Vai al contenuto
emmea90

Finale: Hasta la Victoria - Risultati

Messaggi raccomandati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuelta a Espana

Dennis

Partiamo dal primo impatto sul percorso. La scelta della Repubblica Ceca per il Grand Depart, onestamente, mi dice pochino. Sia in termini ciclistici che logistici. Andando a vedere la planimetria noto una buona distribuzione del territorio attorno ai bordi. L'elenco delle tappe porta tutto sommato una buona distribuzione anche se avrei modificato leggermente il finale anticipando la cronometro, togliendo la tappa di alta montagna dopo il riposo e spostandola prima nella seconda settimana. La crono mi sembra buona, il fatto che vi siano solo due HC in tutto il percorso molto meno (sarebbero tre con Luz Ardiden, categorizzata male)

Andiamo a vedere le tappe: la cronometro iniziale mi sembra parecchio dura. Non mi piace come è stato gestito il Grand Depart, nel senso che partendo dalla Repubblica Ceca Praga se toccata o è la partenza o l'arrivo prima del trasferimento. Così di mezzo, no. Scelta della ripresa: Badajoz? Non ha un aeroporto internazionale vicino. Bisogna pensarci, non si può partire a caso. Buona la scelta del primo arrivo in salita e della tappa, molto meno la collocazione del traguardo. Bella la prima tappa del primo weekend anche se non arriverei in un paesino di 3mila anime. La Sierra mi sembra abbastanza dura per questo punto della corsa, forse l'avrei inserita secca.

Ok la ripresa, non mi piace il circuito di Peniscola, non fosse altro perché tolti i campi elisi i circuiti non sono popolari al Tour (basti pensare che non era mai accaduto da 30 anni prima di Culoz l'anno scorso un doppio passaggio all'arrivo). Tra l'altro la tipologia d'arrivo è molto simile a Barcellona che è subito dopo. Alla 14 torniamo in montagna, buona la scelta dell'accoppiata con un arrivo storico del Tour. Quello che invece NON apprezzo è la tappa dopo per il semplice motivo che lo scopo di questo contest era infilare 3-4 salite di fila in Spagna, in un tappone, non andare a farlo in Francia. Per quanto ci stia bene come giorno e scelta nel percorso, nell'esito finale peserà perché non era una cosa da fare.

La tappa dopo non l'ho capita per concezione, vedendola così non la capisco nemmeno per tipologia. Cioè un arrivo così secco a questo punto della corsa non ci sta e basta. La tappa basca è bella ma è troppo leggera per una terza settimana, sarebbe stata più da inizio seconda. La crono mi piace ma secondo me è tardiva, andava messa prima. Non è in una posizione da crono del Tour, per dire. La tappa di Pola de Lena a parte il solito arrivo a caso è buona per concezione. Bella la scelta dell'arrivo della 20, peccato che l'unica tipologia di tappa che volevo vedere l'hai fatta in Francia. Inoltre mi sarei aspettato 4-5 HC come minimo. Il percorso è sufficiente, ma non ha quel percorso da Tour richiesto, sembra una Vuelta spostata a Luglio.

Voto: 6,5

Pr8

La scelta della partenza non è il massimo, perlomeno però si toccano capitali ed una terra che sta cercando un rilancio ciclistico. In realtà avrei voluto vedere qualcuno osare un Marocco o un'Algeria o una Tunisia, non è accaduto. La distribuzione delle tappe sembra buona anche se più concentrata nella seconda che nella terza settimana. 

Singole tappe: bella la TTT e giusta scelta per la prima tappa. Glasgow mi dice poco, ma ci sta come prima tappa di Tour mista. Molto bella la tappa di Bilbao al rientro. Bella la scelta del primo arrivo in salita. Ok Pla de Beret e buona la scelta della tappa di fine prima settimana. Bene la crono lunga così presto, buona la tappa 12, ottima scelta nella prima tappa del weekend, meno nella seconda (non sono un fan della Sierra nevada, ma avrei fatto lato duro + lato pedalabile come accoppiata.

