Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Hockey:lo sport che affascina milioni di appassionati


Steve

Recommended Posts

ho aperto insieme a jussi un topic dove si parla solamente di hockey e per chi vuole saperne di piu e chi vuole sapere notizie sull'hockey e chi vuole entrare nel magnifico mondo dell'hockey e mi raccomando visitate lo stupendo sito di jussi che vi si trova sotto ogni suo messaggio e w l'hockey e vi saranno molti aggiornamenti specialmente nell olimpiadi a torino e sull'european cup.

Link to comment
Share on other sites

damiano lo so che era per me pero a me piacciono tutti gli sport e scusami nn puo esistere un che gli piacciono tutti gli sport mica sono solo uno sport e devo vedere solo quello e basta.e dai sii obbiettivo Damiano

L'Hockey e fantastico e bellissimo e da quando sono qui iscritto ho rivoluzionato questo tutto un po perche chi voleva parare anche di altri sport ne parli liberamente capisci e poi anche se il ciclismo per me e lo sport piu bello in assoluto nn si deve rimanere incentrati sempre sul ciclismo eh

Link to comment
Share on other sites

Mettiamo un po di news NHL...

Pokerissimo di Montreal contro Philadelphia.

2491668065324582385we.jpg

Eurosport - Johnny Lazzarotto

Al Bell Centre di Montreal i padroni di casa di Cristobal Huet che mette a referto il secondo shutout consecutivo dopo quello di Boston trionfano contro Phila. Flyers dimezzati, fuori Forsberg, Primeau, Dejardins, Johnson, Nedved e Therrien, assenze che si faranno sentire. Il pokerissimo è servito da Michael Ryder che in doppia superiorità numerica, all’undicesimo del primo tempo batte Antero Nittimaky. I primi venti minuti si chiudono sull’1-0, l’unica segnatura dei secondi venti minuti portano la firma di Jan Bulis con le squadre a ranghi completi. La quattordicesima rete del 28enne ceco di Pardubice è ispirata da Tomas Plekanec, abile ad intercettare Freddy Meyers e a scagliare il puck verso la stecca di Bulis che raddoppia.

Anziché credere in un possibile recupero, i Flyers crollano per altre tre volte nei venti minuti finali con Michael Ryder assoluto protagonista, autore del tris Montreal dopo soli 40 secondi di gioco. Steve Begin arriva ad un passo dalla marcatura personale, Ryder perfeziona il tutto e regala ai 21 mila del Bell Centre l'ennesima soddisfazione.

Aaron Downey invita alla festa Sheldon Souray, il difensore alla quinta stagione con Montreal mette il 33esimo centro NHL in carriera. Il poker è soltanto l'antipasto di quanto accade a tre minuti dalla sirena. Pitkanen e Carter sono in panca puniti, il doppio powerplay di Montreal accende per l'ennesima volta la lampadina sulla stecca di Ryder. L'hat-trick messo a segno è il primo in carriera per lui, con il 5-0 Montreal risale la china in una Northeast division difficile. Huet, goalie francese è al sesto shutout consecutivo, Phila a mezzo servizio cede la testa ai Rangers di New York.

Link to comment
Share on other sites

Onore a Mario Lemieux, uno dei più grandi, che a 40 anni ha recentemente annunciato il ritiro...

2452157776803172383yg.jpg

Mario Lemieux, 40enne leggenda dell'hockey canadese, ha annunciato il suo secondo ritiro dopo quello del 1997 e dopo il ritorno del 2000.

