Vai al contenuto
PR8

1a Prova Libera e 3° Contest d'Ammissione: Visit Slovenia

Messaggi raccomandati

1a Prova Libera (e 3° contest d’ ammissione) – Visit Slovenia

La prima prova libera di questa edizione del Piccolo Zome prenderà luogo nella vicina Slovenia. L’Ente per il turismo sloveno, recentemente premiato dalla National Geographic per lo sviluppo del turismo sostenibile, ha scelto di investire nella bicicletta (mezzo sostenibile per eccellenza), promuovendo la creazione di una serie di classiche ciclistiche di categoria UCI Continental Tour.

Quello che dovrete fare sarà semplicemente tracciare 4 classiche consecutive sulla falsariga del Challenge de Mallorca. Non vi sono vincoli per quanto riguarda la tipologia di classiche, ma verrà premiata la varietà di percorsi (non fate 4 fotocopie della stessa classica). Non vi è alcun limite neanche per quanto riguarda l’utilizzo di circuiti, a patto che questi rispettino i parametri UCI. L’ordine in cui proporrete le classiche dev’essere ponderato sulla base della difficoltà di esse, considerato che si correranno nel giro di 4 giorni e che molti corridori ne affronteranno più di una.

Poiché l’Ente per il turismo vuole che questa competizione rappresenti una vetrina sulle bellezze naturalistiche e culturali della Slovenia, dovrete tracciare ognuna delle classiche focalizzandovi ogni volta su un diverso aspetto/attrazione del territorio sloveno. Avete massima libertà, potete tracciare una classica incentrata sui castelli sloveni, o sulle grotte del Carso, o sui laghi alpini, … date libero svogo alla vostrà creatività (se siete in difficoltà cercate ispirazione qui: https://www.slovenia.info/it).

La traccia va consegnata in forma pubblica. Ogni utente può consegnare uno ed un solo percorso e dopo aver consegnato non può più modificarlo.

La consegna è fissata per le ore 18.00 di sabato 30 settembre

Ricordo che essendo una prova libera, la consegna non è obbligatoria. Tuttavia il miglior percorso verrà premiato con un importante vantaggio nella prossima prova ad eliminazione.

ATTENZIONE: In via del tutto eccezionale questa prova libera sarà valida come ultimo contest d’ammissione. Chi non è ancora stato ammesso al contest può tentare (o ritentare) svolgendo questa traccia. La valutazione in questo caso si svolgerà con le stesse modalità dei precedenti contest d’ammissione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giusto per... si può avere un regolamento UCI :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' nella sezione principale...

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Continental Tour: Massima 200 Km ma per gli 1.HC e 1.1 è possibile chiedere una deroga all'UCI."

Limite a 200 km, dunque?

"Il circuito, se presente, deve essere lungo almeno 10 chilometri. L'intera corsa può essere percorsa su circuito. Se si decide di porre solo una parte della gara in circuito la lunghezza dello stesso deve essere di almeno 3 km.

Si possono fare fino a 3 giri nei circuiti tra 3 e 5 km, fino a 5 nei circuiti tra 5 e 8 km e fino a 8 giri nei circuiti da 8 a 10 km"

Si può andare oltre i 10 km per un circuito? 

Modificato da losqualo90

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, non c'è limite qua ai 200 perché sono classiche. 

Si, oltre 10 km sostanzialmente puoi fare tutti i giri che vuoi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, emmea90 dice:

No, non c'è limite qua ai 200 perché sono classiche. 

Si, oltre 10 km sostanzialmente puoi fare tutti i giri che vuoi

Grazie zizi

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è obbligatorio coprire tutta la Slovenia, possiamo scegliere anche una parte? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esattamente, non ci sono vincoli riguardo alla copertura del territorio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm... e per quanto riguarda l'ordine?

 

Cioè posso passare da nord a sud a caso o devo rispettare un certo limite? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal momento che le distanze in Slovenia sono ridicole non è necessario che la sequenza delle corse rispetti una logica geografica (per dire puoi anche fare una corsa sul mare, poi una sulle Alpi e poi tornare a sud). Piuttosto è preferibile che la sequenza abbia un senso per quanto riguarda la successione delle difficoltà.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7130

 

Consegno anche io per la terza eliminazione consecutiva dal contest.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Pr8

Dg1107:

Anche se non hai assegnato un “tema” unico ad ogni classica transiti per moltissimi luoghi di interesse turistico. Va bene la distribuzione delle difficoltà, con la classica più facile a spezzare le due più impegnative.

