Vai al contenuto

Archiviato

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

emmea90

Finale - Giro del Mediterraneo

Messaggi raccomandati

Finale - Giro del Mediterraneo

La Méditerranéenne, organizzata finora dalla Olympique Club d'Azur, verrà organizzata dall'ASO che la trasformerà in una corsa di 21 giorni che sostituirà il Tour de France(in contemporanea smetteranno di esistere Giro d'Italia e Vuelta a Espana sostituite da due GT extraeuropei) a luglio. La corsa dovrà quindi obbligatoriamente avere delle tappe negli stati dei 3 GT classici(Francia, Italia e Spagna), ma non solo, infatti la corsa vuole sfruttare tutto il bacino del Mediterraneo, per questo motivo ogni stato non potrà ospitare più di 6 sedi di tappa.
Dovete fare una corsa a tappe di ventun giorni all'interno di una lista di territori/province/regioni riportati sotto.

Vincoli
- Massimo 6 sedi di tappa per nazione(quindi va bene Francia-Italia, Italia-Italia, Italia-Italia , Italia-Slovenia)
- Tutte le tappe devono essere all'interno dei territori elencati
- Il giro deve presentare un bilanciamento cronoman/scalatori (consideriamo un GT bilanciato, ad esempio, il Tour de France 2010)

Verranno tenuti in considerazione come fattori principali la difficoltà tecnica del percorso, l'innovazione presentata, il bilanciamento ed il maggior numero di territori utilizzati. Inoltre è consigliabile unire alla componente tecnica un percorso che faccia risaltare le bellezze del Mediterraneo.

La lista di territori utilizzabile è la seguente:
- Spagna(Cadiz, Ceuta, Melilla, Malaga, Granada, Almeria, Murcia, Alicante, Valencia, Castellon, Palma de Majorca, Taragona, Barcellona, Gerona)
- Francia(Pirenei Orientali, Aude, Herault, Gard, Bouches du Rhone, Var, Alpes Marittimes, Haute Corse e Corse du Sud)
- Italia(Liguria, Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Grosseto, Livorno, Viterbo, Roma, Latina, Sardegna, Caserta, Napoli, Salerno, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia(tranne Enna), Campobasso, Chieti, Pescara, Teramo, Marche, Rimini, Forli-Cesena, Ravenna, Ferrara, Rovigo, Padova, Venezia, Treviso, Udine, Gorizia e Trieste)
- Slovenia(Primorska)
- Croazia(Primorsko-goranska županija, Licko-senjska županija, Zadarska županija, Šibensko-kninska županija, Splitsko-dalmatinska županija, Istarska županija, Dubrovacko-neretvanska županija)
- Bosnia(Neum)

- Montenegro(Cetinje, Kotor, Herceg Novi, Tivat, budva, bar e ulcinj)

- Albania(Valona, Tirana, Fier, Alessio, Scutari e Durazzo)
- Grecia(tutto tranne Macedonia Occidentale)
- Turchia(parte europea)
- Marocco( Tangier-Tetuan, Taza-Al Hoceima-Taounat e Oriental)
- Algeria(Tlemcen,Ain Temouchent,Sidi Bel Abbes,Orano,Mascara,Mostaganem,Relizane,Chlef,Ain Defla,Tipasa,Bilda,Djelfa,Boumerdes,Medea,Bouira,Tizi Ouzou,Bordj Bou Arreridj,Bejaja,Setif,Jijel,Algeri,Costantina,Skikda,Guelma,Annaba e El Tarf)
- Malta
- Cipro(parte greca)
- Tunisia(Jendouba, Beja, Bizerte, Manouba, Ariana, Tunis, Ben Arous, Nabeul, Sousse, Zaghouan, Sousse, Monastir, Mahdia, Sfax, Gabes e Medenine)

Consegna domenica 5 giugno 2016, ore 18.00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se una frazione parte e arriva nella stessa città e da considerare come una o due sedi di tappa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Just now, papaloukasss said:

Se una frazione parte e arriva nella stessa città e da considerare come una o due sedi di tappa?

Due.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Precisazione.

Potete passare negli stati piccoli o arrivarci, ma non usarli per alleggerirvi del numero di tappe.