La tappa dell'alto del 14% l'avrei fatta con l'arrivo in discesa. Mi piacciono sia la tappa di Ancares che il tappone finale ma avrei alleggerito uno in favore dell'altro. Ok crono finale. In generale mancano tappe facili perché quelle di montagna sono tutte dure - e probabilmente avrei distribuito le difficoltà diversamente però la distribuzione e l'attinenza alla traccia ne fa un buon percorso

Voto: 7,5

Subida a Santiago

Dennis

Mi piace l'idea del prologo in salita e della prima tappa un po' spinta. Perdonami sulla terza, ma copiare chilometri pianeggianti dalla Vuelta ai corridori importa poco o nulla. Ermita de Alba è bella e mi fa chiedere: perché non sei arrivato lì in salita anche alla Vuelta inserendo le due salite prima? Sarebbe stata una tappa migliore. Anche la tappa di Ancares è molto bella ed una tappa così alla Vuelta ti manca. Giusta l'idea della crono finale. Il percorso è molto, molto bello.

Voto: 8

Pr8

La prima cosa che noto è poca, pochissima cronometro. Tra l'altro in salita. Diciamo che lo hai sbilanciato fortemente e non rende il percorso per tipologia di preparazione alla Vuelta, cambiandone il tipo di corridori a cui è dedicata. Le tappe d'apertura sono giuste e belle, anche la tappa del San Glorio collocata in quella posizione acquisisce un senso particolare. Bello il muro e il tappone successivo - anche qua tappe che alla Vuelta sarebbero state ottime, ma perché arrivano solo qua? Il fatto di fare l'Ancares da un altro versante non ha il minimo senso in ottica Vuelta e va contro la traccia. La tappa finale onestamente non mi piace, avrei preferito una cronometro. In pratica nonostante il percorso abbia senso, non hai rispettato quasi niente della traccia proposta. Spero non ti costi la vittoria finale.

Voto: 5

Clasica de Andalucia

Dennis

Male, male, male. Male per le sedi scelte, male per le poche salite nel finale, male per gli infiniti giri del percorso. E' una classica che dice poco o nulla, che punta su un percorso tortuoso e non ha un punto deciso di attacco. E dire che si poteva disegnare di meglio con Jaen nel finale. Sembra una roba fatta di fretta perché non c'era tempo

Voto: 4,5

Pr8

C'è una grossa lacuna che è quella parte piatta che però ha il pregio di essere esposta al Vento. Mi piace l'accostamento salitone - muro - salita meno dura finale. Mi ricorda un po' Jazkibel - Arkale. Sembra un Lombardia ma meno duro per il dislivello. Ti penalizza la scelta dell'arrivo. Speravo in una città più grande.

Voto: 7

Dennis: 6,5*0,6 + 8*0,3 + 4,5*0,1 = 6,75

Pr8: 7,5*0,6 + 5*0,3 + 7*0,1 = 6,7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuelta

Dennis

Ok la crono iniziale(forse un pelo più corta), la terza tappa è forse un pelo troppo dura per essere da Tour.

Niente male la sesta tappa e bello il secondo weekend.

La 10° tappa è bella, molto meno la seguente con un circuitino che non mi piace. La tappa di Barcellona non è male ma queste 3 tappe di fila non mi convincono molto.

Terzo Weekend che non mi piace molto con una prima tappa insipida e la seconda che è un tappone in Francia(il problema è che in questo contest volevamo farvi creare queste tappe ma in SPAGNA).

Un singolo arrivo in salita secco ci sta(16° tappa), bella la tappa seguente nei paesi baschi e altrettanto la crono. Belle anche le ultime due tappe di montagna anche se a bassa quota(cosa sconsigliata per fare un percorso da Tour).

6


Pr8

Bella la crono iniziale ma non capisco le due tappe seguenti pianeggianti, ok che siamo all'estero e non è necessario movimentare le cose ma stiamo pur parlando di un weekend.

Non male la 4° tappa ma non mi convince del tutto, ok la 5° tappa e anche qui c'è l'insipida tappa di Pla de Beret che però messa alla 7° tappa è meglio.

Carina l'8° tappa ma anche qui non capisco la scelta di mettere delle tappe dure per poi lasciare una piatta la domenica.