- Nella “Pirano – Capodistria” hai saputo sfruttare furbescamente un terreno molto adatto a circuiti collinari. Il chilometraggio è giusto, considerato che già così la corsa risulta decisamente selettiva.

- La classica successiva non mi convince moltissimo. Va bene tracciare una corsa per ruote veloci ma avrei inserito almeno una o due asperità poco impegnative lontano dal traguardo. Ti salvi con la scelta di arrivare sullo strappo di Caporetto, tecnicamente interessante.

- Discreta la classica dei laghi, con una giusta quantità di salite. Buono il finale che, per come è strutturato, si apre a varie tipologie di corridori, dai passisti più resistenti agli scalatori puri, che possono fare la differenza sull’ascesa di Podjelje.

- Non mi dispiace l’idea alla base della quarta classica, con un profilo che costringe i corridori meno veloci a muoversi da lontano, anche se i ben 30 km di pianura rischiano di sfavorire eccessivamente eventuali attaccanti. Concludi la serie di classiche nella capitale Lubiana, mi sembra una buona scelta.

Bugo96:

Buona la caratterizzazione delle tappe e la planimetria generale, che copre tutto il territorio nazionale.

- La prima classica non mi esalta, ma perlomeno le uniche due salite sono ben posizionate, rendendo il finale un po’incerto.

- Molto bello il profilo della classica dei castelli. Giusto il numero di salite e la durezza non eccessiva. L’ascesa di Doblatina è in una posizione ideale nell’economia della corsa, ed abbinata allo strappo finale di Celje rende il finale adatto a tante soluzioni.

- La terza classica non mi dice molto. Il finale non è malvagio ma le salite a centro tappa non aggiungono nulla alla corsa, mi sarebbe piaciuto vedere piuttosto un circuito in zona Capodistria. Il chilometraggio inoltre è fin troppo limitato.

- Va bene terminare il Challenge a Lubiana, va bene inserire un circuito cittadino che evidenzi le bellezze della città, ma forse avrei inserito ancora una o due salitelle in più nella parte centrale per creare qualche insidia ai velocisti puri.

Enrico96:

Nonostante le corse transitino per alcune località interessanti mi sarebbe piaciuto vedere qualche classica dedicata ad una tematica particolare.

- Hai fatto la scelta coraggiosa di inserire una classica completamente piatta, ma per renderla un po’più interessante avresti potuto inserire qualche altra insidia nel finale, oppure un circuito cittadino leggermente mosso.

- Discreta la classica per scalatori. Non amo però vedere in una corsa di un giorno del genere la più dura delle salite posta in ultima posizione.

- La Caporetto-Portorose mi piace molto, con la successione di brevi salite nel finale che promette grande spettacolo.

- Apprezzo l’intenzione di arrivare a Lubiana evitando una scontatissima volata, anche perché un percorso così disegnato non esclude completamente qualche corridore veloce.

Almeno due delle classiche superano gli standard per la sufficienza.

Per me è:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Emmea90

Dg1107

  • La prima classica mi piace paesaggisticamente ma il circuito scelto è troppo lungo (più di 25 km) col risultato che i giri fatti sono veramente pochi (solamente 4 e mezzo)
  • La seconda è buona solo come scelta, come idea di classica di solito le salite sono prima, non all'arrivo 
  • La terza il rischio è che quel muro duro neutralizzi la corsa e le salite precedenti
  • L'ultima mi dice poco o niente, buona la scelta della capitale

In totale, buone scelte paesaggistiche, pochino di percorso

Bugo96

  • Il percorso della prima è buono, ma la tappa è un po' corta
  • Nella seconda, ancora peggio. Avrei inserito una salita dura prima della salita alla doblatina, troppo preminente
  • La terza come profilo non dice niente. Peggio ancora, il chilometraggio è veramente limitato
  • L'ultima ... boh. Se fosse una tappa piatta al Tour non ci sarebbe differenza.