Dal punto di vista "nostro" un arrivo di tappa a Montecarlo conta come se fosse in Francia, uno a Gibilterra come se fosse Spagna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di emmea90

Pincoletto
Ad eccezione del megatrasferimento centrale l'impressione sulla planimetria generale è molto buona. Ok l'inizio ma la terza tappa mi piace poco. La tappa di Fieri speravo di non vederla in finale - non è una tappa per velocisti, certamente, così come non è di pianura. E' una tappa che onestamente non dice niente. L'arrivo di Kruije mi piace, quella successiva onestamente mi dice molto, ma molto poco così come quella di Makarska. L'arrivo di Ucka sarebbe pure bello se non fosse che arriva qua. http://prntscr.com/bgcsi7
Buona la crono e la tappa dopo, peccatoche arivi in una regione non amessa. Arriviamo a Kobabird che non è male anche se siamo già alla 12esima tappa. Alla 13 non si può sentire che una tappa con il passo del Bracco è per velocisti (e soprattutto in questo territorio si poteva fare molto, ma molto meglio).
Arrivano finalmente i tapponi - il Beigua l'avrei disegnato diversamente, sfruttando la costa (vedi tappa di eseifrancesi) 
La tappa di Sanremo è - finalmente - molto bella. Complimenti per aver scelto l'avvicinamento più vicino possibile al Ventoux ma mi auguro che l'arrivo spostato sia uno scherzo di cattivo gusto. Ho qualche serio dubbio sulla praticabilità dell'arrivo di Turò de l'Home - Alp 2500 credo sia al limite. La crono finale è molto bella ma nel complesso il percorso per me non è sufficiente.  

Papaloukass
La planimetria generale è come la merda di piccione che ti cade improvvisamente in testa mentre stai camminando e magari devi pure andare ad un appuntamento importante. Credo renda bene l'idea.
Ok crono e prima tappa anche se credo che l'Algeria non sia il massimo di sicurezza. Ok la crono ma mi sembra una partenza un po' scialba. Bella la prima tappa spagnola e buono l'arrivo della Sierra Nevada. Bella la tappa di Cannes - anche quella di La Turbie ma non sarei arrivato lì. Molto bella la tappa ligure e anche quella dell'arrivo del Ciocco.
Bella la 17esima, la 18esima arriva su uno sterrato non segnalato la tappa di Istanbul mi dice poco e secondo me una due giorni finale nella stessa città è evitabile ampiamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Gigilasegaperenne

Pincoletto
La planimetria, considerando la vastità del territorio coperto, è molto buona, a livello di trasferimenti.
Molto bella la cronometro d'apertura. Non sono molto convinto della terza tappa, secondo me non il tipo di tappa che può produrre qualcosa al terzo giorno di corsa. Nella quarta tappa, ovviamente non è il massimo un 1a categoria a metà percorso seguito da sola pianura, però essendo classificata come tappa pianeggiante non è particolarmente grave. Ok la tappa di Kruje, non sono del tutto convinto di quella successiva, la salita finale mi sembra un po' troppo pedalabile. Un po' moscia secondo me la settima. Ucka è una bellissima salita, però secondo me non c'è spazio per arrivare in cima. Molto bella la tappa successiva, bene anche la cronometro. Ottima la tappa col Matajur, che purtroppo però arriva fuori dalle regioni ammesse, il che comporta una penalizzazione.
Sestri Levante in generale è buona, però non sono sicuro che col Bracco a 20 km dal traguardo possa essere classificata come tappa pianeggiante. Bene il Beigua, meglio ancora la tappa di Sanremo. La tappa del Mont Ventoux è standard ma bella, a parte per quei 7 km di discesa alla fine che non capisco bene a cosa servano (immagino siano per eliminare un arrivo in salita; nel qual caso non so se considerarli una truffa o una buona idea perché non snaturano la tappa). Ok la tappa di Turò de l'Home, anche se non sono sicuro che ci sia spazio sufficiente. Bella la tappa del Pal, anche se secondo me una tappa di montagna conclusiva andrebbe disegnata favorendo gli attacchi da lontano, e una salita HC in fondo non li stimola granché. La crono finale mi piace, però fra le due, a mio parere, una delle due avrebbe dovuto essere pianeggiante.