Ok la crono, molto bella la 13° tappa e la tappa di Sierra Nevada anche ma mi sembra un "ti piace vincere facile" facendo un circuito su una salita perché unica in zona.

Finalmente un weekend come si deve con una buona 15° tappa; dopo il riposo una tappa interessante e buono il Puerto de Ancares.

L'ultimo tappone non mi convince, con quelle pendenze non credo si facciano distacchi sufficienti e inoltre lasciando la crono alla fine si rischia di sterilizzare la corsa.

5.5

Subida à Santiago

Dennis


Molto carino il prologo iniziale, come la prima tappa subito a scaldar le gambe(dove passerà poi la Vuelta).

Carina la 3° tappa e la 4° tappa piuttosto dura può starci anche se l'avrei messo alla fine.

Non male la 5° tappa anche se rischia di essere inutile dopo le precedenti, mentre la 6° tappa mi piace per decidere la corsa con poi una crono finale non troppo lunga che mantiene il percorso per scalatori.

7


Pr8

Come per Dennis bello il prologo iniziale, qui forse anche meglio(lui però aveva un'altra crono).

Carina la tappa sul mare che potrebbe anche vincere un velocista che tiene le salite, però per questo motivo avrei preferito evitare l'unica verde con un finale così complicato.

Non male la 3° tappa, però avrei evitato un arrivo come quello della 4° tappa in una corsa del genere.

Molto bella la 5° tappa, mentre le due tappe finali non mi piacciono per niente e non credo si addicano ad una corsa del genere.


5


Clasica de Andalucia

Dennis

Onestamente un arrivo a Jaen mi ispirava ma avrei preferito un passaggio attraverso le montagne a ovest di Jaen.

Così disegnato mi lascia perplesso, uno scalatore puro difficilmente può vincere con un percorso simile e in generale sembra un'accozzaglia di salite stile Amstel.

4

Pr8

Non è un percorso fantastico però è decisamente adatto ad una classica di questo tipo, per quanto complicato anche il tratto pianeggiante centrale potrebbe risultare fondamentale in caso di vento laterale.

Mi convince un po' meno la città di arrivo, ma può starci.

6.5

 

Dennis = 6 * 0.6 + 7 * 0.3 + 4* 0.1 = 6.1

Pr8 = 5.5 * 0.6 + 5 * 0.3 + 6.5 * 0.1 = 5.45

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuelta a Espana

Dennis

Innanzitutto non mi convince totalmente la scelta della sede di partenza. Tuttavia le tre tappe estere nel complesso non sono male.

Lasciando stare la nomenclatura francese di Siviglia, alla 5a si hanno 3 tappe, facili, di pianura in 5 giorni di corsa. Non benissimo.

Ok la 6a e la 7a, buona l'8a ma avrei evitato di mettere come ultima salita di giornata la più dura. Classico invece l'arrivo di Sierra Nevada.

Della 10a avrei indurito di più la parte centrale; ok 11 (anche se non sono un fan dei circuiti di pianura), 12 e 13.

Va bene il weekend con Pla de Beret e Luz Ardiden, anche se gli arrivi in salita nelle tappe di montagna cominciano ad essere tanti in rapporto con gli arrivi in discesa.

Mi convince poco la salita secca di San Miguel de Aralar - un arrivo in salita (un altro!) secco ci starebbe, ma preferisco un approccio diverso all'ultima settimana.

Per la 17 stesso discorso dell'8a. Ok la crono seguente mentre la 19 e la 20 non mi sembrano molto da Tour.

Voto: 5,5

 

Pr8

La località di partenza è interessante, buona la prima crono ma mi sarei aspettato una frazione collinare invece di due, seppur non facilissime, di pianura.

Le prime due in terra spagnola prese da sole non sono male, ma assieme formano un dislivello esagerato per una due giorni di media difficoltà.

Ok lo sprint standard e le due seguenti di montagna (forse il tappone dell'8a cade troppo presto nella corsa...), ma la motivazione per una di pianura di domenica non mi convince affatto.

Ok la cronometro, ottima l'idea dell'11a.