Direi che la cosa che più salta all'occhio è che non abbiamo chiesto di disegnare corse di Under 23

Enrico96

  • Mi piace l'idea di una corsa piatta e lunga stile Paris > Tours, ma avrei fatto la corsa al limite dei 200 a questo punto per rendere decisivi gli "zampillotti"
  • Quella di postumia è bella ma la salita finale più dura stona col percorso
  • Ok il trofeo Portorose
  • Interessante quella di Lubiana ma avrei rinforzato la parte centrale

Per me comunque non è sufficiente. No.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Nasdon33

Dg1107

La prima classica è in un'ottima location ma probabilmente l'avrei preferita sviluppata meglio, comunque niente male.

La seconda classica va bene per essere quella facile, anche qua ottima location.

Bella la classica di montagna e ottima scelta di arrivare sul Lago di Bled.

La classica finale non mi convince troppo.

Bugo96

La classica iniziale è discreta però poteva essere gestita meglio.

La seconda classica è carina.

Location ottime però gestito male il percorso, secondo me doveva essere più impegnativo.

La classica finale andrebbe anche bene se non fosse che c'era già una tappa molto adatta ai velocisti, forse due, e inoltre il giro finale è stato tracciato male.

Enrico96

Prima classica insipida sia tecnicamente sia paesaggisticamente.

Seconda classica bella però non capisco perché non arriva a Bled a quel punto.

La terza classica va molto bene sia tecnicamente sia paesaggisticamente.

La classica finale va bene però il trasferimento da Portoroz a Novo Mesto è piuttosto lungo, sarei partito da Izola o Koper piuttosto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Papaloukass

Dg1107

L'inizio è così così, non mi convince la sistemazione delle classiche nella parte ovest del paese.

Bella la location della prima classica ma non sono un fan di corse completamente su circuito, a maggior ragione se questo è spropositamente lungo e dispersivo come in questo caso.

Nella seconda classica sempre bene la location, ma il percorso mi convince: ok che è per velocisti, ma mancano salite degne di essere considerate tali. Buono comunque l'arrivo su strappo.

Per la terza classica sempre ottimo il livello del paesaggio, ma stavolta anche il percorso è all'altezza. Peccato solo per quel lungo tratto pianeggiante prima dell'ultima accoppiata di salite.

Ci sta tutto l'arrivo a Lubiana nella quarta classica, percorso non proprio convincente ma capisco la scelta.

 

Bugo96

Innanzitutto contrariamente a Dg riesci a coprire la totalità del territorio nazionale.

La prima classica sinceramente non mi dice nulla di particolare, troppo piatta prima delle due salite finali e troppo corta.

Ottima l'idea di incentrare una classica su un comune denominatore (in questo caso, i castelli), e anche il percorso non è male - forse un pizzico troppo facile prima di Doblatina, ma ci può stare, alla fine sono quasi 3000 metri di dislivello.

Pochissima roba il percorso della terza classica, corto e facilotto. Eppure in zona il territorio ne offre, di salite...

Con un'altra classica con pochi spunti altimetrici si conclude una serie di corse positive per l'aspetto paesaggistico, ma in fin dei conti ben poco stimolanti per durezza dei percorsi (il che non significa piazzare 4000 metri di dislivello dappertutto, ma semplicemente mettere le salite giuste al posto giusto).

 

Enrico96

Anche nel tuo caso bene l'aver cercato di coprire tutto il territorio.

La prima classica boh, il primo aggettivo che mi viene in mente è insignificante.

Meglio la seconda, ma sarei arrivato nella ben più nota Bled. Altra nota a sfavore l'aver piazzato la salita più dura alla fine, rendendo così probabilmente inutili le varie difficoltà precedenti e superfluo un elevato dislivello.

Bene sotto tutti i punti di vista Portorose, avrei forse aggiunto un altro strappo nella serie finale.

L'arrivo di Lubiana poteva essere valorizzato molto meglio, indurendo la fase centrale di corsa invece che limitarsi a due salite facili e distanti tra loro. Altro problema non da poco il lungo trasferimento da Portorose a Novo Mesto.

E' una serie di classiche che raggiunge (e supera) la sufficienza solo in una corsa sulle quattro totali, perciò per me è NO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Risultati

Prova vinta da @dg1107

@enrico96 ammesso per troppa bontà di Pr8 e Nasdon33. Accenda pure un cero alla madonna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.











×