenti, e con una classifica ormai piuttosto delineata, è altamente probabile che una fuga con uomini giusti vada in porto....e così sembrerebbe, visto che il drappello di fuggitivi, tra cui lo scalatore francese Gaudu, ha un considerevole vantaggio di oltre 2' a meno di 10km dal termine...

Il gruppo non tira più di tanto, ed il finale sembra già scritto: tuttavia la Bianchi non ci sta, e Felline, trainato da un Moscon versione locomotiva, tira a più non posso per ridurre lo svantaggio dagli uomini di testa...

1743355699_5km.thumb.jpg.f5ec34085165657b9a123933d2aa4ebe.jpg

il ritmo imposto dal nostro Gianni è spaventoso, ed il distacco miracolosamente si riduce in un lampo. Mancano meno di 3km, e i fuggitivi sono distanti non più di 40-50 secondi...quand'ecco che parte Fabio Aru, che ha approfittato sornione del nostro lavoro ed ora vuole andare a prendersi la vittoria...

2104111253_attaccoaru.thumb.jpg.735ff9a6381298c1780fa748330952da.jpg

Felline contrattacca immediatamente: non vuole lasciarla vinta al ciclista sardo, che ha lanciato un attacco importante...

Siamo in prossimità dell'ultimo km, i fuggitivi sono ormai stati praticamente raggiunti e Felline ne ha ancora per lanciare la volata...va a superare Aru, che improvvisamente arranca a poche centinaia di metri dal traguardo!

1357734177_ultimokm.thumb.jpg.32fa28ae686b43766231131f9242ed57.jpg

...e va infine a prendersi una dolce e meritata vittoria...

vittoria.thumb.jpg.19866ba11a1fcd0ba6357ea1e171abbc.jpg

E' quasi commovente quando realtà e finzione si incrociano, attraverso strani ed originali intrecci...

Filottrano, il comune di arrivo di questa tappa, è un paesino delle Marche in provincia di Ancona. 

E' su queste strade che tragicamente è morto Michele Scarponi, investito da un furgone un anno e mezzo fa. 

All'epoca, quando Fabio Felline - quello "vero" - vinse il prologo del Tour di Romandia, fece una dedica speciale in memoria del collega-rivale appena scomparso...

Immagine.thumb.jpg.6c4281eb6612bd4e80b973bbd378a054.jpg....ed è romantico immaginare che anche in questa realtà virtuale, dopo aver centrato la sua prima vittoria della stagione proprio su quelle strade, le sue strade, Fabio abbia voluto rivolgere un pensiero a Michele. 

Modificato da MrSelfDistruct
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.











×