“E' sempre una decisione difficile da prendere per qualsiasi atleta”. Il campione di hockey Mario Lemieux ha annunciato, a 40 anni, il suo secondo ritiro dallo sport che l'ha reso famoso. Lemieux, che si era già ritirato dall'hockey nel 1997, era tornato inaspettatamente a competere nel campionato Nhl nella stagione 2000-2001 nei Pittsburgh Penguins, la squadra di cui è anche proprietario. Il campione ha vinto due Stanley Cup nel 1991 e 1992 e numerosi trofei di punti segnati nel campionato Nhl. Nelle 915 partite disputate ha segnato 690 gol e effettuato 1033 assist, per un totale di 1723 punti (il settimo risultato assoluto nella storia dei campionati Nhl). Per tutta la carriera era stato tormentato da problemi di salute: oltre a ricorrenti guai con la schiena, nel 1993 gli era stato diagnosticato il Morbo di Hodgkin. Il suo sorprendente ritorno all'hockey era stato bloccato nel dicembre scorso dalla scoperta di irregolarità cardiache. Dopo un ricovero in ospedale aveva tentato di tornare a giocare ma erano emersi nuovi problemi al cuore inducendo il campione ad annunciare oggi il ritiro definitivo dallo sport attivo. L'hockey su ghiaccio perde così un nome leggendario proprio alla vigilia delle Olimpiadi di Torino.

Link to comment
Share on other sites

KARPETS IL PIU GRANDE SPORTIVO GIORNALISTA DELL'ANNO PERCHE NN FAI DOMANDA ALLA GAZZETTA FACCIO IO DA TESTIMONE.Nel canada l'hockey e sport nazionale e vorrano rivincere le olimpiadi e spaccare il posteriore per nn diire altro agli USA acerrimi rivali

Link to comment
Share on other sites

Magari...sarebbe fantastico! Adesso cmq voglio impegnarmi a scrivere qualche news da me e le altre continuerò a riportarle da altri siti! Sarà dura a Torino: Canada, USA e Russia favoritissime (tra le ultime due sarà sfida da guerra fredda!), ma non dimentichiamo i nordici Svedesi e Finlandesi, e la Rep.Ceca!

Link to comment
Share on other sites

ttttttttiiiiiiiiiiiiiiiiiii aiuto io basta che me lo dici ci mettiamo d'accordo vabbene.Mettiamo news sulle olimpiadi tu dimmi che sport devo seguire e le inserisco nel topic che mettero su torino 2006 risp.

Link to comment
Share on other sites

io vorrei fare il curling perche e stramitico Karpets e vedo l'hockey m purtroppo la mattina vado a scuola capito nn le vedo tutte le gare capisci Karpets ora vediamo yeah anche se potra inserire altre notizie.risp se ti va bene.

Link to comment
Share on other sites

Ha preso ufficialmente il via l'operazione “Olimpiadi di Torino” per la nazionale maschile di hockey su ghiaccio. Gli azzurri si sono radunati venerdi pomeriggio a Collalbo, e sabato hanno svolto il primo allenamento sul ghiaccio agli ordini di coach Michel Goulet e dei suoi assistenti Ron Ivany e Fabio Polloni. Gli unici a mancare all'appello, tra i 26 del gruppo olimpico, sono Tony Iob e Tony Tuzzolino, ancora impegnati con le rispettive squadre di club in Austria e Svezia.

Iob dovrebbe aggregarsi alla nazionale domenica, mentre l'arrivo di Tuzzolino è previsto per martedì 7 Febbraio. Fanno parte della nazionale Italiana anche cinque giocatori dell´HC Bolzano Forst: Jason Muzzatti, Günther Hell, Florian Ramoser, Stefan Zisser e Stefano Margoni. Al termine della prima seduta di allenamento si è tenuta presso l'Hotel Bemelmans-Post di Collalbo, quartier generale dell'Italia fino all'8 febbraio, una conferenza stampa alla quale hanno preso parte, oltre ai componenti della comitiva azzurra, anche i vertici della Federazione Italiana Sport Ghiaccio.