Bene Roquetas, ottime Calahorra e Sierra Nevada - anche se probabilmente un po' troppo simili. Punto a sfavore un'altra domenica senza frazione di montagna, seppur con un arrivo in salita (tra l'altro più da Vuelta che da Tour).

Non mi piace Bejar: sarebbe andata bene come tappa trabocchetto da seconda settimana, ma nella terza mi sarei aspettato qualcosa di diverso.

Ok la seguente di pianura, idem per l'Ancares (avrei evitato però il doppio passaggio) e ottima la seguente.

Infine la cronometro sarebbe meglio precedesse le ultime tappe di montagna.

Voto: 6,5

 

Subida a Santiago

Dennis

Molto, molto bello il prologo - cronoscalata. Nella seconda hai esagerato un po' col dislivello, mentre bene lo sprint della 3a.

Anche la 4a non è male ma il dislivello è davvero elevato. Ermita de Alba è una bella tappa, anche se non sono un fan di arrivi così duri dopo salite altrettanto dure.

Non mi piace granchè la 6a con la salita più lunga della giornata messa come ultima; buona invece la seguente e giusto il chilometraggio della crono finale.

Voto: 6,5

 

Pr8

Innanzitutto il percorso doveva essere sì per scalatori, ma 6,5 km contro il tempo non sono assolutamente sufficienti.

Buona la seconda, mentre la 3a andrebbe bene se in coppia con un'altra di vera pianura, ma essendo l'unica verde meglio optare per una classica volata.

Mi piace molto la 4a, ma la 5a c'entra davvero poco con un simil-Delfinato.

Buona anche la 6a, mentre trovo le ultime due davvero esagerate, per numero di salite e per dislivello.

In generale il percorso non è assolutamente male, ma il problema, grosso, è che non è una corsa di preparazione alla Vuelta.

Voto: 5

 

Clasica de Andalucia

Dennis

Percorso che mi dice ben poco. Salite tutte medio-facili e simili tra loro, quello che nella descrizione segnali come punto clou (opinabile...) si trova a soli 30 km dal traguardo. Praticamente ammetti che i precedenti 200 e rotti non servono a nulla.

Voto: 4

 

Pr8

La parte centrale divide in modo fin troppo evidente la parte iniziale da quella finale della corsa, ma c'è da dire che il percorso ha un senso e che gli ultimi 90 km sono davvero ottimi.

Voto: 7

 

TOTALE:

Dennis: 5,5x0,6 + 6,5x0,3 + 4x0,1 = 3,3 + 1,95 + 0,4 = 5,65

Pr8: 6,5x0,6 + 5x0,3 + 7x0,1 = 3,9 + 1,5 + 0,7 = 6,1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuelta a Espana

Dennis

Per la partenza forse si poteva scegliere qualcosa di più suggestivo, questa sede mi dice poco. Dal punto di vista tecnico, comunque, mi piace la sequenza crono-sprint-media montagna. Mi lascia perplesso invece la ripartenza in Spagna da un punto non prossimo a un aeroporto internazionale.

Ok i due sprint alla 4a e 5a tappa. Mi piace la scelta del primo arrivo in salita. Vanno bene anche lo sprint non scontato alla 7a e la tappa intermedia all'8a. La 9a è classica ma azzeccata. Le tre tappe successive mi stanno bene prese singolarmente, forse però avrei spezzato la sequenza con una tappa per velocisti. Trovo molto moscia la 14a tappa, anche perché viene collocata prima di una frazione ben più impegnativa, e dunque finirebbe inevitabilmente per essere sacrificata. La tappa di Luz Ardiden è molto bella, però - se l'idea era di disegnare una Vuelta in stile Tour - mi sembra un po' comodo andare a fare il tappone in Francia. Tra l'altro non capisco la categorizzazione della salita finale, che è HC anche al Tour de France.

La 16a mi dice poco come tappa di montagna, la 17a invece ben disegnata. La crono singola a me piace trovarla prima, comunque il disegno va bene. Molto bella la 19a tappa, salvo che secondo me c'è ancora una categorizzazione rivedibile (soprattutto la salita finale). Trovo pessima invece la scelta di far concludere l'ultima tappa di montagna su una salita all'11 e rotti percento di pendenza media, il modo migliore per scongiurare l'azione prima dell'ultima difficoltà.