Papaloukass
Il confronto con la planimetria del percorso di Pincoletto è impietoso, sembra un percorso fatto a blocchi, un festival di trasferimenti apocalittici.
Buona la cronosquadre iniziale. Ok la seconda tappa, forse un po' troppo lontana dall'arrivo l'ultima salita. Molto bello il finale della quinta tappa. Bene anche la tappa successiva, sono sempre favorevole a "sporcare" qualche tappa per velocisti. Buona la cronometro, bene anche Benalmàdena. Sierra Nevada ok, anche se a me piace di più la versione col Monachil che fecero alla Vuelta del 2009.
L'inizio in terra francese è buono, vorrei far notare però nella tappa di Cannes quella specie di anello dalle parti di Le Luc (per il resto ottima). La tappa di La Turbie parte da una buona idea, ma secondo me l'arrivo in salita mortifica un po' la bella sequenza centrale di salite. Bene Savona con qualche insidia per i velocisti. Ottime le due tappe di montagna tra Liguria e Toscana.
Sull'uso del Monte Cika nella 16a tappa rimando a quanto scritto a proposito del percorso di Pincoletto in una caso analogo. Mi piace la 17a. La 18a ha due problemi, per quanto mi riguarda: in primis la doppia scalata che non mi entusiasma, in secondo luogo (più importante) il fatto che se un finale è sterrato, la cosa va segnalata. Secondo me il finale è troppo scialbo, con sprint + cronometro breve, che secondo me rende la chiusura un po' troppo prevedibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Recensioni di Nasdon33

Pincoletto
Dalla planimetria generale vedo un percorso ordinato con un grosso trasferimento in un punto insolito, riposo dopo la 12° tappa?
La 3° tappa ha lo stesso identico difetto della 2° di Papaloukass, la tappa 5 mi risulta un po' insipida come anche la 7°, meglio la 6° invece.
Il sabato uno sprint no dai. Bella la 10°, sarebbe molto bella la 11° se non fosse che Caporetto è nella regione di Goriska e non era tra le possibili regioni.
Belle le tappe liguri, nella tappa del Ventoux non vedo perché non arrivare sulla cima.
Belle le due tappe pirenaiche anche se l'ultima forse non è adattissima come tappa finale avendo così tante salite brevi.
Bella la crono finale, però almeno una delle 3 crono avrei cercato di favorire i cronoman puri.

Papaloukass
Dalla planimetria generale si vedono subito due grossi trasferimenti dopo i giorni di riposo.
Ok l'inizio, anche se nella seconda tappa le salite così lontane dall'arrivo non mi ispirano così tanto. Bella la 5° tappa, come anche la fine della prima settimana.
Non mi piace la 12° tappa, mi sembra una forzatura l'arrivo in salita con un arrivo molto carino che poteva essere a Mentone post discesa.
Nella 14° tappa ragionamento simile, non capisco il senso di mettere dopo tre 1°cat. un muro se non per lasciare meno pianura per il finale ma può risultare deleterio nella corsa con i big che aspettano il muro.
Carina la 17° come la seguente. Non mi piace invece il tappone decisivo, in parte per il finale sterrato non segnalato e non sono sicuro sia fattibile come arrivo e in parte perché non ha molto senso un circuito così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vince, con voto unanime, Papaloukass! Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che dire... dopo la grottesca eliminazione dell'anno scorso ero deciso a rifarmi e alla fine son riuscito a centrare il colpo grosso. I miei complimenti vanno comunque a Pincoletto, ormai il "Poulidor delle fantacorse", e a tutti gli altri concorrenti che hanno dato filo da torcere in questi mesi. Ci si vede l'anno prossimo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' in programma un'edizione anche per il prossimo anno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, PR8 dice:

E' in programma un'edizione anche per il prossimo anno?