“Abbiamo la massima fiducia nell'operato di coach Goulet e del suo staff - hanno commentato il Presidente Giancarlo Bolognini e il responsabile del settore hockey Franz Sinn - e siamo convinti che questa squadra riuscirà a regalare al pubblico italiano qualche bella soddisfazione”. “Il nostro primo obiettivo - ha sottolineato Goulet - è quello di passare il turno preliminare ed accedere al girone che assegna le medaglie. Questa squadra può contare su un gruppo unito e su un grandissimo cuore. Sono molto fiero di vivere l'avventura olimpica assieme a questi ragazzi”. “Siamo arrivati ai Giochi come paese ospitante - è il commento del capitano azzurro Giuseppe Busillo - ma credo che in questi anni abbiamo dimostrato di meritarci la grande occasione di giocare contro le migliori squadre del mondo, e per di più di fronte al pubblico Italienno”.

Il programma preparato dallo staff prevede due sedute giornaliere di allenamento sul ghiaccio della Arena Ritten (ore 10.00-11.15 e 17.00-18.30), oltre ad alcune riunioni tecniche in serata. Il ritiro di preparazione di Collalbo si concluderà mercoledì 8 febbraio, e già in serata l´Italia entrerà al Villaggio Olimpico di Torino. Prima dell´inizio del torneo a cinque cerchi sono previsti due test amichevoli. Il primo è in programma giovedí 9 febbraioall´Agorá di Milano (ore 20.30) contro il Kazakhstan, il secondo è in programma domenica 12 febbraio (ore 18.30) al Palaghiaccio di Aosta contro la Lettonia. L´esordio nel torneo olimpico è previsto mercoledí 15 febbraio contro il Canada.

La squadra azzurra

Portieri: Günther Hell e Jason Muzzatti (HC Bolzano Foxes), René Baur (HC Senfter Val Pusteria)

Difensori: Florian Ramoser (HC Bolzano Foxes), Armin Helfer, Christian Borgatello e Michele Strazzabosco, (HC Junior Milano Vipers), André Signoretti (SG Cortina Segafredo Zanetti), Carter Trevisani (Supermercati A&O Asiago Hockey), Robert Nardella (Rockford IceHogs - Uhl). Riserva viaggiante: Carlo Lorenzi (Tegola Canadese Alleghe Hockey)

Attaccanti: Stefano Margoni e Stefan Zisser (HC Bolzano Foxes), Luca Ansoldi (Ritten Sport Hockey), Mario Chitarroni e Joe Busillo (HC Junior Milano Vipers), Giorgio De Bettin (SG Cortina Segafredo Zanetti), Anthony Tuzzolino (MoDo Hockey - Svezia), John Parco, Jason Cirone, Giulio Scandella e Lucio Topatigh (Supermercati A&O Asiago Hockey), Manuel De Toni (Tegola Canadese Alleghe Hockey), Anthony Iob (Ec Kac Klagenfurt). Riserve viaggianti: Nicola Fontanive (Tegola Canadese Alleghe Hockey), Matteo Molteni (HC Junior Milano Vipers)

Riserve a casa: Thomas Tragust (HC Merano), Alexander Egger e Andreas Lutz (Ritten Sport Hockey), Justin Peca, Dino Felicetti e Andrea Molteni (HC Junior Milano Vipers), Luca Rigoni (Supermercati A&O Asiago Hockey)

Le partite in programma

Amichevoli

giovedí 9 febbraio, ore 20.30 - Agorá di Milano: Italia-Kazakhstan

domenica 12 febbraio, ore 18.30 - Palaghiaccio Aosta: Italia-Lettonia

Torneo Olimpico

mercoledí 15 febbraio, ore 13.00 - Palasport Olimpico: Italia-Canada

giovedí 16 febbraio, ore 12.00 - Palasport Olimpico: Finlandia-Italia

sabato 18 febbraio, ore 13.00 - Palasport Olimpico: Italia-Germania

domenica 19 febbraio, ore 20.00 - Palasport Olimpico: Repubblica Ceca-Italia

martedí 21 febbraio, ore 12.30 - Palasport Olimpico: Svizzera-Italia

da hcb.net

Link to comment
Share on other sites

continua cosi iussi,metti tutti i risultati e i commenti di tutte le partite dell'hockey se ce la fai nel topic OLIMPIADI TORINO 2006 capito risp se ti va bene.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...