Nel complesso trovo il percorso sufficiente, però con alcuni errori abbastanza gravi perché commessi in tappe cruciali nell'economia della corsa.

Voto: 6.5

Pr8

Mi piace molto la scelta di partire dalla Scozia, meno quella di proporre due tappe per velocisti dopo la cronometro inaugurale. Comunque recuperi abbastanza con le due tappe intermedie al ritorno in Spagna. Non sono durissime, ma vanno bene nella prima settimana. Su Pla de Beret ribadisco quanto scritto per l'altro percorso, è un arrivo che trovo moscio e l'accoppiamento con la Bonaigua non aggiunge molto. Fra l'altro anche qui viene collocato alla vigilia di una tappa più impegnativa, il che aumenta le possibilità che venga bypassata. Ok la successiva.

Nella seconda settimana, mi piace la collocazione della crono, a metà Vuelta. In generale tutta la settimana mi sembra molto ben disegnata, incluse le due tappe di montagna consecutive.

Bella anche la terza, dove l'unico appunto che farei è la collocazione della crono. A me piace di più messa prima delle ultime montagne, di modo da obbligare all'attacco, senza che qualcuno possa pensare di preservare energie per il giorno dopo. Comunque percorso molto buono.

Voto 7.5

Subida a Santiago

Dennis

Bello il prologo in salita, così come la successiva tappa impegnativa a ricalcare quella della Vuelta. Bene anche le due successive, mentre anche qui gli arrivi in salita a una media superiore all'11% li risparmierei volentieri, anche se qui mi dà meno fastidio. Sulle due tappe di montagna successive nulla da dire. Forse avrei allungato un po' la cronometro conclusiva, ma il percorso è nel complesso molto buono.

Voto 7.5

Pr8

Anche qui bello il prologo con arrivo in salita. Ok la tappa successiva. Quella per velocisti di per sé mi piace molto, però mi lascia perplesso la scelta di proporre un percorso così insidioso per l'unica tappa pianeggiante. Mi sarebbe stato bene se ce ne fosse stata un'altra. Trovo fiacca la prima tappa di montagna. Ok la 4a, non sono un estimatore degli arrivi sui muri ma in una tappa intermedia ci può stare se non ce ne sono altre. Ottima invece la 5a.

Io francamente non trovo così terribili le ultime due. Il traguardo così lontano dall'Ancares nella 6a non mi fa impazzire ma come ultima tappa di montagna forse è collocata nell'unico punto in cui potrebbe avere senso. La scelta di una frazione intermedia come finale è coraggiosa, tanti forumisti francesi adorano queste soluzioni. Io non sono del tutto d'accordo ma per una breve corsa a tappe secondo me non è fuori luogo.

Voto 6

Clasica de Andalucia

Dennis

Io non la trovo una corsa molto aperta agli scalatori in generale, però potrebbe essere una corsa in linea con il riferimento di San Sebastian. Il vero problema è che io detesto gli arrivi in salita nelle classiche, è il cancro che rovina da anni la Liegi-Bastogne-Liegi. Perciò finale decisamente bocciato.

Voto 5

Pr8

Non fa gridare al miracolo ma mi sembra ben aderente ai parametri richiesti. E' aperta agli scalatori e ai corridori da classiche ed è ben disegnata per promuovere una corsa aperta già prima dei chilometri finali.

Voto 7

Dennis: 6,5*0,6 + 7.5*0,3 + 5*0,1 = 6,65

Pr8: 7,5*0,6 + 6*0,3 + 7*0,1 = 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vince, per 6,31 contro 6,29

Pr8!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono molto contento per questa vittoria. Da buon paraculo affermo che il successo di misura raddoppia la soddisfazione 8) 

In realtà devo fare i complimenti a dennis per aver reso così incerta la finale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

complimenti!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti @PR8

Vittoria meritatissima!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con un po' di ritardo complimenti a @PR8 !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.











×