Certo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Contenuti simili

    • Da emmea90
      Semifinale - Atlantico > Pacifico
      L'UCI per aumentare la passione per il ciclismo nel continente Americano ha deciso di introdurre una corsa di 8 giorni.
      Come la Tirreno - Adriatico parte da una città sul Tirreno e arrivare in una città sull'Adriatico, la corsa dovrà partire in una città sull'Oceano Atlantico e arrivare in una sull'Oceano Pacifico.
      La corsa si può sviluppare su quante nazioni volete (sia una singola sia molteplici) e deve contenere almeno:
      una tappa di alta montagna una tappa di media montagna una tappa per velocisti Ad esempio potete partire dall'Argentina ed arrivare in Cile o percorrere diversi paesi del centro America o una corsa interamente in Messico.
      La corsa deve essere rivolta ai corridori da GT come è la Tirreno-Adriatico attuale per quanto riguarda la vittoria finale e con tappe destinate a differenti tipologie di corridori il più possibile.
      La consegna è per le ore 18.00 di Sabato 6 maggio 2017.
      I primi due accedono alla finale.
    • Da emmea90
      3a Prova ad Eliminazione - ASO 2018 - Risultati
      Percorsi Ammessi
      Pincoletto: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5127 Lory94ITA: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5125 Dg1107: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5210
    • Da emmea90
      3a Prova ad Eliminazione: ASO 2018
      Come ben sapete Amaury Sport Organization ha acquisito i diritti per il giro di Germania e per il giro di Catalonya nel 2018. Oltre a queste corse ASO ha annunciato di aver trovato un accordo per il giro dei Paesi baschi.
      Le tre corse saranno tutte parificate in una sette giorni di tappe che va dal lunedì alla domenica (il giro dei paesi baschi viene allungato - quindi - di un giorno)
      Temi delle corse
      Giro di Germania: assoluta libertà di scelta - ma occhio: ci sono poche montagne e sono tutte in basso Giro dei Paesi Baschi: obbligatoria la crono finale con salita nel percorso e l'arrivo di Eibar (Arrate) Giro di Catalogna: obbligatorio l'arrivo a La Molina ed il circuito finale al Montjuic  Tutte e tre le competizioni devono mantenere la loro identità per scalatori e devono migliorare i difetti attuali del percorso. In entrambi i casi bisogna prevedere, inoltre, come tappa finale una tappa breve da svolgersi in mattinata vista una classica in programma nel pomeriggio su cui non sovrapporsi. Se fate una tappa finale in linea, quindi, questa non deve essere più lunga di 140 km. In caso di cronometro, invece, non più di 30. Non è possibile finire in cronoscalata pura.
      Non sono possibili sconfinamenti di alcun tipo in nazioni diverse dalla Spagna (per Baschi e Catalogna) e dalla Germania (Giro di Germania). Unica eccezione: al Catalogna si può partire da Llivia e fare la D68 francese per rientrare in Spagna.
      Sono possibili brevi sconfinamenti all'interno della stessa tappa a condizione che questi non siano superiori al 10% del chilometraggio della tappa stessa.
      Il vincitore della prova ad eliminazione potrà scegliere quale dei tre percorsi realizzare e quali dare agli avversari.
      Il secondo vantaggio prevede la possibilità di stabilire una consegna anticipata per percorso per i contendenti che non hanno vinto la prova libera. 
      La prima consegna sarà entro le 18.00 di domenica 9 aprile
      La seconda consegna sarà entro le 18.00 dei sabato 15 aprile
      Chi ha vinto la prova dovrà dire quale tappa (numero) dovrà essere consegnata entro quella data. La tappa sarà resa pubblica e non potrà più essere toccata dopo la consegna.
      La consegna finale sarà entro le 18.00 di sabato 22 aprile 2017
      Chi avrà presentato il percorso peggiore sarà eliminato.
    • Da emmea90
      3a Prova Libera: un giro in Thailandia
      Dopo l'annullamento del giro di Pechino la Thailandia si fa sotto per ospitare nuovamente l'ultimo evento del calendario. 
      L'UCI ha concesso alla Thailandia una settimana intera di gare - da domenica a domenica - per un percorso che dovrà essere adatto agli uomini da corse a tappe ma senza esagerazioni, come una Parigi > Nizza.
      Il percorso dovrà quindi prevedere obbligatoriamente
      Un prologo a cronometro o una cronosquadre in avvio Una sola tappa in linea di alta montagna Almeno tre tappe in linea di media montagna Esattamente due tappe per velocisti Il percorso deve poter quindi permettere la vittoria di corridori come Porte, Henao, Thomas, Daniel Martin, Alaphilippe oltre ai classici Froome, Contador, Nibali, Quintana.
      Il percorso deve avere una denominazione precisa che lo caratterizzi e può essere o l'unione tra due città o un giro di una regione a vostra scelta, l'importante è che sia in Thailandia e si attenga al percorso mostrato.
      Le città di partenza e di arrivo devono essere capoluoghi di una provincia cinese.
      L'arrivo dell'ultima tappa deve essere in linea e deve essere in una via principale della città, proprio come la Promenade des Anglais a Nizza.
      La consegna è entro le 18.00 di domenica 2 aprile 2017
      Il vincitore avrà un grande vantaggio nella 3a prova ad eliminazione
    • Da emmea90
      2° Pressure Test: Tour of The Alps 2018
      Percorsi Ammessi
      Giusberto https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5015 Dg1107 https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5029 Percorsi Non Ammessi
      Francescopalma https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/4972 La traccia diceva esplicitamente di partire nella regione del Trentino, Bolzano è in alto adige.










×